Home Redpill Perché le Donne Italiane se la Tirano?

Perché le Donne Italiane se la Tirano?

44
Perché le Donne Italiane se la Tirano
 Perché le Donne Italiane se la Tirano

Le Donne Italiane se la Tirano

Le donne italiane se la tirano, e questo è un fatto noto.
Lo sanno gli italiani che vivono quotidianamente i rapporti con le loro connazionali, ma lo sanno anche gli stranieri e soprattutto le straniere, che spesso scelgono mete vacanziere italiane solo per avere un boost di autostima da parte dei numerosi zerbini italiani, situazione spesso impensabile nei loro Paesi di origine dove gli uomini conservano ancora una dignità.
Non me lo sto inventando, sono molte le straniere che sia io che altri utenti del blog abbiamo sentito confessarlo esplicitamente, e anche il famoso fenomeno delle scandinave e tedesche che affollavano il lungomare romagnolo in cerca del latin lover italiano negli anni ’60 altro non è che il fenomeno delle cessone obese scartate al loro Paese che venivano in Italia perché gli italiani, disperati e in piena astinenza sessuale, si facevano andar bene di tutto.
 Quindi direi che la situazione seduttiva del nostro Paese è fin troppo chiara: le donne italiane non la danno e gli italiani se la passano molto peggio che nel resto d’Europa (e spesso peggio anche dei Paesi arabi).
Osservate la cartina postata in alto, pubblicata da un utente, che rappresenta la percentuale di match su Tinder che ottiene un uomo bianco nei vari Paesi del Mondo: l’Italia è in Europa tra i Paesi con meno probabilità di ottenere un match.
Meno di una ragazza su 200 risponde al like, laddove in Ucraina più di una su 10 mostra interesse.
Non so quanto sia affidabile lo studio, non ho accesso alla fonte principale, ma ho condotto anche io in passato vari esperimenti per conto mio a posso assicurare che, tralasciando le percentuali, la differenza tra i Paesi più “facili” e quelli più “difficili” è effettivamente quella rappresentata dalla mappa.
Posso inoltre integrarla coi risultati dei Paesi caraibici, che sono quelli dove probabilmente un uomo bianco se la passa meglio.Non solo le tipe ti rispondono, ma ti scrivono a loro volta, cosa impensabile in Italia a meno di non essere un modello.

Vedi:Chattare con una Ragazza che Non Conosci 

Perché le Donne Italiane Sono Così Difficili?
Chiaramente le italiane non la danno (o meglio la danno con molta fatica) alla maggior parte degli uomini, mentre all’elite che possiede i più elevati valori di LMS la danno senza problemi.
Non è che le ragazze italiane siano quindi meno interessate al sesso, sono semplicemente più ipergame e hanno un potere sessuale maggiore che non esitano a sfruttare.

Di chi è la colpa di questa situazione?E’ sempre una questione di legge della domanda e dell’offerta.
C’è chi dice che la colpa è degli zerbini che aumentano il valore, chi invece dice che lo zerbinismo è una conseguenza e non una causa, ma è un po’ come discutere se sia nato prima l’uovo o la gallina quindi ogni discussione su questo argomento è destinata a protrarsi a lungo senza portare ad una conclusione.
Io personalmente propendo per attribuire una maggiore responsabilità al tiraggio.
Se fossimo in periodo di guerra e la gente fosse affamata e fosse costretta a pagare 50 euro per un pezzo di pane daremmo la colpa al povero disperato o piuttosto a chi approfitta della situazione alzando i prezzi?
Certo è che è tutto il sistema sociale che abbiamo creato ad essere sbagliato e a creare forti discriminazioni sessuali. Andiamo quindi a fare un quadro della situazione e cerchiamo di capire come siamo giunti a dover pagare tonnellate d’oro per la pagnotta.

#1 Femminismo

E’ un argomento che abbiamo già trattato più volte da ogni punto di vista, ma non fa mai ripeterlo: il femminismo è ciò che ha causato le maggiori disuguaglianze in ambito sessuale tra uomini e donne.
Uomini e donne attuano una selezione sessuale differente. I primi sono poligamici, quindi puntano ad inseminare più donne possibili, le seconde invece, dovendo portare il peso di una gravidanza, sono molto più selettive e puntano a farsi inseminare dagli uomini con il più alto valore estetico e socioeconomico.

Vedi: Differenze tra Uomini e Donne

In una società di tipo tradizionale questa tendenza era contrastata dalla pressione sociale e religiosa, che imponeva le relazioni monogame, con la conseguenza che ognuno poteva avere un partner.
La liberazione sessuale e l’emancipazione economica della donna hanno invece eliminato tutti i paletti e ora le donne possono permettersi tranquillamente di dare sfogo a tutti i loro istinti ipergamici ed essere pretenziose oltre misura.

Vedi: L’evoluzione dell’Ipergamia

Quella post femminista è però una tendenza che spiega l’ipergamia un po’ in tutta la società occidentale (anche in Europa orientale ci sono chiaramente ormai alcune tendenze femministe, ma lì hanno attecchito più difficilmente e più tardi quindi qualche ragazza si salva dal morbo ed è per questo che qui in questo blog consigliamo le ragazze dell’est ) ma non risolve in maniera specifica il problema della maggiore pretenziosità italica anche in rapporto al resto dell’occidente.


#2 Benessere Economico

Il benessere economico porta ad una maggiore pretenziosità perché, quando non riesci a mettere insieme il pranzo con la cena, non hai tanti grilli per la testa e non ti comporti in maniera capricciosa da reginetta, ma nelle tue relazioni cerchi di essere più concreta e a selezionare anche chi ti può dare maggiore stabilità, anche a costo di rinunciare ad altre qualità più superficiali.
Il benessere economico e il femminismo sono correlati, nel senso che senza il primo non esiste il secondo.
Il femminismo è possibile solamente nelle società ricche, che prima o poi però vanno in rovina a causa di esso.

Vedi: Femminismo:analisi di un cancro

#3 Religione
In Italia abbiamo il Vaticano e questo in qualche modo può influire. Anche se ormai la maggior parte degli italiani è religiosa solo sulla carta, in alcune realtà (soprattutto al Sud) può essere che la Chiesa faccia sentire la sua influenza.
Questo però spiegherebbe però più che altro la resistenza a darla e non la maggiore pretenziosità.

#4 Provincialismo

Rispetto ad altri Paesi europei, in Italia c’è un maggior provincialismo. Molte più persone vivono in provincia anziché in città e assorbono la mentalità provinciale.
Quando fai una cosa in un piccolo paese lo vengono a sapere tutti, a differenza della grande città dove invece spesso sei anonimo.
Le ragazze italiane risolvono così, andandosene via, andando in Erasmus o in generale facendo viaggi. All’estero, quando non hanno più la pressione sociale, probabilmente sono tra le più facili di tutte.

Vedi: Perché alcune donne amano così tanto viaggiare?

#5 Frivolezza

L’Italia è un Paese molto frivolo, è il Paese della moda ed è un Paese che dà importanza all’apparenza più che alla sostanza un po’ in tutti i settori. Non stupisce quindi che questa tendenza si rifletta anche nella popolazione.
Vent’anni di berlusconismo e di televisione spazzatura di un certo tipo, con i media che mandano determinati messaggi, hanno fatto poi il resto.

In conclusione, penso che ci sia non ci sia un unico grande motivo a spiegare la maggiore pretenziosità delle italiane rispetto alle altre europee, ma tutta una serie di concause che hanno avuto minore o maggiore importanza nel creare questo fenomeno.
Ho provato ad analizzarne alcune, sicuramente ce ne saranno altre che ho trascurato.
Ditemi voi cosa ne pensate e se ve ne vengono in mente altre. A presto!


Forse ti Interessa:

    Sottoscriviti
    Notificami
    guest
    44 Commenti
    Più Votati
    Più Recenti Più Vecchi
    Inline Feedbacks
    View all comments
    Osservatore Romano
    Osservatore Romano
    5 giorni fa

    Zerbini e l’indotto dei PUAh fanno quotidianamente terra bruciata di estetica, buonsenso e relazioni sociali infestando ogni genere di gruppo misto.
    Ogni soluzione al problema purtroppo sarebbe avversata dal politicamente corretto ancora prima che dalla femmine interessate…

    Anonimo
    Anonimo
    1 anno fa

    Ho viaggiato molto per lavoro, premesso che esistono le eccezioni e non generalizzo esprimo il mio parere:
    è vero, le italiane se la mediamente tirano moltissimo.. molto di più che in altri paesi(non intendo per relazioni, anche a livello caratteriale).
    Secondo me, però, la colpa è anche di quella massa di italiani maschi zerbini, che mettono dieci like sotto ogni foto di ogni essere vivente che respira..di sesso femminile. Pensano anche di essere furbi..
    In questo modo, anche una donna che in altri paesi non verrebbe nemmeno notata, in Italia si sente una "star" in certi casi.
    In altri paesi non è così.. vedi donne seminude nei locali a volte e nessuno "quasi" se le fila.. Gli uomini stanno a parlare delle loro passioni tra maschi a volte, a bere le birre, per i cavoli loro.
    Poi aggiungerei il numero spoporzionato tra uomini e donne in discoteca:
    Sono stato in discoteche italiane in cui la media era 9 uomini per ogni donna.. anche quella meno "appariscente" trova qualcuno che la invita e può permettersi di fare "la difficile" per un rapporto domanda/offerta sbilanciato.
    Per fare un paragone.. sono stato in discoteche di altri paesi.. le percentuali era invertite 9 donne e 2 uomini in media..
    Poi i social network hanno rovinato ancora di più la situazione:
    Delle mie amiche, che non sono per niente belle, per gioco si sono messe in chat.. dopo 5 minuti avevano 10 finestrelle di italiani (zerbini) che le corteggiavano: con parole come "stellina" "bellezza".
    In condizioni tali, una che può selezionare fra centinaia di uomini facendo un click.. difficilmente si metterà con uno esteticamente "nella media", tantomeno se è "bruttino". Infatti un mio amico che ha una estetica sotto la media se chatta, appena mette la foto chiudono tutte.
    Ha smesso di chattare, perchè anche se era simpatico, al momento della foto "nessuna" voleva continuare.
    Con questo non voglio generalizzare.. tutte le persone sono divere.. ragazze simpatiche si possono trovare anche in Italia..non fraintendetemi. Voglio solo cercare di far capire una cosa:
    Uomini italiani, vi lamentate se sono tanto altezzose molte vostre donne? Si, molti lo fanno.
    Imparate ad essere "meno zerbini", a non mettere la donna sempre "su un piedistallo", a non abbandonare gli amici e tutte le vostre passioni appena vi fidanzate.. almeno se questo succederà ancora, potrete dire di non aver "influito negativamente col vostro comportamento".

    rikkardoh
    rikkardoh
    2 anni fa

    "Vent'anni di berlusconismo e di televisione spazzatura di un certo tipo, con i media che mandano determinati messaggi, hanno fatto poi il resto." con questa frase ti meriti l'oscar..ecco il cuore di tutto questo essere pretenziose oltre misura ..Berlusconi , Mario de filippi, e la sua tv spazzatura ormai fanno credere a tutte che esistono solo i tronisti…e tutti gli altri i normaoidi l prendono nel c…., meno male come hai scritto tu esistono paesi dell'est, e pure caraibici , sud america dove le donne sono ancora "umane " 🙂

    Anonimo
    Anonimo
    1 anno fa

    Aggiungo una piccola cosa:
    per me lo zerbinismo è una causa e non una conseguenza..
    Magari ovviamente non è "l'unica" causa. Però quegli uomini che si comportano in quel modo, tanto ridicolo quanto controproducente, se non ci fossero sarebbe meglio.
    Lo dico da uomo stesso, io proprio non li sopporto.
    Fare lo zerbino significa in molti casi, ritenere di essere inferiori a una qualsiasi persona si sesso femminile. Anche solo per orgoglio personale, preferirei stare solo che comportarmi come loro.
    P.s: è solo il mio parere, ognuno nella vita si comporta come gli pare.

    Anonimo
    Anonimo
    1 anno fa

    Aggiungerei una cosa:
    Frequento da tempo locali da ballo, discoteche, ne ho viste di tutti i colori..
    Ci sono molte persone che quando sei circondato da donne.. ti stanno tutti attorno(uomini e donne) come cagnolini.. diventi il loro idolo.
    Quando sei solo non ti calcolano più e ti vedono come uno sfigato..
    in realtà sei sempre la stessa persona: magari non eri un Dio prima, e non sei una Nullità dopo.. esistono solo periodi più fortunati/sfortunati nella vita di tutti, per mille motivi.
    Queste persone tendono a dare alle donne italiane non solo il potere di scelta sbilanciato rispetto a quello degli uomini(per lo zerbinaggio come detto prima) ma addirittura di scegliere in base ai loro gusti chi deve essere accettato in una comitiva e chi no..
    Ho visto molte comitive nelle quali se vedono un uomo che non piace alle donne, automaticamente non lo salutano nemmeno, lo escludono, lo chiamano sfigato. (a volte può essere una persona antipatica ma nella maggior parte dei casi che ho visto erano solo ragazzi non particolarmente attraenti, lasciati in un angolino)
    Anche questo è un potere enorme che viene dato alla donna italiana(indirettamente)… Anche perchè la flotta di zerbini che ha intorno, influisce negativamente sulla vita della persona che a loro non piace, escludendola a volte offendendola o guardandola dall'alto verso il basso. Anche qui non voglio generalizzare.. ma in Italia esiste il sistema delle "comitive" quindi è più facile che questo avvenga.
    Questo non mi è mai capitato di vederlo all'estero ad esempio. Quasi mai.
    In altri paesi si esce autonomamente.. se vuoi provare a conoscere una, la conosci direttamente nel locale.. in un pub.. sull'autobus.. zero paranoie..
    Siccome uscire da solo da quelle parti è normale.. cade lo stigma verso chi vuol conoscere una ragazza ma non fa parte della comitiva.. questo rende tutto molto più facile(almeno per l'approccio), indipendentemente dal fatto che poi lei sia interessata o meno. Se abiti in una zona centrale, basta uscire sotto casa a volte per fare conoscenze.
    Insomma, in conclusione: le italiane se la tirano di più.. ma è anche tutto il sistema che gira attorno ad essere diverso.
    Spero di aver dato un contributo utile alla discussione, aggiungendo esperienze che vengono da paesi diversi dall'Italia.

    Thickfog
    Thickfog
    1 anno fa

    Leggendo queste righe non posso fare a meno di trovare conferma almeno per quanto riguarda la mia(limitatissima, e dovuta anche a problemi psicologici e relazionali con le femmine in particolare) esperienza…ma trattandosi appunto di un'esperienza soggettiva non è un parametro attendibile…sarebbe però da vedere se ciò è confermabile da studi scientifici,sociologici e antropologici di rilievo…😅😅😅(Giusto per essere "politically correct")…però se io non scopo/non ho una relazione sentimentale da anni non è solo per il mio essere misantropo e asociale(che non è una causa, ma una conseguenza…merda ne ho ingoiata anche da quelle a cui morivo dietro quando ero ragazzetto…crescendo mi sono poi reso conto per fortuna che non esisteva solo la figa per essere "felici" , si possono anche coltivare passioni e interessi che ci danno un senso all'esistenza, quanto e forse più che l'inseguimento del nostro istinto biologico all'accoppiamento e che per ragioni non dipendenti solo da noi, non possono trovare naturale sfogo

    Anonimo
    Anonimo
    1 anno fa

    Condivido ogni punto della relazione eccetto uno, il 3 inerente alla religione. ho delle bellissime esperienze con donne brasiliane le quali nella sostanza e non sulla carta sono credenti vanno a messa eppure…la danno, si sanno divertire. di contro è pieno di italiane che la religione non sanno manco cosa sia e se la tirano per le ragioni che tutti correttamente avete detto.

    Anonimo
    Anonimo
    1 anno fa

    Da oltre 15 anni vivo in Italia, portato qui dai miei genitori.

    Penso che il fisico, la bellezza, i tratti somatici , l'altezza ed anche l'intelligenza siano dei doni della natura, o ce li hai, o non.
    Si possono migliorare, ma non oltre un certo limite, e, per questa ragione ho sempre misurato le altre persone con il metro della morale e dei buoni valori costruttrici di famiglia, società ed infine di civiltà.

    Detto ciò, la natura con me è stata molto generosa, oserei dire oltremodo generosa, offrendomi un aspetto nordico da far invidia a tutti i miei amici maschi, eppure, per ricevere uno staccio di attenzione ( s'intende un incontro oppure una bella notte trascorsa con una donna italiana) ho sempre dovuto mettere uno sforzo talmente alto e lungo da farmi perdere ogni voglia di avere a che fare con le donne italiane, per quanto esse possano essere belle.

    In gergo comune : se la tirano.
    Le belle se la tirano.
    Le brutte ancor di piu.
    Se desideri una partner, per una sera a cena ,a cui pagare la pizza devi sudarti 7 camice.
    Se qualcuna ti degna di qualche mese di presenza, sappi che è in affitto e prima o poi svolazza a cercar nuova avventura.

    Ho preso con decadenza dell'anima il mio sacco di sentimenti ridotti a spazzatura dalle oche stridule ed infantili e sono tornato alla mia patria.
    Patria-la terra dove riposano le ossa dei miei padri.

    E ne fui completamente sconvolto!
    Quanto sembra naturale parlare con una ragazza che risponde. Che esce anche con te a bere un caffe, al mattino prima del lavoro o alla sera, dopo.

    Come è facile ricevere uno di quei : no-grazie, non mi interessi-con gentilezza.

    Com'è risanato l'animo dell'uomo da una donna che ti invita a casa sua a cena o pranzo e cucina per te, parlare soltanto, e ti dice con chiarezza che non vuole altro ( prima che tu vada da lei), e parlate da amici.

    O quanto te lo fa capire quel che vuole e la cena si raffredda mentre le lenzuola no !

    O sentirsi dire : io voglio una famiglia e dei figli. ( naturale desiderio di donna) O ci stai così e ci stai per sempre o meglio che non ci vediamo più.

    Quel contatto umano, più o meno dolce, che una donna sa dare all'uomo.

    E pensare che in tutti quei anni persi a raccimolar mille camicie sudate per due trombate ho sempre pensato che fosse colpa mia, l'immigrante!

    Ogni volta che per lavoro mi tocca incontrare una donna italiana, mi vengono i brividi!

    Voi, cari vecchi camerati, in materia di donne, vi ritrovarte a giocare una partita in "very hard mode".

    Anonimo
    Anonimo
    1 anno fa

    @Emanuele

    intanto per provarci devi passare del tempo con lei… poi si sa che dopo una o due bottiglie di vino, seduti sul divano…
    a quel punto può anche non provare i sentimenti ma un po' di ginnastica ci scappa: 90% dei casi

    e se si rifiuta decisamente hai il più giusto dei motivi per lasciarla perdere per sempre

    comunque come raccontava l'amico straniero, vai tranquillo che in Italia non succede così.

    Anonimo
    Anonimo
    1 anno fa

    Articolo di una lucidità impressionante, confermo in pieno quanto scritto.
    Che quella Italiana fosse un'anomalia causata da diversi fattori concatenanti, avevo iniziato a sospettarlo da diverso tempo, ed è mia convinzione che oltre al benessere economico e al femminismo, il danno maggiore sia da attribuire al berlusconismo, inteso come televisione spazzatura che ha creato danni irreversibili alla società.
    Recentemente ho fatto un'esperimento, registrandomi a diversi siti di incontri, e posso confermare che le varie iscritte, anche le tipe cesse e cozze, si comportano come principesse sul pisello, e non ti degnano della minima attenzione.Premetto che non sarò un divo del cinema, ma neppure un cesso e su prettyscale ho un punteggio di 80, da questo ne deduco che buona parte del gentilsesso ha delle aspettative troppo alte,
    e infatti dopo mesi le trovi sempre là a cercare il tipo figo che non arriverà mai…..e nel frattempo i musulmani si moltiplicano come conigli….e noi saremo destinati a soccombere.

    nicolo'
    nicolo'
    8 mesi fa

    Finché le donne italiane non si mettono in testa una buona volta per tutte che la figura del principe azzurro non esiste non andremo da nessuna parte. Perché le donne straniere si fanno meno problemi? Perché non inseguono questo mito, semplicemente. Hanno meno pretese e meno ideali da quattro soldi. Scopano, Fanno figli e poi non si rompono la testa sul come mantenerli, con vestiti all'ultima moda o ristoranti stellati. Fanno quello che dovrebbero fare tutte le donne in quanto innanzitutto animali, biologicamente parlando. Invece alle donne italiane viene inculcato dalle loro madri, italiane pure loro ovviamente, l'ideale dell'uomo perfetto, e guai se ha un difetto di qualche tipo o soprattutto se è povero! Chi compra le scarpine da 300€ al bambino che deve essere il migliore e il meglio vestito all'asilo, dopo? Dovrebbe essere messa in atto una rivoluzione culturale mica da ridere, ma non vedo tempo né volontà di attuarla da parte di nessuno.

    Van
    Van
    8 mesi fa

    Premetto che non parlo mai di "ragazze facili" da una parte o dall'altra.. parlo sempre di "ambiente che preferisco" o meno.
    Se la tirano in Italia anche perchè c'è un numero di zerbini spaventoso.
    Basta entrare in chat, una ragazza bruttina ha sempre 10 finestrelle aperte, di persone che la chiamano "gioia, stellina, bellezza". Senza nemmeno conoscerla! alcuni sono davvero ridicoli.
    Una tipa che conosco "a darle 4,5 sarei anche generoso" riceve "like" quando mette le foto su facebook, non solo di maschi ma anche amiche che cercano di avere favori da lei, intanto egoboostano lo stesso.
    Molte hanno il campionario di maschi da cui scegliere.. online.. egoboost continuo.
    Anche perchè online, non essendoci la brutta figura che si fa dal vivo, quelle masse di persone (zerbini), dei quali alcuni non hanno nemmeno il coraggio di approcciare una donna dal vivo, si scatenano.
    Quelle persone che mettono i like a qualsiasi CO, bruttina, basta che respira, non danneggiano solo se stessi, ma soprattutto gli altri.
    Inoltre, solo in Italia, mi capita che anche quando cammino con una amica bruttina, andiamo in un locale, poi magari ci stacchiamo, c'è sempre qualcuno che le ronza intorno. Addirittura anche con certe vecchie dalle mie parti, nel nord Italia! In altri paesi, mi è capitato di camminare con le stesse donne, venivano totalmente ignorate, al massimo chiacchieravano con altre donne. (non dico che fossero freddi, semplicemente non zerbinavano.. o lo facevano estremamente meno). Che poi.. posso capire(per assurdo) che se arriva in pista una gran f… venga notata, ma delle volte vedo delle normobruttine che sono praticamente circondate, in certi locali italiani. Il bello è che gli italiani che ragionano in questo modo, ti criticano se non fai come loro.
    Al contrario se in Italia un uomo da 4 o da 5 si mette in chat è già tanto se gli risponde qualcuna. Anche alcuni nella norma(ne belli ne brutti) avendo una grande scelta la parte femminile, magari rischiano di essere messi da parte. Insomma.. il rapporto donna/uomo è piuttosto sbilanciato. Inutile stupirsi se poi in altri paesi, alcune risultano più socievoli(non ho detto facili, una persona deve comunque piacere), però sicuramente l'ipergamia molto accentuata in alcune zone dell'Italia, è causata da questo, a mio parere.

    Anonimo
    Anonimo
    6 mesi fa

    Credo la causa maggiore sia lo zerbinismo, in Italia la donna e vista come una Venere scesa in terra, che ha sempre ragione e non deve essere mai ripresa. Finche ogni donna avra 40 uomini intorno che fanno a gara per soddisfarla non cambia nulla.
    Bisogna avere il coraggio di allontanarsi da queste reginette se non rispettano l'uomo, facessero tuti cosi credo le cose cambierebbero presto…

    Anonimo
    Anonimo
    4 mesi fa

    Dai che a forza di restare zitelle le italiane purosangue fanno la fine del Dodo.

    Anonimo
    Anonimo
    3 mesi fa

    Confermo: le italiane all'estero hanno una fama di zoccole impressionante.

    Anonimo
    Anonimo
    2 mesi fa

    secondo me è anche che sono figlie di genitori dimmerda che non hanno insegnato loro i veri valori della famiglia (che non sono sbaldraccare coll'auto di papi e tatuarsi i nomi del primo coglione a cui la danno).

    Anonimo
    Anonimo
    2 mesi fa

    Se la tirano solo con le brave persone: con i pezzi dimmerda fanno sempre la fila (vedi l'ultima impresa del paparazzo criminale e tatuato che aveva in casa 3 ventenni -lui è del '74), e siccome l'uomo agisce di reazione il mercato dei pezzi dimmerda è da anni in clamorosa ascesa, con i risultati che tutti vediamo…

    Chinaski
    Chinaski
    1 mese fa

    Si vocifera che le Italiane, in alcuni paesi come l' India, siano considerate sacre.

    Anonimo
    Anonimo
    2 anni fa

    Vorrei però sottolineare la profonda differenza, nell'utilizzo e nelle possibilità offerte da uno strumento come Tinder, fra città medio-grandi e provincia (o comunque piccole città piuttosto isolate tipo Aosta, Rovigo, Isernia, Mantova, ecc…).

    Nelle prime, l'utilizzo è molto diffuso ed inoltre c'è la possibilità di incrociare numerosi profili di straniere, soprattutto turiste o studentesse Erasmus: vien da sè che già se si è normaloidi (fascia dal 6 al 6.5, estremi compresi), la possibilità di ottenere un certo numero di match, almeno uno al giorno in media, non è assolutamente da sottovalutare, soprattutto se non si va troppo per il sottile facendo gli iper-selettivi.
    Ovviamente, se purtroppo si è brutti non si otterranno match nemmeno nel lungo periodo.

    In provincia e nelle realtà urbane di piccole dimensioni/isolate che ho menzionato sopra, ahimè Tinder diventa pressochè inutilizzabile a meno di non essere proprio degli strafighi da minimo 7,5 (e pure questi non vanno oltre i 4-5 match giornalieri, quando invece in prossimità di grandi città tipo Milano andrebbero tranquillamente in doppia cifra).
    Le ragioni sono ovvie: utenza femminile numericamente scarsa o comunque sproporzionatissima rispetto a quella maschile, mentalità provinciale che scoraggia l'utilizzo di app d'incontri, traffico turistico più contraddistinto da interessi di tipo culturale che non ludici/scoperecci/finalizzati al divertimento.

    Quindi va fatto un netto distinguo fra l'utilizzo di Tinder in città come Milano o Roma e l'utilizzo di Tinder in provincia oppure in realtà urbane come Rovigo, Aosta et similia.