07/06/18

La Verità sui Forum di Seduzione

 I Forum di Seduzione Maschile

Avendo raccontato di essere stato in passato un PUA vengo ciclicamente contattato da utenti che vogliono sapere se sono vere le varie cose che leggono nei forum di seduzione, più precisamente nei cosiddetti "Field Report" ovvero "rapporti sul campo" che descrivono i rimorchi delle ragazze e dovrebbero, almeno nella loro ottica, essere fonte di ispirazione per i newbie.

Ora, io non ho la sfera magica e non posso giurare sull'autenticità di ogni singolo contenuto, ma negli anni ho seguito quei forum un bel pezzo e ho incontrato molti utenti della mia zona e direi che un'idea ben precisa di quale sia il vero volto della community italiana di seduzione ce l'ho.
Chiaramente ci sono diversi forum sull'argomento e anzi spesso sono ostili fra loro quindi il discorso che sto per fare è come sempre in linea generale, ci sarà pure qualche forum che fa eccezione su certi aspetti ma in linea di massima le cose stanno come dico.

Bisogna premettere che tutto si regge su un'impalcatura di menzogne.
Il motivo è molto semplice ed è l'interesse commerciale che c'è dietro.I vari forum a tema redpill sono non profit, non c'è un guadagno dietro e uno può dire quello che gli pare e sono accettati anche punti di vista alternativi.
Questo non vale per i forum di seduzione che generalmente sono strumentali all'acquisizione di nuovi potenziali clienti a cui vendere corsi di seduzione o altre cazzate.

Di conseguenza nessun Guru ha piacere ad avere gente nel forum che va contro i suoi interessi e chi introduce concetti redpillati viene ostracizzato quando va bene e bannato con la scusa di essere un troll quando va male.
Nei forum redill sono arrivati perfino dei pua a fare le loro prediche insulse e non sono mai stati bannati, se io andassi ad esporre i miei concetti in un forum di seduzione mi silurerebbero tempo zero.

C'è una forte ipocrisia di fondo, tutto rimane molto fumoso e vago e i post sono un concentrato di semi verità e descrizioni fortemente affette da bias.
Il redpillato medio ti spamma le sue foto ovunque chiedendoti perfino l'analisi del lobo dell'orecchio, nei forum di seduzione le foto sono veramente pochissime rispetto al totale degli utenti.
Le foto di tutte le fantomatiche ragazze rimorchiate invece sono praticamente assenti, se uno ti dice che ha rimorchiato una 7 gli devi credere sulla parola, molto probabilmente quella 7 è una 5.5 oppure neanche esiste.

A me è capitato di vedere alcune foto di alcune ragazze, mediamente il voto viene alzato di 1.5 punti ma ho visto anche casi vergognosi di cesse a pedali votate come 8.
Alcuni sono pure in buona fede eh, non sanno votare, non hanno senso estetico.
Siccome non battono chiodo quando vedono una tipa si entusiasmano tutti e tendono a sopravvalutarla (successo pure a me, lo ammetto).

Il fatto che non abbiano senso estetico è un limite anche quando devono giudicare obiettivamente le performance degli altri utenti.Vedono che uno rimorchia facilmente e pensano di poterci riuscire pure loro, ignorando che magari il tipo è esteticamente 2 punti sopra di loro.

I tipi che rimorchiano effettivamente in quei forum (quindi non si inventano cazzate) sono bellocci (oppure normaloidi con status elevato, ma questi ultimi sono di passaggio e partecipano poco perché chi ha status da coltivare  non ha troppo tempo da perdere sui forum) e sono la prima categoria che andremo ad analizzare.

Non si tratta necessariamente di modelli, anzi più spesso si tratta di ragazzi un po' sopra la media che pure soffrono il paragone con i belli veri.


Arrivano a conoscere i forum di seduzione nel tentativo di migliorare il loro comportamento e poi ci rimangono perché trovano un clima favorevole in cui vengono idolatrati e possono coltivare il loro narcisismo.Oppure vengono solamente per fare i fighi e sentirsi un po' meglio paragonandosi agli sfigati anziché a quelli sopra di loro che fregano loro continuamente le donne.

Nei forum l'inettitudine sociale regna sovrana, e anche l'ottenere un numero di cel (che di per sè non vuol dire nulla) è considerata una conquista enorme, quando invece è la normalità tra chi non è inetto.
I bellocci si sentono importanti a ricevere richieste e a dare consigli di seduzione.

I più smaliziati comprendono l'enorme opportunità di business del vendere aria fritta a chi è dissociato dalla realtà e la sfruttano.
Quelli che si presentano come guru sono in genere sopra la media esteticamente e ottengono risultati solo grazie a quello.Anzi spesso le loro performance sono addirittura inferiori a quelle di individui di pari LMS che non hanno mai aperto un libro o letto articoli di seduzione in vita loro.
Ci sono pua guru che sono palesemente bellocci alti e affermano di essere milionari, girano il mondo e dovrebbero come minimo rimorchiare modelle con le condizioni facilitanti che hanno, invece nel web non c'è traccia di loro con fighe vere da 9 ma solo al massimo di tipe normali o decenti.

Però fanno tante prediche motivazionali, incoraggiano a non mollare, no pain no gain, citazioni di Henry Ford, puttanate PNL quando lo sforzo che loro impiegano per trovare una ragazza decente, in virtù del loro aspetto, è esattamente pari a zero.


La cosa buffa è che l'utente medio è di cultura media o medio alta, ulteriore riprova che cultura e intelligenza non vanno necessariamente di pari passo.
Spesso si sentono anche più furbi degli altri a partecipare a corsi sul nulla, sparano frasi tipo "noi in Italia siamo sempre indietro,non siamo abituati a pagare per la formazione".Si sentono pure moderni, capite lol.

Il tipo di formazione è generalmente scientifica, sono sovrarappresentati i vari nerd studenti di informatica, e del resto le stesse metodologie seduttive schematizzate ricordano molto manuali tecnici.
Alcuni però hanno anche cultura umanistica, li riconosci perché chiacchierano chiacchierano e non dicono mai un cazzo.Blaterano del nulla per post chilometrici mettendo in scena comici siparietti.
Il livello culturale comunque è sceso molto nel tempo, all'inizio arrivare ad esempio al forum americano di Mystery era comunque per un'elite di persone e la cosa si vedeva molto nella qualità dei thread, ora invece qualunque bimbominchia liceale trova un forum di seduzione semplicemente scrivendo su google "come posso piacere alla mia compagna di banco?"

La massa dell'utenza è rappresentata dai normaloidi.Del resto anche nel mondo reale la stragrande maggioranza degli uomini si pone nel mezzo.
I normaloidi aspiranti pua però probabilmente si differenziano dagli altri perché, come detto sopra,  sono più inetti socialmente, sono nerd, sono introversi, non si curano.

Generalmente è su questi che i metodi funzionano di più.Iniziano ad aprirsi di più e poi generalmente trovano una fidanzata pariestetica (perché, per quanto si possano migliorare, alla fine devono sempre confrontarsi col loro limite estetico) e mollano il PUA, oppure molto più spesso sono semplicemente interessati a trovarsi una fidanzata e non hanno nessuna voglia di fare i PUA.
Alcuni però non hanno proprio l'indole per provarci e andare a prendersi i pali in approcci a freddo, li vedi che chiedono consigli su ragazze su cui si sono fissati da anni (one itis) oppure chiedere consigli sul "chat game", cioè su come rimorchiare in chat (perché appunto non hanno le palle di provarci dal vivo).Spesso leggono i metodi distrattamente e dopo mesi, invece di aver collezionato un bel po' di approcci, sono ancora lì che leggono e rileggono metodi (che poi sono sempre le stesse cazzate ripetute in maniera diversa.

Ci sono poi i brutti o i bruttini, quelli con poca attrattiva.
Questa categoria si sovrappone parecchio alla precedente, più netto invece lo stacco con la categoria n.1.
I bruttini forse sono quelli mediamente più tenaci e sono a mio avviso meno inclini a farsi spennare dai pua guru perché, avendo passato già una vita a farsi fregare da tutti, hanno sviluppato una sorta di sesto senso.
Ma sono ugualmente ingenui, pensano di essere cool a fare i pua, si credono effettivamente "seduttori", "artisti" e trovano ci sia qualcosa di nobile ad andare a molestare le ragazze che camminano tranquillamente per strada per gli affari loro e che hanno solo in testa il belloccio che la loro amica gli ha presentato il giorno prima.

Hanno trovato una sorta di realizzazione personale entrando a far parte di una community quando per tutta la vita sono stati emarginati, si sentono anche in un certo senso superiori al tizio medio, del quale spesso criticano i comportamenti, anche se poi, a conti fatti, quello che per loro sulla carta è uno che non ci sa proprio fare con le donne, ottiene risultati migliori di loro.
Blaterano di non dare importanza alle donne ma poi non fanno altro che pensare ossessivamente all'universo femminile.

Questi ultimi finiscono in 3 modi:
  1. Continuano a passare anni e poi anni a discutere autisticamente sui forum delle stesse cose, parlando del nulla e commentando field report di cui conoscono solo un infinitesimo di dettagli in maniera scientifica e "professionale".
  2. Tornano a fare quello che facevano prima: segarsi e giocare ai videogiochi (questa attività può essere sostituita con qualunque altra attività idonea a riempire il vuoto che una vita del genere lascia).
  3. Aprono un blog chiamato Il Redpillatore, rompendo i coglioni, chiedendo puttane gratis al governo e sognando le società patriarcali dei paeselli di montagna dell'Albania.
In ogni caso, per come mettiamo la questione, vorrei che una cosa fosse ben chiara: tra noi redpillati e loro PUA non c'è alcuna differenza, siamo solo due facce della stessa medaglia.
La stessa medaglia del cambiamento delle relazioni nella nostra società, dell'evoluzione dell'ipergamia. e della difficoltà che consegue per un'enorme fetta di uomini a trovare una soddisfazione sessuale in un contesto sociale che è sempre più competitivo.

I risultati che ottengono loro e che otteniamo noi sono gli stessi.Tempo fa abbiamo confrontato un loro sondaggio riguardante le donne avute mettendolo a confronto con il nostro e i dati sono pressoché gli stessi.

Io penso che bene o male tutti siamo sfigati, poi c'è chi è obiettivo ed è onesto con se stesso e lo ammette, magari sdrammatizzando, e chi lo nega e si deve costruire un personaggio e una realtà che lo faccia stare bene.
Sono libere scelte e non si discutono, però quando uno impersona un ruolo che è palesemente troppo in contrasto con l'identità vera e riconoscibile, si finisce con lo scadere nel ridicolo.


Forse ti Interessa:

loading...

1 commento:

  1. Su Italian Seduction hanno creato perfino una sezione apposita per quelli che non si bevono tutte le cavolate pua e cercano di smentirle razionalmente.
    L'hanno chiamato "il girone degli ignavi e dei lamentosi".
    Siccome non sono in grado di rispondere alle loro obiezioni li relegano in un angolino.

    RispondiElimina

Ciao! 😃 Grazie per aver deciso di lasciare un commento, sono contento di sentire cosa pensi del mio articolo. Ti chiedo solo di rispettare alcune regolette:

✔️ Cerca di scrivere post ricchi di contenuto. Niente insulti, volgarità, spam, dati falsi o tendenziosi, polemiche sterili.
✔️ Se devi farmi una domanda non relativa all'articolo, usa prima la funzione "Cerca" oppure vai al menu alla voce FAQ. Può essere che la risposta sia già lì.
✔️ Se vuoi commentare in anonimo creati almeno un nick di fantasia (Vedi: Nome/URL) per evitare che chi leggerà faccia confusione tra i vari commentatori.

loading...