Home PUA La Miserabile Fine della Community di Seduzione

La Miserabile Fine della Community di Seduzione

138

 

Gli “Artisti del Rimorchio”

Nel 2008 non c’era una ragazza mediamente carina che potesse girare un sabato pomeriggio per il centro di una grande città senza venire fermata da bizzarri soggetti vestiti in modo eccentrico. “Ehi, mi serve un’opinione femminile” era la tipica frase d’esordio, alla quale seguiva una storiella ripetuta meccanicamente che aveva lo scopo di entrare nella conversazione con la ragazza e riuscire a rimorchiarla.
Questi molestatori seriali erano i pick up artist (PUA), gli artisti del rimorchio, ovvero uomini che facevano parte di una community di seduzione che era appena stata resa famosa del libro “The Game” di Neil Strauss. L’autore, giornalista presso il New York Times, si era inflitrato nei gruppi online dove si discuteva di seduzione in maniera metodologica e scientifica e aveva raccontato in un romanzo la sua biennale esperienza in mezzo a questi discepoli e maestri di seduzione. Non senza un pizzico di imbarazzo confesso di aver fatto parte anche io un tempo di quella schiera di persone convinte di poter trovare nei metodi proposti da questi “guru” un valido mezzo per migliorare i miei rapporti con le ragazze.
Acquistai “The Game” nel 2006 e quando iniziai a leggerlo ne fui immediatamente assorbito. La trama mi coinvolse a tal punto che quando un paio di giorni dopo lo terminai mi sentivo una persona completamente diversa e pronta ad iniziare una nuova vita.
Strauss del resto incarnava perfettamente lo stereotipo dello sfigato, basso pelato e bruttino, da sempre schifato dalle donne e leggere del suo riscatto in ambito sessuale e sentimentale fu inevitabilmente di ispirazione per migliaia di uomini in tutto il mondo, e portò alla nascita di uno dei movimenti più importanti della manosphere.
Negli anni successivi ci fu un’esplosione commerciale dei metodi pua, sia Strauss che altri incassarono milioni di dollari vendendo manuali e facendo bootcamp sulla seduzione. Erik Von Markovik aka Mystery, l’inventore del Mystery Method, David DeAngelo, Ross Jeffries, Owen Cook (Tyler Durden di Real Social Dynamics) sono solo alcuni dei nomi più famosi di uomini che in quegli anni erano fonte di ispirazione per gli sfigati bisognosi di rivalsa (o per chiunque volesse migliorare i propri rapporti con le donne) di tutto il mondo. Ma che ne è stato di loro?

La Miserabile Fine della Community di Seduzione

Julien Blanc
Julien Blanc

E’ passato un decennio e la community di seduzione è praticamente morta. Sia i forum italiani che americani sono vuoti. Qualcuno continua a provare a spennare qualche ragazzino ingenuo, troppo giovane per conoscere la cronostoria di questo movimento, ma il mercato che i guru di seduzione è sparito per sempre e non tornerà più. Anzi si metterà sempre peggio.
L’ispirazione per questo articolo mi è venuta dalla vicenda dell’arresto di un artista del rimorchio, finito a scontare due anni a causa dei suoi approcci stradali alle ragazze [fonte:BBC]. La notizia non mi sorprende ed era da un po’ che mi chiedevo quando sarebbe successo. Nell’ultimo decennio c’è stata una fortissima repressione della sessualità maschile e sempre più leggi e stigmi sociali volti a disincentivare gli uomini di scarso valore attrattivo che vogliono avvicinarsi alle donne. Superfluo dire che l’uomo arrestato era un 38 enne pakistano che ci provava con ragazze giovani , fosse stato un belloccio biondo ad avvicinarsi nessuno avrebbe mai parlato di “mascolinità tossica”.
Sui PUA ormai da anni è stampato un marchio di infamia, in particolare da quando Julien Blanc, un noto maestro svizzero di seduzione, si è reso protagonista di tutta una serie di infelici sparate sulle donne [fonte: dailymail], culminate in video in cui si faceva vedere intento a strozzarle, che sono costate a lui il ban da diversi Paesi e ai suoi colleghi l’ostracizzazione da Youtube, attraverso la cancellazione di diversi video e canali. Da allora i pua sono noti come stupratori, molestatori ecc. e questo è stato il colpo di grazia.
Intendiamoci, nulla di tutto ciò è vero, e le trovate di Julien Blanc sono solo cazzate fatte per provocare e pubblicizzarsi. I ragazzi che ho conosciuto nei miei anni di permanenza nella community erano tutti ragazzi per bene, semplicemente desiderosi di imparare a relazionarsi con le donne. A me non è mai successo che qualche ragazza reagisse veramente male ai miei approcci. Al massimo non ci stava e morta là.
Purtroppo però questi ultimi anni le femministe hanno diffuso un’enorme psicosi collettiva sul tema della violenza contro le donne che non ha fatto altro che avvelenare i rapporti tra i sessi ed evidentemente molti di questi guru non hanno capito l’andazzo e non si sono adattati di conseguenza.

Neil Strauss invece, molto intelligentemente, ha deciso in tempo di dissociarsi da questa community, riciclandosi come guru generico di automiglioramento. A livello personale la sua fine però non è stata migliore: nel 2013 ha annunciato di volersi sposare e porre fine alla sua carriera di seduttore. Per farlo ha messo in scena una bella americanata, il funerale del suo alter-ego Style.

Il matrimonio c’è stato e ne è nato anche un figlio. La moglie era molto più giovane di lui, esteticamente carina, ma lontana dall’essere una delle “9” che i vari PUA hanno sempre millantato.
Dopo pochi anni c’è stata la separazione.
E’ vero, le relazioni iniziano e finiscono per tutti, non possiamo dare la colpa a Neil del fallimento del suo matrimonio, ma c’è dell’ironia nel constatare che alla fine anche il più grande artista del rimorchio mondiale ha fatto una fine peggiore di molti uomini qualunque che non ne sanno un bel niente di come funziona la mente femminile ma che comunque non si fanno inculare a sangue in un divorzio.
Con lui la ex moglie ha fatto il colpaccio: andata a Los Angeles in cerca di fortuna come modella senza mai trovarla, le è bastato il matrimonio con lo scrittore milionario per svoltare. Mica male!
Mystery invece continua a tenere bootcamp in giro per l’Europa e gli USA, un giro d’affari molto limitato rispetto ai tempi d’oro, soprattutto se si considera che lui era il guru di seduzione più famoso di tutti.
Anche per lui figli e una storia fallita, però ora sta insieme a una finlandese giovane e molto carina.
La sorte degli altri guru è pressoché la stessa, qualcuno lavoricchia ancora nello stesso settore ma il tempo delle vacche grasse è passato già da un pezzo.
Del resto ormai le interazioni dal vivo, in strada e nei locali, sono state quasi completamente soppiantate dall’approccio online, su Tinder e sui vari sociali.

Vedi: Su Tinder le Ragazze Fanno Selezione Spietata

Appare quindi già molto innaturale, quasi molesto, approcciare delle sconosciute a freddo e per l’uomo medio c’è veramente molto da perdere e molto poco da guadagnare, considerando che alla fine è tutta una questione di aspetto fisico e status socioeconomico. Ricordo che già nel 2012, quando ormai ero alla fine di questa mia esperienza, il clima era completamente cambiato e le interazioni dal vivo avevano già perso parecchia spontaneità. E da lì in poi è andato tutto ulteriormente peggiorando.

Spettacolare parodia di Tyler Durden

I limiti dei metodi sono poi noti già da molti anni: forum come puahate in cui si sbugiardavano i vari pua e si raccontavano le esperienze negative di gente truffata hanno acceso lo spirito critico di molta gente e sono stati un po’ la scintilla di quel sistema di idee che poi si è evoluto in redpill.
Possiamo dunque considerare la miserabile fine della community di seduzione anche come una prova del 9, una dimostrazione che essa alla fine è stata solo una moda, un fenomeno commerciale che si è subito sgonfiato non appena sono entrate in gioco le condizioni che evidenziavano tutti i suoi limiti.
A Neil Strauss e agli altri guru, oltre ai dollaroni nelle tasche, rimarrà perlomeno il merito di aver potuto offrire una speranza e un sogno a schiere di ragazzini impacciati con le donne, anche se poi alla fine quel sogno si è scoperto essere solo un’illusione.



Forse ti Interessa:

Sottoscriviti
Notificami
guest
138 Commenti
Più Votati
Più Recenti Più Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Josa
Josa
4 giorni fa

Penso che il fenomeno PUA/Seduzione non nasca da un concetto di fondo sbagliato. Tra uomo e donna c’è un’attrazione naturale di base. Se si vive la propria vita in modo passivo forse prima o poi ci si può imbattere per caso in una donna affine, ma è appunto lasciato tutto al caso. Per l’uomo nasce quindi l’esigenza di approcciare se vuole avere un minimo di controllo della sua vita (in ambito sentimentale).

Approcciare e “saperci fare” però non è facile e non è da tutti. Sarebbe bello se si potesse imparare… i corsi di seduzione provano a soddisfare questa richiesta di mercato.

Il problema di fondo è però che sono dinamiche naturali che sono difficili da studiare veramente (e ancora più difficili da insegnare). La seduzione è una scienza empirica e in più ogni persona è diversa dalle altre.

Come si può avere la pretesa di avere astratto delle regole valide per chiunque?

Qui entra poi in gioco anche la teoria LMS. Ogni individuo ha un suo “valore di mercato” in campo sessuale.

Il problema dei guru della seduzione è che non spiegano che la seduzione non è per tutti. Serve un certo Look di partenza per poter giocare (questo non viene detto per spillare soldi ai brutti). Anche ammesso di essere nella norma la difficoltà che ha un uomo normaloide sono comunque altissime perché la donna ha una cerchia ampissima di potenziali partner.

Si tende a essere se stessi. Sì può “migliorare” solo fino a un certo punto. Ma poi migliorare in cosa? Il self-help si basa spesso sul farti sentire in una posizione di mancanza, ma anche qui è tutto per vendere. Sì può “migliorare” all’infinito (il so di non sapere di Socrate), ma non serve tutta questa fatica. La maggior parte degli uomini che provano a studiare seduzione sono “bravi ragazzi” già di loro, ma evidentemente c’è qualcosa che non torna.

Secondo me quello che bisogna fare è capire e accettare se stessi (serve tempo ed esperienza). Imparare a fare approcci mirati (a donne del proprio “tipo”) ed essere se stessi. Accettare che queste donne tipo sono poche anzi pochissime. Secondo me sono meno del 1% (esperienza personale mia), ma ci sono. Una volta trovata/e capite se volete una relazione monogama o delle relazioni multiple.

Questa ricerca può portare via molto tempo e può non essere per tutti. A nessuno piace ricevere centinaia di rifiuti e la reazione naturale è quella di perdere la voglia di continuare (comprensibile), ma se si è sul 5-6 di Look può valerne la pena alla fine dei conti.

L’importante è capire con la propria testa il “buono” della seduzione (poco), capire se stessi e la percezione che si dà di se stessi agli altri.

Last edited 4 giorni fa by Josa
Henry de Tolouse Lautrec
Henry de Tolouse Lautrec
4 mesi fa

Fondamentalmente si tratta di cazzate tipo i rimedi dimagranti miracolosi di una nota venditrice degli anni 80 poi finita in carcere. Con un "ma". Vero è che se sei un 5 non ti scoperai mai una dal 6.5 in su con i metodi dei corsi ma alcune teorie secondo me sono valide, non per rimorchiare, ma quantomeno per non farsi zerbinare e farsi portare rispetto. Mi riferisco alle teorie dei NEG (qualcuno li chiama CAP) e agli shit test. Non ho tempo di spiegare rispettivamente cosa sono i NEG e gli shit test (troverete pagine su pagine). Ripeto, non vi faranno ma quantomeno evitare di zerbinarsi. Puo' essere utile anche per farsi rispettare in circostanze non sentimentali/sessuali, ad esempio sul lavoro.
Io avevo un'amica che ha un certo punto ha cominciato ad alzare un po' la cresta e ho cominciato a neggarla a dovere e ha ricominciato a rispettarmi.
Poi vabbeh se uno e' così tanto MGTOW al punto da evitare tout court qualsiasi contatto col genere femminile allora non gliene importa niente di neg e shit test.

Anonimo
Anonimo
4 mesi fa

Magistrale come al solito red, volevo chiederti perché non fare un articolo in chiave red pill su tradimenti ecc.? Cosa spinge le ragazze a cercare storie impossibili con uomini sposati/fidanzati?
Un tuo assiduo lettore

Anonimo
Anonimo
4 mesi fa

Reazione di PUA risentito fra 3..2..1…

Anonimo
Anonimo
4 mesi fa

Io penso che i PUA siano i peggiori nemici degli uomini, soprattutto se incel.
Generano in loro illusioni e false speranze, che poi si infrangono sulla dura realtà.
Oppure, peggio ancora, colpevolizzano il povero sfigato che sta a torturarsi per cercare di capire dove ha sbagliato e perché non riesce ad ottenere il risultato.
Fortunatamente, salvo qualche cazzaro che ogni tanto fa capolino qua e là, ormai si sono estinti, per lasciare il posto alla sana e onesta durezza della Redpill.

axlrov
axlrov
4 mesi fa

bisognava essere comunque molto naif. da parte mia ero gia molto redpillato e mi sembravano assurdi quelle cose. sapevo gia che quel che poteva dire un belloccio mai e poi mai avrebbe funzionato con me

Gino
Gino
4 mesi fa

Anche a me è capitato di leggere qualcosa di questi "maestri", ovviamente senza mai pagare un euro ma spulciando qui e là alcuni contenuti free. Ricordo tutta una serie di indicazioni di linguaggio non verbale che avrebbero dovuto far capire al maschio se c'era semaforo verde o rosso. Cose assurde, non certo perché non fossero vere (il linguaggio non verbale parla e spesso agisce a livello dell'inconscio quindi è più veritiero), ma perché serviva una check list per ricordarsele tutte che manco le procedure di decollo di un Boeing 787. A sapere prima la LMS ci si sarebbe risparmiati di invitare la ragazza al di fuori della propria portata sperando nel miracolo quando era chiaro che ti avrebbe scroccato la serata. Ci si sarebbe risparmiati l'umiliazione del "ti vedo come un amico" e sperare che questa cosa potesse cambiare quando era chiaro che le facevi schifo.

Osservatore Romano
Osservatore Romano
4 mesi fa

I PUA (e da queste parti ce ne sono alcuni notevoli) sono il cavallo di Troia (in tutti i sensi, cara la loro mamma) del femminismo più commerciale: la tonnah come misura del proprio valore e metro del proprio talento l'hanno sdoganata loro prima delle tonneh medesimeh.
Vade retro totale.

Anonimo
Anonimo
4 mesi fa

Red, come hai scritto in passato l'unico che ha teorizzato la redpill prima che nascesse il concetto di redpill è stato Carlo Della Torre.

KingDani
KingDani
4 mesi fa

Non conoscevo forum PUA italiani, ne ho visitati un paio e mi paiono tutti vuoti o quasi. L'unico con un minimo di "giro" ha tra i topic degli utenti diversi riferimenti al fatto che nel migliore dei casi, se non si è davvero belli (ma non contava il saperci fare?) si viene respinti in almeno il 90% dei casi, oltre a citare più volte la redpill, con diversi like a seguito (invece quando si critica la red pill l'utente che lo fa non ne riceve, segno che oramai non ci crede più nessuno al "saperci fare", qualunque cosa significhi)

Unutente
Unutente
4 mesi fa

Talvolta mi capita di guardare un canale su YouTube di due ragazzi PUA che tengono corsi di seduzione, seminari ecc.
A parte il fatto che ogni giorno ripetono le stesse cose, portandoti a snaturare completamente te stesso (cosa devi dire, quando, come comportarti, cosa si aspetta una ragazza, il tipo di messaggio ecc), a volte intervistano ragazze che confermano pienamente la teoria redpill tra l'altro.
Ma la cosa che mi ha più colpito è stata vedere le testimonianze di alcuni ragazzi che hanno partecipato ai corsi, ragazzi normalissimi, nella media, che con orgoglio dicono di aver speso un sacco di soldi, per imparare a prendere centinaia di pali e alla fine qualcuno ancora soddisfatto racconta di aver trovato finalmente la ragazza.
È la riprova più lampante del livello di follia raggiunto da questa società e dello squilibrio esagerato tra i due sessi.

Ric Flair
Ric Flair
4 mesi fa

Ormai una fetta considerevole di donne è genuinamente convinta che ci sia una mattanza, che i femminicidi siano "alle stelle". Un paio di volte che, in qualche pagina fb, ho avuto la malaugurata idea di far notare che in Italia sono un centinaio di casi all'anno, una statistica non lontana dalle morti causate dai fulmini, mi sono beccato improperi e inviti a non "inventare statistiche falsate". Una volta linkato il report dell'ISTAT e inviate a reclamare con l'ISTAT stesso,dato che pubblicherà certamente dati falsati in quanto sarà maschilista, si sono abbastanza zittite. In ogni caso nessuna si prende la briga di cercare un dato e semplicemente a furia di sentire la solita panzana ci credono; che peraltro era il metodo di Goebbels: una falsità ripetuta un numero sufficiente di volte diventa una verità, il termine nazifenninismo è più azzeccato di quanto si pensi.
Detto ciò Tinder, ok social e tutto, ma per me, escluso questo periodo in cui sono chiusi, i locali restano preferibili per conoscere. si prendono pali ma finisce lì, sì va apposta per conoscere, credo-spero che nessuna andrà mai a fare una rimostranza del tipo "ehi, quello lì mi ha rivolto la parola" in un tal contesto, le riderebbero in faccia, giustament

Dave
Dave
3 mesi fa

Il successo di Mistery e della scuola PUA americana è dovuto al fatto che nell'epoca in cui sono arrivati, il 99% delle conoscenze veniva fatto in real. A quei tempi se ti piaceva una ragazza, l'unico modo per parlarci era dal vivo, ma molti ragazzi erano troppo timidi e inesperti per farlo, per cui il ragazzo esteticamente normale o normobruttino, ma intraprendente, dotato di buona dialettica, con palle di acciaio e spirito di iniziativa, poteva ottenere risultati nettamente superiori rispetto al coetaneo pari livello troppo bloccato nelle sue pare mentali.
Già perchè se negli anni '90-'00 non eri sveglio e uscivi con 4 amici sfigati quanto te, era facilissimo arrivare a 20-25 senza aver mai dato un bacio, semplicemente perchè bloccato nella tua timidezza cronica (io).

Oggi l'approccio in real è morto perchè soppiantato dall'approccio online che ha tempistiche e criteri di selezione molto diversi. Non basta essere bello, devi avere anche un bel profilo, curato, con le story in evidenza, gli hasgtag giusti, l'impaginazione giusta delle foto in home…diventa un secondo lavoro.
Che poi a dirla tutta, l'approccio dal vivo, il famoso streetgame, fatto nelle piccole città italiane è impraticabile nel 2020 come lo era nel 2001. Fare street a Cesena, non è come fare street a New York o a Los Angeles.
Le uniche città italiane in cui potrebbe valere ancora la pena fare streetgame sono le grandi realtà come Roma e Milano, con grande flusso di universitari, turisti e studenti Erasmus. Tra l'altro queste sono le stesse città in cui Tinder, a detta di chi lo usa, funziona meglio proprio per via di questo ricircolo continuo. Tinder in una cittadina di provincia con 20mila abitanti diventa solo uno spreco di tempo e denaro.

In Italia oggi la punta di diamante della community PUA è rappresentata da quei due tacchini che spammano quotidianamente i loro video su Instagram, quelli che a ogni critica rispondono "Ah ma tanto tu sei bravo con le donne!!" prendendo così per fessi quelli che non hanno scucito 1500€ per un corso di 2 giorni.
Un ragazzo che non aveva mai avuto problemi con le ragazze, ha detto di aver applicato i loro suggerimenti e di essere stato palato malamente e preso per malato mentale.
E non si contano i "Tu non scopi neanche pagando", "Tu con quella faccia vuoi insegnare come approcciare le donne?" ecc… che spuntano come funghi sotto i loro video, segno che il medioman di strada, che di redpill non ha mai letto un rigo, è molto redpillato già di suo.

Dave
Dave
3 mesi fa

Un aspetto che ho sempre trovato tragicomico dei PUA sono i fantasiosi curriculum sessuali che vantano e la cieca fiducia che devi riporre in essi.
Nulla è verificabile.
Se Neil Strauss scrive nel suo libro che girando per New York ha rimorchiato 10 ragazze in 1 settimana e ci è andato a letto, ci devi credere sulla fiducia.
In un famoso forum "italian" di "seductione", uno dei capoccia ai vertici del forum che campa di ebook e consulenze online di recente ha scritto questo:

– Sono forse una delle uniche persone viventi al mondo ad essersi Kchiuso quasi 9000 ragazze e donne di tutte l'età (copro come range quasi 50 anni, idem per gli Fclose, di cui ne ho almeno uno per ogni anno dal 2005 al 1980, a scendere ne ho comunque parecchi fino al 1964), etnie, nazionalità, estrazione sociale e cultura diverse. Punto ad arrivare a 10.000 prima di smettere questa conta (fun fact: ad uno di quegli eventi con i vip di ask, nel 2014, mi sono kchiuso una "vip" senza neppure farci verbale)

– Ho fatto sesso con più di 350 ragazze. Sono partito da vergine e mi sono sverginato a 18 anni. Compiuti i 20 anni ero a 17. Al 22esimo compleanno a 100. Nel 2018 ne ho fatte 100 completamente nuove in meno di 365 giorni. Nel 2019 quasi 120 nuove in un anno. Ed in tutto ciò ho pure depennato oltre 60 Fclose dubbi in cui per via di stati confusionari o altro non ero sicuro della riuscita, se no sarei ad oltre 400. A parità di status (cioè zero) ed età, credo di essere uno dei pochi neo26enni Italiani che viaggia su queste cifre. Forse batto senza troppi problemi anche molti Vip miei coetanei con molta più popolarità;Ho Fchiuso diverse miss ed ho almeno 3 chiusure che sono arrivate praticamente in fondo a miss Italia negli anni (top8)

– Aver avuto, per un periodo, 6 scopamiche contemporaneamente. Averne mantenute tre di queste per oltre 2 anni

– Esser stato fidanzato 2 anni e 8 mesi mentre portavo avanti tutta questa mia avventura senza che lei (oltretutto bellissima) mi ostacolasse in quello che facevo

– Aver convissuto con una fotomodella da rivista per un periodo durante il mio primo anno universitario

– Aver fatto sesso almeno con una ragazza per ogni regione d'Italia. Ho fatto sesso con almeno una ragazza per ogni continente e ho la bandierina dell'Fclose su almeno una 50ina di stati al mondo; Ho fatto sesso con ragazze del 60% delle Province Italiane. Di alcune regioni ho almeno un Fclose per ogni provincia

– Aver fatto sesso con ragazze praticanti di ogni religione esistente tra le più note

– Vivere esperienze paranormali per il 99,9% delle persone comuni, come l'aver fatto più di 120 Kclose in un solo evento in discoteca (o più di 200 in 24 ore utilizzando due o più eventi attaccati), un Threesome MMF in Street Game con milf alle 17:00 di pomeriggio, un FFM con un braccio rotto (fratturato la sera stessa e non ingessato) assieme a due cugine di primo grado vergini, essermi scopato 5 tipe diverse in una sera, la sera stessa che le ho conosciute; aver preso parte ad orge, festini, ed aver provato esperienze come gang bang, Foursome con me come unico maschio e 3 tipe, Threesome con due sorelle, e tante altre cose che se le avessi dette al me dei 18 anni non ci avrebbe mai creduto. Nelle 24 ore di Capodanno 2019 (31 Dicembre 2018) ho fatto 8 Fclose nuovi

Fino a qualche anno si limitava a 1 ragazza per ogni regione italiana, che ancora ancora ci si poteva credere. Ora siamo passati a 1 ragazza per ogni grande religione e 1 ragazza proveniente da 50 diversi paesi del mondo. 1 per ogni continente! LOL!!
La gente un minimo smaliziata capisce che dietro c'è un conflitto di interessi grande quanto un grattacielo e si fa una risata, ma, come dici tu nell'articolo, i neoarrivati, quelli privi di memoria storica, i giovanissimi, quelli che con una ragazza non ci hanno neanche parlato, a queste cose ci credono.
Credono per davvero che acquistando i suoi ebook si possono fare 120kclose in una serata.
Se questa non è truffa e circonvenzione di incapace, poco ci manca.

Urhen
Urhen
3 mesi fa

Neil Strauss ha fatto questa fine:O:O:O:O!!!!!!!!
Cosa ne è stato della donna del suo finale bluepill che lo amava oltre le tecniche PUA?

Anonimo
Anonimo
3 mesi fa

Sì da quando puoi conoscere tipe sui social + la consapevolezza che queste cagate contano zero + la donna con ''io valgo''… i medoti pua sono stati sempre meno efficienti
L'uomo cavaliere che corteggia andava bene quando la donna era subordinata all'uomo ..cosa che non è oggi.
A quei tempi anche un bruttino spigliato aveva qualche chance di ipergamare

Henri de Tolouse Lautrec
Henri de Tolouse Lautrec
3 mesi fa

LOL! Immagino nel 2008 le ragazze che venivano fermate e ancor prima che il PUA attaccasse bottone rispondevano "sì, le unghie sono vere, me l'hanno già chiesto altri 100"

Anonimo
Anonimo
3 mesi fa

Un uomo ci sa fare con una donna quando questa lo lascia fare!
Una donna lo lascia fare quando lei è attratta da lui!
Lei è attratta da lui quando:
– lui ha valori LMS soddisfacenti (di solito, è il caso più frequente);
– lui, per via di gusti personali e/o connaturate motivazioni soggettive di lei, piace a questa elettivamente (di solito, è il caso meno frequente).

Infine, con lui, che trova appunto attraente, lei intende instaurare una (vera) LTR quando percepisce l'esistenza di una compatibilità di carattere, una compatibilità mentale, tra i due.

In assenza di LMS, secondo taluni psicologi l'attrazione può esistere curando l'aspetto e mostrando tratti di personalità attraenti nei confronti della donna. Io, personalmente, non ho mai conosciuto, e non conosco, alcun uomo, che, in assenza di LMS, abbia fatto, o faccia, stragi di cuori femminili. Ma tant'è!

Riccardo
Riccardo
3 mesi fa

Sono d'accordo sul fatto che la comunità di questi fantomatici artisti del rimorchio fosse popolata da mitomani e gente pronta a inventarsi qualsiasi balla pur di spillare soldi a ingenui creduloni : non esistono tecniche infallibili per piacere alle donne, come non esistono strategie di vendita funzionanti al 100% dei casi. Sono però in disacccordo sulle conclusioni che nell'articolo vengono tirate dal fallimento della comunità PUA, ossia che ormai gli incontri avvengono esclusivamente online. Non sopravvalutiamo il fenomeno PUA : gli incontri dal vivo sono sempre esistiti, prima che una banda di furbacchioni imparasse a specularci sopra, e così continueranno sempre a esistere.

Unutente
Unutente
3 mesi fa

Sinceramente non capisco come molti possano cadere nella rete dei seduttologi, probabilmente a causa dell'inesperienza.
Basta osservare con un minimo di occhio critico le persone che ci circondano per capire certe dinamiche.
Ad esempio, posso raccontare di un episodio accadutomi personalmente.
Siamo in tre colleghi vicino alla macchinetta del caffè, in un corridoio comune a diversi uffici e che porta ad un ascensore. Io e il secondo normaloidi, il terzo belloccio: sul 1.83, scolpito, capelli lunghi mossi e occhi verdi.
Passa una donna sulla quarantina, sconosciuta,niente di che, una normaloide, faccia un po' rugosa. Passa tra noi per prendere l'ascensore, tra l'altro arrivando incrocia me, quindi mi vede.
Gli altri due apparentemente non li guarda. Quando passa saluta, salutiamo, il collega belloccio le dice una cosa del tipo "ci spostiamo così passi", una banalità. Lei va oltre senza guardarlo ed entra in ascensore.
Passano 5 minuti, si apre l'ascensore: è lei che è tornata. Di fronte alla porta dell'ascensore ci sono io, per cui logica vorrebbe che al massimo guardasse me, invece esce, cerca con lo sguardo il belloccio per alcuni secondi, lui nemmeno ci fa caso perchè sta parlando con l'altro collega.
Ovvio che questa situazione, conclusasi qua, avrebbe potuto dar vita a classici scenari:
A) il belloccio ricambia lo sguardo. Il giorno dopo la vede passare, le fa una battuta e nel giro al massimo di una settimana se la sta scopando in ogni dove e in ogni modo.
B) il belloccio non ricambia lo sguardo. Io normaloide faccio in modo di parlarle, "ci so fare" (eccolo finalmente). Per cui mi presento curato, dimostro di avere un buon lavoro, cerco di fare il brillante, l'ascolto, dimostro di ricordarmi ciò che racconta, noto particolari, cerco di essere divertente, le trasmetto l'idea di essermi innamorato, di voler una storia. E finalmente, dopo un tempo indefinito, qualche cena offerta, ci frequentiamo.
Ed ecco che lei dirà di non guardare solo all'aspetto fisico, che conta il carattere, chi bisogna prenderla di testa ecc.. intanto però uscita dall'ascensore aveva istintivamente guardato il belloccio.
C) il belloccio ricambia lo sguardo, contemporaneamente inizio a "corteggiarla" come al punto B.
Lei nemmeno mi considera, nonostante i miei sforzi mi vede come un amico, nel frattempo scopa con il belloccio che però nei suoi confronti è distratto e assente.
Alla fine il belloccio la scarica e lei inizia ad avere un'apertura verso di me. Frequentandomi mi racconta di essere sfigata in amore, di trovare tutti stronzi che non vogliono impegnarsi.
Questa è la "seduzione".

Anonimo
Anonimo
3 mesi fa

Anche il sito Lovesystem di Savoy è completamente sparito dal web. All'epoca erano tra i più grandi e avevano anche fatto causa a Mystery. Finita la pacchia.

Manuel
Manuel
3 mesi fa

Secondo me la seduzione sconfigge la timidezza che spesso penalizza i bruttini dopo anni di rifiuti…questo non significa che scavalca l estetica perché non è realistico…ma permette ai bruttini di cogliere quei modesti risultati che con la timidezza non avrebbero…poi ovvio che come ogni cosa e un business

Anonimo
Anonimo
3 mesi fa

Cosa ne pensate di Gio di seduzioneattrazione? Parla spesso della teoria lms

Feltrino
Feltrino
3 mesi fa

Siamo sicuri sia morta? In home di Facebook mi appaiono sempre i video di sta cazzo playlover academy. Un rospo sottopeso e un pompato col mento a forma di culo che fanno dei video di una banalità inaudita che girano quasi tutti sullo zerbinaggio. So di ragazzi che hanno speso robe di 1000 euro circa per il loro corsi idoti. Non lo so ragazzi l'articolo è bello ma ho come l'impressione che il mondo pua stia cambiando perché comunque in sto momento di disparità sessuale più evidente e facile che sta gente lucri su dei poveri ragazzi. Che ne pensate?

Anonimo
Anonimo
3 mesi fa

"La bellezza salverà il mondo…ma non è qui" (cit)

daouda

Anonimo
Anonimo
3 mesi fa

Comunque se posso dire la mia, evitate di fare tutti questi nomi. State facendo una enorme pubblicità gratuita a dei soggetti che meriterebbero di sparire dalla faccia della terra, o di andare a lavorare nei campi.

PUA=truffa legalizzata.

CURIOSITA' DI MARKETING
CURIOSITA' DI MARKETING
3 mesi fa

Se un pocodibuono in cerca di soldi facili volesse entrare nel mercato PUA ORA, nell'epoca delle dating app e dei social oltre a fare i "manuali" delle dating app game come potrebbe fare?

Ritenete che il bacino di utenza si è evoluto e i nuovi ragazzi non siano più "sensibili" alle fantasiose possibilita' offerte dai GURU?

Anonimo
Anonimo
3 mesi fa

Ho un profondo odio verso questi autori di corsi di seduzione e pick up pua, per il semplice fatto che hanno preso in giro milioni di uomini , rubandogli tanti soldo, a quei tempi poi non c'era molta informazione, non si conoscevano le teorie red pill, e quasi tutto pensavano che per relazionarsi alle donne bisognava acquisire tecniche di seduzione. A causa di questa gentaglia si è diffusa la cultura del pick up e approccio e questo non ha fatto altroche dare ancora piu' potere sessuale alle donne e pretenziosità. Grazie a Dio oggi la maggior parte degli uomini di nuova generazione si informa e capisce subito che questi corsi sono una truffa, ma soprattutto noto che i ragazzi di oggi non corteggiano piu' e questa è una cosa ultra positiva.

Vavvo
Vavvo
3 mesi fa

Invece secondo me il mondo della seduzione ha il merito di portare gli individui a puntare sull'automiglioramento

Antonio
Antonio
3 mesi fa

Salve, sono nuovo del forum. Complimenti, mi pare il top in Italia sui temi redpill.

In merito all'argomento del topic, dico la mia.

c'è qualcuno che nega il fatto che un belloccio o un super bello può essere e spesso è rude, maleducato, disattento, violento, ignorante… e comunque rimorchia? quali sarebbero le sue abilità? il fattore genetico ovviamente. Se negate questa cosa siete in errore ed è davvero inutile dialogare.

tanto per ridere vi racconto quella che reputo una delle cento possibili "prove definitive" del fatto che il saperci fare è un mito da sfatare. per divertimento ho seguito per anni il blog di un tipo che racconta le sue scopate (storiedelcaxxo si chiama il blog). è anche un tipo colto e intelligente, non pensate male. ho anche pensato di poter imparare qualcosa… il tipo rimorchia a palate anche su tinder. un giorno ha messo a disposizione dei suoi lettori più affezionati un file contenente tutte le chat tinder con le tipe. beh… vi aspettate tecniche di seduzione sopraffine? c'erano centinaia di conversazioni, quasi tutte brevissime, del tipo "x è il tuo vero nome?", "sei bella figa", "mi dai il whattsapp, lì si parla meglio", "…", "hai impegni stasera". Questa roba… che evidentemente non denota raffinate doti strategiche. E il tipo comunque tromba alla grande ed ha partecipato pure a qualche reality di sky in cui rimorchiava una svedese. Come mai direte voi?.. beh, secondo i noti canoni estetici, è bello.

Noi bruttini possiamo conoscere Steinbeck, Kant, la fisica quantistica, la Storia o il cavolo che abbiamo da offrire. Possiamo essere dolci, sensibili, fedeli, rispettosi, generosi e buoni… ma tutto questo non ci porterà a niente. Quindi parlare di regole di seduzione è solo una balla vergognosa. Purtroppo conta solo la genetica, soprattutto dopo tutti i danni che ha fatto e continua a fare il femmin(az)ismo.

DarkRed95
DarkRed95
3 mesi fa

Nel 2008 poteva avere senso imparare determinate dinamiche per un normobruttino, non c'era la concorrenza spietata con i bellocci su Tinder e Instagram presente oggi… se poi consideriamo anche il fatto che le donne all'epoca non avevano ancora la testa completamente infarcita di merda femminista/woke come oggi, beh…
Che sogno tornare indietro di dieci anni…

Druid
Druid
3 mesi fa

È vero che molti PUA americani si sono fatti i soldi vendendo false promesse, è vero che corsi di un weekend venduti a 2000 dollari non ti fanno rimorchiare, è vero che il carattere è secondario rispetto a LMS, ma è anche vero che molti ragazzi iniziando a seguire i PUA hanno migliorato la propria vita uscendo dalla condizione di AFC.
Avete ragione su tutto, sul fatto che le donne sono più avvantaggiate in ambito relazionale, che chi è bello è più avvantaggiato pure, che chi è ricco idem, ma una volta preso atto di questo che si fa?
O investi ogni minuto della tua vita per migliorarti e provare anche tu a prendere parte al banchetto, oppure rinunci e muori di fame.
Non vedo altre alternative.
La rivoluzione della società fatta dietro un monitor è un'utopia. Spesso non ci riescono i partiti politici a cambiare la società, figuriamoci un gruppo di uomini dietro un monitor privi di un leader.
Se sei sessualmente frustrato, fare gruppo con altri ragazzi sessualmente frustrati non ti aiuta, anzi non fa che aumentare i tuoi problemi. Vedo ragazzi che frequentano da anni i forum incel che non fanno altre che piangersi addosso e rimarcare quotidianamente quanto il mondo è brutto e cattivo, senza al tempo stesso mai mettersi in discussione. Sono pronti a criticare tutto e tutti, ma mai sé stessi.
Non credo sia un atteggiamento costruttivo o da persona che ne vuole uscire.
Sempre che se ne voglia uscire…

Anonimo
Anonimo
2 mesi fa

Che le community, forum pua e siti di vendita siano morti non mi sembra… anzi in Italia e’ ancora ben funzionante un noto forum che vendeva guide durante la quarantena su come rimorchiare ai tempi del Covid 😆😆😆 alla modica cifra di 50€

Nando Presti
Nando Presti
1 mese fa

Standing ovation per DRUID

QUOTO:

"Ma il problema da me esposto rimane: è meglio far gruppo con altri ragazzi che versano nelle tue misere condizioni e ti fanno sprofondare giorno per giorno nel nichilismo e nella depressione più nera, o è meglio far gruppo con dei ragazzi che ancora ci credono e lottano senza perdersi in inconcludenti battaglie ideologiche contro il femminismo e la società?"

"Per un ragazzo diciamo normale, con un aspetto normale e una famiglia normale alle spalle, finire sul forumdeibrutti o finire su un forum pua, può rappresentare lo spartiacque tra lo scopare e il fare l'hikikomori recluso in cameretta."

Non avrei saputo esprimermi meglio.
A maggio scrissi un post, firmandomi per scherzo "amichevole PUA di quartiere" elencando alcune cose imparate per strada, ricevendo solo una rispostina pirlina che, per quel cazzo che me ne frega, liquidava la mia tesi alla stregua di un delirio.

Ci sono passato. E so che il libro giusto può fare la differenza, così come può farla la mentalità giusta. Non vendo niente, ne pretendo di regalare ottimismo gioviale e positività di stampo statunitense.

Invito tutti sommessamente a considerare:

RSD MAX: "the Natural" e "The girlfriend game"
RSD TODD: "daygame"
Ray Gordon: "Outfoxing the foxes" e "29 reasons not to be a nice guy"

Andate a dare un'occhiata. Non costringetemi a ricordarvi presso quale "baia" andare a reperire i contenuti.

Anonimo
Anonimo
1 mese fa

Sul forum dei brutti ci sono troll e malati di mente.

Sul noto forum di seduzione italiano ci sono troll e malati di mente in più ci sono venditori di fumo.

Druid sei un utente di quel forum di seduzione?

A me sta cagata del miglioramento personale mi sembra un po’ come cambiare nome di un partito da ulivo, a margherita a PD… cambi il none ma la solfa e’ sempre la stessa.

E soprattuto mi viene da ridere che su quel noto forum da un lato si parla di milglioramento personale dall’altra si banna chi parla di estetica o di chirurgia estetica (in modo normale) e poi vengono propinate guide sul “chat game”. Una di queste guide vendute a 50-100€ l’ho letta (me l’hanno passata) ed e’ ridicola.

E siamo sempre lì… chat erotiche con donne le ottieni solo quando gli PIACI FISICAMENTE, altrimenti non c’è santo che tenga che se non le PIACI, puoi avere tutte le buone intenzioni del mondo, ma questa non fa chat erotiche nè e’ interessata ad andare oltre. Queste cose le sanno i bambini delle elementari….

Druid
Druid
1 mese fa

Comunque, anche leggendo altre articoli, è incredibile come qualsiasi sia l'argomento, spunta sempre la pezza a colore delle mignotte!
Che si parli di vita, di seduzione, di femminismo o di altro, si finisce puntualmente su "Andiamo a prostitue e tutto risolto!"
Come se il problema di una gioventù non vissuta e delle difficoltà con le donne, si risolvesse con rumene e brasiliane.
Suvvia, un po' più di fantasia…
Se si vuol parlare di quanto è bello vivere da puttanieri, esiste punterforum e lì si possono pure scambiare consigli tra colleghi, e sapere a quanti VU viaggia Samantha e se fa CIM o COB.
A molte persone andare a prostitute fa semplicemente schifo, per mille ragioni facilmente immaginabili.

Anonimo
Anonimo
1 mese fa

Per Druid. Ti ho già risposto ma aggiungo un pezzo. Per me sono ambienti malsani sia il forum dei brutti che quello pua. Dato che sono frequentati dalla stessa utenza di disagiati. E come si sa chi va con lo zoppo impara a zoppicare (anche se è un forum pua).
Per me invece di perdere tempo dietro a questi forum di disagiati meglio svegliarsi fuori e applicare le regole LMS. Ovvero: curare il look, la propria carriera, i propri interessi. Frequentare amici. Se uno ha una vita impegnata non ha tempo di stare su quei forum del disagio. E se uno ha un lavoro/carriera vera non perde tempo a vendere eBook pua 🤣
Se uno (salvo casi umani brutti come la fame, che in quel caso hanno solo l’opzione M) applica le regole della teoria LMS. Vive una vita + felice e trova la figa. Di sicuro di più rispetto a uno che si isola dalla realtà su un forum pua dove ancora dicono che l‘Aspetto fisico non conta e che hanno il fantomatico amico alto 165 pelato brutto e zoppo na che ci sa fare e scopa…. sempre racconti del web mai però visto dal vivo…

In sostanza: meglio spendere soldi per fare un trapianto di capelli, o filler, o apparecchio ortodontico, o investire nella propria formazione, che per costosi corsi inutili pua. Poi ognuno faccia quello che vuole.

Di sicuro fa imorchiare Di più una folta chioma di capelli (abbinata all’aspetto, ovviamente) o una Porsche (ottenibile con il lavoro) di un eBook sul chat game, scritta non si sa da chi rimorchiando non si sa cosa 🤣

Anonimo
Anonimo
1 mese fa

Sono sempre il mi ero dimenticato….

Le tasse universitarie di un anno di medicina alla università statale sono circa 2/3mila euro. Mentre i corsi pua costano circa uguale… volete paragonare i corsi pua con la formazione di una università?

Lo stesso… un libro di medicina scritto da medici e professori di grandi dimensioni a colori con grandi fotografie e STAMPATO costa tipo 100€… un eBook sul chat game scritto alla cazzo di cane non stampato costa 100€…. volete metterli sullo stesso piano 🤨😂🤣

Anonimo
Anonimo
1 mese fa

Per Druid:

Sei a conoscenza che che il 99% degli utenti del forum dei brutti e’ anche sul forum di seduzione?

E il 99% degli utenti del forum di seduzione e’ iscritto anche sul forum dei brutti?

🤔

Sei a conoscenza che sul forum dei brutti 1) almeno ammettono di non scopare e poi se la prendono anche sul ridere?
Mentre sul forum di seduzione sono tutti grandi esperti poi acquistano corsi costosi di seduzione? 😂

Ho letto più discorsi da disagiati sul forum di seduzione sinceramente. Il forum dei brutti e’ da prendere come posto tra il misto scherzoso e il disagio. Scrivono tanti post ironici e spesso sono molto brevi se arrivano a 5 pagine e’ già tanto. C’e gente anche normale che va là sopra per scrivere cazzate. Poi ci sono gli psicopatici, ok ma comunque c’è un clima ironico di fondo.

Sul noto forum di seduzione italiano c’è il disagio quello vero. Perché fanno pagine e pagine di congetture e minchiate anche 100 200 pagine thread idioti dove parlano come se fossero degli scienziati prendendosi tutti seriamente…. sinceramente se avessi del tempo da perdere preferisco leggere le cazzate del forum dei brutti dove scrivono thread in cui dicono “sotto ai 20cm sei un micro dotato” o “sotto 190 e’ nanismo”

Anonimo
Anonimo
1 mese fa

Per Druid:

Ti sei dimenticato UN PICCOLO dettaglio. Che sul noto di seduzione italiana e’ TUTTO INCENTRATO a farti spendere soldi E NON sul miglioramento personale. E son 2 cose diverse.

Ci sono forum americani di miglioramento personale e sono i primi a criticare chi vende guide e teorie di seduzione. Dato che si basa su LMS, e/o socials. Ergo “le tattiche per ”hackerare” il cervello di una donzella non funzionano una sega”

Chi scrive tanto con autorevolezza da santone sono i 2 amministratori che oltre a scrivere e pompare le loro teorie vendono anche corsi di seduzione da 1.000€ (ho fatto l’esempio delle tasse universitarie) Oppure webinar (dirette web registrate in cui chiaccherano) a 50/100€ manco fossero dei premi Nobel… anzi ne ho visti alcuni di questi webinar dicono delle minchiate assurde.

Quindi se avessi un figlio, o un amico , sinceramente, preferirei non frequentasse nessuno dei 2 posti del disagio.

E di gente distaccata dalla realtà c’è n’è tanta pure sul forum di seduzione. Basta che leggi….

Una utentessa su quel forum scriveva che non hai mai incontrato tanti disagiati tutti insieme come ai raduni e pizzate del forum. Scriveva di gente che si prendeva psicofarmaci. Lei salita in auto con alcuni aveva temuto per la sua vita dato che in auto si scambiavano le boccette di farmaci….. quello è’ un forum di gente normale? 🤨

E’ il disagio del disagio. In cui qualcuno più furbo cerca di spillare soldi ai disagiati. Avendo messo una bella insegna “miglioramento personale”

Anonimo
Anonimo
1 mese fa

1) Druid e’ il nick name di utente ( o di un troll) di quel famoso forum di seduzione che pare si sia suicidato. Non so se sia voluto o meno questo nick name.

A me sembra che ti abbiano bene il lavaggio del cervello su quel forum di seduzione ripeti le stesse cose tipo filastrocca…

2) ho frequentato per brevissimi periodi entrambi i forum. Bannato dopo poco da entrambi dal forum di seduzione bannato, o insultato appena tiravo fuori il discorso estetica o money o status. Con frasi del tipo “sei un incel lamentoso” oppure “ se ci scopi con una donna mostrando i soldi sei uno sfigato”. Per me se scopi sfigato non sei. Lo sei se fai il saccente sul web. Se invece porti a casa il risultato (o la patata) indipendentemente da come, per me sei un vincente. Dal forum dei brutti ero stato prima bannato poi me ne sono andato perché mi ero annoiato.

3) non c’è nessuna parte che deve sopravvivere su quel forum. Trattano semplicemente i loro utenti come polli da spennare. Per mandare messaggi privati devi pure pagare 30€ al mese dicendo che così gli utenti avranno accesso a contattare le utentesse Hahahha. Questo e’ speculare sulla disperazione altrui. Mi immagino poi che belle che saranno le utentesse di quel forum. Ne ho viste alcune erano brutte come i debiti…. vabbè… una di loro fa pure la escort e metteva le foto degli annunci su quel forum per elemonsinare attenzioni dai morti di figa. Lei pure brutta e in sovrappeso. Diceva che si faceva pagare 200 rose e si permetteva pure di selezionare i clienti… più red pill di così…

4) sul forum dei brutti c’è un clima di ironico di fondo. Che sia dark humor o quello che vuoi. Comuqnue c’e. Ci ho fatto delle risate lì sopra tra trolling e non trolling da pisciarmi addosso. Spesso dietro c’è una chiave di ironia. Se non sai coglierla….

5) ci sono anche utenti sul forum dei brutti che brutti non sono. Hanno capito come gira il mondo è si danno da fare.

6) c’è una grande vena di negatività sul forum di seduzione e di gran piagnistei. Gente subito pronta a fare flame che si accende con niente. Non e’ un ambiente sano.

7) poi ognuno faccia quello che vuole, queste sono mie personali opinioni

PoMa
PoMa
1 mese fa

Se hai lo stesso acume di una nocciolina, è logico che i thread non vanno avanti più di 5 pagine. "Media estetica al supermercato", "Con un orologio Sector sono un alfa?" e "Gli occhiali ti tolgono punti?". Di che vorresti discutere? Anzi certe discussioni muoiono dopo 1 pagina per mancanza di argomentazioni. Si sgonfiano sotto il peso della loro stessa inutilità.
Se invece hai un cervello funzionante, capacità di analisi, messo il naso fuori di casa qualche volta e conosciuto un paio di persone oltre a mamma e papà, qualcosa in più da dire ce l'hai. Se aggiungi il taglio molto piscologico delle discussioni, si arriva facilmente a 100-200 pagine. Non è "prendersi troppo sul serio" e fare i professoroni, ma è riuscire ad articolare una riflessione su stessi, sulla vita, sul mondo. Qualcosa che ti aiuta a vivere al meglio delle tue possibilità. Sempre meglio che sprecare la propria breve esistenza facendo gossip su degli sconosciuti (minchiachin che ha bannato tarzanin perchè istigato da simonaK) e postando memes.

Man
Man
1 mese fa

IS è un covo di disperati semi vergini,polli perfetti per i truffatori che ci sono lì. Ho frequentato quel forum per anni, poi sono stato bannato (per praticamente nulla), e ho conosciuto diversa gente di quel forum. Volete sapere una cosa: sono tutti cazzari: chi più, chi meno, chi addirittura le spara talmente grosse da essere ridicolo tipo Zema (e pensare che qualche ritardato gli crede pure, bah), questo è quello che ho imparato da quel mondo: sono tutti cazzari. Che la gente se ne faccia una ragione

Mark Jenkins
Mark Jenkins
24 giorni fa

il sogno PUA si è infranto, come descritto, per due motivi: 1) la strapotenza e la prepotenza del femminismo, 2) il fatto che l’abilità di approccio in realtà conta assai poco. Come giustamente dice questo blog, conta il terzetto LMS. Uno bravo ad approcciare ma non bello e chiaramente senza soldi vale molto meno di un impacciato non bello che parcheggia platealmente un Maserati. Molto significativo che gli ex-super-esperti di PUA siano stati anche loro fregati in pieno dalle donne tramite divorzio. Che io sappia questa è l’unica comunità della manosphere che si è estinta completamente. Altre, come logicamente MGTOW, sono ovviamente salite tantissimo.