Home Fenotipi Il Fenotipo Mediterraneo

Il Fenotipo Mediterraneo

11
il fenotipo mediterraneo

Quando la persona media parla di Fenotipo Mediterraneo o, come dicono alcuni, di “Razza Mediterranea”, generalmente ha in mente i classici tratti somatici che accomunano i popoli mediterranei e, in questo caso, il concetto di “mediterraneo” generalmente coincide con “scuro di pigmentazione”.
Se questo non è un errore dal punto di vista lessicale, lo è però dal punto di vista della disciplina che andremo a trattare in questo articolo, e cioè l’antropologia fisica.
Secondo le tradizionali classificazioni razziali, infatti, il concetto di fenotipo mediterraneo va ben oltre la pura e semplice pigmentazione, ma si basa su misure craniometriche ben precise.
Inoltre, se è vero che il fenotipo mediterraneo si trova in maggior concentrazione intorno al bacino del Mediterraneo (dal quale, del resto, prende il nome), è altrettanto vero che i popoli mediterranei possiedono molti altri fenotipi oltre a quello mediterraneo, come abbiamo già visto ad esempio nell’articolo sui Fenotipi Italiani.



L’ORIGINE DELLA RAZZA MEDITERRANEA

L’espansione della razza mediterranea in Europa è strettamente correlata alla diffusione dell’agricoltura.
Furono (almeno in gran parte) di fenotipo mediterraneo, infatti, gli uomini che portarono in Europa le prime tecniche di coltivazione dei cereali giungendo da oriente nel periodo neolitico.
A quel tempo, come abbiamo visto, l’Europa era abitata da popolazioni fenotipicamente cromagnoidi, che vivevano principalmente di caccia e raccolta.
La situazione razziale europea odierna si può spiegare con un mix tra cromagnoidi e mediterranei, presenti nella loro forma più primitiva oppure più evoluta, adattata a specifiche aree geografiche.
Fenotipi come il nordico o l’atlantico altro non sono che forme derivate dallo stock di base mediterraneo e adattatesi a climi e ambienti differenti.
Il fenotipo dinarico invece è dato dall’adattamento di un mix tra mediterraneo e cromagnoide.
Insomma, la razza mediterranea costituisce a tutti gli effetti un elemento base nel panorama fenotipico europeo.

Esistono diversi tipi di mediterranei ma quello classico è il Mediterraneo gracile o Mediterraneo occidentale (West Mediterranean).

Questa tipologia costituisce un po’ il substrato razziale della penisola italiana e iberica, anche se ormai, in seguito ai vari mescolamenti, è difficile da ritrovare nella sua forma pura.
Buoni esempi di mediterranei textbook si possono trovare fra i Sardi che, come abbiamo visto nell’articolo sulla Genetica Italiana, sono appunto la popolazione europea geneticamente più affine agli agricoltori del neolitico, e in generale in Sud Italia, mentre più rara è la sua presenza al Nord, dove invece prevale la tipologia atlantomediterranea o nordomediterranea.

Il fenotipo mediterraneo possiede le seguenti caratteristiche:

  • Bassa statura (o comunque medio-bassa)
  • Corporatura esile
  • Dolicocefalia o Mesocefalia con occipite curvo
  • Viso lungo, talvolta ovale
  • Naso dritto
  • Carnagione tendenzialmente scura, olivastra
  • Capelli neri o castano scuro e occhi castani

Alcune tipologie mediterranee possono presentare delle variazioni nei tratti somatici; il Cappadocian, ad esempio, ha un naso generalmente convesso, il danubiano ha un naso più corto, ma, in linea di massima, i tratti mediterranei sono quelli appena elencati.
Vediamo alcuni esempi fotografici che mostano i lineamenti tipici mediterranei

 

West Mediterranean

 

West Mediterranean
West Mediterranean

   

West Mediterranean
West Mediterranean

LA BELLEZZA MEDITERRANEA

Come sapete le mie preferenze estetiche sono orientate verso il fenotipo nordico o nordocromagnoide, ma certo non si può dire che questo blog sia di parte e gli articoli di tassonomia sono sempre stati oggettivi.
Vediamo quindi di dare un’opinione oggettiva anche per quanto mi riguarda la cd. bellezza mediterranea e lo facciamo partendo da alcuni semplici dati di fatto:

PUNTO 1: I Paesi sud europei hanno una percentuale di modelle in rapporto alla popolazione ridicola in confronto ai Paesi del nord Europa.
 VEDI:DA DOVE VENGONO LE DONNE PIU’ BELLE

Anche parlando di bellezza mediterranea in senso lato (non tassonomico ma geografico), quindi, mi pare che sia un discorso più autocelebrativo che altro, visto che nel mondo della bellezza le donne dei Paesi mediterranei non sono molto gettonate, e quelle che riescono ad emergere, guarda caso hanno un fenotipo tutt’altro che mediterraneo (Bianca Balti, Carla Bruni ecc.)

PUNTO 2: L’Italia non è un Paese propriamente mediterraneo dal punto di vista tassonomico, anzi è più che altro alpino.


VEDI: I TRATTI SOMATICI ITALIANI

Il Fenotipo mediterraneo in senso stretto è, in Italia, forte come substrato, ma piuttosto raro nella sua forma pura.La maggior parte delle tipe italiane che vengono prese come esempio di bellezza non sono quasi mai “mediterranee”, in genere sono comuni more con influssi di altro tipo, generalmente alpini (come la Bellucci).
Ma un individuo alpino e mediterraneo non è più mediterraneo di uno nordico e mediterraneo, quindi anche in questo caso il concetto di bellezza mediterranea non si può applicare.

PUNTO 3: La tipologia fenotipica mediterranea possiede le caratteristiche che abbiamo visto nell’articolo.Il mediterraneo puro talvolta ha un aspetto esotico e non è quasi mai alto di statura, e questo è un limite oggettivo nel valutare l’estetica di un individuo, anche se possiede alcune caratteristiche positive come la dolicocefalia, un naso dritto e un mento pronunciato.
Complessivamente quindi io direi che il mediterraneo gracile è un fenotipo esteticamente intermedio.Non si riscontrano punte di bellezza ma neppure di bruttezza.
Diverso il discorso dell’ atlanto mediterraneo che abbiamo visto nell’altro articolo, e che invece possiede le caratteristiche positive del mediterraneo base senza averne i difetti, e questo gli consente di rientrare fra i fenotipi esteticamente al top.Ma l’atlantomediterraneo non è appunto un mediterraneo, è un atlantico, quindi si ritorna al punto di partenza.

In conclusione il concetto di bellezza mediterranea non esiste, o perlomeno esiste più o meno (molto spesso meno) come quello di bellezza alpina, bellezza balcanica o bellezza turkmena.

Ti possono interessare:

Sottoscriviti
Notificami
guest
11 Commenti
Più Votati
Più Recenti Più Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
osservatore
osservatore
2 anni fa

come caratteristiche del viso e proporzioni è la tipologia caucasica con i tratti più armonici, e anche del fisico, che è proporzionato, nè pieno nè troppo longilineo di media.
ad esempio le labbra piene e carnose, ben fatte, bocche medio-grandi e non piccole come nella maggiorparte degli altri tipi, sono tipiche dei mediterranei.
la percentuale di modelle non la considererei oggettiva, perchè è risaputo che le modelle devono essere minimo 175 cm. pertanto, la razza mediterranea è pressochè esclusa dalle passerelle.
e se noti, la maggiorparte delle modelle, ha fisici eccessivamente longilinei, che possono apparire belli soggettivamente, ma non sono certo superarmonici.
così come i visi, si preferiscono quelli particolari a quelli armonici.

Poi dipende, se tu consideri l' altezza un pregio e la bassezza un difetto, ok, ma oggettivamente non è così, è una tua preferenza soggettiva, differente dalla bellezza derivante dalle proporzioni.

per esempio mi citi Balti, che è bella, nulla a togliere, ma ha una mascella squadrata ed orecchie un po' grosse, a mio parere meno bella di Bellucci o de Lellis.

infine, a mio parere, a differenza delle altre razze, in media, come anche tu asserisci, sono più belli. Nel senso che per trovare un nordico bello o un atlantico bello, e con tratti armonsiosi e ben disegnati, devi passarne cento di bruttini.

Chinaski
Chinaski
22 giorni fa

Tra l’altro la presunta ” umiltà” delle ragazze del sud Italia è una leggenda metropolitana. Raggiungono livelli di pretenziosità assolutamente pacchiani. Innanzitutto sono molto normie ma si comportano come dive, quelle poche sopra la media stanno con la testa a Hollywood e non ti basterebbe neanche un look forte senza S ed M. Se vi presentate con un BMW targato MI, un Rolex ( pure una patacca va bene per quello che ne sanno) ed un vestito non comprato all’ Oviesse avete svoltato, potete riempire parecchi Charter e portarvele via e ci fareste un favore.

Paolo Isola
Paolo Isola
2 anni fa

Secondo me la bellezza è un fatto soggettivo….A me piacciono le ragazze piccolette o, al limite, di altezza media, i lineamenti delicati e la pelle olivastra. Al contrario provo repulsione per le spilungone con la pelle bianchissima, le ossa grosse e i lineamenti duri, tutt'altro che delicati…

Lonley_Tears
Lonley_Tears
2 anni fa

Ciao a tutti 😀
Amo questo argomento, quindi cercando se avessi origini asiatiche visto il mio colorito molto giallo, da superare i cinesi e emularne solo una, e di persone col mio stesso colorito che non siano asiatiche ma al massimo mediterranee o nordiche etc. solo tre, mi sono addentrata su questo fantastico blog, alla ricerca di una mia ipotetica identità di appartenenza. ma è così complicato che al massimo posso identificare gli altri più che me.
Quindi, volevo chiedere un parere più esperto ^^
Ecco la mia descrizione:
Statura: Bassa o medio bassa (tra 154 e 1.65 per intenderci)
Viso poco più lungo della larghezza (partendo dall'attaccatura dei capelli, se dalla radice del naso allora un po' più largo che lungo) parte più larga zigomi (tendenza al viso: cuore,diamante,ovale)
nAso tendenzialmente dritto
Occhi proporzionati in lunghezza color castano e fango con striature grigio-azzurre (cangianti sotto luce diretta del sole, diventano castano chiaro e verde mela)
corporatura mesomorfa/endomorfa (il primo però mi sa di più)
Pelle chiara/pallida con presenza di efelidi sul viso poco pronunciate
Capelli castani
mento poco sporgente
Mandibola non molto pronunciata
Cranio dolicocefalo/ mesocefalico
Fronte dritta leggermente convessa all'attaccatura
capelli fini legermente dritti
Labbra più larghe degli occhi con labbro superiore più fino

Ho cercati di fare una più accurata descrizione oggettiva possibile ^^".
Grazie per la vostra cortese disponibilità,
Jasmine ^^

Anonimo
Anonimo
9 mesi fa

Ma quindi ci possono essere mediterranei puri con la pelle chiara come in alcune foto che hai messo?

Riccardo
Riccardo
1 mese fa

Anch’io trovo molto interessanti gli articoli e l’argomento mi affascina da sempre. 🙂
Sono tuttavia d’accordo con chi dice che il concetto di bellezza sia del tutto soggettivo. Anch’io per esempio preferisco le donne bassine, più “compatte” come corporatura, e adoro i visi mediterranei con occhi scuri e profondi, labbra più carnose e piene e i tratti più marcati ed espressivi in generale, così come la pelle non troppo pallida. Claudia Schiffer ad esempio non mi trasmette assolutamente niente, mentre ritengo la Bellucci una delle donne più belle del pianeta.