14/03/18

Perché alle Donne Bianche Piacciono i Neri?



Perché alle Donne Bianche Piacciono i Neri
Perché alle Donne Bianche Piacciono i Neri
Vediamo in questo articolo di scoprire se la convinzione secondo cui alle donne bianche piacciono i neri è fondata oppure no e lo facciamo basandoci sui fatti.
Per "neri" si intendono ovviamente in questo caso gli africani subsahariani, quelli che vengono anche definiti "di colore". Il termine è politicamente corretto al massimo ed è errato, il termine giusto ha una G nel mezzo e, nella lingua italiana, non ha nessuna accezione negativa, ma siccome viviamo in un mondo dominato dalla cultura anglosassone mi trovo costretto, mio malgrado, per questa volta a piegarmi al politicamente corretto onde evitare di subire una penalizzazione dai motori di ricerca. Questo io lo chiamo razzismo linguistico nei confronti della mia cultura di appartenenza, è una violenza bella e buona, ma andiamo avanti.


Con l'arrivo dei nuovi flussi immigratori dall'Africa subsahariana, e, più in generale, la crescente globalizzazione, è naturale che ci si ponga il problema della concorrenza che questo fenomeno causa anche a livello di relazioni sentimentali/sessuali.
La maggior parte degli immigrati (circa 90%) è composta da uomini e le donne che provengono da culture tradizionaliste e sono poco propense a frequentare uomini che appartengono ad una etnia diversa dalla loro.
Questa combinazione comporta necessariamente un aumento della concorrenza nel mercato sessuale, dal momento che giungono in Europa altri uomini che competono con gli europei per le stesse donne in un contesto che, come sappiamo, è già fortemente penalizzante a causa della notevole ipergamia.

Una maggiore aumento della domanda comporta ovviamente un maggiore potere sessuale femminile, ed ecco perché a promuovere l'accoglienza degli immigrati sono principalmente le donne, a meno che non si tratti di giovani immigrate donne est europee: in tal caso nessuna solidarietà, come abbiamo visto in un recente episodio in rai, dove un decalogo sul perché gli italiani dovrebbero scegliere una ragazza dell'est ha fatto scoppiare un'enorme polemica e costretto i dirigenti a prendere provvedimenti.

Non c'è da stupirsi quindi che chi solleva la problematica analizzata in questo articolo si trovi costretto a confrontarsi con il disprezzo, le accuse di razzismo e le risatine denigratorie delle femministe che lo attaccano dandogli del complessato e del micropene, ma fondamentalmente, come sapete, noi ce ne sbattiamo le palle.


I Tratti Somatici Africani

tratti somatici africani neri
tratti somatici africani neri
Va innanzitutto chiarito cosa significa nero, perché i neri non sono tutti uguali esattamente come non sono uguali i bianchi. Un nordico non ha certo la stessa attrattività di un dinarico, nonostante si tratti in entrambi i casi di bianchi e , allo stesso modo, anche fra i neri ci sono moltissime differenze sia a livello fenotipico che genetico.
I cd. neri del Sudafrica, ad esempio, appartengono in realtà al ceppo razziale Capoide, mentre quelli del corno d'Africa hanno per ben un quarto genetica caucasoide.
Gli afroamericani poi sono spesso geneticamente europei, discendendo da antenati che erano molte volte figli illegittimi di proprietari terrieri nord europei e delle loro schiave.

Vedi: le razze umane esistono?

Anche tra i vari africani subsahariani occidentali ci sono marcate differenze e loro le notano molto più di noi.
Un mio vecchio amico senegalese mi spiegava, ad esempio, che i senegalesi tendono ad essere più magri e slanciati, mentre i nigeriani più tozzi e ossuti.
Anche il colore della pelle varia: alcuni hanno la pelle molto cioccolatosa, altri più tipo caffellatte (notate la mia professionalità descrittiva lol).
Personalmente fra le tipologie elencate nella tabella sopra, preferisco la prima, cioè la sudanid.

Appurato quindi che nero è comunque un termine generico e che può significare tutto e il contrario di tutto, rimane ora da stabilire se effettivamente i neri possano risultare attraenti per le donne bianche. 

Qui, come al solito, non resta che rivolgerci alla Teoria LMS. Il livello di attrazione è direttamente proporzionale ai livelli di bellezza e prestigio personale posseduti.Bisogna porsi quindi 3 domande.

#1 I neri sono belli?

L'ideale di bellezza nella nostra società è assolutamente europeo, questo penso sia innegabile.
Abbiamo visto da dove vengono le modelle più famose e abbiamo appurato che vengono principalmente dal nord-est-Europa.

Vedi: da dove vengono le donne più belle del Mondo?

Anche quelle che provengono da Paesi tradizionalmente meticci, come il Brasile, sono generalmente europidi di fenotipo, o al massimo presentano solo lievi tratti extraeuropei.
Non mancano certo anche i modelli asiatici e africani, anzi sono sempre di più visto che i clienti di quelle aree del Mondo sono in aumento, ma in genere ho notato che i modelli che tendono a far passare come africani o asiatici hanno in realtà influssi europei che vanno a diluire i tratti originari.
Caratteristiche come il prognatismo o il naso largo, tipicamente africane, non sono reputate oggettivamente belle, non c'è niente da fare.
Questo ovviamente non significa che non esistano neri belli, ogni etnia ha per forza di cose il suo picco estetico, e i voti vanno sempre dati in maniera contestualizzata.
Come non ha senso dare un voto a persone di diversa età utilizzando gli stessi parametri non ha senso neppure farlo con persone di gruppi razziali diversi.
Così come la calvizie diventa un difetto enorme in un ventenne ma molto meno in un cinquantenne, allo stesso modo il prognatismo in un bianco è considerato un difetto, mentre in un nero no, essendo questa una caratteristica tipica.

In definitiva, se consideriamo il livello medio dobbiamo per forza riconoscere che i neri sono meno belli degli europei, se consideriamo i singoli individui invece possiamo trovare dei neri più belli di buona parte degli europei.Sono questi ovviamente che attrarranno: in quanto belli, non in quanto neri.


#2 I neri sono ricchi?

Penso che la risposta sia scontata, a meno che non parliamo di sportivi famosi, rapper o di Teodorín Obiang, il figlio del dittatore della Guinea Equatoriale con un capitale di 600 milioni di dollari e una vita passata a spendere soldi in auto, feste e mignotte ("ma alcuni li ha anche sperperati" semicit.), la vedo dura trovare ricchi anche solo benestanti in Europa.Quelli che ci sono però, ovviamente rimorchiano: in quanto ricchi, non in quanto neri.

#3 I neri hanno status?
Perché alle Donne Bianche Piacciono i Neri
Perché alle Donne Bianche Piacciono i Neri

Qui il discorso diventa più complesso perché generalmente noi con status intendiamo la reputazione di un singolo soggetto, che è data da diversi fattori come denaro, talento, posizione sociale ecc. ma non si può negare che esista anche uno status relativo al gruppo etnico di appartenenza di ognuno, perché ciascuna nazionalità, razza o etnia, porta con sè dei pregiudizi e dei luoghi comuni.

OkCupid ad esempio ha fatto diversi studi volti a dimostrare come la razza di un soggetto influisca nel determinare la percentuale di risposte che egli ottiene in chat e le differenze sono piuttosto evidenti.


Se è vero che in Europa permane una qualche forma di razzismo, è però altrettanto vero che l'orientamento politico moderno è tendenzialmente progressista e i governi utilizzano continuamente i media per promuovere l'integrazione, mostrando il lato positivo dell'immigrazione.
I neri sono bravi a letto, sono resistenti, sono più dotati.
Vengono inseriti ad hoc nelle pubblicità, vengono celebrati maggiormente quando fanno qualcosa di positivo, vengono dipinti come forti,veloci,virili e prestanti.

Quest'ultimo stratagemma poi è paradossale, dal momento che si tratta proprio di uno stereotipo schiavista dovuto al fatto che molti schiavi morivano durante la traversata dall'Africa all'America e che quelli che giungevano in America erano quindi i più forti ed erano questi che potevano riprodursi e tramandare i propri geni. Una  selezione eugenetica a tutti gli effetti che spiega in gran parte ad esempio perché ci sono così tanti campioni di atletica giamaicani.

Lo schiavismo poi è anche funzionale ad instillare negli europei un eterno senso di colpa, tutti i film che trattano questa tematica fanno sempre il boom al botteghino, da Amistad a Django di Tarantino, a 12 anni schiavo.

Poco importa se la schiavitù era già diffusa tra le tribù africane prima dell'arrivo degli europei (che hanno solo approfittato della situazione e non sono stati neppure gli unici, lo hanno fatto anche gli arabi già da molto prima) e poco importa se la schiavitù continua ad essere una problematica concreta anche al giorno d'oggi in Mauritania, l'importante è far vedere che noi europei siamo stati dei cattivoni ma ora siamo diventati buoni buoni e quindi accogliamo tutti.+
Tutta questa storia solo perché c'è chi specula sui flussi migratori, ma va beh, questo è un altro discorso.

La donna poi a mio avviso è decisamente più influenzabile da questi messaggi ed è per questo che generalmente le coppie miste promosse sono uomo nero-donna bianca e non il contrario.
Gli uomini infatti non sono suscettibili allo status femminile così come le donne lo sono a maschile. Essi infatti, nella scelta del partner tendono a privilegiare sempre l'estetica sopra tutto, quindi tenderebbero a preferire le bianche.
Gli stessi neri tendono spesso a preferire le bianche e le bionde: quando un nero diventa ricco e famoso in genere si sceglie subito una moglie bianca, o al limite una nera molto chiara.
Una moglie bianca è una sorta di status symbol, un modo per elevarsi socialmente e pur di ottenere questo obiettivo molti sono disposti anche a ripiegare vergognosamente su cessone a pedali.
Non parliamo poi del turismo sessuale al femminile di vecchie donne ciccione che vanno in Africa (Gambia, Senegal, Capo Verde) o ai Caraibi (Cuba, Giamaica, Santo Domingo) per trovare un uomo.

Insomma, penso che le coppie miste donna bianca-uomo nero si possano trovare più frequentemente in due situazioni
  1. Vip, personaggi dello spettacolo in genere, ricchi e famosi.Ovviamente gente per nulla rappresentativa delle persone comuni.
  2. Radical chic, lobotomizzate varie, trashone e cessone disagiate.
Nel mezzo le coppie miste ci sono ma sono meno frequenti.

I neri quindi attraggono quando sono belli, oppure quando sono ricchi e/o famosi.
Va da sè che, alla luce di questi presupposti, la maggior parte di loro se la passerebbe comunque maluccio se dovesse aspettare di trovare una ragazza bianca.

C'è però da dire che spesso  tendono ad approcciare molto di più  dei bianchi e fare affidamento sulla legge dei grandi numeri. Non hanno nulla da perdere e le donne evitano di respingerli in malo modo per paura di sembrare razziste, quindi riescono a giocarsi meglio le proprie carte, anche se, a meno di non puntare su determinati contesti tipo circoli sociali o disco a tema (dove possono puntare su un target con un certo tipo di preferenze), il loro status non è in genere sufficiente a compensare il minore livello estetico ed economico e quindi, a meno di non trovarsi una connazionale, pure loro finiscono con lo smanettarsi il bananone cioccolatoso.





10 commenti:

  1. Che i neri fisicamente siano più prestanti noi, più alti e muscolosi, c'è poco da fare, nelle discipline sportive di velocità, resistenza e potenza ci surclassano, questo è un dato di fatto incontestabile. E ci surclassano anche in altre cose, bisogna essere obiettivi.
    Però c'è un però...secondo me NON E' VERO che l' immigrazione svantaggi gli uomini nel "mercato", anzi, io credo esattamente il contrario. E' vero che tu hai parlato appositamente degli stranieri di colore, ma allarghiamo un po' la visuale. Gli immigrati sono sia uomini che donne, ma mentre per noi italiani la gnocca straniera è valida esattamente come quella nostrana, la donna italiana, salvo rare eccezioni, lo straniero nemmeno se lo fila di striscio. Per un motivo molto semplice : in grandissima maggioranza gli immigrati sono o poveri derelitti senza né arte né parte, o lavoratori umili e malpagati che certamente una viziata ragazza di casa nostra non presenterebbe alle sue amichette. Quanto alle mie conoscenze personali, sono troppo limitate per costituire un campione statistico significativo, ma a quanto vedo neri e magrebini stanno solo con italiane brutte e soprattutto grasse, che i nostri connazionali evitano per tali evidenti limiti estetici. Per contro, noi siamo avvantaggiati nei confronti delle donne immigrate, rispetto ai loro connazionali : non ha torto la massima di Carlo Della Torre secondo cui nella seduzione l'autoctono vince sempre sul forestiero. Per il semplice motivo che gioca in casa, conosce l' ambiente, è socialmente inserito (fattore "S" nettamente superiore), e può costituire un valido punto di riferimento per una donna che approda in un contesto sconosciuto e per lo più ostile. Poi, specie nel caso delle est europee (la maggioranza delle straniere, e quelle che più ci interessano!), in genere disprezzano o addirittura schifano i loro connazionali (perché molti bevono, sono prepotenti, nullafacenti, ecc.). Un po' meno facile invece con donne dell' america latina oppure orientali, che tendono più a fare gruppo con i propri connazionali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una ulteriore riprova di quanto affermo sta nella propensione allo stupro, assai maggiore per gli stranieri, in particolare neri e magrebini : per tutti i motivi esposti, in particolare l' emarginazione sociale, hanno grosse difficoltà a relazionarsi con le donne locali, e quindi l' ormone represso a furia di accumularsi alla fine esplode e fa perdere il lume della ragione.

      Elimina
  2. Salve ...scusi ....ma a me sembra che lei abbia dell'odio....Non so se sui ragazzi di colore(Non neri) o sulla nostra situazione politica che sta facendo acqua (giusto per restare in tema di sbarchi clandestini)da tutte le parti....può in parlle piusemplici spiegarsi meglio ....grazie anticipatamente

    RispondiElimina
  3. Salve Redpill...io sono una donna bianca che sta da molti anni con nero. È stato del tutto casuale, io negli uomini guardo come primissima cosa quello che lei chiama "L" , e lui è proprio bello, fisicato e prestante. Negli anni poi ha fatto carriera e se la passa piuttosto bene anche se, per ovvi motivi, con un bianco avrei avuto quello che hanno avuto da subito tutte le altre sgallettate e cioè la vita più facile fornita da S e M dati dai beni di famiglia, cosa che non ho avuto ma di cui mi sono sempre francamente sbattuta per legge di non dovermi calare il cappello di fronte a nessuno ...tantomeno un suocero analfabeta o una zia giudicante o magari lo stesso compagno che te lo fa notare. Quanto hai scritto è comunque in gran parte vero anche se, fondamentalmente, tutto il mondo è paese...molti dei fidanzati con italiane sono bei ragazzi poveri fidanzati con cessone a pedali , ma le medesime non credo avrebbero avuto problemi a trovarsi un italiano da azzerbinare ....magari con meno riprovazione sociale. E si perche tu scrivi di noi che la gente ti guarda come "quella che ce l ha fatta" e invece c'è anche pietà' e rabbia nei nostri confronti, ti accusano di non aver trovato di meglio, di puntare alle dimensioni e quanto altro e invece davvero molto lo fa il caso. Saluti è sempre un piacere leggerti;))

    RispondiElimina
  4. Ciao, io da bianca preferisco i bianchi, soprattutto del nord est, infatti sto con un russo. Quindi non è vero che le gnoccone dell'est piacciono solo a voi maschi, ci sono anche gli gnocconi dell'Est che piacciono ad alcune italiane. Certo che supporto più la coppia italiano+slava che italiana+africano.
    A me i lineamenti negroidi non piacciono proprio né mi piace la loro cultura e ammesso pure che abbiamo il big bamboo... Chissene frega. Sempre meglio la white banana.

    RispondiElimina
  5. ti posso dire che mio cognato nigeriano, in germania, si tromba un sacco di tardone dietro compenso, donne su con l'età magari pure inchiavabili ma che per un ragazzo in cerca di soldi sono manna dal cielo. eppure qua in italia quante tardone pittosto brutte si accompagnano a giovani stranieri magari non giovanissimi ma più giovani di loro? tu mi aiuti col permesso di soggiorno ed io ti tengo lucido il borsellino. C'è anche da dire che sono spesso ragazi che non hanno nulla da fare tutto il giorno, che non hanno stress e magari pure fisicamente prestanti, e che quindi hanno tutto il tempo di accompagnarsi a destra e sinistra. io stesso che non sono ne un adone ne tantomeno "abbronzato" introno ai 27-30 anni frequentavo una divorziata 45enne per puro sesso, bruttarella ma insaziabile. quando ha iniziato a confidare la cosa alle sue amiche è iniziato per me una sota di secondo lavoro, alcune sue amiche erano riuscite a contattarmi ed alla fine ero impegnato a soddisfare le loro voglie almeno 4 sere a settimana, avevo preso un giro di tardone genovesi insaziabili che mi ha prosciugato e energie.

    RispondiElimina
  6. A me piacciono gli uomini di colore sia africani che latino-americani. Mi sembra normale che mi piacciano, non mi sono mai posta la domanda del perché . Leggendo questo articolo però ho cominciato a ragionarci... per le prestazioni sessuali? Sinceramente non vedo molto la differenza. In realtà mi attira il modo rilassato di vivere la vita, il loro rapporto viscerale con la musica e il ballo, l'allegria, la voglia di uscire e festeggiare qualsiasi cosa. Non sono stressati, non hanno paura dei legami amorosi, non si fanno le pippe mentali, si divertono con poco. Non stanno lì a pensare troppo a quello che dicono gli altri di loro, a come dimostrare di essere fighi. Vivono la vita insomma... in modo sicuramente più semplice del nostro e con molta più allegria. E non è poco in tempi come i nostri in cui sei identificabile e apprezzabile per una borsa firmata o se hai il SUV.
    Credo che per giudicare bisogna andare a visitare i loro Paesi e vivere un po' come loro e non nei villaggi organizzati....

    RispondiElimina
  7. bell'articolo! se potessi dirmi il tuo nome perchè hai scritto qualcosa di reale, che però viene taciuto da tv e internet, esso potrebbe essere visto come figura di razzismo per molte persone col paraocchi. Senza nessuna cattiveria o atto discriminatorio il testo descrive la realtà di ciò che sta accadendo. In questa società si fa fatica a parlare di certe cose ad un pubblico aperto perchè, con molta probabilità, potresti essere escluso dai gruppi di vita sociale.

    RispondiElimina
  8. A colei che ha scritto il giorno 08/12/2019

    Ovvio che vivino la vita con meno stress; son schiavi senza saper d'esserlo.

    RispondiElimina
  9. Io ho quasi sempre avuto donne latinoamericani e credo che ognuno di noi ha la libertà di scegliere
    La questione è soggettiva nel mio parere le donne bianche hanno diritto di scelta come le altre.
    C'è a chi piacciono i soldi a chi piace più aspetto fisico e chi il bagaglio culturale e la spiritualità
    Ogni uno ha suoi obiettivi formandosi con il propio bagaglio di esperienza nella arco delle sue brutte o belle esperienze.

    RispondiElimina

Ciao! 😃 Grazie per aver deciso di lasciare un commento, sono contento di sentire cosa pensi del mio articolo. Prima di postare però per favore dai un'occhiata al Regolamento: