Home Bellezza Da Dove Vengono le Donne più Belle del Mondo?

Da Dove Vengono le Donne più Belle del Mondo?

30
da dove vengono le donne più belle del mondo
Una ragazza islandese

Paesi con le Donne più Belle

Sono piuttosto sicuro che qualunque maschio eterosessuale, almeno una volta nella vita, si sarà posto questa domanda e magari avrà pure effettuato una ricerca su internet per scoprire di quali Paesi sono originarie le donne più belle.
In questo articolo andremo a vedere da dove vengono le donne più belle del mondo.
Siete pronti per il vostro prossimo viaggio alla ricerca di lidi incantati pieni di magnifiche e deliziose fanciulle?Ancora un attimo di pazienza.
Anzitutto, prima di elencare le oasi di bellezza, penso sia doveroso dare una sommaria definizione di bello e di bellezza. Se siete fra quelli convinti che la bellezza sia soggettiva allora potete già uscire da questo sito, qui parliamo di cose reali e concrete, non di luoghi comuni. Se la bellezza fosse soggettiva sarebbe oltretutto inutile chiedersi da dove provengano le donne più belle, visto che ognuno avrebbe una sua risposta, non ce ne sarebbe una condivisa.
Invece la bellezza è oggettiva e determinabile attraverso specifici canoni che, comunemente, nella nostra società, sono quelli stabiliti dalla moda di alto livello.
Le modelle sono dunque l’ideale di bellezza di riferimento, i loro tratti somatici sono quelli oggettivamente belli. Del resto, se così non fosse, non si chiamerebbero “modelle”, no?
Rimane quindi da stabilire: da dove proviene la maggior parte delle modelle?A quale nazionalità appartengono?
Uno studio effettuato qualche anno fa, basato sui dati forniti dalle più importanti case di moda, ci fornisce preziose informazioni su dove possiamo anche noi andare a trovare la nostra modellina. Di seguito riporterò i risultati più significativi.

LE PRIME DIECI NAZIONI PER NUMERO COMPLESSIVO DI MODELLE :

1) USA
2) BRASILE
3) RUSSIA
4) REGNO UNITO
5) PAESI BASSI
6) CANADA
7) GERMANIA
8) POLONIA
9) AUSTRALIA

Questo elenco tuttavia è poco significativo, poiché il numero di modelle in questo caso è influenzato dalla popolosità di un dato Paese.Decisamente più interessante è il dato riguardante la percentuale di modelle ogni milione di abitanti.I dati, con relativa classifica, li trovate nel riquadro qui sotto.

1) ESTONIA
2) ISLANDA
3) LITUANIA
4) DANIMARCA
5) LETTONIA
6) SVEZIA
7) PAESI BASSI
8) SLOVACCHIA
9) NORVEGIA
10) REP. CECA

Come potete vedere trionfano i Paesi baltici e scandinavi, seguiti a ruota da quelli nord-slavi e balcanici.Le donne più belle del mondo vengono da Nord-Nordest
I Paesi mediterranei ottengono piazzamenti modesti e, in genere, le varie modelle italiane e spagnole hanno un aspetto abbastanza atipico (vedi Bianca Balti).
Paesi con le donne più belle
Paesi con le donne più belle
Non è una cosa che stupisce se si considera che l’ideale di bellezza è generalmente nordico, anzi direi che la maggioranza delle modelle presenta un fenotipo misto nordico/nordocromagnoide, come si può notare anche dal morph qui sotto, basato sulle più famose e pagate modelle al mondo.
tratti somatici belli
tratti somatici belli
Qualcuno potrà fare l’obiezione del Brasile, Paese che fornisce molte modelle, ma andiamo a vedere in dettaglio chi sono queste modelle.
-Il 50% delle modelle brasiliane, inclusa Gisele Bundchen, proviene da Rio Grande do Sul, Stato che possiede però solo il 5% degli abitanti del Brasile.
-Il 47.73% dei brasiliani mediamente è bianco.A Rio Grande la percentuale sale fino all’81% e questi bianchi sono prevalentemente di origine tedesca/nord italiana.
da dove vengono le donne più belle del mondo
Gisele Bundchen, brasiliana
discendente di immigrati tedeschi

Anche in un Paese multietnico come il Brasile quindi a spiccare è sempre l’ideale di bellezza europeo, nello specifico nord/europeo, alla faccia di chi sostiene che le razze miste siano più belle.

BEAUTIFUL PEOPLE

Paesi con le donne più belle
Paesi con le donne più belle

Beautifulpeople
è un sito di incontri che ha la particolarità di accettare solo “persone belle”. Per essere considerati tali bisogna sottoporsi per 48 ore al giudizio degli utenti già iscritti che valuteranno se il candidato ha i requisiti estetici necessari per entrare a far parte del gruppo.
Qui sotto c’è una tabella che indica i Paesi di provenienza delle persone che vengono accettate con più facilità. Come potete vedere per le donne stravincono i Paesi Scandinavi mentre per gli uomini nelle fasce alte c’è più competizione tra Paesi nordeuropei e sudeuropei.
Una cosa curiosa da osservare è come le donne abbiano più probabilità di essere ammesse nel sito rispetto agli uomini, probabilità che arrivano talvolta anche al 50% in più, come al solito due pesi e due misure.

Nonostante il vantaggio evidente per quanto riguarda l’Italia le donne entrano 26 volte su 100 mentre gli uomini 39. 

Dopo questo articolo penso non ci siano più dubbi riguardo a quali siano i Paesi da dove vengono le donne più belle del mondo!
Ora sapete dove prenotare le vostre prossime vacanze!

LEGGI ANCHE: BELLEZZA GENETICA

Sottoscriviti
Notificami
guest
30 Commenti
Più Votati
Più Recenti Più Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Ah ok, alte longilinee bionde e occhi azzurri? Insomma le principesse delle fiabe… Forse c'è un qualche retaggio proveniente dal secolo scorso in questa scelta ma preferirei sorvolare… Coloro che la moda sceglie come modelle o modelli non sono per forza le persone più belle, ma un semplice stereotipo tanto è vero che se hanno un "difettuccio" ci sono sempre Photoshop o la chirurgia a intervenire… Nei secoli il concetto di bellezza è variato parecchio e ciò che va per la maggiore al giorno d'oggi poteva non piacere in passato e viceversa(lo dimostrano i ritratti di persone ritenute belle nei secoli addietro). In ogni cosiddetta "razza" ci sono persone ritenute belle o brutte indipendentemente da altezza, magrezza, colore di pelle, occhi o capelli, generalmente vengono ritenuti belli i tratti armonici, ma non sono da disprezzare quelli più irregolari tanto è vero che sempre più spesso vediamo volti in pubblicità o al cinema decisamente non "ariani".

Andy
Andy
1 anno fa

@Anonimo 31 marzo 2019 11:44
Cit. "Forse c'è un qualche retaggio proveniente dal secolo scorso in questa scelta ma preferirei sorvolare… " Perchè sorvolare? Spiegaci serenamente il tuo pensiero.

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Complimenti per il sito. Apprezzo la schiettezza e la battaglia contro il femminismo così come la tematica LMS che approvo in pieno. Ma sul discorso della bellezza oggettiva hai solamente ragione nella premessa perché la tesi che sostieni è totalmente fuori da ogni schema razionale.

Innanzitutto: che senso ha basare una classifica dei paesi con donne più belle del mondo e dedurre da questa da dove provengono se, prima di far ciò, si deve stabilire quali sono i parametri oggettivi di bellezza? È un nonsense, una contraddizione bella e buona.
Così facendo tu hai trovato non i paesi con le donne più belle del mondo, ma i paesi con più donne (in percentuale) che hanno caratteristiche da modella.
E mi sfugge proprio questo nel tuo ragionamento: ma in base a cosa una modella dovrebbe essere portatrice di bellezza oggettiva? A me Gisele Brundchen NON PIACE PROPRIO, non so a te. E non sto mentendo. E sono sicuro che moltissimi uomini la penserebbero come me. Sia chiaro: non è un cesso, ma sicuramente non è una di quelle che catturerebbero la mia attenzione se la incontrassi per strada.

Il tuo errore di ragionamento è comunque a monte: le modelle devono avere delle determinate caratteristiche fisiche per fare quel lavoro che è stato scelto in base a parametri che hanno poco a che fare con la bellezza "oggettiva".
Io, per scoprire una eventuale bellezza oggettiva (che esiste e infatti su questo sono d'accordo) mi baserei su qualcosa di più "libero" e sarò nudo e crudo (come piace a te) … Ma guarderei alle porno attrici. Quali sono le più desiderate? E che caratteristiche hanno?

A me sembra che, dati alla mano, la bellezza oggettiva esiste sì, ma i più "belli" sono i popoli mediterranei/est-asiatici e questo è davvero un fatto oggettivo (preciso che io sono italiano sì, ma non ho tratti mediterranei dunque non sto portando acqua al mio mulino, anzi).

Prendete un uomo levantino e uno nordico e presentateli a 100 donne. Il primo farà una strage … Così come non è un mistero che le donne preferiscono uomini da tratti scuri. Il biondino non è mai ben visto dalle donne (e parliamo di uomini medi, è chiaro che esistono uomini biondi anche molto belli/palestrati ma è un altro discorso).
Le donne più belle e femminili sono solitamente mediterranee/asiatiche, le prime per le forme e l'armonia del corpo e statura medio-piccola (che contrariamente a quanto gli sterotipi vogliono dirci, è un tratto seducente a livello sessuale), le seconde per via di tratti somatici spiccatamente femminili (prendete 10 giapponesi e 10 tedesche e le seconde vi sembreranno dei gorilla al confronto).
Nota Bene: tra le est-asiatiche ci sono ovviamente le slave (quindi russe,kazake, ucraine, polacche ecc) che sono una "via di mezzo" tra le europee e le asiatiche. E il loro mix europa-asia è piuttosto evidente.

Apprezzo molti dei tuoi posts, ma in questo ho la netta impressione che sia stato tu a parlare per luoghi comuni e probabilmente, in molti di questi paesi che citi, non ci sei mai stato, altrimenti non ti sogneresti neppure di dire che le scandinave sono belle.
Che le scandinave sono belle è una delle più grosse cazzate che la cultura anglosassone ha propinato negli ultimi settant'anni assieme alla coca cola e ai pop corn.

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Sono sempre lo stesso Anonimo di prima, avevo scritto un altro commento ma purtroppo è andato perso. Lo riscrivo.

La bellezza è oggettiva e consiste nell'armonia delle parti del corpo e del viso (simmetria, proporzioni). Per quanto riguarda le donne, questa armonia e simmetria è evidentemente più frequente nelle popolazioni mediterranee/slave/asiatiche, nei primi per un più marcato sviluppo di tratti sessuali secondari, nelle seconde per una simmetria del viso più marcata.

I maschi più "mascolini" e armoniosi sono invece senza dubbio alcuno gli africani e i levantini/mediterranei olivastri. Anche questo è un dato oggettivo.

Adriana Lima te lo farà diventare duro come il Marmo di Carrara così come Mauro Icardi si tromberebbe mezza Italia anche se fosse un poveraccio.
Nessuno dei due è nordico e infatti i nordici (vacci se non mi credi) non sono affatto come credi IN MEDIA.

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

da donna piccola e mediterranea dico che è vero ed oggettivo…poi l attrazione grazie a Dio scatta anche per altri fattori…

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Vorrei rispondere all'anonimo di qualche commento prima: i tuoi gusti sulle donne sono alquanto bizzarri. Non si può paragonare la bellezza di donne scandinave e in parte tedesche con quella delle donne mediterranee, tanto meno con le asiatiche. E fidati che io ho girato tutta Europa, bellezze come ragazze svedesi e norvegesi (e sto parlando della media, non di modelle) difficilmente le ho trovate altrove.. io vivo al sud Italia, la maggior parte delle ragazze di qui ha tratti mediterranei, ma ti dico che 9 su 10 sono di media o bassa bellezza.
Per te le più belle sono anche le est asiatiche? Non so se ti riferisci alle estremo orientali, in tal caso le giapponesi sono carine (non belle quanto le nordiche) ma le cinesi a parte poche eccezioni, non me le farei neanche se fossero le ultime donne sulla terra.
Mi viene da pensare che sei solo un comunista infiltrato 😉

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Come rispose Berlusconi alla domanda di una giornalista: "Presidente, dica la verità, ma lei preferisce le more o le bionde?"
"Ma guardi, il colore non è importante: a me piacciono quelle che me la danno."

Il che è oggettivo e matematico.
Voi continuate pure a farvi le seghe sulle percentuali di questa o quell'area geografica…

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Su questo articolo, sfortunatamente, fai confusione tra soggettivo ed oggettivo, inutile tentare di dare una spiegazione se manca la conoscenza del termine. Oggettivo è un qualcosa che è in un dato modo indipendentemente da influenze individuali/esterne. Non che ciò che dici sia errato, dati alla mano hai ragione e sono concorde. L'errore sta solo nel concetto di oggettivo appunto. La realtà non è MAI (e ripeto mai) oggettiva. Concettualmente ciò che tu intendi è un accordo implicito influenzato da molti fattori (moda, culture, periodo storico etc). Il fatto che un dato canone di bellezza sia più o meno riconosciuto globalmente non ha nulla a che fare col termine "oggettivo".

l osservatore
l osservatore
1 anno fa

cristo é dall asilo che i bimbi vengono attratti dalle bionde occhi azzurri e dalle castane occhi verdi a parita di lineamenti quando queste hanno 3 terzi proporzionati altezza media culo da favola seno decente capello lunghi e profumati voce soave nessun uomo puo resistere nemmeno un frocio lol

e vi assicuro che fare lamore con una creatura del genere é un sogno ed é impossibile non essere gelosi

l osservatore
l osservatore
1 anno fa

lunica cosa che mi da fastidio é che ogni volta che sto con un amico diverso e incrociamo queste lui mi fa guarda quella ed io si me la sono fatta e mi sale il magone sono brutte sensazioni
é come aver avuto la lamborghini e poi doversi accontentare dell audi a7 ok bella macchina pero tra il 7.5 e il 9 pieno ce un abisso

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Una piccola nota: le modelle non vengono scelte in base alla bellezza, ma in base al loro essere altissime e longilinee in modo da far risaltare i vestiti che indossano. Diverso il discorso per le modelle degli anni 80+90 che erano davvero stupende. Oggi molte modelle sono anoressiche e penso che, se non fosse per il loro status, dal vivo farebbero senso a molti uomini (parlo per le indossatrici). Quindi secondo me la ricerca andrebbe fatta solo fra le modelle di intimo che presentano una conformazione fisica davvero attraente.

Generalmente sono d'accordo che le donne più belle provengano dal nord/nord est Europa, ma direi che la stessa cosa vale anche per gli uomini. Infatti il composite maschile che hai postato del volto ideale mi sembra rappresenti proprio i tratti degli uomini del centro-nord est Europa (fra Ungheria e Russia). Solo che in quei paesi di solito gli uomini vogliono apparire mascolini, non belli, quindi non si curano o si curano per apparire tosti e non belli.

X il resto tutto molto interessante

Luisa
Luisa
11 mesi fa

Ci sono anche le modelle nere, anziane e "formose". Perché le prendono allora?
Inoltre se i criteri della bellezza fossero oggettivi, non ci sarebbe bisogno del mondo della moda per stabilirli. Inoltre, se un giorno le case di moda cambiassero qualcuno di questi canoni, che fine farebbe la loro presunta oggettività?
Poi, per carità, il mio fenotipo è prettamente nordcromagnoide anche se sono del Sud Italia, a me questi criteri vanno di lusso… però tanti altri popoli nel mondo non hanno tali caratteristiche, allora non sono belli? Ché sono belli solo gli europei?
Io direi piuttosto che questi canoni sono validi soltanto per la civiltà occidentale, gli asiatici e gli africani hanno canoni molto diversi. Quindi in sostanza non possono essere oggettivi, e se lo sono, lo sono per convenzione .

Urhen
Urhen
3 mesi fa

Per lavoro sono stato un mese a Copenaghen e devo dire che le donne meritano, non solo per l'aspetto ma anche perché sono più gentili ed educate delle italiane (ovviamente la stronza ipergama sta ovunque, ma in media palificano meno veemenza delle italiane), inoltre lì ho visto tantissime ragazze fidanzate, cosa che in Italia non vedo (diversamente da ciò che affermano le mie connazionali), chiaro segno che lì l'ipergamia è leggermente più moderata.
Red, secondo te sono stupido a non avere mandato una raffica di CV in Danimarca?

G
G
3 mesi fa

Guarda, la statistica sulle modelle è interessante, e mi fa piacere che tu abbia subito scremato il dato tenendo conto della densità della popolazione.
Ma credo che ancora più interessante sia il discorso cultura.
Mi ha fatto venire in mente che io, da piccolo, e da giovinetto, preferivo il tipo nordico, nel senso che me lo immaginavo come mia "fidanzatina" e futura moglie. Bionda, occhi azzurri, alta.

Calcola però che all'epoca non avevo istinti sessuali e successivamente, nella primissima pubertà, ero vergine.

Quando ho abbandonato quella condizione, man mano ho comcinciato a "preferire" le more (ma in verità faccio pochissima distinzione). Il motivo è ovvio: mediamente erano più formose (e non intendo ciccione, intendo a clessidra).

Mentre da piccolo, influenzato da fattori esterni, sognavo la fidanzatina angelica, bionda, occhi azzurri, alta, diventato sessualmente attivo ho scoperto che mi piaceva artigliare a impastare le tette e i culi (termini crudi, ma tanto tra di noi non ci scandalizziamo) e che, mentre le ciccione non mi sono mai piaciute, neppure le magre stangone mi davano molta soddisfazione.
E che alla fine del colore dei capelli e degli occhi non mi importava tantissimo.

Questo riguardo ai corpi e ai colori.

A quel punto tu potrai dire che sono attratto da un tipo, ma che la bellezza è diversa dall'attrazione. E io ti rispondo che io, francamente, penso sia una divisione fittizia. (Sì, ho letto l'articolo, e penso ancora sia una divisione fittizia).

Se parliamo di viso, restiamo lì: uno sopra diceva che la Bundchen non gli piaceva, e francamente concordo. Non dico che i tratti così duri mi sembrano quelli di un trans, ma poco ci manca.

La mia conclusione sulla bellezza "oggettiva" delle nordiche è che è fondamentalmente un fattore culturale, cromatico e di mercato. Con gli ultimi due che hanno influenzato il primo.
I colori chiari rendono un viso "luminoso" (questo è oggettivo e indiscutibile) quindi lo fanno associare a tratti buoni, solari, e culturalmente ci si è portati dietro questa tara.
Questo è un fattore oggettivo, ma è slegato al nordico, in sé, ma legato a "luce, sole".
Il fattore di mercato è la loro rarità, e credo sia l'altro fattore oggettivo: non mi son messo a fare ricerche, ma credo che capelli biondi e rossi, come occhi chiari, siano tratti fondamentalmente rari. E, da sempre, noi diamo a ciò che è raro molto valore.

Messe queste due cose assieme, si è sviluppata tutta l'iconografia della bellezza luminosa e rara, che era in grado di influenzare le mie fantasie di bambino.

E che riassume perfettamente anche l'esempio di Gesù: luminoso, solare (luce, sole -> divino) e raro.

Chinaski
Chinaski
1 mese fa

Per un periodo ho lavorato come NCC alla guida di pulmini e una volta mi è capitato di avere un gruppo Iraniano. Ovviamente appartenevano alle classi benestanti e le donne presenti erano veramente carine con un viso delicato avvolto nei loro veli e occhi curiosi che non smettevano di scrutare, erano tutte famiglie e potevo interagire solo con i maschi ( comunque simpatici) ma era evidente che le donne avevano curiosità di conoscenze.Mi è piaciuto pensare che da quelle parti le qualità caratteriali delle donne siano meno " inquinate" ma se si apriranno all' occidente in futuro durerà poco.