Home Dinamiche Sociali Attrazione Opinioni su Tinder: l’Esperienza Tragicomica di un Utente

Opinioni su Tinder: l’Esperienza Tragicomica di un Utente

97
tinder opinioni
tinder opinioni

In passato ho già espresso le mie opinioni su Tinder e sulle altre chat, spiegando un po’ come funziona e riportando la mia esperienza e quella di altri utenti.

In sintesi, si tratta di una strategia per conoscere ragazze poco praticabile dai ragazzi sotto il 7, perché la concorrenza è tanta e l’estetica come fattore di scelta assume un peso ancora maggiore rispetto alla vita reale.
Oggi però un utente ha voluto portarci la sua recensione, raccontando in maniera dettagliata e in modo piacevolmente ironico la sua esperienza con questa app.
Buona lettura.

LA MIA ESPERIENZA SU TINDERoulette

Che diavolo vuol dire il titolo?
Beh, in questi 37 giorni di intenso utilizzo ho capito una cosa: Tinder è un gioco d’azzardo. Iscriversi significa giocarsi le poche energie e il poco tempo che abbiamo ad una slot machine, premendo compulsivamente lo stesso pulsante “like” per ore, assuefatti, con la speranza che proprio quella sarà la volta buona.
Personalmente, quando l’ho installato, sono stato colpito da un maledetto bagliore di speranza, ed ero così eccitato all’idea di questo nuovo mare di opportunità che ho faticato a chiudere occhio per una settimana intera.
Ma andiamo con ordine: ho 22 anni, e sono un normie come tanti, che, per puntare sui grandi numeri, ha da sempre maturato esperienza con le chat. Sì, le so usare, e so vendermi al meglio (leggi: “provo a rifilare me stesso un prodotto che non vuole quasi nessuna”). Questo lo dimostra il fatto che tutte le esperienze sessuali e sentimentali della mia vita siano nate dalle chat su Facebook e Instagram (e sui grandi…ssimi numeri, purtroppo, tengo a precisarlo).
La qualità delle tipe non è malaccio: a dispetto di ciò che si potrebbe pensare, le cesse obese non sono più del 30%. Ma il vero Redpillato non gioisce di questa notizia, perché ha immediatamente compreso come il restante 70% sia composto da normocarine che giocano all’ipergamata del secolo.

I profili delle vaginomunite, tra l’altro, sono compilati veramente col c*lo: una o due foto pessime, spesso selfie tattici, nessuna descrizione, nessuna informazione. Nel 95% dei casi saprai solo che si chiama Anna, ha 20 anni, vive in un raggio di 40 km da te, e probabilmente ha il fisico di un budino, dato che l’unica foto presente ne ritrae soltanto uno spicchio di faccia.
Le tipe, poi, hanno una valanga di tempo da perdere. Non solo sono su Tinder quasi solo per egoboostarsi, ma adorano scrivere messaggi del livello intellettuale di una scimmia tossicodipendente, per poi svanire alla tua richiesta di un contatto.
Il livello di ipergamia è alle stelle, le 5 puntano almeno agli 8, e soprattutto qualsiasi conoscenza procede davvero a rilento. Per un non-Chad, occorre sprecare una quantità esorbitante di ore in chat che non porteranno a niente. Pensate al vostro collega Gimmy, che trascorre ogni domenica pomeriggio all’Ikea con la moglie. Bene, vi assicuro, e mi ci gioco le palle, che se la cara mogliettina di Gimmy fosse su Tinder, swiperebbe a sinistra (=scarterebbe) il suo Gimmy in meno di un secondo.
Usare Tinder diventa perciò un vero e proprio lavoro full-time, vista la quantità di tipe da swipare e poi messaggiare; anche ottenuto il numero, per combinare anche solo uno spritz occorre stare attaccati a Whatsapp per giornate intere (quando non ti danno buca).

Ma voi tutti sarete curiosi di sapere se ho concluso qualcosa. Beh, vi accontento subito: praticamente zero. Ho ottenuto 38 match (che, tecnicamente, è una quantità enorme -provare per credere-), da cui sono passato a sole 3 chat su Whatsapp, e successivamente a 2 uscite. Con la prima (un onesto 6 estetico), c’è stata solo una sera di arrapanti pomiciate, finita senza pucciare il biscottino perché “cerca una storia seria” (??!!). La seconda, una 5 scarsa, nei primi minuti dell’uscita si è dichiarata fidanzata, aggiungendo che cerca soltanto qualcuno che le faccia amichevolmente compagnia mentre il suo ragazzo va a ballare (testuale!!!).
Come avrete ormai capito, il sistema è talmente sovrasaturo e l’economia sociale è talmente deviata dal lato femminile che Tinder non è altro che una luccicosa perdita di tempo, al pari di un operaio in fabbrica che sfoglia il catalogo dei nuovi modelli Porsche. E’ come trovarsi in Piazza Duomo a Milano, con 100 maschi che si menano e 10 femmine intente a guardare come i più forzuti spaccano il collo agli altri.
Chicca finale. Dopo la prima settimana di utilizzo, ho addirittura sottoscritto un mese di abbonamento Tinder Gold (17€ buttati, sigh). Questo mi ha permesso di sfogliare tutti i profili femminili esistenti. Tra i vari scempi (trans, tipe in cerca di pura amicizia, scambisti,…) un profilo in particolare ha destato il mio sgomento. Lei: una mia compagna di università, gravemente sovrappeso, fidanzata. Sì, rileggete se non ci credete. Quel ripugnante capodoglio da 3 sta cercando compagni di avventure adulterine su Tinder, con una foto tattica in cui si vede solo una porzione di viso. Grassona fedifraga.
Poche ore fa, prima di scrivere questa storia di vita vissuta, mi sono risvegliato da un sonnellino. Ho sognato una ragazza che conosco. Studia ingegneria all’università, ed è brillante. E’ bellissima, un 9 oggettivo. E’ dolcissima. Sta con uno slayer tamarro che l’ha tradita, ma lei lo ha perdonato. Nel sogno lei mi baciava teneramente. Mi sono svegliato, e ancora una volta ho immaginato com’è la vita di chi può permettersi tutto questo. Di chi non è costretto dalla solitudine e dalla frustrazione sessuale a bruciare decine di ore al giorno correndo dietro alla cessetta bullizzatrice di turnoc, per sperare di ricevere un po’ di calore umano.

-Anonimo-

Articoli Simili:

Sottoscriviti
Notificami
guest
97 Commenti
Più Votati
Più Recenti Più Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ANDREA BALZAROTTI
ANDREA BALZAROTTI
1 mese fa

PORTO ANCHE LA MIA ESPERIENZA….consigliato da una coppia di conoscenti che si erano conosciuti (e innamorati) su Tinder: sito che io non avevo mai sentito nominare, mi iscrivo in 2 minuti. in un paio di giorni oltre 40 donne interessate a me…. beh, ai tempi nei villaggi vacanze del Club Mèd il mio successo era notevole, anche senza dover esibire auto, vestiti, status simbol (visto che nei villaggi ci si dava tutti del tu e si era o nudi o in costume da bagno e si viveva nelle famose ‘paillottes’ ovvero capanne di paglia, senza porte, senza finestre, senza pavimento, senza servizi e senza luce (ma costose come una camera 5 stelle allo Sheraton. Là comunque si andava perchè era il più noto ‘scopatoio’ d’Europa, ma lo era perchè frequentato da Francesi, Austriache, Tedesche e poi Belghe, Olandesi, ecc. certamente NON ITALIOTE…. Feci anche 3 stagioni come G.O. (animatore) preso in età avanzatissima per lo standard italiota e mi venne confermato dagli altri dello staff che con le itagliote si ride e si scherza per obbligo contrattuale, ma ci si levi dalla testa di combinarci qualcosa ! Torniamo a Tinder: passato in 2 giorni a whatsapp con 6 tizie…. tutte over 60, divorziate, con figli , piene di problemi, di bassa cultura, interessatissime al mio stato sociale: rinviandole al mio profilo Facebook, avevano arguito che guidavo aerei, che amdavo in montagna, che forse avevo casa al mare in Grecia.. Interrogatori telefonici su dati antropometrici (1,75 x 70 kg. di peso), presenza dei capelli (Yes, tutti, come pure i denti), qualche riferimento classico mio non capito dato il livello culturale dell’interlocutrice…infine domenica 17,30 incontro fissato davanti alla Rinascente a Milano… si presenta una larva umana alta 1,40, età dimostrata forse 80, rigorosamente con facci nascosta dal pannolino da culo ordinato dal governo (ma non era obbligatorio all’esterno all’epoca)… faccio per salutarla: fa un salto all’indietro, dichiara che lei non può togliesi la museruola e che comunque ha appena ricevuto una telefonata dalla figlia che non sapeva lei fosse uscita, per cui doveva immediatamente rientrare senza neppure prendere un caffè. QUESTO E’ QUANTO !!! Comunque occhio che sono quasi tutte divorziate, senza auto, senza patente, che cercano solo un cicisbeo, o cavalier servente che le accompagni a giocare a burraco (idiotissimo gioco di carte alla moda), che le porti a ballare il liscio, che le porti a far la spesa, ad incontrare parenti non raggiungibili coi mezzi pubblici e altre cose del genere. Sesso absolutely not !!!! Dal momento che il mio record sul giro fu anche di solo 10 minuti scarsi con qualche Francese (dal momento del primo sorriso al ritrovarsi in qualche luogo più discreto) e notare che furono sempre loro a prendere l’iniziativa: io ero abbastanza stupidotto, educatissimo e timidino. Con queste premesse e con queste abitudini, capite bene che il mio consiglio è LASCIATE PERDERE O RISCHIATE DI PERDERE UN SACCO DI TEMPO DIETRO A DELLE VECCHIE BABBIONE INCAPACI DI GESTIRE AUTONOMAMENTE LE PROPRIE NECESSITA’.

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Piccola esperienza personale che scrivo finché sono seduto sul cesso.
Ho usato tinder per sei mesi circa, su consiglio di un amico (un 6.5/7 non schizzinoso che scopava tutto ciò che si muoveva) ho avuto diversi match con ragazze anche molto carine (funziona meglio all'estero cmq), tuttavia ho concluso solo un date con scopata la prima sera. La tipa era superfisicata tuttavia di faccia eravamo sul 5. Per il resto una valanga di rotture di coglioni in chat, pacchi all'ultimo secondo su whatsapp, profili fake che mi hanno chiesto le foto del cazzo, trans, cesse obese e psyco a nastro.
Con la tipa in questione è andata easy, mai rotto il cazzo e ci siamo fatti un po di scopate sportive per alcuni mesi, poi ognuno per la sua strada.
La morale della favola è che la morale non c'è, tinder è uno strumento potente nelle mani giuste. Se non siete dei fighi è inutile che lo vediate come la chiave di volta della vostra vita sessuale. Tuttavia se avete tempo e volete farvi due risate usatelo nei tempi morti quando siete in giro da soli in treno, all'uni o in giro per lavoro magari in un anno un paio di tipe da svuotare le palle vi capitano.
Un abbraccio a tutti raga, vi auguro di riuscire a tirare fuori qualcosa di buono da sto mondo impazzito!

Roger

Andy
Andy
1 anno fa

Uno degli aspetti più grotteschi è che molti fresconi che passano la giornata su Tinder o simili e, ovviamente, non combinano una cippa, vanno pure a vantarsi con amici e colleghi: “Oh ragazzi, figa, ho scaricato una app che ti fa scopare!!!!…”. E gli altri babbei: “Ohhhhh… cazzo… che figataaaa!!!!!…”.
Ma porca zozza, se uno mi racconta che è uscito con dieci tipe di cui:
– quattro gli hanno scroccato la cena
– tre erano cesse obese e pure insopportabili
– due gli hanno fatto due palle tante sfogandosi riguardo il loro ex fidanzato
– una era pazza psicopatica
e da tutte queste si è beccato solo dei gran pali, io gli dico senza girarci troppo intorno, che non è poi così furbo e che non c’è proprio un cazzo da vantarsi.

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Boh, io non ci capisco più niente.
È qualche tempo che frequento blog e forum a tema "redpill"/"incel" e sono quantomeno perplesso.
Voglio dire: quando sei a dieta, e la fame è tanta, di solito cerchi di evitare le pasticcerie…
Qua invece mi sembra di aver a che fare con tanti ciccioni a dieta che si mettono volutamente a sbavare davanti a una vetrina piena di torte alla crema ben sapendo di non poter toccare neanche un pasticcino.

Alla costante ricerca di ciò che non possono avere, si lanciano privi di ritegno in imprese umilianti e chiaramente senza alcuna seria possibilità di successo (Tinder, le chat, ecc…), le quali oltretutto costano tempo e denaro.
Quando poi i fallimenti, puntualmente -e prevedibilmente-, si verificano, si buttano sui social a piangersi addosso e a ripetersi quanto faccia schifo la vita.
No, dico, ma voi siete masochisti! Non mi meraviglia che ognitanto qualcuno perda completamente il contatto con la realtà, dia i numeri e combini qualche disastro.
Se non avete le caratteristiche per competere, cercate un'alternativa (tipo le prostitute) oppure lasciate perdere!
Andare avanti consumandosi nella ricerca di ciò che non si può avere non è da "redpillati"; è da matti.

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Il 90% degli iscritti al gruppo feisbuc 'sto articolo non l'ha proprio letto oppure è pagato da tinder (sarcasmo) per fare marketing nei gruppi redpill: continuano a postare screeshot dell'app o post nei quali raccontano di tinder qui tinder là.
Ma che cazzo di Redpill è fare pubblicità e usare uno strumento di amplificazione dell'ipergamia?

Tocca trattenersi per non esprimere il proprio parere su quella masnada di deficienti…

Henry de Tolouse Lautrec
Henry de Tolouse Lautrec
1 anno fa

Sotto il 7 non è vita.
Ma andare addirittura su tinder è come per un diabetico entrare in pasticceria.

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Vabbè, dai, ma questo è masochismo! Ma perché non si infilano un nido di calabroni nelle mutande, già che ci sono?
Piuttosto che ridurmi così, me lo taglio.

Unknown
Unknown
1 anno fa

"al pari di un operaio in fabbrica che sfoglia il catalogo dei nuovi modelli Porsche"

Questo.
Essere sub 7 e sperare di poter combinare qualcosa di concreto con tinder = pura bluepill.

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Anonimo autore, carino il tuo racconto e soprattutto la tua chiosa finale. Stento però a credere che una 9 OGGETTIVA studi con impegno e profitto ingegneria. Quelle di solito fanno altro, oppure non fanno proprio nulla perché hanno qualcuno che le mantiene solo perché così belle… Mi viene da pensare che, un po' perché circondata prevalentemente da maschi e/o da poche compagne di corso meno carine, ti risulti di più di quello che è (o magari tu fai parte di quella, purtroppo, minoranza che tende a vedere più belle fisicamente persone umanamente piacevoli).
Cmq, al di là delle mie supposizioni, mi chiedo anche se, con una ragazza del genere accanto, non finiresti per sentirti a disagio perché inadeguato e con la paura perenne che lei ti scarichi per qualcun altro.
Per il resto, peccato che con la ragazza da 6 la cosa non sia andata avanti.

Riguardo alla compagna di università "capodoglio", magari non è in cerca di avventure adulterine come supponi tu ma semplicemente qualcuno di meglio del suo attuale lui (se ti va, dicci qualcosa di com'è di quest'ultimo) per il quale scaricarlo. Insomma, anche qui ci potrebbe stare l'ipergamia…

Un saluto con simpatia, ed auguri per il meglio 🙂

David Aames
David Aames
1 anno fa

Ciao a tutti, nell'ultimo mese ho utilizzato Tinder con più o meno gli stessi risultati dell'autore dell'articolo.

Ho 25 anni, mi ritengo esteticamente un 6,5/7 e ho studiato per 10 anni seduzione. Nella vita reale, con tantissima fatica, applicazione e anche grazie a tutte le esperienze fatte, mi ritengo fortunato a riuscire ad uscire ed avere qualche appuntamento con pariestetitche e molto raramente con ragazze più carine di me. Alcune volte concludo e altre no, ma sostanzialmente non ho mai avuto grossi problemi.

Al momento per motivi lavorativi non riesco ad uscire alla sera nel weekend ed ho provato ad usare Tinder.
In Tinder ho riscontrato molti problemi rispetto alla vita reale, in un mese di utilizzo ho avuto all'incirca 20 match, ho scritto a 10 ragazze e sono uscito con 3 di loro.
Oltre ad aver buttato via una quantità di tempo immane, sono uscito con ragazze che mai avrei preso in considerazione nella vita reale, erano tra il 5,5/6 e per niente al livello delle ragazze con cui ero abituato ad uscire di solito.
Il resoconto dei miei appuntamenti è questo. Una ragazza non ci stava per nulla e mi guardava con senso di superiorità. Con le altre due ragazze invece ho avuto qualche pomiciata, gli ho palpato il seno e in entrambi i casi si sono bloccate al petting dicendomi più volte che non volevano correre troppo. Alla fine queste ultime due non hanno voluto più rivedermi per una seconda uscita.

Dopo un mese con Tinder posso dire che il gioco non vale la candela.
Tutto il tempo speso, il risucchio di energie psicologiche e in piccola parte economiche mi ha sfinito.
Dopo questa esperienza per un momento ho addirittura preso in seria considerazione il fatto di andare a prostitute anche se non lo ho mai fatto e non ne ho mai avuto bisogno.

Pappadrillo
Pappadrillo
1 anno fa

Intervento semplicemente memorabile, ho riso dalla prima all'ultima parola, su "ripugnante capodoglio" sono usciti anche i lacrimoni… IDOLO

Unknown
Unknown
1 anno fa

Ciao ragazzi. Articolo che non fa una piega. Io non ho mai usato tinder ma meetic quasi ininterrottamente da 8 anni e mezzo, e per un paio di anni anche badoo . Penso che alla fine un sito di incontri valga L' altro ( diverso è il discorso sui semplici social network come Facebook e instagram, dove le tipe non sono apposta per essere rimorchiate e infatti io Facebook non lo ho mai usato a fini di rimorchio). Prefiggo che esteticamente non sono certo un adone, mi darei un 5,5.ebbene, su meetic ho fatto una decina di Incontri, forse una dozzina su oltre 2000 tipe contattate. Di questi incontri, con tre tipe c' è stata la limonata e con altre 3 ci sono andato a letto. Tenete presente che la migliore di tutte quelle che ho incontrato era sul 6,5 e non ci sono stato a letto perché non ho voluto prenderla in giro (voleva la storia seria). Le altre andavano dal 3 al 5- 5,5. Considerate quindi, in base a ciò che ho raccontato che vi assicuro è la pura verità, che la percentuale di donne che riuscirete a incontrare, se non siete dei gran fighi, è davvero molto bassa e pertanto dovrete avere molta pazienza e fregarvene di quelle che neanche vi rispondono o addirittura vi bloccano subito, inoltre dovrete accontentarvi: se non siete belli veri, al massimo riuscirete, nei casi più fortunati, ad accalappiare qualche tipa appena appena chiavabile. Spero che il mio commento sia stato utile a qualcuno. Ah, vivo in una città di 184000 abitanti del sud Italia, quindi ovviamente le cose, in una metropoli come Roma o Milano, potrebbero anche essere diverse.

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

quillette.com/2019/03/12/attraction-inequality-and-the-dating-economy/

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Ciao, sono l'autore dell'articolo!
Rispondo alle vostre domande.

1) la tipa di ingegneria è ritenuta da tutti coloro che le stanno attorno (ragazze incluse) come il massimo. La conosco da molto tempo e, sebbene sia molto critico da questo punto di vista, non sono mai riuscito a trovarle un solo difetto fisico. Qualsiasi punto del suo corpo è perfetto, esattamente come dovrebbe essere, ed ha proprio un bel faccino.

2)la mia compagna di università capodoglio: come avete detto, è possibile che cerchi di ipergamare su Tinder. Il suo attuale ragazzo è un brutto vero ma non sovrappreso, diciamo un 4.5. Lei è molto sotto, perché la sua obesità è proprio grave, cammina a fatica.

3) sono un 6.5 valutato all'unanimità sul Forum dei Brutti

4) con il Gold si può cambiare a proprio piacimento la localizzazione, quindi si può provare all'estero. Tuttavia, non ho provato, perché non ero in vena di esperimenti: stavo cercando carne fresca, e qualsiasi tipa matchata all'estero sarebbe stato un risultato puramente virtuale, e anzi, mi avrebbe fatto accrescere la frustrazione.

5)Col gold o senza gold ottenevo più o meno sempre lo stesso numero di match (leggermente superiore col gold, a onor del vero, per ovvi motivi). Senza gold, circa 5 a settimana; col gold, uno al giorno circa.

6) Non mettevo like a tutti i profili: basta una semplice ricerca online per trovare le strategie migliori sul come comportarsi su Tinder. In sintesi c'è un algoritmo che punisce i morti di figa, impedendo loro di essere visti dalle ragazze. Mettevo like circa al 70%.

Optoman
Optoman
1 anno fa

"adorano scrivere messaggi del livello intellettuale di una scimmia tossicodipendente" Morto 😀

Henry de Tolouse Lautrec
Henry de Tolouse Lautrec
1 anno fa

L'idea di fondo è che sei "unattractive", anche con Tinder rimani incel, anzi lo sarai ancora di piu'.
Questi mezzi per selezionare rapidamente gli stalloni aboliscono del tutto la "classe media" creando la dicotomia 20:80 (che secondo me su tinder diventa pure 10:90) dove i top mascelloni coprono tutto il branco di femmine e gli altri niente.

Pako
Pako
1 anno fa

Analisi ineccepibile, avrei potuto scriverla io. Tinder funziona solo per le donne e per una fetta ristretta di uomini. Gli altri uomini vanno bene solo per cliccare sui banner pubblicitari e pagare gli abbonamenti.

Marco
Marco
1 anno fa

Avrei alcune domande per l'autore dell'articolo:

1) Prima di sottoscrivere l'abbonamento a Tinder Plus, ottenevi match? Se sì, quanti in un giorno, mediamente?

2) Mettevi like proprio a tutti i profili femminili, oppure facevi un minimo di selezione?

3) Mi pare di aver capito che ti ritieni un 6: questo è frutto di autovalutazione o rappresenta una media di giudizi ottenuta da persone imparziali?

Concordo comunque con chi ha ipotizzato che quella "9 oggettiva" non sia affatto una bellissima, ma al massimo una tipa carina.
Le 9 sono Bianca Balti, Doutzen Kroes e le altre modelle d'alta fascia, tanto per rendere l'idea.

Aggiungo infine una considerazione: per chi non ha amicizie e/o vita sociale, purtroppo i social (in senso generale, quindi non parlo solo di Tinder) rappresentano l'unica carta da giocare in maniera fattibile se si è quantomeno esteticamente decenti, dove con "decenti" intendo sul 6.
"Sotto il 7 non è vita" è la solita estremizzazione da forum che non sta nè in cielo e nè in terra.

Luca
Luca
1 anno fa

Una domanda: con Tinder Gold si può cambiare anche località manualmente e provare a vedere se si ottengono risultati migliori in altri Paesi? e se sì, l'autore dell'articolo ha provato?

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

@autore dell'articolo: hai solo 22 anni… Vedrai che, tra qualche anno (normalmente coincide con il periodo tra la fine dell'università e l'ingresso per i più nel mondo del lavoro, che spesso comporta anche trasferimenti) molte coppie anche saldissime che si sono formate tra la fine dell'adolescenza e la prima giovinezza si rompono, e quindi questo porta a maggiori opportunità per chi apparentemente prima sembrava tagliato fuori.

Per il resto, fermo restando che ovviamente molto dipende da dove si vive e dalle proprie opportunità economiche, ti ribadisco che, per allargare un po' il giro delle conoscenze, in una condizione come la tua più che i social possono aiutare occasioni come Erasmus, campi di volontariato internazionale e vacanze di gruppo tipo Scuolazoo. Una persona simpatica ed esteticamente nella media come sembri essere da circostanze simili ha solo da guadagnarci 🙂 .

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

@ Henry de toluose
Vero, diciamo essere almeno al limite della decenza è requisito fondamentale. Io direi almeno un 6.
Chi ha problemi grossi cranio facciali o di retrusione è meglio se li risolve con dentista e chirurghi vari. Alla fine se uno lavora e comincia pian pianino a mettere via due soldi qualcosa può sistemare. Se non ha nemmeno lavoro/finanze è dura. Lí restano le puttane (e forse neanche quelle).

Roger

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Una domanda che mi hanno suscitato sia l'autore del racconto, sia il post di David Aames: ma voi, tramite Tinder e/o nella vita reale, volete per forza arrivare fino in fondo la prima o al max la seconda volta che incontrate una ragazza?

Garanzia1
Garanzia1
1 anno fa

Questo commento è stato eliminato dall’autore.

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Buongiorno, scusate l'OT…
ma non ci sono più post da parte del ns Redpillatore?
Aspettiamo con ansia nuovi spunti.
Buona redpill a tutti (no sugarcoating)
AK

Andy
Andy
1 anno fa

Questo articolo non potevo non linkarlo. È un concentrato di perle di demenza tale che meriterebbe il Premio Nobel… per la demenza, ovviamente!!!! ROTFL

Buona lettura

vice.com/it/article/dpaawa/uso-tinder-ma-non-esco-con-i-ragazzi-887

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Uso Tinder da 1 anno circa e ho ottenuto si e no 5 likes da qualche ragazza bruttina o normale. Su 1000 profili più o meno.

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Che consigli date dunque ad un 3 oltre suicidarsi? No perche' la vita e' una sola, ma se sei brutto e non sei libero di fare quello che desideri e di farsi quella che desideri che senso ha? Andare a pay non risolve i problemi ( penso che se uno e' brutto e si lamenta significa che non vuole solo sesso, ma anche altro…), come se non bastasse non tutti riescono a diventare mgtow (come si fa a sopprimere il desiderio di avere un certo tipo di vita…che dovrebbe essere un diritto poi… come si riesce a passare tutte le festivita' in solitudine? Inoltre diciamoci la verita', ha senso fare l'mgtow solo se poi slayeri a dx e a sx, un mgtow incel si prende solo in giro da solo). Migliorare i propri livelli LMS e' difficile se non impossibile e poi come faccio a capire qual'e'il livello lms minimo per riuscire ad avere una donna (mi basterebbe una 3 o una 4)! La chirurgia estetica non e' detto che ti fa migliorare, potresti anche peggiorare, farsi i muscoli come e' risaputo e' inutile e per finire non basta manco avere un lavoro stabile con uno stipendio superiore a quello medio

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Che le donne stiano ipergamando a manetta al giorno d'oggi è ineccepibile. Io attualmente sono single, per il mio livello di L non sto cercando niente (non posso autogiudicarmi senza pomparmi un egoboost, potrei dire 6 o 7 obbiettivi, ma in ogni caso nessuna si gira a guardarmi sarà perchè dimostro parecchi anni di meno..) e perciò mi limito a fare qualche chiaccherata su Badoo.
Ogni tanto qualche normo-bruttina "in carne" mi dà l'affinita o mi manda un saluto dopo aver visto il mio profilo (con foto strategiche), e la mia strampalata descrizione (voluta, perchè una che non si sofferma a leggere uno spicchio drlla mia personalità è solo una che sta ipergamando).
Ad una, tipo ieri sera, ho chiesto durante la chat (consapevole ovviamente della cosa) se stava chattando con altri ragazzi contemporaneamente a me (io sono molto veloce e reattivo a scrivere, e scrivo tanto in chat).

Risposta, parlava con me e altri 2.
In confidenza (e parliamo di una normo bruttina sui 110kg ad occhio), mi ha detto che a volte in alcuni orari le capita di ricevere messaggi anche da 15 utenti contemporaneamente. Che sia vero o falso, non saprei (ma va detto che gli uomini nelle chat sono così assatanati da cercare di parlare con più donne possibile per concludere), ma comunque conferma il fatto che una donna può sempre fare una "selezione" nel bestiame umano che pascola di fronte a lei.

Io dal mio canto, se va bene ricevo una visita al profilo una volta ogni 3-4 giorni (si paga per essere più popolare su badoo, ci sta anche), che eventualmente si può tradurre in un "ciao" nella mia chat.
Ovviamente sempre normo bruttine in cerca di ipergamare alle stelle. Ho beccato anche due che secondo me stavano già sul 7 e addirittura una su quasi 8, ma dopo una discussione praticamente monodirezionale (io parlo, lei risponde a monosillabi, a qualche risatina, ma non fa domande o cerca di conoscermi, mentte io scrivo fiumi di parole), finisce che smettono letteralmente di scrivere.
Dico, vai su una chat a fare scena muta (e nelle descrizioni sembrano regine del social, solari, allegre, etc etc), che cosa ti aspetti da un ragazzo? Poi sonomle stesse che nei profili partono prevenute "Se partite con un -Ciao, come stai?-, andate oltre non mi interessate. Poi godono a fare una discussione sul tempo che fa con un Chad da 9. Molto interessante.

A questo punto posso dire che le donne quando si deve andare al punto, cioè PARLARE, non sanno proprio come tenere in piedi una discussione.

Ad alcune di queste, quando dico di essere un addetto di un supermercato.. beh, la discussione finisce lì 😅.

Chinaski
Chinaski
3 mesi fa

Non ho nessun tipo di social ( neanche il book), iscrivermi per me sarebbe peggio di un insulto. Le mie frequentazioni femminili si sono sviluppate attraverso conoscenze di conoscenti ( niente di speciale, la maggior parte sul 5 e qualche 6 come me ). Avendo Telegram una volta per curiosità ho provato quelle chat per sconosciuti, una vera latrina pubblica durata un paio di giorni.

marco
marco
2 mesi fa

mi hai fatto sbregare dal ridere. Grazie di cuore….ps condivido esperienze e sottoscrivo, solo che io di mesi ne ho comprati seiiiiiiii!!!!!!!

Henry de Tolouse Lautrec
Henry de Tolouse Lautrec
1 anno fa

Che poi alla fine Tinder non è altro che un catalizzatore positivo delle dinamiche che avverrebbero comunque: così come l'ecommerce amplifica e velocizza la selezione dei clienti verso i negozianti (in 20 minuti confronti i prezzi di 50 rivenditori in tutta Italia mentre prima perdevi un pomeriggio per confrontare i prezzi di 3 o 4 rivenditori nella tua città) allo stesso modo l'e-dating amplifica la selezione dei maschi (una femmina sfoglia il catalogo e tra 500 maschi sceglie in pochi minuti il migliore da cui farsi montare quella sera).
Non so cosa succederà in futuro. Forse, quando i redpillati di oggi saranno i padri di domani, daranno ai propri figli i soldi per la chirurgia maxillofacciale e sarà pieno in giro di finti mascelloni ben zigomati.

Andy
Andy
1 anno fa

Premetto che non ho mai utilizzato Tinder, quindi non lo conosco. Comunque questo articolo mi sembra interessante e abbastanza redpillato

seduzioneattrazione.com/tinder-funziona/incontri-online/