Home Genetica Test DNA 23andme: I Miei Risultati e le Mie Opinioni

Test DNA 23andme: I Miei Risultati e le Mie Opinioni

34
23andme risultati e opinioni
23andme risultati e opinioni

Come Funziona 23andme?

Vi confesso che la prima volta che ho effettuato il Test del DNA per le origini, rivolgendomi al servizio di 23andme, ho provato una fortissima emozione.
Oggi mi trovo ad aver visionato centinaia e centinaia di risultati 23andme, e dal test saprei a grandi linee individuare la provenienza geografica di un individuo perché conosco più o meno quali sono le percentuali di composizione ancestrale di ogni popolazione europea, talvolta anche a livello regionale, ma all’epoca avevo visto solo pochissimi risultati e potevo basarmi su un numero limitato di recensioni. Il mio esperimento genetico era quindi un viaggio verso l’ignoto e, come si sa, tutto ciò che non si conosce e non si può controllare spaventa.
Se parliamo di DNA poi l’eccitazione diventa doppia, visto che si tratta della parte più intima di noi stessi, quella che più determina ciò che siamo e mettere in discussione ciò che siamo non è per nulla facile.
Capirete quindi bene perché quel giorno di circa 3 anni fa, quando aprii il mio account 23andme, avevo le dita che tremavano.

Alla fine però è stata una bellissima esperienza e, se vorrete provarla anche voi, mi piacerebbe spiegarvi un po’ come funziona questo test genetico commerciale.

Innanzitutto bisogna ordinare il kit, che è composto fondamentalmente da una provetta dentro la quale dovrete raccogliere la saliva che verrà analizzata per estrarne il dna, da una capsuletta contenente liquido conservante per la saliva e dalle relative istruzioni.

Una volta sputato dentro la provetta dovrete riconsegnare il campione di saliva al corriere, che manderà il pacco ai laboratori negli USA, non prima però di avere inserito sul sito di 23andme il codice del vostro kit, in modo tale che la compagnia possa associare il kit al vostro account e mandarvi i risultati via internet. Questo passaggio è piuttosto importante.

23andme kit
23andme kit

I Miei Risultati 

Nel vecchio articolo sul miglior test del dna, avevo spiegato in linea di massima come funziona un test, quindi se non l’avete letto vi consiglio di andarci immediatamente, perché se siete profani non capirete molto di quello che sto per scrivere. Utile anche l’articolo complementare che spiega come interpretare i risultati.

Comunque, alcuni punti in sintesi:

  • il 23andme si basa sulla genetica recente, quindi circa gli ultimi 2000-3000 anni, anche se loro ti dicono che riguarda gli ultimi 500 anni, ma è solo un modo per farti capire che i campioni si riferiscono alle popolazioni autoctone, quindi prima della scoperta dell’America e del Colonialismo.
  • I vostri risultati vengono confrontati con i campioni delle singole aree geografiche. Si tratta di campioni dai quali sono stati estratti dei marker genetici, in seguito messi a confronto per stabilire quali siano tipici di una determinata area.

Veniamo al dunque.

I miei risultati autosomici (ho totali origini del Nord Italia) in versione speculative eccoli qui.

23andme northern italian results
23andme northern italian results

Europeo per il 99.9 %. Mena 0.1%.


La mia parte europea è per il 56.2 % Sud Europea, per il 35.2 % Nord Europea, mentre per l’8.5% è “complessivamente europea” (significa che sanno che è europea ma non sanno stabilire con certezza la zona).


Attenzione con la terminologia, perché con nord europeo normalmente si intende tutto ciò che viene dai Paesi nordici (Scandinavia) mentre in 23andme è nord europeo praticamente tutto ciò che sta sopra le Alpi, quindi anche Austria, Svizzera e persino la parte della Francia più meridionale rispetto a molte parti del nord Italia.

Andando ad analizzare la composizione ancestrale più nello specifico si nota che, come prevedibile, la percentuale di Italian è quella maggiore, con un 32.5 %.
Segue un 12.7% di French and German, che è una componente che raggiunge i massimi livelli nella zona a cavallo tra Germania/ Francia/ Svizzera.
Un’altra minoranza significativa è quella rappresentata dall’elemento Balkan, in misura del 5% (massima concentrazione in Kosovo).
Seguono uno 0.9 % di britannico, uno 0.8% di iberico (sarebbe basco) e uno 0.6% di Sardo.
Rimangono poi le rimanenti percentuali genetiche di nord e sud europeo.
Assenti la Scandinavia e l’Est Europa.

C’è poi uno 0.1% di indistinto mena, probabilmente un overlapping risalente all’epoca di Roma e dell’estensione del suo dominio anche in nord Africa e medio oriente.

Che dire?
Beh, sono dati piuttosto congruenti se andiamo a confrontare gli altri nord italiani che si sono testati.
Diciamo che alcune zone del nord Italia viaggiano un po’ più verso il 20-25%  di nord europeo mentre altre arrivano oltre il 40%, ma in linea di massima i dati sono quelli.

Probabilmente la maggior parte del mio nord europeo è in realtà genetica mittel europea, come è un po’ per tutti, dal momento che nell’area padana non si registrano alti picchi di genetica scandinava.

Per avere altri risultati 23andme italiani e confrontarli con i vostri o con i miei, vi rimando all’articolo sulla genetica italiana.

Aplogruppi e Genetica Neanderthal

23andme offre anche la possibilità di conoscere l’aplogruppo paterno e materno.
Nel mio caso, il primo è G-L42, che è un aplogruppo neolitico la cui clade è di origine abbastanza incerta ma sembrerebbe essere associata alla cultura della ceramica lineare che si colloca nel 5500–4500 a.C in Europa centro-orientale.

Il mio aplogruppo materno è invece H1a1, collocato temporalmente tra i 2000 e i 6000 anni fa e di origine geografica indeterminata (H1 comunque è una clade tipicamente europea).

23andme mi ha trovato anche 276 variabili Neanderthal, che corrispondono ad una percentuale del 2.9% e che mi collocano nel 77mo percentile degli utenti con origini europee (questo significa che su cento utenti europei 77 hanno meno genetica Neanderthal di me).

Per quanto riguarda i dati riguardanti le origini etniche ho concluso.
Poi ci sarebbero le altre funzioni, come quella relativa ai cugini genetici, ma magari ne parlerò in un altro articolo

In Conclusione:

Penso che 23andme sia molto valido, la compagnia è affidabile e solida. Se dovessi trovare qualche difettuccio direi che l’interfaccia non è molto funzionale e il servizio clienti poco efficiente.
Per quanto riguarda le composizioni ancestrali penso che chi è italiano testandosi incontri due limiti:

  1. l’Italia non è sufficientemente frazionata: c’è un indistinto “italiano” e il sardo, mentre ad esempio LivingDNA distingue fra nord, centro e sud Italia (più il Sardo). Se siete centro o sud italiani, su 23andme vi verrà fuori un 70-80% di “italian”, che lascia un po’ insoddisfatti.
  2. Il Mena non è mappato bene, troppo pochi campioni medio orientali e nord africani di riferimento. Questo comporta un eccessivo overlapping, molta genetica europea meridionale viene segnata come Mena perché magari è di origine greca e 23andme non sa distinguere il greco dall’anatolico nei suoi campioni turchi.

Rimane comunque un ottimo test e lo consiglio assolutamente.  Ricordatevi che i dati di 23andme si possono anche scaricare e inserire in altri calcolatori, al link qui sotto vi spiego come fare per il principale, che è quello di Gedmatch ed è gratis.

Buon divertimento e, se vi va, lasciate i vostri risultati nei commenti!


Forse ti Interessa:

Sottoscriviti
Notificami
guest
34 Commenti
Più Votati
Più Recenti Più Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Paolo
Paolo
1 anno fa

Si può sapere quanto del DNA proviene da un genitore e quanto da un altro?

pantheon111
pantheon111
1 anno fa

Io ho provato LivingDNA e mi sono trovato molto bene.

Comunque il MENA potrebbe anche essere statistical noise, 0.1% è veramente poco.

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Lo 0.1% è rumore, non è niente. Dai tuoi risultati si direbbe che sei veneto o friulano. Ci ho preso? Altrimenti sei di qualche area alpina del Piemonte.

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

LivingDNA apparentemente distingue fra nord, centro e sud Italia (più il Sardo), ma non sono risultati molto accurati. North Italy esce con difficoltà persino a molti Italiani del nord con percentuali che rimangono spesso troppo basse, Tuscany esce con troppa facilità a chiunque, ci sono emiliani che hanno solo Tuscany e niente North Italy. Anche in Living DNA il Mena non è mappato bene.

Niccolò Bellotti
Niccolò Bellotti
1 anno fa

Ciao, ho effettuato il test 23andme ma non ho ancora i risultati a portata di mano, io sono di provenienza lunigiano-parmense secondo potrebbe esserci della percentuale centro-nord europea nel mio DNA, mi hanno detto che dopo l'ultimo aggiornamento molti italiani del nord hanno visto al ribasso le loro percentuali nordeuropee convertite in "Italian". Grazie in anticipo

Niccolò Bellotti
Niccolò Bellotti
1 anno fa

Sai se Gedmatch utilizza anche i dati sul cromosoma x per l'elaborazione dei risultati? Myheritage ad esempio pare che prenda in considerazione il solo autosomico, infatti mentre 23andme mi attribuisce un 1% di western asian, presente sul cromosoma x appunto, Myheritage mi attribuisce un origine completamente europea. C'è da dire che questa percentuale sparisce già al 60% di confidence level.

novagile65
novagile65
11 mesi fa

Salve, l'anno scorso ho fatto il test prima con My Heritage e poi con 23 And Me. I risultati in parte coincidono e in parte no. Ossia, le etnie coincidono, tranne che per "ebreo aschenazita", che My Heritage mi dà al 5,6% mentre in 23 & Me non risulta affatto. Le altre etnie, come dicevo, combaciano, ma differiscono, e di tanto, le percentuali. Per My Heritage sono greco al 49,1%, italiano al 19%, iberico al 18,1%, mediorientale al 5,4% e dell'Asia occidentale (2,8%).
Secondo 23 & me sono italiano addirittura al 76,7%, greco al 15,6%, iberico solo al 1,1% (ma ho un 3,7% di "broadly southeuropean") e 2,3% diciamo mediorientale ("western asian & north african").
Premetto che sono originario dell'Italia centro-meridionale. Non so se dare più retta al primo, o al secondo, oppure prendere tutte e due con le pinze.

Anonimo
Anonimo
8 mesi fa

Sono estremamente ignorante in materia, volevo sapere se con questo test o con qualche altro si potesse risalire a orgini celtiche, romane ecc.

Anonimo
Anonimo
8 mesi fa

Quale mi consigli?

Anonimo
Anonimo
4 mesi fa

Ciao, volevo chiederti in quale zona del nord mi posizioneresti vedendo solo i miei risultati K15.

North_Sea 17.21 Pct
Atlantic 23.67 Pct
Baltic 9.01 Pct
Eastern_Euro 1.26 Pct
West_Med 20.93 Pct
West_Asian 9.01 Pct
East_Med 14.65 Pct
Red_Sea 3.07 Pct
South_Asian –
Southeast_Asian 0.85 Pct
Siberian –
Amerindian –
Oceanian 0.34 Pct
Northeast_African –
Sub-Saharan –

Francesco
Francesco
1 mese fa

Posso sapere a quale corriere si può lasciare il pacco da rispedire. A me nessuno lo accetta come pacco già pagato. C'è scritto che è un pacco UPU