06/01/18

Carlo della Torre: Ritratto di un Seduttologo

Carlo della Torre e Miss Ungheria
Se dovessi stilare una lista di singole persone che hanno avuto un ruolo di primaria importanza nello sviluppo delle mie concezioni sui rapporti sociali, non potrei esimermi dal menzionare Carlo Della Torre.

Chi è Carlo della Torre?

Carlo della Torre è un "seduttologo", ossia un maestro e studioso di seduzione, nonché il creatore di Seduction.net, la rivista internazionale di seduzione, il "mensile dei seduttori".


Conosco Seduction.net più o meno da dieci anni, dall'epoca in cui ho intrapreso il mio percorso PUA. Sebbene lo abbia sempre apprezzato come sito, in quel periodo non ero forse abbastanza maturo e non avevo abbastanza esperienza di vita per capire l'effettiva portata dei suoi contenuti.
A quei tempi ero alla ricerca di strumenti più pratici, di manuali che proponessero un piano di miglioramento più schematico e che mi potessero tracciare un percorso da seguire pedissequamente.

Il mio modo di concepire la seduzione era quindi piuttosto analitico, perfettamente in linea con il mio tipo di personalità, mentre lo stile di Carlo della Torre è più libero e meno ancorato agli schemi e i suoi concetti richiedono certamente più tempo per essere assimilati.

Questa diciamo che è la grande differenza principale tra i contenuti Seduction.net e gli altri metodi di seduzione.
In questo articolo non farò però un'analisi del Corso di Seduzione di Carlo della Torre per confrontarlo con altri, non avendo io mai partecipato a nessun tipo di corso o bootcamp riguardante la seduzione.
Non potrei quindi né dire se i suoi contenuti a pagamento siano buoni, né tanto meno confrontarli con quelli della concorrenza.
In rete ci sono molte recensioni, opinioni e commenti su Carlo della Torre, talvolta poco carini, ma basta osservare la fonte da cui provengono per capire che chi fa le critiche è un concorrente e ha per forza di cose interessi economici confliggenti con quelli di Carlo.
Io invece mi limito a fare un'osservazione: in questo mercato Carlo è stato in Italia fra i primi (se non il primo) ad entrare.
Svolge la sua attività da oltre vent'anni, ben prima del boom della community americana (avvenuto nei primi anni 2000), e in tutto questo tempo il suo è sempre rimasto un prodotto di nicchia, a differenza ad esempio di molte altre compagnie che hanno cercato di racimolare più clienti possibili, con una pubblicizzazione spietata (e con video farlocchi su youtube) che alla fine li ha resi popolari in pochi anni facendoli arricchire.
Alla comunità di seduction.net si accede invece lentamente e per gradi,c'è un primo livello Top Secret e poi un Corso per Grandi Seduttori (GS).Non tutti vengono accettati.
Il fatto che Carlo sia piuttosto selettivo con la sua clientela mi lascia supporre che, a differenza di molti altri, svolga la sua attività in modo etico, senza promesse non mantenibili.
Certo, anche la sua è una strategia commerciale, ma Carlo non alimenta false aspettative nella gente, lasciando credere che chiunque possa diventare un grande rimorchiatore (magari con un corso di un week end) e questo è sicuramente il primo elemento che lo avvicina ad una concezione redpill del rimorchio.


Secondo Carlo la seduzione è per il 50% genetica e per il 50% apprendibile.

Io mi trovo solo parzialmente d'accordo, secondo me la genetica ha un ruolo decisamente maggiore, ma quella di Carlo mi sembra sicuramente una filosofia più equilibrata rispetto a quella della stragrande maggioranza dei PUA, secondo i quali chiunque, vincendo ogni timidezza, può rimorchiare anche le migliori modelle con poche semplici tecniche, indipendentemente dal proprio livello estetico e socioeconomico.

Mi trovo invece d'accordo con moltissime altre battaglie di Carlo, come ad esempio quella contro i cazzari della PNL e contro le Chat e le Discoteche come strumenti e luoghi di rimorchio e mi trovo d'accordo con moltissime altre teorie espresse nel sito.

Seduction.net

Prima ancora di essere un sito che parla di seduzione, Seduction.net, in perfetto stile magazine, è uno sguardo sulla nostra società, una chiamata alla riflessione.
Vengono trattate anche tematiche di tipo culturale e politico, e Carlo lo fa sempre nel suo stile dissacratorio e sfrontato, che si traduce in una satira sferzante.
Ciò lo rende spesso oggetto di molte critiche, ma la schiettezza e naturalezza con cui esprime i propri concetti sono invece, a mio avviso, il suo vero punto di forza.
Se dall'esterno Carlo può apparire narcisista e irriverente, devo dire che invece se lo si guarda più a fondo è una persona molto disponibile e altruista. Diciamo che Carlo, o si odia, o si ama.
Diversi anni fa l'ho contattato un paio di volte per delle faccende mie personali e mi ha sempre risposto con molta schiettezza e senza giri di parole, ma cortesemente e dandomi ottimi consigli.
Anche quando abbiamo pubblicato in pagina e nel forum il nostro sondaggio sui partner sessuali  e ho deciso di interpellarlo per chiedergli cosa ne pensasse, non solo mi ha dato una risposta articolata ma è stato addirittura così gentile da mettere il nostro grafico in copertina per mesi!

L'aspetto più interessante di Seduction.net è a mio avviso quella che nel sito è chiamata "La Geografia della Seduzione".
L'analisi dell'ambiente è senza dubbio, insieme alla rivalutazione dell'apparenza e del look, uno dei fattori che più lo distingue dagli altri che trattano le sue medesime tematiche.
Carlo è un uomo che ha viaggiato molto e nel sito vi è una analisi di ragazze di tutte le nazionalità.
Si parla di ragazze russe, francesi, greche, albanesi, rumene,polacche serbe (per le quali lui ha una vera e propria predilezione), ma anche di città come Vilnius, Budapest, Dublino, Stoccolma, Bratislava e si analizzano i pro e i contro di ogni luogo e nazione.
Carlo della Torre, party a Belgrado
Non è però un gnoccatravel per puttanieri, anzi il "pappagallismo" degli Italiani all'estero è una piaga che Carlo conosce bene e si guarda bene dall'inflazionare le nicchie estere positive di cui viene a conoscenza.
Vengono dati anche molti consigli su come adattare il proprio comportamento ai diversi tipi di ambiente e questa è una cosa molto positiva oltre che innovativa.
Nessun manuale di seduzione ad esempio si preoccupa di fornirti consigli specifici di questo tipo, anzi per il PUA buffone medio rimorchiare a Las Vegas è come rimorchiare a Teheran.
Le uniche volte in cui i PUA guru fanno distinzioni geografiche è solo per vendere di più i loro metodi, ad esempio facendoti credere che il loro metodo è più adatto allo stile italiano, quando invece sono sempre le stesse cose scopiazzate, mentre in Seduction.net ogni luogo viene analizzato con minuzia di dettaglio (poi certo alcune informazioni più preziose non vengono elargite gratuitamente).

Di notevole interesse sono anche i diversi articoli in cui viene trattata la tematica estetica ed economica in ambito seduttivo, un altro punto di contrasto con i vari PUA (che invece glissano completamente su questi aspetti) che rende Carlo decisamente il più redpillato del suo settore.


Insomma, che altro dire, vi consiglio di dare di tanto in tanto un'occhiata a questo valido sito.

Ciao! E, come direbbe Carlo, Buona Seduzione!

TI POSSONO INTERESSARE:




Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! 😃 Grazie per aver deciso di lasciare un commento, sono contento di sentire cosa pensi del mio articolo. Ti chiedo solo di rispettare alcune regolette:

✔️ Cerca di scrivere post ricchi di contenuto. Niente insulti, volgarità, spam, dati falsi o tendenziosi, polemiche sterili.
✔️ Se devi farmi una domanda non relativa all'articolo, usa prima la funzione "Cerca" oppure vai al menu alla voce FAQ. Può essere che la risposta sia già lì.
✔️ Se vuoi commentare in anonimo creati almeno un nick di fantasia (vedi:nome/URL) per evitare che chi leggerà faccia confusione tra i vari commentatori.