01/07/19

Il Vero Motivo per cui gli Incel Odiano le Donne



Alcuni giorni fa, nella casella di posta, mi compare la mail di una sedicente giornalista. Dice di scrivere per un magazine nazionale, ma "per cautela e prudenza", non mi dice né il suo nome né quello del giornale.
Ormai circa a cadenza mensile vengo contattato da giornalisti, scrittori e tirapiedi vari per interviste sull'argomento incel e, visti i precedenti, mi sono sempre rifiutato sia perché io incel non sono né questo è un blog per incel, sia perché ormai è chiaro che chi scrive articoli su questo tema non nutre un reale interesse ad approfondire l'argomento, ma vuole solo creare sensazionalismo e fare audience.
Considerato che ho sempre declinato le proposte degli altri giornalisti, gente che perlomeno ha la serietà e la professionalità di presentarsi, figuriamoci quindi se sarei andato a rispondere ad una totale anonima che aveva evidentemente qualcosa da nascondere e che per giunta mi tratta pure con distacco e circospezione come fossi un pentito mafioso.

Giorni dopo però scopro purtroppo che neppure rifiutarsi di interagire ormai mi salva più dall'evitare strumentalizzazioni.
Mi mostrano infatti l'articolo che è stato partorito da questa tipa, pubblicato su "io Donna" LOL
In mezzo al solito pastone di considerazioni banali e luoghi comuni misto a citazioni trolleggianti prese dai forum e spacciate per serie viene citato anche questo blog, ma solo per dire che esiste un articolo intitolato "Come le donne distruggeranno la civiltà occidentale"  e che "è inutile cercare la vera ragione di tanta ostilità contattando l'amministratore del blog perché si rifiuta di rispondere".

 I toni sono molto diversi da quelli della mail. Prima infatti mi aveva scritto di voler fare chiarezza sulla tematica incel perché probabilmente genera "diffidenza in modo esagerato". Prima mi aveva invitato ad esporre le mie verità "per evitare fraintendimenti" e poi giustamente il meglio che sa fare è prendere il primo articolo dal titolo provocatorio e citarlo in maniera decontestualizzata per scatenarmi contro la rabbia delle casalinghe chiattone che leggono il suo giornaletto. Giornalismo di elevato livello, insomma.

Però bisogna ammettere che la tipa è stata furba e ora mi è chiaro perché alla fine si è premurata che le dessi comunque una risposta, anche per comunicarle il mio rifiuto all'intervista.
Era il piano per riuscire a farsi passare per quella di buone intenzioni, che porge la mano ma che, poverina, trova davanti solo il muro del burbero e schivo admin.

Ora, chiusa questa parentesi, vorrei dire: ma serve davvero chiedersi perché gli incel odiano le donne?

Ma occorre una laurea per capire che è nella natura umana odiare chi ti discrimina, di disprezza e ti emargina?
Chiunque odia chi gli reca un danno, sia esso di natura materiale-economica o emotiva e non sto dicendo che sia giusto odiare, sto semplicemente dicendo che è umano.
Quando uno nella sua quotidianità viene trattato male e rifiutato da una quantità di donne che rasenta la totalità, che idea dovrebbe avere di loro?

Ciò che forse è cambiato nel tempo, anche grazie ad internet, è che molti uomini hanno iniziato ad esprimere liberamente le proprie emozioni e a dire chiaramente: "mi danneggiate, vi odio", anziché fare come fanno molti ipocriti che postano immagini contro la violenza sulle donne, che fanno gli auguri per la festa delle donne e poi hanno un'idea delle donne che è persino peggiore di quella dell'incel medio.

E ogni altra considerazione sulla questione è inutile. Inutile dire che le donne hanno diritto di scegliere di andare con chi vogliono (così come loro sono libere di andare con chi vogliono, anche gli uomini sono liberi di esprimere la loro opinione, o no?), inutile attribuire la colpa della situazione a questo o a quel fattore, perché l'odio non è un sentimento razionale e non vuole sentire ragioni.

L'unico modo per far sbollire l'odio sarebbe cercare di migliorare la condizione maschile, iniziare perlomeno ad ascoltare le ragioni degli incel. Ma purtroppo non c'è nessuna volontà in questo senso, e l'articolo di cui ho parlato prima ne è un'ulteriore conferma.

La donna occidentale moderna è veramente troppo radicata alle sue idee, che al giorno d'oggi sono prevalentemente femministe/progressiste e che alimentano in lei la convinzione di essere sempre e solo vittima, mai carnefice. Sempre svantaggiata, mai privilegiata.

La donna media non sa/non ha voglia di mettersi in discussione. Anche di fronte all'evidenza che il fenomeno incel è prettamente maschile non è in grado di trovare l'umiltà di riconoscere che "sì, effettivamente se ci sono così tanti uomini che lamentano questa condizione, forse noi donne abbiamo pretese un po' eccessive."
No, mai, sempre e solo l'arrogante certezza di essere dalla parte della ragione. E' colpa degli incel che "non ci sanno fare", che hanno questo o quell'altro difetto da risolvere. Inventandoseli se necessario, come la giornalista di cui sopra che ha iniziato l'articolo descrivendo gli incel indistintamente come "ragazzi tappati in casa il sabato sera". Ma chi l'ha detto?

Insomma, se proprio questa giornalista vuole cercare le ragioni della misoginia, che inizi a fare autocritica e a scendere dal suo piedistallo,  che con il suo modo di fare passivo aggressivo e la sua superficialità di analisi non fa altro che gettare solo altra benzina sul fuoco.




140 commenti:

  1. Ti faccio i miei complimenti per il tuo blog, che da qualche settimana leggo con grande interesse. Scrivi cose interessanti e parallelamente hai carattere. Sei forte.

    Però non sono completamente d'accordo con tutte le tue posizioni, specialmente con alcune tue conclusioni. Anche in questo articolo c'è qualcosa che per me funziona meno.

    Parli infatti di odio degli incel verso le donne che li emarginano e li discriminano. Anche a me è capitato in alcune fasi della mia vita di essere stato emarginato, ma ho smosso il culo...mi sono attivato, mi sono migliorato. E alla fine ho migliorato la mia situazione.

    L'odio degli incel a mio avviso, in molti casi, è un'ancora di salvezza bluepill per non fare una sega. E un'altra delle forme di vittimismo che tu attribuisci alle donne. Una forma di vittimismo per giustificare il proprio inattivismo, per non mettersi in discussione. Molte persone sono "aride", ci sono molti uomini - e anche donne - meschini che vogliono tutto non facendo nulla. Vogliono "avere" ma non "danno". La considerazione secondo la quale "tanto non c'è soluzione all'emarginazione delle donne" è una cazzata: prima ti dai una smossa incel, prima fai tutto quello che è in tuo potere fare, poi ti migliori ancora - quindi fai l'uomo, visto che reclami diritti da uomo - e poi vediamo se non scopi - forse no ma lo giudichi dopo non prima.

    Altra considerazione, l'emarginazione vale anche per le donne chiattone, o peggio vale anche per le strafiche che decadono fisicamente all'età di quaranta, cinquanta, sessant'anni o oltre e che vorrebbero magari farsi ancora qualche bell'omaccione bello dotato. Anche loro vengono discriminate. Anche loro possono avere dei bisogni che non vengono soddisfatti dalla società. Però tu non ne parli....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon per te se attivandoti sei riuscito a migliorare la tua condizione, ma non fare l'errore di pensare che ciò sia possibile per tutti. Evidentemente tu non sei incel, avevi comunque delle basi su cui lavorare ma alcuni uomini non hanno neppure quelle.

      Riguardo alle donne chiattone non ne parlo semplicemente perché la discriminazione che subiscono è niente in confronto a quella maschile. Una donna grassa trova comunque qualcuno disposto ad andare con lei, così come una di quarant'anni.
      Se poi non possono andare con il figo, beh, è un problema che non mi tocca. Hanno più opzioni sessuali di quelle che ha un uomo medio, non hanno motivo di lamentarsi.
      E dire che un incel dovrebbe impegnarsi per migliorare se stesso, ignorando che una donna anche da chiattona ha innumerevoli pretendenti mi sembra abbastanza ipocrita.

      Elimina
    2. @James:

      Mi aggrego a quello che dice il red-pillatore e parlo per esperienza personale anche.
      Io ci ho messo del mio per auto-migliorarmi ma ho avuto anche una base solida con questi fattori:
      01) Una buona genetica che è venuta fuori dopo i 20anni (però al liceo ero il concentrato di sfiga tra brufoli, verruche, pancetta, e denti storti).
      02) Poi ho iniziato a sbattermene del modo di fare di m@@@a dei miei genitori che sembravano volermi buttare giù.
      Sono uno cui non piace dire...ehhh ma non è stata colpa mia...lo trovo da perdenti però ecchecc@@@o a tutto c'è un limite quindi ad un bel momento quando lo str@@@@e del mio padre biologico continuava a paragonarmi ad altri senza mai darmi consigli ... ho assimilato la lezione del marchese del grillo: "io so io..e. voi non siete un c@@@o".
      03) Ho superato una pesante depressione E non grazie a psicologi radical-scicchi o ai genitori che mi hanno dato zero supporto cui non volevo dar disturbo oltre il dovuto ma sono guarito grazie alla "cinema-terapia".
      Beh una cinema terapia tutta personale :-) in cui ho assimilato la grinta e la voglia di reagire del commissario Merli (#001).
      Dubito che uno psicologo alla Nanni Moretti approverebbe questa terapia :-) .

      Certo una volta auto-miglioratomi (variabili endogene) grazie ai fattori sopra rimane però il problema delle variabili esogene (ambiente che ti circonda).
      Ormai oltre quindici anni fa ho scoperto le chat ed ho avuto le mie belle soddisfazioni nel trovare fidanzate, scopamiche, viaggi vacanza con scopata assicurata in località amene della penisola, OTS e "porkate" varie :-) ... per intenderci da un bel po' non conto più le partner sessuali che ho avuto ma ho superato il centinaio di sicuro di donne conosciute in chat (e fuori dalla chat ero arrivato a dieci...con la mia prima volta a 21anni e undici mesi e grazie ad una ragazza straniera).

      Per cui per gli Incel lato mio massimo rispetto perchè magari tra costoro c'è chi prova e riprova (e purtroppo in questa italietta degli italioti la rete a me pare unico strumento per poter avere qualche possibilità) e nulla ottiene perchè magari ha una base di partenza molto sfigata.

      Le donne chiattone o cesse possono invece smetterla di lamentarsi...
      Perché (qui mi ci metto anche io...per esperienza personale ne avrò scopate almeno una ventina + "altre venti" [#002]) basta che si iscrivono ad una qualsiasi chat, parlano con qualcuno, vedono se c'è dialogo e simpatia reciproca e lo scopatore che le soddisfi (oppure anche il timidotto tanto tenero se vogliono guardare la bellezza interriore) lo trovano quasi sicuro...per cui per favore NON si lamentino.



      firmato: ex-nerd-chatters-slayer


      #001: https://www.youtube.com/watch?v=wFGlrTnK0pg
      #002: Le altre venti beh io ho il feticismo delle tettone per cui alcune donne non erano proprio il massimo esteticamente oppure avevano 15..20anni più di me...ma io quando vedo dei meloni dalla quinta in su non capisco più nulla...ed una donna guadagna da +1 a +1.50 a seconda della qualità dei meloni (o angurie nei casi più rari).

      Elimina
    3. @ex nerd chatter slayer

      Scusa la domanda... ma in che senso i tuoi genitori ti buttavano giù?

      Elimina
  2. Raramente ti leggo, ma questo è un bellissimo articolo. Mi fa anche pensare anche come la parità di genere abbia creato gli incel, e non solo e non tanto per l' "ipergamia" femminile, quanto perché ha offerto agli uomini o parte di essi la menzogna della parità.
    Probabilmente, se mi fosse stato detto dall'inizio, se fossi stato anche educato a capire come faccio parte di una classe diversa di persone, come un'altra specie, rispetto alle donne, forse non sentirei così tanto dolore. Invece mi hanno cresciuto con l'illusione della parità, anzi, mi hanno cresciuto un po' da femmina, così che io non sappia nemmeno bene come debba comportarsi un uomo (l'assenza di un modello paterno ha pesato) e cosa ci si aspetta da me e lo devo cercare su internet.
    È un caso che gli incel sono per lo più persone che in passato hanno ricevuto un'educazione "di sinistra"? Laddove è stata più forte la propaganda della parità, più forte è la dissonanza cognitiva tra ciò che ti rendi conto ti "spetta" (non quale diritto per carità, ma quale non discriminazione) e ciò che vivi.
    In tutto questo non riesco a colpevolizzare le donne, sebbene provi tanta rabbia. Alla fine, non discrimino pure io?
    Non è il mio discriminare le "chiattone", per usare un termine del post, una discriminazione pari e contraria?
    Certo, io vengo discriminato molto di più, nonostante sia in forma, alto, rispettato, non sia un senzatetto... forse sia sopra la media. Tuttavia a causa della mia testa, delle mie credenze, delle me abitudini, della depressione, non riesco a chiavare quanto dovrei/potrei. Non ho mai avuto una ragazza. Quindi forse non mi rendo nemmeno conto di quanto sia discriminato, e questa parziale ignoranza mi permette di mantenere un barlume di sanità mentale.
    Credo perciò che le convinzioni inconsce giocano un ruolo importante.
    Non è "colpa delle donne", sono fatte/educate così.
    Va accettata la differenza in una luce positiva, tra uomini e donne come tra uomini.
    Credo che anche se il campo da gioco sia tremendamente sfavorevole, o si smette di giocare e si va in monastero, o si fa del proprio meglio con ciò che si ha - senza illusioni, ma impegnandosi comunque in maniera seria: perché non è una gara, è la tua vita, e io non voglio passarla in monastero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Gio:

      Ripasso qui sul blog giusto per rilassarmi (incasinato al lavoro) e sto rileggendo i commenti con attenzione.
      Modello paterno assente...beh sempre meglio del mio caso dove ho avuto un anti-modello.
      Direi un misto di una persona confusa tra blue-pillate di cui era convinto e frustrazioni personali che sfogava su me e mia mamma e progressivo zerbinismo verso la nuova compagna per fare una famiglia allargata...unica cosa positiva che nel suo lavoro sa il fatto suo.

      Modelli maschili di comportamento da seguire li ho presi dai film, fumetti, e nerdate varie...ovviamente riadattando alla situazione reale ed alla mia personalità.
      Due principali su tutti (utili a me anche in altri aspetti della vita) il capitano Kirk (mi raccomando...serie classica anni '60 non reboot e boldrinamenti vari) ed il commissario Maurizio Merli (su youtube qualche film poliziottesco anni '70 completo lo trovi ad esempio consiglio questo: {#01}).


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      #01: https://www.youtube.com/watch?v=mkbl53BDPA4

      Elimina
    2. E' molto importante che anche tu abbia notato questa cosa. Non è tanto l'educazone di sinistra ma anche un certo tipo di educazione cattolica e tutte quelle educazioni che vogliono cancellare le regole della natura o descriverle come "superate" quando invece crescendo le vedi esplodere nella loro più cruda realtà.

      Quando scopri che anche la ragazzina della porta accanto, amica d'infanzia e di tanto di chiesa in realtà disprezza gli uomini piccoli e bassi e insicuri e non ci farebbe mai famiglia allora il dolore attanagliante è veramente forte. Un senso di ingiustizia misto a incredulità che poi diventa rabbia quando gli incancreniti "educatori" che ti hanno imposto tale marea di nonsenso continuano increduli a provare a ficcartelo in testa e a non credere alle tue testimonianze.

      Io ho avuto la classica educazione catto-comunista da parrocchietta egualitaria anti berlusconiana degli anni'90 quindi ho fatto ambo e combo nella bluepil. Costruirmi una chiara visione del reale stato delle cose è stata una lotta continua, sofferta e ardita

      Elimina
    3. @Ciberguy:

      Il kattokomunismo male estremo di questa italietta degli italioti.
      Alla base dello zerbinarsi, dell'idealizzare le donne come sante e madonne come belle e pure mentre gli uomini sono tutti brutti e cattivi (tramnne i migranti che scappano dalle guerre) c'è questa filosofia squisitamente italiota...per fortuna sembrerebbe (almeno a vedere le percentuali in ribasso costante inferiori ormai al 5% dei vari cespuglietti democristiani e del super-giovine-80enne) che siamo sulla giusta strada almeno per provare a cambiare le cose.

      Beh cyberguy la red-pill è la giusta strada....lascia che il popolino italiota canti e saltelli felice con dorothy (che poi li zerbinerà appena troverà il chaddoso di oz :-) ) sulla strada dei mattoni blu...mentrte tu hai preso l'uscita per la divina scuola della red-pill di Hokuto !!


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      P.S.: Ken il guerriero lo conosci ? Ne consiglio la visione (anche di ultimi film che hanno fatto in dvd un po' più moderni) per vederci più chiaro sul come affrontare la vita .-) .

      Elimina
  3. Ma poi perché cercare di contattarti? Voglio dire: se vogliono informazioni sulla Redpill e gli incel si leggano il blog! Esiste per quello, c'è tutto il materiale necessario per capire di quale argomento si parli (probabilmente l'unica scomodità per loro è che non ci sono falle nei ragionamenti, quindi non possono fare critiche se non aggrappandosi a qualche squallido luogo comune). Io sono paranoico, ma mi viene davvero da pensare che per queste "giornaliste" poterti contattare sarebbe solo l'occasione per fare attacchi ad personam oppure per strumentalizzare le tue risposte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Anonimo_01Lug2019_1848:

      Vogliono dal red-pillatore una mail che "conferma" i loro assiomi per cui red-pillati e vari non comprendono che ormai uomini e donne hanno la "parità assoluta".

      I virgolettati sono voluti e stanno a significare nella testa bacata della/e giornalista/e italiote (leggasi: figlie di papà di gente che già lavora nella carta stampata e orgogliose di aver frequentato il liceo classico che ha allargato loro la mente) quanto segue:

      *) "conferma":
      -------------.
      Incel, red-pillatori, mgtow sono un calderone unico di potenziali terroristi, razzisti, omofobi, sfigati, è tutta colpa loro della situazione in cui vivono e costoro passano il tempo a lamentarsi su Internet ed anche a prendersela non solo con le donne ma anche con migranti, LGBTQI+(ehm se ci sono altre lettere ditemelo :-) ).
      Ed anzi eventuali ragionamenti logici con troppa matematica saranno bollati come freddi e per nulla emotivi di chi non sa cosa vuol dire amare ed essere amato.

      *) parità assoluta:
      ------------------.
      Nella loro mente pensano che qualsiasi uomo basta che ci sappia fare, sia se stesso, abbia bellezza interiore...ed è sufficiente che esca per strada, frequenti gente, vada alle mostre ed ai vernissage, ai concerti, in disco, nei locali e nei pub e le donne non gli mancano mai ... anzi se si impegna ne potrà trovare più di una disponibile.
      E sia ben chiaro da escludere il dating-on-line perché da sfigati nerd anni-80 brufolosi e che ci si nasconde dietro ad uno schermo e non è come fare conoscenze vere con le innumerevoli occasioni citate sopra dove è ben noto che il numero di donne single, libere e indipendenti come le tizie di sex-and-the-cities abbonda ed ingrande quantità (non ci sono forse sette donne per ogni uomo ?)
      Anzi...dato che ovviamente siamo in una società che colpevolizza ancora la donna che vuole avere una sessualità libera di sperimentare e la giudica pu@@@@ana una persona di sesso maschile avrà molte più possibilità di una donna.


      Ecco come ragionano le "giornaliste" che vogliono parlare con il red-pillatore...e lui fa bene a dar loro un bel due di picche mediatico !!!

      Quando le giornaliste si renderanno disponibili per un dialogo vero e/o daranno due pagine del tipo: "la parola ai red-pillati" allora ben volentieri secondo me se ne potrà parlare...altrimenti che le giornaliste se ne vadano a cercarsi i super-chad a New York per seguire le orme delle quattro tizie di sex-and-the-city !!


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      Elimina
  4. Ciao a tutti sono Gino, lo stesso che ha scritto nel post riguardo il paggetto. Io a 38 anni ho avuto solo due donne e attualmente è da settembre 2017 che non ne tocco una, nonostante grazie a tinder ne abbia conosciute una decina. Quella con cui avrei anche fatto qualcosa oltre al classico aperitivo, che mi piaceva e mi attizzava fisicamente in realtà cercava un beta provider per i suoi due figli (di cui non mi aveva detto nulla). Non rientro quindi nella casistica incel in senso stretto, tuttavia ne conosco alcuni che saltuariamente frequento (4 chiacchiere in giro, birretta il sabato sera). Questi sono più grandi di me e da che li conosco non li ho mai visti con una donna. Non solo, non parlano neppure di donne ed essendo ormai più vicini ai 50 che ai 40 credo che vi abbiano messo una pietra sopra. Sono tutti uomini con bassissimo LMS, ma posso assicurare che il loro "disinteresse" non assomiglia neppure lontanamente all'odio. E' come se avessero resettato questo aspetto dalla loro vita. Vivono come dei bambinoni, penso che non si accorgerebbero di una donna neppure se nuda gli si presentasse davanti. Occorrerebbe più attenzione e tatto da parte dei giornalisti o sedicenti tali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao sono Pier Paolo , ho letto il tuo commento,mi classifico come incel in quanto a 43 anni ho avuto solo 6 donne ( essendovi stato a letto) più altre 9 con cui non sono riuscito ad arrivare al dunque. Quasi tutte conosciute tramite presentazione da parte di amici o su meetic. Inutile aggiungere che il 90% erano cesse a pedali delle quali mi sono accontentato, altrimenti probabilmente sarei ancora vergine. Attualmente sto con una specie di armadio che neanche me la da perché vuole arrivare vergine al matrimonio ma che si deve fare, si va avanti. Leggo dal tuo articolo che c' è gente messa persino peggio di me e me ne dolgo.indice che la società ha fallito

      Elimina
    2. Condoglianze PierPaolo e ti invidio lo stomaco. Ho avuto meno donne di te (siamo quasi coetanei) ma una è da 9 e dovessi farmela bastare (a livello di ricordi) tutta la vita - corta, comunque, chi non scopa crepa prima a parità di altri fattori: una questione endocrina - indietro non si torna: 7 è il limite dell'accettabilità altrimenti, visto che è questione di M+S, tanto vale usufruire di una prostituta (leggi anche straniera a caccia di vita migliore).
      In bocca al lupo e manda avangù l'armadio: si devono estinguere.

      Elimina
    3. Carissimo Pierpaolo,

      se posso permettermi un consiglio: mollala immediatamente!
      Non cadere nell’illusione per cui avere una donna è qualcosa che migliorerà comunque la tua vita.
      È attraverso questo genere di stupidaggini che la natura e la società ci manovrano come burattini.
      Molto meglio non scopare affatto!
      O scopare andando a puttane.
      Smettila, te lo consiglio per il tuo bene. Non hai alcun bisogno di una relazione purchessia.
      Tutti coloro che hanno realizzato questo, e rinunciato a svendersi, o addirittura rinunciato proprio alle donne, vivono molto, ma molto meglio di prima.
      Credimi Pierpaolo, inseguire una relazione a prescindere è bluepill allo stati puro!

      Elimina
    4. @Pier Paolo
      Mi permetto di fare una considerazione. Il fatto che la tua futura moglie, nell'anno 2019, non voglia avere rapporti sessuali con te prima del matrimonio, non ti fa venire qualche dubbio? A me la cosa sembra quantomeno anacronistica e anomala, per non dire preoccupante...

      Elimina
    5. Cit. Andy: "Il fatto che la tua futura moglie, nell'anno 2019, non voglia avere rapporti sessuali con te prima del matrimonio, non ti fa venire qualche dubbio? A me la cosa sembra quantomeno anacronistica e anomala, per non dire preoccupante...".

      Mi sembra che in generale (non mi riferisco nello specifico a te, ben inteso...) da queste parti il voler rimanere vergine fino al matrimonio per una donna sia considerato un qualcosa cmq più apprezzabile dell'estremo opposto, ovvero del fare da "svuota testicoli" ad un numero di uomini (presumibilmente chaddoni o cmq con alto LMS) a doppia cifra prima di "frenarsi" e magari entrare in una LTR.

      Cmq la tematica del non aver avuto rapporti sessuali oltre una certa età (direi una volta superata la venticinquina) per entrambi i sessi secondo me meriterebbe un articolo ad hoc.

      Elimina
    6. @Anonimo 12 luglio 2019 22:34
      In effetti potrebbe essere interessante approfondire l’argomento.
      Da parte mia le “paure” riguardo una donna che arriva vergine al matrimonio possono essere che lei:
      - sia asessuata o frigida
      - usi il sesso, cioè il concedersi (che brutta parola!) quando e come le fa comodo per zerbinarti
      - abbia una forma mentis (non solo riguardo al sesso, ma in generale) talmente rigida da precludere ogni tipo di confronto
      In questi casi, una volta pronunciato il fatidico “sì”, poi sono dolori.

      Detto questo, comunque, non vedo positivamente neanche il fatto che una donna sia molto promiscua.

      Elimina
    7. Ciao sono Pier Paolo e vi ringrazio per le vostre risposte. Non lascio la tipa con cui sto perché ho il terrore di rimanere solo e le prostitute non mi sono mai piaciute

      Elimina
    8. @PierPaolo:

      Ricordi cosa disse il maestro Yoda a Luke Skywalker ?
      E' la paura che porta al lato oscuro e tu stai percorrendo questa strada.

      Mi associo a tutte le altre considerazioni che hanno fatto gli altri utenti (le condivido al 100%) ma sei consapevole che quando sarai sposato con l'armadio cessone bidone di una vile popolana italiota (così a naso la tizia in questione direi non è straniera) e te la dovrai tenere per sempre altrimenti dovrai mantenerla con almeno metà dello stipendio ?

      Prova a ragionare così allora:
      La tizia in questione non vuole scopare con te...ma tu con lei ti trovi bene come persona nel caso tu e lei fosse individui completamente asessuati ?
      Per intenderci uscire con lei a fare la spesa oppure andare al cinema o in pizzeria o anche stare a casa a fare nulla ti senti a tuo agio al 100% ?
      Le hai parlato del fatto che essere cicciona è un rischio per la sua salute e quindi tu vuoi prenderti cura di lei aiutarla a dimagrire e lei ha detto che ci sta pensando seriamente ?

      SE anche solo ad una di queste domande la risposta è NO allora veramente lasciala subito ed affronta la paura della solitudine (che può portare cose buone) che non la certezza di una vita a fianco di una popolana cicciona maledetta (che magari non scoperà con te perchè sessuofobica al 100%).
      Sull'obesità consiglio di vedere qualche video (a te ma soprattuto a lei) di youtube del grande Simone Cicalone.


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      Elimina
    9. Ciao slayer ( scusa ti chiamo così perché gli Slayer sono uno dei miei gruppi metal preferiti). Conosco diversi incel Che se la passano davvero male, hanno una vita piatta, sempre gli stessi hobby, alcuni passeggiano il cane dopo il lavoro per ore, neanche tentano di abbordare donne dal vivo( a freddo) come faccio io senza successo, o sulle chat sempre senza successo ( tinder lo uso da un paio di mesi, zero incontri e chat, su meetic sono anni che non acchiappo nemmeno mostriciattoli). Venendo al dunque, meglio stare con una cicciona che me la darà dopo sposati, o adattarsi a una vita del genere?

      Elimina
    10. @Unknown_metallaro - [parte-01]:

      Ehm...scusa non ho capito ma sei PierPaolo oppure altro lettore del forum ?
      Comunque va bene se mi chiami Slayer ma il mio nick potrebbe essere ex-nerd (chatters-slayer sarebbe una traduzione "maccheronica" di scopatore di chattiste :-) ma che dire...come preferisci :-) .
      La musica metal non è proprio il mio genere ma considero Pino Scotto un maestro di vita ed ogni tanto qualche suo video su youtube mi da la carica :-) ).

      Sono stato anche io un incel e so cosa vuol dire la prima fidanzata italiana la ho avuta che avevo 25 anni (durata due mesi perché pensavo sempre al sesso e in compagnia del suo gruppo di amici non sapevo integrarmi...mavafff :-) ) e se non era per le ragazze straniere dei gruppi di lavoro...lasciamo stare la tristezza della donna italiota media quindi come detto altre volte che mi si creda o no ho fatto un percorso di progresso (grazie ed esclusivamente al mezzo delle chat) di esperienze sessuali, erotiche e sentimentali che direi mi ripaga (ma ora ci sono gli interessi composti :-) ) del modo di fare della ragazza italiota media degli anni '90 delle compagnie di pizzettari e blue-pillati zerbinoni vari !!! Sulla vita piatta e sul portare il cane fuori per ore scelta loro e non conoscendo i casi specifici non saprei cosa dire...di mio posso dire che ho sempre cercato di migliorarmi, di provare e riprovare, di tirare tanti porkoni alla germano mosconi E la roba schifosa era che ero sempre solo (come se fossi di un altro pianeta proprio .-( ) ...ed infatti ho avuto introno ai 23..24anni dei momenti di grossa depressione.
      Ed i miei "amici" ed "amiche" tranne rarissimi casi forse 2 (via diciamo 3) mai hanno capito che la mancanza di affetto, sesso e dolcezza era la causa principale di tale depressione (forse il fatto di aver scopato a 21anni ed 11mesi con una ragazza russa mi ha "salvato" da scelte drastiche. Loro sempre lì con il birrozzo ed a curarsi il pizzetto...mavafff !!.


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      Elimina
    11. @Unknown_metallaro - [parte-02]:

      OK prima parte per ribadire che comprendo bene il fenomeno incel.
      Ora entro nel merito del tuo commento:

      01) SE gli hobby servono a distrarsi bene ma se non ci si mette in discussione in qualche modo e/o si prova a migliorare il proprio modo di fare con le donne (questo ovviamente se si è almeno dei 6/10) e si cerca la confort zone con gli amici a bere i birrozzi parlando di calcio...boh io questo modo di fare non lo ho mai capito.

      02) MAI fare un approccio a freddo in Italia a meno che non si sia dei super-fichi ricchi, con i soldi, belli, potenti...ed allora che dire buon epr costoro che riescono a conoscere le donne al pomeriggio al supermercato e la sera a scoparsele (Lautrec dixit).
      Inoltre MAI farlo perchè si rischia (io ci ho provato due volte in vita mia...ed una volta c'era il fidanzato ben piazzato e tamarro in discoteca ed io ho detto...chiedo scusa non sapevo che fosse fidanzata...e il tipo vai tranquillo...però primo ed ultimo avviso) ed altra volta in libreria ho rischiato la tipa si è allontana ho visto andava alle casse e guardavano verso di me...a quel punto ho preso un'altra uscita camminando e facendo finta di niente e via andare.

      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      Elimina
    12. @Unknown_metallaro - [parte-03]:

      Se può consolarti ti confermo che il meetic ormai è un sito pessimo (una volta invece...vabbè bei ricordi) ora si iscrivono le donne italiote che prese dalla moda del momento (ovviamente i primi tempi conoscersi in chat era da sfigati e tristi...e qui potrei divertirtmi a raccontarne coem ho già fatto :-) ) che pagano pure ...volete la parità dei sessi !! ed eccovela !!

      Ma nella testa delle donne italiote dato che "pagano" (ovviamente cifre spropositate...si parla di massimo10 EUR al mese) loro pretendono il meglio, di fare incontri interessanti, di conoscere il riccone (e che cavolo qui si paga profumatamente per internet che invece è gratis :-) ) bello, simpatico, piacente, che vuole la storia seria ED ovviamente non guardi le altre donne perchè lei è unica, speciale ed interessante :-) ... quindi Meetic lasciamolo perdere mentre Tinder devo ancora provarlo.


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      Elimina
    13. @chatters-Slayer

      posso chiederti, dal punto di vista estetico, come ti definiresti (voto da uno a 10)?

      Elimina
    14. @Unknown_metallaro - [parte-04]:

      Comunque la risposta è decisamente:
      ADATTARSI ad una vita del genere e migliorarla.

      In primis frequentando una puttanella (quelle che ricevono in appartamento...si paga un po' di più ma in primis i soldi li riceve la donna e non dei papponi di m@@@a) oppure cercando in qualche modo di migliorare la propria situazione economica e nel caso "comprarsi" una moglie in un paese asiatico se piace il genere di donna e trasferirsi lì.

      La donna cicciona e armadio fidati che una scopata con una CO la fai una o due volte e poi proprio hai repulsione biologica per una donna così...come esperienza ci può stare...ma tutta la vita una così ?
      Poi mi sembra di capire che è proprio un ripiego totale che questa qui è anche un armadio come carattere quindi immaginati tutta la vita con questa qui...ne sei proprio sicuro ?

      Il discorso sesso...beh e metti che sia sessuofobica e non vuole scopare con te (mai sentito parlare di matrimoni bianchi ?) ormai sei f@@@@to.
      Vuoi separarti e divorziare...trovi un giudice corretto (a memoria è o forse era previsto nelle casistiche di divorzio per colpa del coniuge) riconosce anche con perizia clinica che la popolana armadio non vuole scopare con te e ti va anche bene (fermo restando almeno un anno forse due tra avvocati, magistrati, comuni, uffici, avvocati ed italiottate varie).

      Ma metti che trovi un magistrato cavaliere bianco o una magistrata boldrinosa ? Questa dice che in un rapporto di coppia il sesso è solo un aspetto marginale e che comunque ci sono diversi modi di amarsi ed ormai siamo una società aperta al diverso ai migranti ai meticci, e che il rapporto sessuale classico è patriarclae, fassista e poco multietnico.

      MORALE: NON sposarti SE non hai certezze assolute di miglioramento reale E se con questa qui non hai un ottimo dicasi ottimo rapporto di "amicizia".
      Per caso ti ha detto anche che dopo il matrimonio vorrebbe dimagrire E farsi fecondare dal tuo seme ? SE nemmeno questo...ribadisco ZERO matrimonio.

      SE stai da solo puoi avere la possibilità (dicasi la possibilità) di migliorare la tua vita...invece con questo matrimonio hai un 90% di probabilità che la tua vita peggiori.
      Il valore 90% lo ho detto io basandomi su quanto scritto...poi ripeto rileggi la mai conclusione come può evolvere la relazione tra te e lei.

      firmato: ex-nerd-chatters-slayer [per il momento...fine :-) ]

      Elimina
    15. @anonimo_16Lug2019_hh1905:

      Mi valuto un 7 su 10 (assomiglio direi per un 70% all'attore che fa Harry Potter ma senza la barba e più maturo= ma la mia è una "bellezza" (non piaccio a tutte) da bravo ragazzo non da bello e bastardo fabrizio corona's tamarro style per cui mi sono sentito dire in chat (e mai da una tipa straniera...queste nel caso dicono subito non sei il mio tipo) che si sono carino ma non ho quel che di speciale che fa scattare la scintilla blablabla...poi giocando sui grandi numeri e rompendomi assai qualcosa si rimedia (meno che in passato per i vari motivi che ho detto in questi post).

      Mi trovano molto carino le donne mature (dai 45 ai 60) dell'est europa che sono qui a fare le badanti ed infatti con loro (a memoria una decina) mi sono fatto delle belle scopate complete in amicizia ed anche più di una volta. Perchè appunto ed è questo chela donna italiota non vuole capire e mai capirà (anche visto il dilagare di zerbinoni).
      Il sesso rafforza amicizia e conoscenza reciproca mentre per la donna italiota la vagina è un bene da vendere ed a caro prezzo con cui cercare validazione sociale nel proprio microcosmo.
      Il piacere del sesso, la qualità del partner, la gioia di vivere, l'affetto, la dolcezza e l'amicizia che si crea...beh quello proprio è trascurabile come discorso.
      Lo scopare con il super-chad (anche conosciuto in chat) servirà alle tipe ad "aumentare" il loro livello di prestigio (leggasi gelosia ed invidia) tra le amiche ed aumentare il livello di particelle zerbinioniche dai maschi tristi e zerbinati.


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      P.S.: OK ora basta (altrimenti questo forum diventa uan drgioa per me :-)...ci risentiamo domani .

      Elimina
    16. @ex-nerd-chatters-slayer

      Per curiosità, che chat hai utilizzato o utilizzi (non che mi illuda di combinare qualcosa, è che di solito sento parlare solamente di Meetic o di Tinder)?

      Elimina
    17. @slayer

      Oddio, le badanti sessantenni non è che mi attizzino molto...

      Elimina
    18. Caro ex nerd chatters slayer. Sono Pier Paolo. Ho letto tutti i tuoi commenti che mi riguardano. I miei unici modi di approccio sono quello a freddo e quello on line( su meetic qualcuna la ho acchiappata anche se poca cosa. Tinder del tutto inutile in 2 mesi di utilizzo. Non conosco altri sistemi di approccio salvo la presentazione apposita da parte di amici. Non ho mai preso nemmeno in considerazione l' ipotesi di avvicinarmi a donne " con una Scusa". Lo trovo patetico e ipocrita e ne sarei del tutto incapace

      Elimina
    19. @Emanuele:
      I siti che utilizzo sono libero.it e chatta.it mentre uan volta ero anche su badoo ed il meetic beh...a settembre mi scade abbonamento ma ormai lasciamolo stare (per intenderci è frequentato da tipe come quelle che scrivono su lapersonagiusta.com :-) ) ... un vero peccato perché era ben fatto, controllato, ma in informatichese...la qualità dei dati in input :-) (le fanciulle che si iscrivevano...anche se il rapporto magari era tipo 25F/75M) a fare la differenza ma così era anche in altre chat.

      @Anonimo_16Lug2019_hh2058:
      Beh avere 60anni è stato un caso limite ma cmq io lo consiglio i primi tempi di non pretendere la modella di Victoria's Secret ma fare meno gli schizzinosi e fare esperienza.
      Citavo il caso perchè di regola sono loro che mi abbordavano in chat con complimenti simpatici...poi non sempre le conosci dal vivo ma a memoria ne ho scopate una decina come scrivevo.

      Adesso sulla donna matura sono selettivo (ne ho fatto un esempio qui di recente in commenti sopra) ed anche va bene una ha più di 55anni ma deve avere almeno una quinta di seno ... io la chiamo regola di Oronzo Canà
      (il famoso... 5-5-5 :-) ).

      Ultima donna di questo tipo con cui tra alti e bassi avrò scopato ed anche molto bene (mi faceva lasciare il seme nel suo utero) una dozzina di volte è stato da fino ad aprile di quest'anno (conosciuta a metà ottobre) una donna rumena di 49anni (direi una 6.5) con una bella quarta di seno.

      E' finita perché si è rifatto vivo un suo ex che era in Italia ad aiutare il figlio nel lavoro, ecc. ecc. e quindi diciamo adatto a lei per una LTR (lei divorziata con due figli grandi "ovviamente" a lavorare in Germania...solo i migranti meticci della boldrini ormai vengono in Italia con i barconi sperando ritorni il bengodi kattokounista !!!).


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      Elimina
    20. @PierPaolo:

      Lieto che i miei commenti e quelli degli altri ti siano stati utili.
      Mentre gli altri ti dicevano assolutamente di NON sposarti (ed anche io sulla base di elementi che hai indicato sono di stessa idea) io ti illustravo delle possibili situazioni per cui varrebbe la pena che convolassi a nozze con la tua CODA (cessa Obesa Donna Armadio :-) ).

      Sull'avvicinarsi a donne "sconosciute" per fare il provolone beh guarda io sarei tentato di farlo provandoci "trasferendomi" un annetto in altre nazioni più civili sul discorso sesso (direi UK, Spagna o anche Romania così a prima sensazione...ma sento bene anche dei paesi caraibici come Colombia o Repubblica Dominicana).

      Più che altro facci sapere la tua decisione.
      Mentre il popolino italiota fanno le feste di addio al celibato ridendo e scherzando con i soliti slogan "dai non farlo...sei ancora in tempo...sei tutti noi" ed italiottale varie (spogliarelliste super-profumiere e ubriacature varie) ... poi dopo un anno di euforia si lamentano che la loro donna è triste, rompe le balle, è cicciona, non vuole avere figli...ha fatto un figlio e la vagina la usa solo per urinare, ecc. ecc....

      Beh qui direi sei tra amici della red-pill...ti abbiamo dato le nostre idee e nel caso facci sapere.

      Ma mi viene da dire...e proporle un anno di convivenza prima del matrimonio ... troppo moderno ?

      Comunque tienici aggiornato...siamo curiosi (beh almeno io :-) ).


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      Elimina
    21. @ex-nerd-chatters-slayer

      Grazie per l'informazione :)

      Elimina
    22. @slayer

      non so, onestamente, piuttosto che rompermi le balle in chat per riuscire, forse, a farmi una cinquantenne, preferisco pagare per avere di sicuro una ventenne.
      Mi sembra infinitamente meglio; dopo i 45 le donne (salvo eccezioni Holliwoodiane-e grazie al c@@@o) non mi attirano per nulla. Magari a letto saranno anche più brave, ma innanzitutto una ti deve piacere.

      Elimina
    23. Ciao ex nerd chatters slayer. La mia cicciona in realtà è il mio piano B per non rimanere solo senza figli e ricalcare la triste fine vista fare a parecchia gente che conosco ( sia uomini che donne.) Ritengo fondamentale avere dei figli. Per il resto continuo a provarci sui soliti siti di incontri che ti dicevo anche se ormai con risultati sempre più insignificanti vista anche l' età che comincia a pesare . E non disdegno approcci a freddo soprattutto per strada e in spiaggia. Certo le probabilità sono simili a quelle di vincere al superenalotto. Notevole la differenza con quando sono stato in Romania nel lontano 1996

      Elimina
    24. @ex-nerd-chatters-slayer

      Domanda: in chat usi il tuo vero nome o ne hai scelto uno di fantasia?

      Elimina
    25. @Unknown

      per esperienza, fare figli con la donna sbagliata è una delle maggiori cause di sofferenza, di infelicità e di tragedie che conosca. Ne ho viste a centinaia.
      Viceversa la solitudine diventa un dolore solo per chi non la sappia gestire. Altrimenti, e si puó imparare, diventa una condizione assolutamente piacevole.
      Sui figli, non ricadere nell’inganno di Madre Natura (Madre di parto ma di voler Matrigna...). Tu non vivrai attraverso di loro. Sono persone distinte. Non allungheranno di un giorno la tua vita e non le daranno più significato di quanto ne abbia ora.
      Pensaci. E salvati, finché sei in tempo.
      Nulla è perduto mollando la cicciona, tutto puó esserlo facendoci un figlio. E guarda che la mia non è un’opinione. Purtroppo -e dico purtroppo- è solo pa verità.

      Elimina
    26. Se non sei MGTOW non sei un vero redpillato.
      Sveglia ragazzi!!!

      Elimina
    27. @Anonimo_18Lug2019_0822:

      Anche qui de gustibus solo che nei paesi anglosassoni dicono: "60s is the new 40s" ed di solito (anche se con probabilità molto minori) una donna quarantenne può essere anchora fecondata.
      Comunque siamo sempre lì se si vuole la modella di victoria's secret...piacerebbe anche a me (ebh...che abbiano almeno la terza abbondante ;-) ) ma dovrei aumentare più che altro M ed S allora forse mi considereranno.

      Sia ben chiaro in chat ho avuto modo di conoscere (intendo sessualmente) anche donne più giovani..il discorso delle 45..60enni era il "target" delle tipe che mi abbordavano in chat...le altre invece sono duvte andare a prenderle io :-) .
      Posso dire che in ultimo le ventenni e financo le 35enni (ma parlo del meetic sito ormai fuffoso) fanno le pretenziose tipo ricordo una di 29anni che voleva uno di 25anni max 31 e pure per relazione seria ed avere famiglia.

      Per "abbordare" intendo un saluto o un complimenti MAI dicasi MAI una donna invierà ad un tipo al primo messaggio: "ecco il mio numero...vienimi a scopare...abito in"...forse se siete dei super-fighi ma in quel caso non penso abbiate bisogno delle chat.
      SE ti piacciono le ventenni e le devi pagare una cosa non esclude altra (se uno è un sommelier di quelli veri ed intenditori che beve solo vini bianchi francesi :-) ...nessuno ti vieta anche SE per te non proprio di tuo gradimento di bere chennesò dei rossi portoghesi).

      SE tu trovi una ventenne che ti invita a casa sua, ti offre la cena, si parla, si ride e si scherza, ti fa dormire da lei la scopi alla sera e poi al mattino lasciandole pure il seme nell'utero....beh con una donna matura puoi farlo (con tutti i SE ed i MA del caso).
      Così a naso (e dubito sia in elenco servizi...forse devi rivolgerti a donne escort di classe) a pagamento come minimo direi ci lasci mille euro...altrimenti cento eur in mezz'ora, tutto in fretta, zero GF experience...ecc. ecc.
      Questo qui discorso già fatto in altri post dove si dibatte meglio il pay o meglio il free.


      Dive di hollywood che dire per me Chloe Vevrier {#01} (che ha 51anni) con il suo viso dolce e le tettone della mia forma preferita è uno dei miei ideali erotici ... ma tra il 5 ed il 9 c'è anche il 6 ed il 7 :-) .
      Rompersi le balle in chat...beh certo devi apprezzare il dialogare con una donna ed anche tu avere cose da dire (ma questo è appunto il macro-discorso che già dissi in altri post del saper hackerare l'universo femminile).
      Qui appena posso proverò a mandare sul tema un bell'articolo (ma anche due o tre) per questo sito...ma nella red-pill direi ognuno valuta bene e con metodo scientifico cosa vuole dalla vita e quali sono per lui i migliori benefici da ottenere a costi ridotti.


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      #01: https://www.foxhq.com/chloe-vevrier-japanese-vacation-tits/4.jpg

      Elimina
    28. @Emanuele:
      Rigorosamente un nome di fantasia.
      Quando poi si entra in confidenza (leggasi scambio del numero di cellulare che come disse il red-pillatore non è indice di scopata sicura...anzi è un passo zero direi 0.25...neanche 0.5 :-) ) allora giusto dire il proprio nome reale.


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      Elimina
    29. @Adry:

      Non so se il commento è rivolto a me ma io mi definisco un MGTOW di livello due come indicato in questa immagine {#01}

      Purtroppo alle donne non riesco a rinunciarci sia perché scopare mi piace troppo e sia perché al netto di alcuni comportamenti da licealotte e "scremando" tra le donne italiote (si dice NAWALT {#02} ma io dico OSWANLT {#03} :-) )


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      #01: https://i.pinimg.com/originals/2c/7d/59/2c7d594e1aa3cf30dc48f3b8a1b0c67b.jpg
      #02: Not All Women Are Like This
      #03: Only some (25% maybe :-) ) Women Are Like This

      La #02 già lo conoscete come sigla immagino mentre #03 la ho inventata al momento :-) .

      Elimina
    30. @ex-nerd-chatters-slayer:

      Capito ma immagino che sia necessario caricare un foto, oppure anche per quella è meglio aspettare di essere entrati in confidenza?

      Elimina
    31. errata-corrige:
      #03: Only Some (25% maybe :-) ) Women Are Not Like This

      @Emanuele:
      No una foto va messa...e lì va come va...che dirti.

      Come città metti sempre il capoluogo di provincia anche se la città è relativamente grande (ad es.: sei a Monfalcone metti Gorizia ed a maggior ragione se sei in uno dei paeselli italioti quelli da meno di 5000abitanti).


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer
      *******: (che saluta e dice a tutti a domani :-) ).

      Elimina
    32. @Unkown (PierPaolo)

      Beh se la cicciona è il piano B allora può anche starci...anche se io lo farei diventare il piano C...di Cicciona appunto .-) .

      Il piano B trovarti una donna da europa dell'est però diceva Lautrec che ormai anche li diventano pretenziose e str@@@e...bohhhh.

      Però crescere un figlio con una popolana (non so perchè ma la tua donna la immagino come la moglie del patata - compagni di scuola bel film red-pilloso !!) ma cicciona, che fuma, triste e stupidona (almeno la moglie del patata fisicamente era scopabile ed il suocero era un puttaniere di primordine cui chiedere consigli :-) ).


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      P.S.: Per i giovini lettori che sono ancora al liceo suggerisco di vedere (su youtube ogni tanto si trova) il film compagni di scuola vero rendiconto di cosa può essere la m@@@a di un liceo e come può influire dopo anni.

      OK ora esco dal sito altrimenti ... scrivo papiri :-) .

      Elimina
    33. @ex-nerd-chatters-slayer: condivido con te che "Compagni di scuola" è illuminante su certe dinamiche su cui verte spesso la red-pill. La bella che piace (e continua a piacere) a tutti (Nancy Brilli), quelli ambosessi che non se li raccatta nessuno, quelli che, per paura della solitudine e/o per poca consapevolezza del proprio valore, hanno ripiegato su qualcuno lontanissimo dalle loro aspettative ma con cui in fondo non sono felici (Verdone/Patata al maschile, Giusi Cataldo/Margherita Serafini al femminile)... Però c'è anche qualcuno a cui la vita da soddisfazioni tardive ed inaspettate (vedi Toscani) o i cui apparenti successi vengono pesantemente ridimensionati (non solo Ghini/Valenzani ma anche la stessa Nancy Brilli/Polidori).

      Ho l'impressione però che molti ribatterebbero che quello è uno spaccato di fine anni 80 in fondo ormai datato, e che per i maschi ex omega le possibilità di riscatto si sono molto ridotte (se non azzerate) e che le ragazze come la Serafini che rimediano meno bene di quanto potrebbero perché non sono consapevoli fino in fondo delle loro potenzialità sono diventate a dir poco mosche bianche...

      Elimina
    34. @ex-nerd-chatters-slayer:

      Bene, ti ringrazio di nuovo per le indicazioni che mi hai dato. Non ho mai usato una qualunque chat in tutta la mia vita ma vista la situazione sto seriamente pensando di provare. Male che vada resterò l'incel che già sono :)

      Elimina
    35. @ex nerd.

      Se a te piacciono le donne “mature” e ne hai la possibilità fai bene a scopartele (ma ti consiglio comunque il preservativo).
      A me, invece, le 50enni non piacciono neanche un po’; sono decisamente brutto (5) e di conseguenza, anche per riuscire a scoparmi loro, dovrei sudare sette camicie.
      Mille volte meglio allora scoparmi una ventenne figa per cento/duecento euro (non di più) e poi levarmi di torno.

      Elimina
    36. @anonimo_19Lug2019_hh0045:

      Il mio personaggio preferito del film era Finocchiaro (Bernabucci...er coatto de roma .-) ) perchè in tutto il film ha un'evoluzione ed a me piace questo discorso dell'evolversi e migliorarsi sempre.
      Sembra una testa di cavolo ed invece...si rivela essere un gran simpaticone...e quando sfotteva il povero Fabris forse non voleva farlo apposta. Inoltre beh anche al liceo era uno che sapeva il fatto suo, secondo me perchè aveva dei genitori solidi e che sapevano aiutarlo e guidarlo.

      Spaccato di fine anni '80 per certe situazioni ma come dinamiche umane per me è molto attuale e soprattutto da un bel messaggio di fondo: "finiamola di idolatrare questo c@@@o di periodo della sQuola...perchè poi la vita è tutt'altro ed il passato è meno fico di quanto sembri".

      @Emanuele:
      E' una strada da provare...ma preparati perché all'inizio i due di picche, le delusioni, i pali saranno una costante però è una strada da provare e purtroppo (lo hanno detto anche alcuni) a volte è unica possibilità per un normale e sincero biologico desiderio di conoscere e fare esperienze.


      @Anonimo_19Lug2019_hh1417:

      Guarda sul discorso free vs pay ormai sono stati sprecati fiumi di byte :-) però non sottovaluterei tanto le donne mature.
      Certo le 20enni anche giovini escort sono il meglio come estetica...ma pensa ad un viaggio negli USA.

      Certo New York è New york...ma magari chennesò New-Burgerfundshire può dare piacevoli sorprese come la quercia delle streghe, il museo delle locomotive, ed il festival bavarese dei migranti tedeschi che hanno portato cultura ed uno stile di vita che sarà presto il nostro :-) ...ah no questi sono altri migranti più radical-sciccosi...quei migranti lì erano poco multietnici tutti biondi, occhi azzurri e cristiani.

      Diciamo che una donna matura può dare piacevoli ed inaspettate sorprese..poi ci mancherebbe..de gustibus :-) .

      Sudare sette camicie in effetti se sei giovine ehm la vedo difficile ma se sei un 50enne anche tu..s.eppur un 5 beh proponi loro la LTR che in ultimo sembrano tanto volere.


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      Elimina
    37. @ex nerd

      Non sono cinquantenne ma nemmeno giovane; le cinquantenni (salvo qualche diva di hollywood) mi fanno proprio schifo, ma non è questo il punto.
      Perchè dovrei impazzire per trovare una cinquantenne chissà dopo quanto tempo, fatiche e a quali condizioni quando, pagando, posso avere una ventenne?
      Capisci che non ha alcun senso.

      Elimina
  5. @Gino:

    Prossima volta che una cerca il beta-provider se ti attizza fisicamente (mi raccomando...non ti devi zerbinare)...ma le fai credere che saresti disposto a farle da beta-provider.

    Una volta che la hai scopata Le dici che si è rifatta viva la sua ex, che non te la senti di fare il padre dei suoi fantastici ragazzi (che sia ben chiaro...hanno ZERO colpe), che lei è speciale e si merita il meglio, ecc. ecc. :-) .

    Poi la potrai "rivedere" nei tuoi sogni alimentati da ricordi reali.
    Di fronte ad atteggiamenti scorretti e bestiali (scopo con il maschio alfa ma faccio mantenere i miei figli dal beta) bisogna ripagarLe di altrettanta moneta !!


    firmato: ex-nerd-chatters-slayer

    RispondiElimina
  6. Rilassati, i giornalisti travisano pure le parole di professori di ingegneria intervistati per telefono a riguardo della minchiata tecnologica del giorno.
    Non possono farne a meno: sono solo cani da riporto del padrone/editore.
    C'è un motivo per cui nessuno legge più le loro minchiate e son costretti a ravanare argomenti online.

    RispondiElimina
  7. @Gino:

    Ah scusami...errata corrige...pensavo oltre aperitivo eri arrivato al bacio ma presumo la hai scopata...beh che dire...allora il commento indirizzato a te lo giro ai lettori come consiglio condiviso da esperienze reali :-) .

    Invece sui tuoi amici di birretta...beh ho già scritto un commento sarcastico su cosa pensano i giornalisti degli incel che si accoda al tuo: "invito al rispetto"...che dubito le terne licealotte abbiano.

    firmato: ex-nerd-chatters-slayer

    RispondiElimina
  8. Non tutti gli incel odiano le donne. La maggior parte sono solo frustrati, ma se una donna prestasse loro attenzione,
    la frustrazione passerebbe subito.
    Ancora meno "odiano" gli incel che non sanno di esserlo, che sono tanti, e sono tutti gli uomini più o meno beta, blupillati.

    Poi nelle community incel c'è un sacco di esagerazione e trollaggio, tipico di posti come ad esempio 4chan. È pieno di humor nero, riferito anche a violenza omicida.
    Non è un caso che dentro quei forum si scherzi spesso dicendo "sono qui solo per i meme", ovvero: "non sono un incel, ma questo forum è pieno di meme che fanno ridere".
    Molti dall'esterno non colgono, o fanno finta di non cogliere perché torna comodo, come fanno molti giornalisti.

    Ci sarebbe anche da aggiungere che alcuni post che inneggiano alla violenza è possibile che siano fatti da agenti di polizia, che cercano di attirare l'attenzione degli utenti che condividono per davvero quelle idee, allo scopo di pescarli. In genere questo viene fatto per motivi di carriera, più che prevenzione. È un po' il metodo dell'agente provocatore.

    RispondiElimina
  9. Riguardo ad argomenti come questo, solo con un esiguo numero di donne è possibile confrontarsi in modo logico e razionale, principalmente per due motivi. In primo luogo loro amano crogiolarsi nel ruolo di vittima "io donna lavoro il doppio di un uomo per ottenere gli stessi risultati perché il mondo è maschilista. Io donna mi divido tra casa, lavoro e figli in modo ottimale. Io donna amo troppo (c'è pure il libro)" per cui mal sopportano che qualcuno tolga loro tale parte. Sono loro le vittime, punto. In secondo luogo a loro fondamentalmente non interessa, hanno un livello di empatia mediamente più basso degli uomini, anche se si crede il contrario. Se parli di queste cose (verificato) loro giungono alla facile equazione: si lamenta, significa che non ha successo con le donne, per cui non è Alfa, quindi non mi interessa = sfigato. Sfigato è il termine che preferiscono, sembra da nulla ma racchiude in sè disprezzo e indifferenza.
    Per quanto riguarda le chiattone, ho visto con i miei occhi una ragazza pesantemente sovrappeso scopare con ragazzi anche bellocci. Ho visto anche una 60enne (sessantenne!) tirata, andare piuttosto agevolmente anche con uomini discreti di 35 anni e lamentarsi (lamentarsi!) che volevano solo sesso. Come se un 60enne, solo grazie al proprio corpo, potesse fare sesso con una di 35 anni!
    C'è una disparitá incredibile tra uomo e donna. È vero, ti inculcano il concetto di paritá, ma non è assolutamente cosí.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @anonimo_01Lug2019_2337:

      Sarà il solito bias di conferma :-) ... ma le donne italiote hanno grandi preteste anche quando mature.
      In ultimo poi alimentate dal presidente fatto che un uomo con problemi nella sfera sessuale e di elevato LMS come il presidente Macron (quindi ovviamente per TUTTE loro belle e rampanti 50..60enni ci sarà un giovane aitante che le amerà per quello che sono veramente) "giustamente" per loro pretedendono il meglio :-) .

      A fine novembreho conosciuto ed avuto anche un bel rapporto sessuale con una 58enne (io ne ho 45) conosciuta in chat e pensavo (quanto sono ingenuo :-) ) che fosse l'inizio di una bella scopamicizia...no quando ho detto che eravamo diventati amanti...apriti cielo...lei è una persona seria e cerca solo relazioni serie (e con lei mi trovavo molto bene in amicizia...aveva una vivacità mentale pari alla mia).

      Magari qualcuno dirà che ho ipergamato (ed è vero ... lo ammetto !!) ma nella testa della donna in questione lei non ha ipergamato per nulla...perchè lei è speciale (ed per certi versi è vero...sentendo la storia della sua vita) e quindi si merita il meglio.

      Si avrò ipergamato...ma la donna in questione aveva due bei meloni (taglia sesta abbondante)...quindi per me dal 5 passava al 7....scusate non so proprio cosa farci :-) .

      Del resto sarà molto vintage (penso alla passione che ne aveva Fellini ed alle maggiorate anni '50) ma ho questa passione :-) per le tettone ed anche alla faccia dei boldrinosi arcobalenosi gheipraidosi per cui il sesso eterosessuale è qualcosa di patriarcale e fassista...mavaff !!


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      Elimina
  10. Grandissimo come al solito. Lo condividerei immediatamente sulla mia pagina Facebook, ma (sorpesa) Zucc mi ha zuccato ancora (almeno solo temporaneamente). Comunque io sono talmente incel che nemmeno le giornaliste mi contattano. In ogni caso sarebbe possibile leggere lo straordinario J'accuse apparso su "Io Donna" (il nome di questa rivista mi fa sempre sorridere ogni volta che lo sento)?

    RispondiElimina
  11. Il vero problema è che, mentre da un lato la nostra società spinge le persone a cercarsi un partner, dall’altro la realtà preclude ad alcuni questa prospettiva.
    Gli Incel soffrono perchè si trovano in mezzo a questa tensione: spinti a desiderare ció che non possono avere, il che, come insegna la filosofia e persino la religione, è la radice da cui trae origine ogni sofferenza.
    È il meccanismo del marketing: indurre un bisogno. Nel momento in cui tu non lo possa appagare, ne deriverà l’odio verso chi -la donna, in questo caso- te lo avrà impedito.
    È peró fondamentale realizzare che, se in parte è un bisogno reale (la pulsione sessuale, che peró si potrebbe soddisfare in altro modo), perlopiù si tratta di un bisogno fittizio, indotto appunto.
    Quando un Incel (ma anche un non Incel) arriva a capire questo, smette anche di desiderare e, con ció, di odiare le donne.

    RispondiElimina
  12. non fate mancare loro le giuste attenzioni: alcune di loro si allenano fin da piccole a rompere i coglioni al prossimo...
    https://www.repubblica.it/cronaca/2019/07/02/news/stupro_bolzano_inventato-230143633/

    RispondiElimina
  13. Ciao a tutti, sono Simone.

    Ho provato alcune volte ad interagire sul sito Lapersonagiusta.com, ottenendo spesso offese e ostracismo da parte della proprietaria.
    Stamattina ho postato il link a questo post ed è stato poi censurato con questa risposta:

    Ciao Simone, ti ringrazio sinceramente per la passione e la dedizione con le quali contribuisci a questo blog e dell'attenzione che ci concedi. Hai postato il link a un articolo di un blog che spiega le vere ragioni per cui gli incel odiano le donne. E lo fa con modalità e toni fortemente misogini. Sono certa che tu ti rendi conto che è inammissibile dichiarare di odiare qualcuno, sia esso un individuo, o faccia ella o egli parte di una categoria, qualunque categoria essa sia. Sono certa altresì che ti rendi conto, che spiegare addirittura le ragioni dell'"odio" è inaccettabile, inumano, contro natura. Ecco, dati questi presupposti per me importanti, io censuro quello che hai postato, ti chiedo con cortesia il favore di non intervenire più su questo blog, chiedo la cortesia ad altri di non continuare per nessuna via e nessun modo questa discussione. Chiunque - specifico: chiunque - si permetterà di continuare sarà bannato dal blog, dalla mia mailing list e le/gli sarà impedito di avere accesso alle mie consulenze, sia quelle a pagamento, sia quelle gratuite da qui all'eternità. Consiglio a tutti, caldamente e in pieno possesso delle mie facoltà emotive e intellettuali di dedicarvi con tutti voi stessi (tutte voi stesse) ad amare voi stesse/stessi (scusate la ridondanza) e la vita. Odiare gli altri è una perdita di tempo e di energia. Certa della comprensione e della benevolenza di tutti voi, di quella di Simone in primis, vi saluto con cordialità e affetto.

    E' inammissibile dichiarare di odiare qualcuno ed è inaccettabile fornirne i motivi. Praticamente stop alla libertà di pensiero e di opinione.
    E pensare che questa pseudocoach di qualcosa dovrebbe insegnare alle sue clienti come vivere rapporti sani.
    Ad ogni modo penso che prima o poi ci sarà davvero impedito di manifestare qualsiasi idea in proposito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Anonimo 3 luglio 2019 15:32
      Ho provato a leggere l'articolo "incriminato" (Perché un uomo non vuole impegnarsi...) sul sito che hai indicato, ma ad un certo punto ho dovuto desistere. Si commenta da solo, come si commentano da soli (scusate il gioco di parole) i commenti delle lettrici. Fossi in te non me la prenderei più di tanto per il fatto che la sua proprietaria ti ha gentilmente “accompagnato alla porta”.

      Elimina
    2. Beh, si, Simone, lasciatelo dire... te la sei andata a cercare! In un simile covo di vipere, perlopiù zitelle acide come uno yogurt scaduto da tre mesi, che ti aspettavi? Sono contesti talmente ideologizzati che era impossibile pensare di avere un dialogo serio. E' stato un po' come gridare "viva la figa" ad un raduno gay...
      Certo, sarebbe bello vedere la blogger in questione confrontarsi in singolar tenzone con il Redpillatore su certi temi.
      Roba da popcorn e birra ghiacciata!

      Elimina
    3. Ahaha mio Dio che papiro dal linguaggio forbito solo per censurarti :D

      Elimina
    4. Invece di compulsare quei siti/blog/lifecoach da mentecatti (mentecattE, in questo caso), ti consiglio di leggere un manuale di Psicologia Sociale (non è magia nera, è una disciplina universitaria, ne fanno un corso pure a Giurisprudenza).
      Ce ne sono diversi in giro, ma il capostipite della materia è tale George Mead ("Mente, sè e società"). Va benissimo anche "Psicologia sociale" di Aronson Wilson Akert. Tanto sono la stessa pappa (nutriente) editata in maniera diversa. Trovi tutto in biblioteca se preferisci maneggiare un libro o scaricabile online se sei troppo pigro (le biblioteche sono piene di FCA, non te lo devo certo raccontare io).
      Letture molto istruttive (magari poi ti viene voglia di approfondire), "unisex", opera di "scienziati", basate su studi lunghi decenni.
      Una specie di "pillola amaranto".

      Elimina
    5. Perché è inammissibile dichiarare di odiare qualcuno? Ma dove sta scritto? Come uno è libero di amare è libero anche di odiare, non è libertà di espressione anche quella?
      Che nausea questi blog petalosi.

      Elimina
  14. Ho provato anche io a leggere l'articolo in questione, a spulciare il sito (che nonostante sia indicato come riferimento in Italia manco conoscevo) e a leggere qualche commento. C'è da rabbrividire al pensiero di incontrare dal vivo qualcuna che abbia letto/interagito con quel blog. Un'accozzaglia mostruosa di frasi fatte e stereotipi, l'elevazione della donna come creatura pura, che se si macchia di qualche colpa è solo come reazione a un'ingiustizia o a un torto subiti da parte dell'uomo. Credo che se ci fossero al mondo delle femministe vere (ma non ce ne sono più) avrebbero da ridire su quel blog molte più cose che su questo. L'intento della proprietaria è quello di creare una bolla nella quale donne frustrate possano autorinforzare le proprie convinzioni sul mondo maschile per consentire di fare gruppo, di dimostrare che l'unica solidarietà esistente è quella delle donne che devono necessariamente allearsi per far fronte all'uomo cattivo e immaturo. Il perbenismo di cui è permeata la nostra società è solo di facciata, non bisogna far vedere di avere contrasti con nessuno, bisogna piacere e farsi piacere tutti, poi si accumula odio vero e risentimento con risultati drammatici che ogni tanto ci arrivano dai tg. Occorrerebbe ricordare inoltre che se per mia scelta non applico il principio del "volemose bene" che va tanto di moda oggi, non vuol dire che sto odiando. Simone, non ti rammaricare per quel che ti è successo, lasciamo quell'ignoranza libera di esprimersi, ricordando che una comunità costituita da persone troppo simili e con idee troppo condivise inizialmente sembra funzionare, ma sulla lunga è destinata a estinguersi.
    Gino

    RispondiElimina
  15. Gli incel non odiano le donne anzi vorrebbero sentirsi amati da loro, vorrebbero stare con loro, vorrebbero che tutte quelle storie sul grande eterno amore fossero vere, ma la realtà è che quello che vogliono e, forse, un tempo non troppo lontano era vero, ora è solo una grande bugia.
    80-20 la regola mi pare che la conoscete, studi scientifici sui social l'hanno dimostrato e uno l'ho anche postato qui, quindi non dovreste meravigliarvi che il mondo ideale degli incel si scontri con la realtà nella quale il loro compito è nel migliore dei casi "provvedere" e nel peggiore(?) vivere e morire da soli, a volte senza neanche avere avuto per un attimo l'illusione di quel tutto romanticismo che è ovunque ma che di fatto è una colossale balla.
    Gli incel sono i brutti quelli che non hanno soldi né potere per controbilanciare il loro stato, ma sono anche i bruttini i timidi gli anonimi gli invisibili-normali, e gli esseri umani sono animali sociali ma quando essi sono costretti alla solitudine, quando tenuti ai margini se non demonizzati per ogni cosa, allora va da se che poi ci sia anche l'odio è quasi una forma di difesa, quella di chi si sente escluso, che ha creduto alla favola bella della felice famiglia che invece si ritrova solo mentre a volte quello che chiama "stronzo" di bell'aspetto ha successo anche e sopratutto quanto più e più è stronzo, la rabbia è la sua difesa mentre la società gli dice che in fondo è solo esclusivamente colpa sua, che basterebbe poco magari migliorarsi rendersi attraente interessante simpatico...
    Che dire a loro e a voi? Vivete la vostra vita qui ora e fate del vostro meglio per migliorarvi ma sopratutto lasciate da parte l'odio e la rabbia, quel piccolo senso di rivalsa è fasullo vi sentirete per attimo meglio ma poi starete anche peggio.

    non serviam

    Frankie goes to MGTOW

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Anonimo4lug22:00

      va bene tutto però cerca di usare il cervello: potrai mai conquistare qualcuno che odii?
      ammesso e non concesso che tu abbia dei motivi per il rancore di cui sopra, all'atto pratico risulta controproducente

      insomma, se si desidera scopare bisogna creare le condizioni perchè ciò avvenga... ognuno ha le sue preferenze, i suoi punti forti/deboli, sicchè non esiste un sistema universale

      di sicuro due fattori 100% antisesso sono: la lamentosità / l'odio

      una che sente la detesti mica te la da (già la da a fatica a chi le piace, figurati a chi non le garba e in più le vuole male)

      inoltre questo falso mito degli uomini che conquistano facendo gli stronzi (Ferradini: "Prendi una donna, eccetera"): è falso
      PRIMA la scopi (inventandoti tutte le balle necessarie, se serve) POI la tratti male per tenerla attaccata... se COMINCI a trattarla male ti manda affanculo e ciao: le donne sono programmate per riprodursi non per farsi insultare

      "Che tu sia felice o infelice, hai comunque ragione"

      Dopodichè ficcati nella testa che non si può piacere a tutti (men che meno a tutte): è fisiologico.
      Per piacere a qualcuna, però, qualche dote bisogna averla (o svilupparla). Almeno una. Avere il pene non basta, se non è di dimesioni esagerate.
      Per esempio intendersi di abbigliamento (e non significa essere elegante: per quello servono i soldi, oltre al buon gusto). E c'è da studiare, ragazzo.
      Se hai preso la pillola rossa sai come funziona il gioco: se non sfrutti la consapevolezza tanto sarebbe valso restare ignorante.

      Elimina
    2. Odiare? Ho scritto di farlo?? Mi pare proprio di no anzi ho scritto il contrario.
      Da parte mia, e scusami il francesismo, non me ne frega un beneamato cazzo di dover piacere a qualcuna ma se tu vuoi giocare fai pure, però giusto così per fare conversazione, no a Ferradini non ci avevo pensato però tieni conto di un particolare, gli stereotipi si fondano sempre su una base di verità perché come origine erano il mezzo più rapido che una volta gli umani avevano per codificare situazioni/occasioni/pericoli e tornando al Ferradini e alla sua canzone stereotipo, non vedi guardandoti attorno come quello stereotipo sia più volte confermato?
      Ragionaci non è un caso, a livello riproduttivo lo stronzo ha più appeal rispetto agli altri, aveva i suoi vantaggi quando gli antenati degli antenati erano ancora sugli alberi, li ha adesso e questo si riflette ovunque, lo stronzo nelle sue varie gradazioni è sempre al centro delle storie romantiche mentre invece non lo è il ligio alle leggi e ai sentimenti ragioniere di Roccasecca.
      Vero non si può piacere a tutti, ma non mi pare di aver detto il contrario e anzi, ti aggiungo che a volte è difficile perfino piacere a se stessi, comunque non mi pare di aver scritto da qualche parte che bisogna trattar male disprezzare le donne, oppure lo pensi perché hai letto la sigla MGTOW e allora secondo te questo è sottinteso?
      Se così fosse ti sbagli, non credere alle balle che raccontano su questi MGTOW, insomma io non li conosco e non ne faccio parte ma, da quel che ho sentito non sono quei misogini che si dice, diciamo che pensano ai fatti loro e si limitano a non fare i cavalieri bianchi, i simpatici, gli amici, perché non serviam.
      Pillole rosse viola nere blu, puoi prendere tutte le pillole rosse che vuoi e ancora vedere il mondo blu, oppure vedere il mondo com'è e decidere lo stesso di giocare, ma questi non sono affari miei, non devo fare proselitismo solo dare qualche consiglio senza impegno così ti auguro felicità.


      Frankie goes to MGTOW

      Elimina
    3. Ohimè, l'analfabetismo funzionale (incapacità di comprendere un testo scritto) è sempre fonte di infelicità.
      "Chi pensa male vive male" (cit.)

      A me sta bene: un competitor in meno (seppure di bassa lega).
      Byebye.

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    5. Quoto Frankie goes to MGTOW.

      Il punto è che buona parte degli uomini non ha accesso alle donne se non come betaprovider in una LTR.
      Che le LTR, nella nostra società, siano da fuggire come la peste mi pare perfino ovvio, per cui non mi ci dilungo (basta leggere uno qualunque degli articoli di questo Blog).
      Quindi è ovvio che odiare non serve, ma è ancora più idiota cercare di “migliorarsi” per avere una relazione con una rompicoglioni che si fa mantenere e ti tratta come uno zerbino.

      A meno di essere un chad che puó scopazzare gratis, senza sforzo nè conseguenze, quella del MGTOW (Monk) è l’unica strada. Mi sembra evidente.

      Elimina
    6. @quelli_solo_in_LTR:

      Guardate...è un qualcosa che sto facendo anche io in ultimo sui siti di dating-on-line E purtroppo è un discorso di "necessità".
      Lo sto notando anche io ed altri "frequentatori" delle chat con cui scambio opinioni...purtroppo non sono più i bei tempi andati dove appunto le chat servivano per "ci si conosce e poi si vede...incontro gente, vedo gente, scopo con la gente...e se va bene c'è la LTR altrimenti comunque sono bei momenti di dolcezza, vita intensa e gioia di vivere" mentre ora che è arrivata la massa di donne italiote "consapevoli" del loro potere ed anche una massa di uomini tristi (zerbini, depressi cronici, gente da TSO, ecc. ecc....bisogna ammetterlo) allora le donne italiote subito mettono il paletto: "cerco relazioni serie (a meno che non sei il superfico da 8..9 bello e bastardo dentro che sappia prendermi).

      Il "problema" sorge per quelli come me e voi che sono sinceri dentro e non sopportano il vincere barando ma vogliono il gioco leale e pulito dove il punteggio c'entra poco assai ma gradiscono esperienza di gioco in quanto tale (ad esempio due miei ex-amici patiti si Scacchi quando uno perdeva o vinceva "rigiocavano" la partita ristudiando strategie e mosse...il dopo partita era il massimo del divertimento per loro).

      Per intenderci meglio un'uscita con quattro amici sinceri a bersi una birra e giocare a scopone scientifico o Risiko che non con una massa di una ventina di uomini e quattro donne nel locale di tendenza pieno di profumiere.


      Quindi...scusate ma divago troppo mi rilassa :-) ecco la soluzione morale che possa permettere di rispettare le regole.

      Le fanciulle vogliono la LTR...dategliela rispettando il contratto.
      LTR = Long Term Relationship beh... il long term è un concetto relativo non si dice mica NYR (N Years Relationship con N > 10 :-) ) ma per me un long term è anche una settimana se vissuta intensamente :-) .

      Voi dite beh certo...ma scopo "promettendo" la "LTR" e poi di nuovo la paura di rimanere soli e non trovare più una figa con cui scopare.
      Cosa dire...semplice...cercatevene un'altra nel frattempo e se la trovate "troncate" con la tipa prima e saltate da una LTR all'altra.

      Purtroppo (e le donne italiote licealotte non vogliono capirlo !!!) il sesso è uno dei bisogni primari forse le donne non hanno la nostra stessa esigenza (ma più corretto dire che non vogliono e sono più brave di noi uomini a "spegnere" il loro corpo) per cui ci spiace ma siete voi donne ad aver voluto "esplorare" la vostra sessualità stile sex and the cities e quindi ad esplorare solo il meglio e se consigliato da trip-advisor :-) E noi uomnini dobbiamo fare altrettanto...ci spiace ma è così :-) .

      Quindi cari fanciulli "offrite" sempre una LTR...beh sul long come dicevo lo spazio/tempo è relativo ed ormai è così dal 10'5 :-) .
      Mentre care fanciulle la rivoluzione sessuale 4.0 (come Industry 4.0) sarà quella di red-pillarvi anche voi ... noi uomini abbiamo iniziato e siamo già sulla nuova strada...e vi aspettiamo tutte quante :-) .

      Per ora siamo fermi alla rivoluzione sessuale al femminile 3.0 (tante chiacchere e poco arrosto e un continuo voler comportarsi da licealotte).
      Da informatico posso dire che è proprio un software decisamente da buttare via !!


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      Elimina
    7. Ottima teoria, solo bisogna calarla nella realtà.
      Poniamo che tu sia normaloide (se sei brutto sei tagliato fuori e devi fartene una ragione) e che ci provi con tutte le donne promettendo LTR.
      Non è che ci voglia poco a trovartene una... e prima di dartela, magari, ti sarai dovuto sorbire una quantità inenarrabile di rotture di palle.
      Bene, diciamo che a un certo punto (se va bene, mesi...) riesci ad andare in meta.
      Comincia il bello. Perchè, dopo qualche settimana (o addirittura giorni) lei comincerà a rendersi sempre più invadente, pressante, a prendersi parti della tua vita sempre crescenti.
      Sarebbe, in teoria, il momento di mollarla. Ma non è così semplice, perché:
      1) pensi che, prima di trovarne un’altra, dovrai sopportare altri mesi di spese, fatiche e umilianti rifiuti.
      2) ormai ti sei abituato al sesso e, come un drogato, resti attaccato alla tua spacciatrice;
      3) cosa più importante: le donne sono brave a trattenerti, hanno mille strategie per farlo: promesse, sesso, piccoli ricatti... insomma sono progettate per trattenere un uomo presso di loro. Nella Preistoria, o facevano così o morivano.
      E così tu dici: vabbè, ci resto ancora, per il momento. Smetto quando voglio (cosa che dicono anche i drogati, appunto).
      Poi, un bel giorno, lei ti dice che si era dimenticata di prendere la pillola e... SBRAM, sei rovinato.
      Vorrei avere un euro per ogni amico che ha cominciato una relazione con lo stesso intento e ora si trova zerbino.
      Insomma, troncare una relazione è più semplice a dirsi che a farsi, tanto più per un normaloide che non sa se e quando ne troverà un’altra.
      Meglio le prostitute. Con loro sei sicuro di non impegnarti e, peraltro, costano meno.

      Elimina
    8. @Anonimo_16Lug2019_1440:

      Guarda forse sei giovine (almeno da quello che scrivi...ma ripeto mia opinione personale e qui voglio essere propositivo e migliorativo sulla base di mie esperienze personali) e quindi vedo di risponderti "illuminando" la via oscura che tu tracci :-) .

      01) Allora promettere la LTR va bene ma idealmente vale la regola del tre:
      Il bacio entro tre appuntamenti e/o al limite entro tre settimane (quindi NON aspettare mesi) di frequentazione.
      SE ad una donna interessi un minimo non si fa problemi altrimenti rientriamo nel discorso dello stop-loss delle profumiere (qui c'era un bell'articolo sul sito) ed in primis eviti gli sforzi mensili.
      Se guerra deve essere che sia guerra lampo !!

      02) Dare il due di picche ad una donna.
      Ebbbene sì lo si può fare...e bisogna trovare la forza.
      Fidatevi...i primi tempi starete male e in un certo senso "disperati" perché uno pensa cose del tipo: ma forse se fossi stato più gentile...magari se...ma però in effetti aveva ragione lei...PALLE bisogna essere decisi come il commissario Merli quando spara e non avere esitazioni come quando si prende il teletrasporto...via diretti !!

      I primi due di picche che darete vi faranno "soffrire" ma poi ne guadagnerete in autostima ed aura erotico sessuale di attrazione (tipo quella di ken il guerriero quando combatte...voi non la percepite ma le donne si :-) ).

      03) Il piacere puro dello scopare.
      Qui ammetto che se la donna in questione vi lascia scopare la naturale accogliendo il seme dentro di lei senza problemi...beh il piacere è molto forte e per quel che mi riguarda meglio di farsi le seghe.
      Però attenzione...magari le prime quattro/cinque partner che vi scopate...poi dopo potete riviverlo masturbandovi o quant'altro ma SE poi la tizia fa la str@@@a mollatela ed alla ricerca della prossima tipa.

      04) Conoscenza di nuove donne.
      Siamo in un paese del c@@@o (il melanzanistan :-) ) e quindi è molto difficile conoscere nuove ragazze...unico modo è la rete.
      Si lo so non è più coem una volta appunto perchè le melanzane hanno scoperto questo mezzo e lo hanno "infettato" (salvo che fino al 2010 trovavano da sfigati o da put@@@@e cercare partner online) ma qualcosa si rimedia sempre.
      Certo bisogna rompersi le balle, saper dialogare ed interessare una donna (e qui purtroppo lo si impara dopo kili e kili di pali e due di picche) ed avere cose da dire e partire da almeno un 6/10 in foto...ma qualcosa si rimedia.

      05) Sono brave a manipolarti ma noi siamo red-pillati :-) .
      Frequentiamo questo sito e direi che con la conoscenza della red-pill le donne saranno dei gladiatori dell'antica Roma ma noi siano dei discepoli della scuola di Hokuto :-) .

      06) Beh se una si dimentica di prendere la pillola non sei obbligato a diventare il suo schiavetto zerbino (e qui avevo raccontato ... scusate ora poco tempo...episodio di mia vita che mi ha red-pillato) e convivente perchè lei è rimasta incinta ... forse i tuoi amici erano già predisposti geneticamente allo zerbinume...altrimenti non so spiegarmelo.

      Troncare una relazione è difficile lo ammetto...ma come diceva Gene Wilder in Frankenstein Junior: "SI...PUò...FAREEEEE :-) !!!".
      E spero i miei consigli sopra ti siano utili e/o anche ad altri lettori.

      Sul fatto che siano meglio le puttane c'era stato un bel confronto.
      Certo meglio le puttane che una LTR con una popolana italiota cicciona, obesa, triste e schifosa.


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      Elimina
    9. @slayer

      1) non sono giovane; ho più di 50 anni e un bel po’ di esperienze alle spalle;
      2) dipende tutto dal tuo valore LMS. Se sei un 7 o di più, il tuo ragionamento puó reggere perchè sai che, senza far troppa fatica, la ritroverai in breve tempo; ma se sei un normaloide o normobruttino è TUTTO UN ALTRO FILM, perché la difficoltà è oggettiva e, ogni volta ripetere immani fatiche per trovare una donna che, se va bene, durerà qualche mese, non è molto sensato;
      3) ragioni tutte per le quali, per un normaloide/normobruttino (dal 5.5 al 6.5), sono MOLTO ma MOLTO meglio le puttane. Costano meno ed è più pratico; se poi superi (da bravo redpillato) tutte le seghe mentali sulla ‘validazione’ ancora meglio;
      4) se metti in cinta una donna sei obbligato a mantenere il pargolo. E dunque a passargli delle belle sommette. Senza considerare il fatto che ti puó ricattare non facendoti vedere i bambini o mettendoteli contro. E, fidati, essere zerbini diventa l’ultimo dei tuoi problemi.
      Dunque, ANDATE A PUTTANE.

      Elimina
    10. @Anonimo_17Lug2019_hh2313 - [parte 01]:

      Riprendo i tuoi punti e contro-rispondo non per polemizzare ma per arricchire il dibattito e soprattutto dare linee guida ai giovini lettori che non hanno i nostri punti esperienza .-) ... nel dettaglio:

      01) Qui mi rifaccio al post dell'alcool dove mi sono "scontrato" con Roby il patito di birra, vinto e whisky. Prima di poter dire cosa vuol dire MGTOW, con le donne o senza bisogna appunto averle "conosciute" e da quanto leggo, vedo in giro o altro, molti uomini alla prima vagina conosciuta diventano "scemi" e si fanno sottomettere e zerbinare.
      Tu puoi dire andare a puttane, Roby dire è meglio una birra tra amici, io dico (parere mio personale) che prendere dalle donne il meglio è gratificante è bello.

      Ma questo (come tu e Roby) posso dirlo dopo aver anche io avuto le mie belle esperienze e GRAZIE alle chat ed ad Internet non a questa m@@@a di società italiota blue-pillosa e delle donne italiote.

      02) Mi valuto un 7 (ho anche lavorato su me stesso) per look ma non direi per money e status. Qui forse sono un 6 e mezzo...lavoro come dipendente, a fine mese arrivo tranquillo, ho casa mia di cui sto pagando il mutuo ed un lavoro "relativamente" stabile (beh nel caso come professionista ICT alzo le chiappe, Ryanair ed emigro in terre dove esiste la meritocrazia).
      In ogni caso però ho l'aria da bravo ragazzo quindi il mio è un "7 vintage" :-) ... alle donne italiote cui piace quello bastardo dentro a me manco mi considerano ma come dire nelle chat si punta sui grandi numeri.
      Giusto questa ti racconto (capitata un mese fa) che la dice lunga sul mio sette relativo.

      Incontro una tipa dopo ore passate a chattare, ridere e scherzare..proprio una bella intesa mentale.
      Fissiamo incontro (bere e mangiare qualcosa...nulla di sesso one-night-stand...mi ero proposto per una rleazione seria) e quando mi vede è agitata...e dopo due minuti dice...senti ex-nerd...non so che dirti ma non mi trovo a mio agio, non so m isembri diverso...ed io scusa ma son oquello della foto...non sono nè basso, npè grasso...non ti ho mentito...sono quello della foto...kazzo vuoi (mi ero alterato proprio !!!)
      Eh lei dice...si certo sei tu...ma non so, non mi ispiri...
      Io ho detto ok senti cercati al canzone di Alberto Sordi a quel paese vai perchè una roba del genere (ed è vero !!) mai capitata in quindici anni di chat...quindi addio (stavolta più calmo e da signore).

      E lei ma no dai scusa...ed io...scusa un cazzo...magari io questa sera mi organizzavo diversamente tornatene nel tuo brodo.

      Per cui come vedi non sono il super-fico e mi sono scontrato anche io (mai una roba così dal vivo come ti ho scritto sopra)
      Di solito dopo due scambi di parole te lo dicono o ti ignorano oppure in ultimo subito in lista nera bloccato a vita senza neanche un congedo o un saluto (per questo dico che ormai il meetic è bruciato..pieno di donne italiote represse e tristi).


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      Elimina
    11. @Anonimo_17Lug2019_hh2313 - [parte 02]:

      03) sul discorso validazione (non so se c'eri anche tu) c'è già stato un bel dibattito. Non sono per nulla seghe mentali ma sensazioni soggettive che dipendono da soggetto e soggetto e comunque la validazione è fare le cose che piacciono.
      Ad esempio un boldrinoso sarà ben contento di aver fatto una marcia dei migranti per sei ore ed aver gridato slogan del tipo:
      "salvini come mussolini a te mai farò i p@@@@i"
      "evviva e i migranti ne vogliamo proprio tanti"

      Ed io mi sento validato ad aver sedotto una donna, averla scopata e fatta godere, aver passato con lei una bella serata (senza rotture di balle da donna italiota)...de gustibus.

      Ecco una donna italiota prova validazione a fare la popolana, ingrassare, non scopare mai e zerbinare il proprio marito che lavora e porta avanti la famiglia :-) .

      Su meglio il free o il pay c'è stato un bel dibattito ed ognuno ha le sue idee sul discorso....de gustibus.

      04) Beh certo che devi mantenere il pargolo (ed infatti una puoi scoparla godendo lo stesso senza lasciarli il seme nella vagina) ma in ogni caso le belle sommette sono proporzionali al reddito tuo e di lei.
      Inoltre puoi pretendere (così ha fatto un mio ex-collega) di avere il rendiconto delle spese quando si fa accordo per assegno di mantenimento e lì ci si diverte :-) ... non è come il divorzio dove devi garantire alla tua ex il tenore di vita che aveva e/o lasciarli la casa.

      SE te li mette contro o altri ricatti...beh allora è il tizio che si è scelto una donnetta bella italiota forte e magari a lui paice così perchè prova piacere nello zerbinarsi,

      Quello che dicevo io era che se la metti incinta NON sei obbligato a sposarla (al momento non esiste nessuna legge del genere) ed allora si può trovare un accordo e NON sei obbligato al matrimonio (beh magari fra cinque anni si...ma per ora no) a vivere con una popolana che ha cercato di fregarti e dunque non è detto che devi consegnare la tua vita alla donna "ingravidata" (oltre al fatto che puoi chiedere un bel test DNA volendo...e qui ci si potrebbe scoprire di non essere padri :-) ).

      Lo fanno (ahime purtroppo) gli uomini zerbino che pensano anche di poter avere una figa gratis ogni sera...ed invece dopo che è nato il pargolo...si chiudono le gambe :-) .


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      Elimina
    12. @Anonimo_17Lug2019_hh2313 - [parte 03]:

      Ah dimenticavo altra cosa importante ed utile per tutti:
      ***
      Il tuo ragionamento puó reggere perchè sai che, senza far troppa fatica, la ritroverai in breve tempo; ma se sei un normaloide o normobruttino è TUTTO UN ALTRO FILM, perché la difficoltà è oggettiva e, ogni volta ripetere immani fatiche.
      ***

      Allora le immani fatiche si fanno (e ne devo dare atto avendolo vissuto in prima persona) nel modo classico in cui frequenti un giro di amici "pizzettari" in cui ci sono 2 ragazze ogni dieci maschi, fai volontariato, ti iscrivi ad un corso di ballo, maschioni e maschioni e maschioni a gogò ... poi arriva una tipa e per qualche ragione ci dialoghi e tutto sembra andar bene...poi opoffarbacco..si scopre che è fidanzata ma non lo ha mai detto (seee seee come no :-) ) perchè non era importante dato che lei è venuta ad imparare a ballare latino-americano ... oppure fa la profumiera e dice...beh mi spiace ti vedo come amico...maddai che prima o poi troverai la tua principessa (e mai dicasi mai che una ti dica...guarda la mia amica te la presento così vedi se vi piacete...MAI ho visto e/o conosciuto una friend-zonatrice fare così !!).

      Ma se sei nel mondo delle chat...beh qui puoi fare le elaborazioni in parallelo che in informatica di solito è indice di grande efficienza.
      La resistenza equivalente di N resistori in parallelo è decisamente inferiore rispetto a quando sono collegati in parallelo :-) (quanti bei ricordi di "nerdate-elettrotecniche" :-) {#01}).

      Ergo con le chat fai partire dei processi in parallelo chatti con 3 o 4 insieme, se hai un appuntamento è un incontro reale non una birra con gli amici "pizzettari" della tua neo-amica...certo ti rompi le balle ma se ad esempio in un anno conosci due ragazze in modo tradizionale (e devi lavorare in serie) con le chat ne puoi conoscere anche dodici.

      Hai ragione tu...hai voglia a trovare un altra ragazza se frequenti i giri dei "pizzettari" pieni di maschioni con poche ragazze...e quindi alla prima che ti da la vagina ti fermi...ma perchpè appunto hai poche occasioni...la chat moltiplica le occasioni di incontro per chi vuol mettersi in gioco...invece per lo zerbino "con/senza il pizzetto o la barba" cui piace stare con gli amici a parlare di calcio, auto e politica...beh alla prima donna che gli da la vagina gli sembra (povero lui :-) ) che ormai è arrivato alla "fine dei suoi giorni" ed ha raggiunto lo scopo supremo della sua vita (che poi magari non si farà nemmeno fecondare e dopo i primi due/tre mesi la figa te la concederà solo alle feste comandate e mai in modo totale accogliendo il seme).


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      #01: https://it.wikipedia.org/wiki/Circuiti_in_serie_e_in_parallelo

      Elimina
    13. @slayer,

      guarda, senza polemica, ci sono alcuni dati oggettivi.
      Se sei brutto o normaloide la trombata una botta e via, a meno di trovare uno scorfano totale (e anche lì bisogna vedere...) è pressoché impossibile.
      Tinder non cambia significativamente la platea perchè se è vero che tu hai a disposizione più donne, anche loro hanno accesso a più uomini.
      Leggiti, a questo specifico riguardo, l’articolo del redpillatore.
      Sono contento per te della tua vita sessuale, ma le esperienze personali contano poco. Quello che vale è la statistica e, statisticamente, le cose stanno come detto sopra e come, peraltro, puoi leggere in qualunque articolo de Ilredpillatore.
      Del resto, anche tu ammetti di essere un 7, quindi sei al di sopra della norma e per te questi discorsi non valgono. Forse non sei un chad vero e proprio, ma sei appena un gradino sotto.
      Ripeto (ma non lo dico solo io): se invece sei un 6, l’unica alternativa alle LTR sono le puttane o le seghe.
      Sul discorso mantenimento... il tuo amico ti ha detto una mezza verità: l’assegno è un fisso deciso dal Giudice. Viceversa il rendiconto riguarda le spese extra...
      E se guadagni 1500 euro, hai una rata di mutuo da 400 e devi tirarne fuori altre 400 (più gli extra, appunto) per il bambino, beh... allora auguroni!
      Quindi ribadisco la diagnosi: se sei un 7 o più puoi anche slayerare, ma al di sotto le mignotte sono oggettivamente la strada più conveniente.
      Punto.

      Elimina
    14. @Anonimo_19Lug2019_hh1404:

      Riprendo il tuo punto con ZERO% di polemica ma come spunto di analisie di precisazione alle mie risposte:

      01) Tinder (o altre chat(...ma Tinder mi sembra più instagrammoso da donnetta italiota) sono una possibilità da potersi giocare.
      Certo più uomini e più donne ma mettiamo che nel mondo reale tu hai la possibilità in un anno di conoscere cinque donne e presentarti ed il tuo rate di successo è il 10%.
      Ergo dovresti aspettare forse anche due anni prima di poterti scopare una donna invece con le chat aumentano il numero di donne da conoscere ed anche se la tua % diminuisse al 5% ma le occasioni di presentazione aumentano dieci volte tanto...Beh fai un po' tu i conti forse a fatica e con tanti pali ma magari in un anno un paio di donne riesci a scopartele.

      Ed il frequentare e provarci in chat non esclude (io lo faccio lo ammetto senza ipocrisia anche perchè posso soddisfare la mia passione per le tettone "esagerate :-) ) il frequentare le loft-girl a pagamento.

      Ah dimenticavo...il "promettere" la LTR garantirebbe un bonus al tiro seduzione con la donna conosciuta in chat :-) ... ciò non toglie che visto lo schifo delle donne italiote tu possa poi cercarti un'altra occasione e/o frequentare ogni tanto una giovane loft-girl.

      Sul discorso di assegno mantenimento sono andato un po' fuori strada...c'è un fisso ed è vero ma dipende dal reddito e secondo mio modesto parere se tu imponi un fisso con rendicontazione (e la differenza in conto risparmio per il bimbo) secondo me ha solide fondamenta giuridiche e mandi in crisi la donna che sappiamo poche sono propense a gestire bene il denaro :-) .

      Quello che volevo far presente è che sembrerebbe che il fanciullo sia la povera vittima della donna vagina-ammaliatriche ed io ho proposto quanto segue.

      01) Beh non è detto che tu sia il padre...per cui al tiro salvezza .-) del test-DNA tu puoi vincere e allora la tizia vada a cercarsi il chad che la ha scopata.

      02) Va bene la vagina, sono io il primo a dire che è bello lasciare il seme nell'utero ma con tutti i SE ed i MA del caso (età della donna, se sei sicuro prende la pillola, ecc. ecc) e comunque puoi sempre venire fuori sul copro della partner, usare il preservativo oppure (auguro a chi mi legge sia capitato ;-) ) di lasciare il seme negli altri due buchi.
      Per cui se uno prova il sesso completo e dice...wow ho trovato la vagina della mia vita ora posso farmi zerbinare...beh vadano a quel tal paese !!! Oppure come disse Lambrendetto XVI un uno dei suoi memorabili video:
      "Venivano al bar a fare gli eori parlando di scopate per il mondo..ohhh...poi hanno trovato il tombino, il rataplan cesso la prima ed unica che gliela data ...non hanno capito più nulla ed ora camminano come cagnolini a fianco della loro padrona".

      Io sono un 7 ma con aria da bravo ragazzo e questo un po' mi frega ... ma a me frega pocco assai mi vado benissimo così...per cui nel mondo fatato della donna italiota media io non appaio come il bad-boy bastard-inside ma quello con aria da bravo ragazzo da presentare alla mamma come fidanzato :-) ... i complimenti li ho ricevuti in diretta ma quasi mai da una donna italiota e comunque poi devi avere cose da dire ad una donna, devi saperci dialogare (e questo lo si impara con esperienza e con validi consigli che però devi applicare e solo con le chat puoi fare molte esperienze).
      Quindi puoi avere la possibilità di scopartela...la possibilità ripeto non la certezza.

      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      Elimina
    15. @slayer

      "forse a fatica e con tanti pali ma magari in un anno un paio di donne riesci a scopartele".
      Appunto, perchè collezionare umiliazioni, perdere tempo (e denaro) per avere FORSE un paio di copulate?
      Non ha nessun senso: semplicemente, il gioco non vale la candela.
      Quindi ti rivogli alla pro di turno e ottieni soddisfazione spendendo meno denaro, infinitamente meno tempo, senza rotture di coglioni e senza umiliazioni.
      Se sei un normaloide non esistono alternative.
      Se invece sei un 7, come nel tuo caso, o magari un 6,5 che ci sa fare parecchio allora, come ti dicevo, è un altro discorso. Ma parliamo, come sai bene, di una minoranza della popolazione.

      Elimina
    16. @Anonimo_23Lug2019_hh2159:

      La "premessa zero" è sempre la stessa SE tu valuti la soddisfazione personale (grandezza soggettiva) di A) >= B) con:
      --
      A) Rapporto sessuale a pagamento
      B) Rapporto sessuale girl-friend experience

      Allora perfettamente giusto quello che dici...inutile rompersi le balle...uno ha sufficienti punti esperienza vita :-) per poter dire ... le sensazioni di A) sono le stesse o migliori di quelle di B) ergo analisi costi-benefici scelgo A) e un sincero vaffa alle donne (direi un MGTOW livello 2.5 :-) ).


      Però sono sensazioni soggettive...bisognerebbe provare un certo numero di esperienze A) come un certo numero di esperienze B).

      Quello che non capisco (non so quanti anni hai...forse sei giovane) che potrebbe disorientare i giovini nel provare e che trovo un po' un ragionamento orientato alla volpe e uva (non gioco..non provo..non perdo..ma nemmeno vinco) per cui uno ipotizza come metro oggettivo che sia sempre senza SE e senza MA A) >> B) .
      Si ho volutamente messo il doppio segno >> (di molto maggiore..una differenza di 10^3 per ricordare studi da nerd :-) ).


      Suggerisco come ulteriore spunto di riflessione questi due video:
      V01: https://www.youtube.com/watch?v=_IRJtcfusQo
      Un grande classico il marchese del grillo :-) .

      ***: Poi purtroppo (non so forse lo ha rimosso :-( ) c'era un bel video del maestro Lambrendetto XVI in cui narrava di un suo amico (lo descriveva proprio come un "normaloide") che con facebook aveva fatto molte esperienze (stando con una soglia bassa di estetica) però la sua conclusione era:
      Vedete...il popolino piteco va al bar e non fa nulla...lui invece (scopa).
      Boh se qualcuno lo ritrova nella rete..e rimette il link sarebbe molto utile.

      Per cui le mie considerazioni sono queste:
      01) Fare esperienza per scopate reali "promettendo" una LTR direi è cosa buona e giusta ... questo NON esclude che voi frequentate anche le loft girl.

      02) Spendere soldi non esageriamo...anzi da evitare tipe che vogliono cene in ristoranti da chef stellati...quasi sempre (ahimè esperienze passate fallimentari :-( ) stanno giocando a fare le profumiere.

      03) Ammetto essere un sette aiuta ma non è che una donna viene a lasciarti il numero e dire...vieni a casa mia e scopiamo devi saperci dialogare, farla ridere, avere argomenti interessanti.
      Spesso mi è capitato di sentirmi dire...si ma ci siamo incontrati subito in un locale e stavamo in silenzio...ed io ammetto le prime volte sparavo tante c@@@@te ma poca sostanza oppure mi trovavo a pensare..ed ora che le dico alla tizia ? Purtroppo anche qui si impara con esperienza, pali, due di picche, e si sperimenta il blocco dello scrittore :-) .

      04) Alle umiliazioni si diventa "tolleranti" assimilando la lezione di vita del Marchese del Grillo...perché io so io...e voi non siete un c@@@o...per cui i primi tempi è pesante ed assai e bisogna smaltirla anche in una settimana o forse due...ma poi si fa esperienza assimilando anche le lezioni della red-pill (ottimo su questo sito l'articolo delle profumiere e del concetto di stop/loss).
      Di umiliazioni e pali ne ho subiti anche io...se non erro ne ho raccontata una di recente con una donna mia coetanea con un comportamento da licealotta (e dico...peccato perchè assomigliava all'80% ad Anna Ciriani anche se con "solo" una quarta di seno...ma che dire...next e avanti la prossima :-) ).

      05) Siamo nell'italietta degli italioti quindi giochiamo nel campionato a livello difficile ed è come se tutte le squadre fossero come la giuventus di moggi...lo so è sconfortante ed anche triste ma si fa il possibile.

      06) Una cosa che devo provare ed ho letto su altri siti è quella di contattare donne e ragazze dell'est (più socievoli e più simpatiche) e proporle di venire a trovarti a casa tua "promettendo" un viaggio nel paese di pizza, spaghetti e mandolino...certo devi prendere ferie o altro e molti SE e molti MA...cmq mi sembra una possibile alternativa.


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      Elimina
    17. @slayer

      i tuoi discorsi possono avere senso solo a patto che uno sia dal 7 in su, perchè allora puoi effettivamente scegliere fra esperienza pay e free.
      Ma se sei brutto (e anche normaloide), non c’è scelta e non c’è tinder che tenga: o le puttane o le seghe.
      Sono le basi della redpill.
      Certo, ci sarebbe poi anche la LTR, conquistata dopo sei mesi di chat con una cessona obesa e rompipalle, ma mi pare che la escludiamo a priori, no?
      Per quanto riguarda me, non sono per niente giovane; probabilmente, quando arriverai ad essere vecchio, non riscuotendo più successo se non da qualche coetanea inchiavabile, anche tu passerai alle mignotte.
      Ti diró che, personalmente, quando ero giovane e avevo tante esperienze ‘free’, mi illudevo anche io che avere ‘conquistato’ una donna facesse di me un vincente. Poi ho capito che era un’illusione totale e che se chiavavo era solo perché -a quell’epoca- ero abbastanza carino.
      Realizzato ció, ho cominciato a pensare che allora non valesse la pena di perdere tempo con le donne per convincerle a dartela quando la puoi avere pagando senza rotture di coglioni.
      Oggi sono “vecchio” e le poche pulsioni che mi sono rimaste le sfogo così. Certamente non mi metteró a promettere LTR per avere una chiavata da una coetanea divorziata, con le tette cadenti e i rotoli di ciccia.
      Viva le Puttane.

      Elimina
    18. @Anonimo26 luglio 2019 09:56

      D'accordo nel caso dei brutti, cioè in sostanza dei sub6: lì davvero non hai alternative fra seghe, escort e LTR con donne molto brutte (salvo miracoli o avere la fortuna di vantare un livello di Money cospicuo, mentre se sei sul 5,5 e vivi ad esempio in provincia può giovarti anche una buona dose di "status delle 4 pareti").

      Per i normaloidi (6/6,5) invece è diverso: se questi sono inseriti socialmente e dunque hanno numerose possibilità di conoscere donne grazie al loro giro sociale di livello (sia qualitativo che quantitativo), i discorsi di Ex-Nerd-Chatters-Slayer valgono eccome perchè si è ancora in partita, non si è tagliati fuori a prescindere da tutto.

      In sintesi: il normaloide è "invisibile", dunque il segreto sta nel rendersi visibile, quindi nell'avere una vita sociale qualitativamente e quantitativamente valida (ovviamente nei limiti del possibile per ogni singolo individuo preso in esame).

      Il vero dramma riguarda solamente chi sta sotto il 6: lì davvero che tu sia un socialone estremo o che tu sia un asociale senza amici fa pochissima differenza.
      Stessa cosa anche per i normaloidi, ma limitatamente a quei rari casi di ragazzi con evidenti problemi di natura psico-sociale (sociofobia conclamata in primis) e/o con status a livelli bassissimi: in questi casi sì che non ci sono molte alternative se non lo stesso consiglio di provare ad "andare per la propria strada" valido per chi ha problemi di natura meramente estetica.

      Che dal 7 in su sei al riparo da tutto poi mi pare siamo tutti d'accordo: la base della redpill è sostanzialmente questa.
      Però anche fra brutti e normaloidi un certo distacco c'è, non bisogna estremizzare: certo è un distacco non così forte come quello che separa i belli oggettivi ed universali dalla stragande maggioranza degli altri uomini (i "comuni mortali", se vogliamo).

      Elimina
    19. @Marco

      che ci sia tutta questa differenza fra normaolidi e bruttini non è vero.
      Se siamo redpillati, sappiamo benissimo quale sia la proporzione: 80-20.
      Il che significa che, se per i brutti non c’è speranza, fra i normaloidi c’è comunque molta concorrenza.
      Se siamo redpillati sappiamo anche che, infatti, la ragazza normaloide non vuole il pariestetico, ma il bello.
      Se siamo redpillati, sappiamo anche che la normaolide prende in considerazione il normaloide solo come ripiego, perlopiù dopo i 30 e unicamente come LTR, e solo perché i bellocci sono già occupati.
      Quindi, se siamo redpillati, sappiamo benissimo che trovare da scopare per un normaloide è difficile e che tendenzialmente riesce a farlo solo in una LTR.
      Certo, puó illudere la donna facendole credere di avere “intenzioni serie” quando non le ha, ma come è stato scritto molto bene sopra, non è affatto semplice, senza contare che ritrovarne un’altra poi richiederà altrettanto tempo e fatica.
      Conclusione: sotto il 7, sono meglio le prostitute.
      Sempre a patto di essere redpillati.

      Elimina
    20. Quoto Mario e Anonimo.

      Ma perchè dovrei dannarmi, tra chat, pali, appuntamenti, cene spese a parlare di cose fatue di cui non mi frega un cazzo per avere una possibilità di scopare quando, pagando, ne ho la certezza?
      Davvero, è assurdo.
      Poi c’è anche il problema “età”.
      Se hai 40anni potrai sperare di scoparti, se va bene, le 35enni, se ne hai 50, le 45enni.
      Viceversa, se vai con una prostituta hai sempre la possibilità di scoparti una ventenne.
      E scusate se è poco.
      Un conto è se sei un chad e ti cadono ai piedi, in tutti gli altri casi, meglio le pro.
      Che poi, a dirla tutta, prima o poi invecchiano pure i chad e le pro diventano la strada maestra anche per loro.
      Se fate questi discorsi è perchè guardate l’andare a prostitute ancora come un atto degradante, squallido, da sfigati.
      Ma è tutto nella vostra mente. Andare a zoccole (purché ovviamente siano libere e adulte!!!) è lecito,
      ed è anche normalissimo.
      Come disse Marcellus Wallace a Bruce Willis in Pulp Fiction: supera certe cagate.

      Elimina
    21. Alè, adesso abbiamo la filosofia di Tarantino e stiamo a posto.

      Ricordo: Tarantino faceva scopare la sua fidanzata dell'epoca, Mira Sorvino (controllate) da Harvey Weinstein (il ciccione schifoso, unto e molestatore) in cambio dei finanziamenti ai suoi film che, diciamola tutta, a parte Iene, Pulp Fiction, Jackie Brown e Inglorious Basterds non sono altro che spazzatura.

      Elimina
    22. Ma che cazzo c’entra??!!!
      La citazione non alcuna attinenza con la vita sessuale di Tarantino; nella scena in cui viene pronunciata, il boss cerca di convincere il pugile (Bruce Willis) a farsi corrompere.
      Se poi consideri i suoi film “spazzatura”, pazienza, prendo atto che ne capisci di cinema tanto quanto Rocco Siffredi di castità.

      Elimina
    23. ecco, è questa la scena:
      https://youtu.be/gFa5glSp1q8

      Elimina
    24. Anonimo tarantiniano, sei uno sfigato e basta. Naturalmente se prendi la pillola rossa te ne accorgi da solo, ma siccome siamo qua per aiutarci: un elevato grado di analfabetismo funzionale comporta delle difficoltà nella vita sociale. Il che non significa che scopino solo gli intellettuali (anzi), ma di sicuro i deficienti se non sono belli fanno una vita molto grama. Meritatamente.

      Elimina
    25. Anonimo che nutri un’idiosincrasia verso Tarantino tanto quanto verso l’argomentazione razionale, ne deduco che, rientrando tu pienamente nelle categorie da ultimo evocate -in quanto sfigatissimo individuo capace solo di insultare gli altri- a meno di essere un adone, non scoperai manco a morire.
      Pertanto, anche a te consiglio le mignotte. Ma chiudi il becco mentre te le scopi; è un suggerimento: potresti annoiare a morte anche loro.
      Con immutata stima,
      lo sfigato tarantiniano.

      Elimina
    26. @Anonimo del 27 luglio ore 14.55

      scusa ma non capisco davvero il tuo atteggiamento.
      Non ti piace il regista che è stato citato?
      Bene.
      Ma cosa c’entra con il merito di quanto è stato detto?
      Mi sembra che fossero considerazioni perfettamente logiche e razionali.
      In particolare, mi sembra incontrovertibile che la prostituzione ti dia sempre la possibilità di fare sesso con belle ragazze giovani senza troppi problemi.
      Credo che lo scopo di questo blog sia quello di aiutarsi a vicenda, non di insultarsi gratuitamente come hai fatto tu.

      Elimina
  16. Ok, su questa faccenda è stato detto praticamente tutto. Ma il fatto che il redpillatore venga contattato da giornaliste mi ha fatto venire in mente una cosa divertente: quando (e non se) la redpill sarà condivisa e riconosciuta dalla maggior parte delle persone l'admin di questo blog sarà considerato un pioniere. E questo significa un ultra status. Immagina il colmo: un sacco di cerbiattine che ti cercano in virtù dello status dovuto ad aver messo nero su bianco le loro cazzate (sì, è una voluta esagerazione però mi fa sorridere)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, una divertente utopia.

      Nel frattempo, sulla Terra:
      https://www.repubblica.it/cronaca/2019/07/06/news/_se_fai_vedere_il_seno_bevi_gratis_il_cartello_in_un_bar_di_treviso-230503321/

      Elimina
  17. Innazittutto solidarietà per la diffamazione nel lercio articolo che avuto il modo di leggere. Credo che l'invito all'autocritica sia del tutto inutile, forse non si comprende bene la pericolosità di queste ideologie umaniste a cominciare dal femminismo
    Quando a dei cretini e (soprattutto!) delle cretine gli si inculca di essere delle vittime perenni a cui esigere solo risarcimenti e diritti, e installando in loro una brama di vendetta e odio, quando gli si convince di stare dalla parte giusta della storia e di essere dalla parte del "Bene assoluto", è chi non lo è, è un essere umano orrendo e quando gli si insegna che non amando tutti i bipedi che calcano questo mondo, a cominciare da pseudo-categorie, non comprendere le loro "sofferenze", questo significa che è il primo gradino verso Auschwitz, ci stupiamo che qualche testa invasata queste cose non le prenda sul serio?
    Si innesca nelle loro menti un'esplosione di odio bestiale in cui trovano giustifacizioni morali da colpe e sofferenze da riscattare e istigati abilmente dai loro agit-prop possono vomitare tutta la loro arroganza e le loro infimità su chi non lo pensa come loro o chi li giudica per quelli che sono (ovvero dei viscidi/e e degli osceni/e), e su chi non è come loro e su cui provano un'invidia cattiva forse perchè NETTAMENTE migliori di loro. In primis naturalmente "il carnefice" per eccellenza, l'uomo bianco eterosessuale.
    L'unica cosa da fare è piantarla con i rispetti artificiali, a dare qualsiasi credibilità al linguaggio torvo e tossico che usano questi vermi e queste zoccole frustate!
    Bisogna solo ributtare la loro merda e la loro violenza addosso a loro, anzi dargliela ancora di più!
    P.S.: Per la cronaca la giornalista in questione autrice del lercio articolo si chiama Paola Centomo, giusto per fare un nome e cognome di queste viscide.
    L.T.

    RispondiElimina
  18. Innazittutto solidarietà per la diffamazione nel lercio articolo che ho avuto il modo di leggere. Credo che l'invito all'autocritica sia del tutto inutile, forse non si comprende bene la pericolosità di queste ideologie umaniste a cominciare dal femminismo
    Quando a dei cretini e (soprattutto!) delle cretine gli si inculca di essere delle vittime perenni a cui esigere solo risarcimenti e diritti, e installando in loro una brama di vendetta e odio, quando gli si convince di stare dalla parte giusta della storia e di essere dalla parte del "Bene assoluto", è chi non lo è, è un essere umano orrendo e quando gli si insegna che non amando tutti i bipedi che calcano questo mondo, a cominciare da pseudo-categorie, non comprendere le loro "sofferenze", questo significa che è il primo gradino verso Auschwitz, ci stupiamo che qualche testa invasata queste cose non le prenda sul serio?
    Si innesca nelle loro menti un'esplosione di odio bestiale in cui trovano giustifacizioni morali da colpe e sofferenze da riscattare e istigati abilmente dai loro agit-prop possono vomitare tutta la loro arroganza e le loro infimità su chi non lo pensa come loro o chi li giudica per quelli che sono (ovvero dei viscidi/e e degli osceni/e), e su chi non è come loro e su cui provano un'invidia cattiva forse perchè NETTAMENTE migliori di loro. In primis naturalmente "il carnefice" per eccellenza, l'uomo bianco eterosessuale.
    L'unica cosa da fare è piantarla con i rispetti artificiali, a dare qualsiasi credibilità al linguaggio torvo e tossico che usano questi vermi e queste zoccole frustate!
    Bisogna solo ributtare la loro merda e la loro violenza addosso a loro, anzi dargliela ancora di più!
    P.S.: Per la cronaca la giornalista in questione autrice del lercio articolo si chiama Paola Centomo, giusto per fare un nome e cognome di queste viscide.
    L.T.

    RispondiElimina
  19. Ciao carissimo, ti ringrazio per avermi segnalato in privato l'articolo, ma purtroppo la mia pagina è stata cancellata definitivamente da Facebook appena ti ho risposto (lol). In ogni caso ho scritto un post su questa vicenda, più per solidarietà che per altro: https://totalitarismo.altervista.org/come-le-donne-distruggeranno-il-redpillatore/
    Manda i miei saluti a Zucc!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Mister Totalitarismo:

      Immagino che stavolta tu abbia definitivamente chiuso con Facebook, giusto? Prova con VK, visto che conosci bene il russo magari riesci a rimorchiare qualche cerbiattina ;)

      Elimina
    2. Grazie per la citazione e mi dispiace per il tuo ban. L'unica è utilizzare la pagina facebook per condividere solo roba del blog, evitando di postare direttamente sul social. Purtroppo sono tempi duri per la libertà di espressione.

      Elimina
    3. L'unico motivo per cui mi riscriverei ancora a Facebook è per il numero di traffico che genera, al cui confronto altri social (VK ma pure Twitter) non "servono" praticamente a nulla. Tuttavia sono un po' stanco di questa censura, peraltro sempre "a senso unico": preferisco semplicemente evitare di averci a che fare. Anche se so che con questa mentalità prima o poi finirò per vedermi cancellato pure il blog. E quel giorno forse comincerò davvero a prenderla "sul personale"...

      Elimina
  20. Stavo vedendo un po' il sito: www.lapersonagiusta.com

    Direi che ci sarà da divertirsi :-) ... adesso posto un po' di commenti nell'ultimo articolo:
    https://www.lapersonagiusta.com/problemi-di-cuore/perche-non-trovo-un-fidanzato/


    firmato: ex-nerd-chatters-slayer

    RispondiElimina
  21. ahhh i commenti sono moderati...
    dubito che abbiano pubblicato il mio papiro :-( ...
    vabbè stiamo a vedere.


    firmato: ex-nerd-chatters-slayer

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Anonimo8 luglio 2019 20:00
      Come nick hai usato il tuo solito? Nel caso, non c'è ancora nulla... e dubito fortemente che la tipa pubblichi i commenti redpillati... ;-)

      Elimina
    2. No ancora nulla ... :-( .
      Che dire non hanno pubblicato perché come cantava Caterina Caselli...la verità vi fa male lo so :-) ... dovresti pensare che ... la red-pèill fa bene pure a te (donna) e non soltanto a me (mgtow di vari ilivelli).


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      Elimina
  22. Se si digita la parola "incel" su Google si potrà visualizzare un lungo elenco di articoli pubblicati sui blog e sulle testate online più disparate. Sembrano fatti con lo stampino. Può capitare però che dal mare di melma emerga anche qualche link interessante, come questo:

    https://www.medicitalia.it/consulti/psicologia/666662-mio-figlio-e-brutto-vive-male-e-non-so-come-aiutarlo.html

    Praticamente l'incelness vista da una madre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Emanuele: ti dimostri una delle persone dai contributi più validi, e spero che dirtelo ti faccia piacere, visto che anche in te trapela non poca rassegnazione.

      Alla replica di essere brutti perché si sono ereditati i geni dai propri genitori, mi verrebbe da ribattere che nascono persone belle da coppie in cui nessuno è niente di che (ricordo foto di Claudia Schiffer e Cindy Crawford con le madri e posso dire che cmq le fotomodelle citate erano entrambe molto più belle delle loro genitrici, donne nella media) e che può accadere che da genitori obiettivamente entrambi belli esca fuori prole niente di che. Quindi 'sta storia di riversare addosso ai propri genitori la responsabilità della propria scarsa avvenenza e di non avere un bel faccino mi sembra qualcosa di un po' riduttivo...

      Cmq mi interroga spesso in queste storie è che non si sente mai parlare di fratelli/sorelle. Tutti figli unici quelli che soffrono di incelness? Ho l'impressione che cmq esserlo in tal caso non aiuti...

      Elimina
    2. Non ci avevo mai pensato, in effetti nei forum e nei blog dedicati alla questione incel non se ne fa mai cenno (io stesso sono figlio unico).

      Mi fa piacere che tu abbia trovato interessante la pagina che ho segnalato ma temo ti sia fatta un'immagine sbagliata del sottoscritto. Non passo il mio tempo in un sottoscala al buio con il pc come unica compagnia. Ho un lavoro e anche degli amici. Posso inoltre affermare senza timore di smentita di godere del rispetto e, in certi casi, anche della stima di diverse donne. Quello a cui mi sono ormai rassegnato è che non potrò mai essere qualcosa di più per nessuna di loro. I requisiti che servirebbero per far scattare quel "qualcosa in più" sono illustrati negli articoli di questo blog.

      Elimina
    3. Cit. "Quello a cui mi sono ormai rassegnato è che non potrò mai essere qualcosa di più per nessuna di loro."

      Intendevo proprio questo parlando di rassegnazione. Di te, non avevo proprio l'idea di quello che passa il tempo rinchiuso in casa di fronte al pc ;) ...

      Elimina
    4. Ah, ok. In tal caso non cambia molto, stai dicendo quello che mi sono sentito dire da diverse donne e cioè che sono un interlocutore interessante.
      Trovo comunque apprezzabile lo sforzo di tirarmi su di morale :)

      Elimina
  23. Ultimo commento che ho pubblicato (beh lo ho inviato...e non è un papiro) sull'ultimo articolo di: lapersonagiusta.com

    Che dire...me lo pubblicheranno questa volta ?
    Io cerco di red-pillare anche le donne (scommetto che se loro lo fossero non per il 5% ma per almeno il 50% vivremmo in una società migliore !!) ma Se mi censurano in preventivo...come faccio :-) ??


    --------
    testo del commento inviato:
    --------
    Parlo da uomo che con le donne si comporta come George Clooney (non sono lui sia ben chiaro :-) ....ma diciamo posso permettermi anche perchè ho capito come funziona il saperci fare con una donna) e vorrei dire alle donne che il modello da seguire che piace ai maschi alfa e decisi è quello della donna russa che in parte Ilaria Cardani ha ben illustrato nel suo articolo cosa ben differente dalla donna italiota che si diverte a giocare alla Ferragni della provincia italiota.
    A tale proposito questo video interessante (durata: 03:45) del grande maestro di vita Lambrendetto XVI potrà esservi di aiuto:
    https://www.youtube.com/watch?v=ZEYyks1OAgA
    --------


    firmato: ex-nerd-chatters-slayer

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Io cerco di red-pillare anche le donne (scommetto che se loro lo fossero non per il 5% ma per almeno il 50% vivremmo in una società migliore !!)"

      Non ne sono così convinto. Una donna redpillata è sostanzialmente una persona consapevole che i cosiddetti Chad la useranno solo per divertirsi. Non credo che questo le porti ad essere attratte da uomini che comunque non prenderebbero mai in considerazione per una relazione.

      Elimina
    2. @Emanuele:

      Beh siamo nel campo delle ipotesi secondo me se le donne si red-pillassero (ed in parallelo gli uomini specie quelli italioti si de_zerbinassero) avremmo:

      01) Le donne scoperebbero con i chad (certo che si) consapevoli del divertimento ma poi per "abituarsi" alla LTR che tanto desiderano beh dovranno "allenarsi" scopando un po' con tutti dato che è consapevole che i chad sono solo il 20% dei maschi (mi ci metto anche io tra questi nella fascia più bassa di tale 20%).

      02) Le donne vogliono un passaggio in macchina, un favore, compagnia et similia ? Beh che dire... basta che offrano la vagina e troveranno uomini disponibili e attenti a loro (certi di ricevere un bel premio .-) ).

      03) Le donne prendono consapevolezza che se un uomo vero (quindi non uno zerbino...uno con gli ormoni a posto) non riceve ogni tanto delle gratifiche esistenziali (e non c'è niente di meglio di una bella scopata) poi la società si ferma e declina.

      04) Scopare può essere divertente...ed allora perchè non fare di una passione un lavoro ? :-) . Più donne prostitute e quindi per la legge della domanda&offerta (anche in una società sana dove la prostituzione sarebbe legale e fiscalizzata !!) più donne disponibili per tale lavoro.

      Però ripeto siamo nel campo delle ipotesi e speculazioni (tipo il filone letterario dell'ucronia).
      Mi verrebbe da dire che potrebbe essere materiale interessante per un articolo del red-pillatore.

      Di sicuro, ed immagino concorderai con me, che la società peggiora all'aumentare della blue-pillaggine diffusa insieme al numero di zerbini.


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      Elimina
    3. Ho una visione più pessimista della questione, una donna abbassa l'asticella solo quando realizza di non risultare abbastanza attraente agli occhi di chi le interessa davvero. Sempre che non decida di riversare il suo affetto su di un surrogato (ad esempio un animale domestico).

      Elimina
    4. @Emanuele: quello di abbassare l'asticella quando ci si rende conto che non si è abbastanza attraenti a chi interessa davvero credo sia un comportamento trasversale ai sessi, NON esclusivo del genere femminile...

      Elimina
    5. Sì, devo darti ragione. Quella che contestavo era l'idea per cui una donna redpillata riuscirà a farsi piacere anche un beta una volta realizzato che i Chad la useranno solo per trastullarsi. Dovrebbe far violenza alla sua stessa natura, cosa che ritengo molto difficile. Al massimo se lo terrà come compagnia per la paura di rimanere sola.

      Elimina
    6. @Emanuele:

      Beh scusami magari non gli piacerà il beta provider a livello sessuale ma escludendo la violenza sessuale (roba schifosa e deprecabile) se ad una donna non piace un tipo non è che soffrano dolori atroci se concedono la vagina ? Magari non la hanno bella succosa ed accogliente ed umida ;-) ma altrimenti nessuna vorrebbe fare la prostituta se le femmine soffrissero dolori atroci (ed a volte sembra così !!) nel fare sesso con chi non trovano superfico e super-chaddoso.

      Beh la donna red-pillata SE vede che il tipo non è uno zerbino e vuole la sua compagnia come amico sa che dovrà concedere la figa se lo vuole vedere ancora e lo trova gradevole come interlocutore.

      Direi che il mio discorso sta in piedi (se le donne si red-pillassero vivremmo in una società migliore) qualora anche il numero di uomini zerbino diminuisse.

      Altrimenti una donna red-pillata vede uomo zerbino che si zerbina (e magari...ipotesi mia...prova anche piacere sessuale nel sentire solo il profumo) e ne approfitterebbe.
      Direi la tipa che vendeva (ehm immagino ripeterà iniziativa) acqua con cui si faceva il bagno beh che dire...per me fa fin troppo bene !!
      Se trova degli scemi zerbinoni che ne approfitti ... dubito un uomo red-pillato dia a questa tipa trenta euri...al limite se la trova carina si farà una sega pensando a lei.


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      Elimina
    7. @ex-nerd-chatters-slayer

      "la donna red-pillata SE vede che il tipo non è uno zerbino e vuole la sua compagnia come amico sa che dovrà concedere la figa se lo vuole vedere ancora e lo trova gradevole come interlocutore"

      Per potersi permettere di dire a una donna qualunque: "chiamami solo se hai voglia di scopare altrimenti non ti disturbare a cercarmi" un uomo dovrebbe avere un livello LMS mostruoso oppure bisognerebbe che almeno il 99% della popolazione maschile del pianeta ignorasse completamente le donne per almeno due lustri, così da creare una domanda di richiesta femminile di sesso abnorme. Pura utopia.

      Elimina
    8. @Emanuele:

      Scusami forse non era chiaro...ma io ipotizzavo lo scenario dell'universo parallelo con le donne red-pillate.

      Se una donna (chiamiamola Luisa) trova piacevole stare in compagnia di Pino perchè è interessante, con lei condivide la passione per i musical, la sta ad ascoltare ecc. ecc. SE è red-pillata sa bene che Pino proverà per lei anche attrazione sessuale oltre che sincera "amicizia".

      Se Luisa è red-pillata e Pino fa lo zerbino (lo zerPino :-) ) allora bella contenta continuerà a sfruttarlo.

      Ma se vede che Pino non si fa più vivo e c'è il musical che le piace da vedere e non sa con chi andare e con Pino lei si diverte sempre...e non ci sono altri accompagnatori disponibili beh se vuole andarsi a vedere lo spettacolo chiama Pino e gli dice...dai poi vieni a "dormire" da me.


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      P.S.:
      Comunque non voglio polemizzare...questo è un esercizio di stile bello e buono siamo nel campo della fantascienza più pura...poi qui c'è chi sostiene che dovremmo ritornare alla società patriarcale...non so opinioni personali.

      Elimina
    9. @ex-nerd-chatters-slayer

      Tranquillo, neanche da parte mia c'è voglia di far polemica ;)
      Come hai scritto, siamo nel campo della fantascienza e i nostri sono niente di più che esercizi di fantasia :)

      Elimina
  24. @Emanuele, @Anonimo_15Lug2019_2355:

    Dicevo io che è un bel dibattito aperto e con molte variabili.
    Essere red-pillati significa la consapevolezza di cosa si offre e di cosa si può dare.
    Con riferimento ad esempi (di cui uno portato da mia esperienza personale) una donna blu-pillata pensa che se uno come Macron si mette con una 65enne per una LTR allora anche lei può ambire alla LTR.
    Mentre una donna red-pillata di una certa età invece è consapevole che il caso Macron è un ramo estremo della Gaussiana (ehi Lautrec...ci leggi qui :-) ?) e quindi se ha una certa età e red-pillata gaudemus-igitur-juvenums-sumus (#01) si fa delle belle scopate e via andare.
    Di contro (lo so sto portando acqua al mio mulino delle mie ipotesi...ma qui siamo nel dominio della scrittura di fantascienza) la visione di molti zerbini pronti a tutto pur di sentire il profumo della vagina (sentire, intravedere ma mai penetrare) fa credere alla donna di essere bella e speciale ed alimenta il suo ego blu-pilloso.

    Prendiamo ad esempio una zia pina della mia generazione che ora ha 48 anni.
    Ha aspettato il super-chad, lei impiegata in ufficio contaballità :-) ha fatto l'amante dell'amministratore delegato, ha scopato con il direttore vendite (entrambi sposati con prole), da giovine si era fidanzata con uno bello e bastardo e border-line...e nell'attesa di trovare il super-fico che la prendesse in sposa ... il tempo è voltato via ed ora ha due cagnolini piccolini rompiballe che tratta come bimbi.

    La zia Pina è blue-pillata e dice...io volevo sposarmi, avevo tanto da offrire ad un uomo, io sono speciale, e bella ed unica...non mi posso accontentare (e quelli di ufficio ICT si zerbinavano ogni volta che passava lei o le sue colleghe di ufficio contaballità) io quando si andava in discoteca ero una preppies very original troppo giusta ed i galli di dio facevano a gara per ballare con me.

    Bene un'ipotetica nipote Giulia della zia Pina trova tanto carini i suoi cagnolini ma vuol sentirsi donna e mamma, vuole usare il suo utero per essere fecondata...e quando realizza questo si ricorda di Luigi Bianchi conosciuto su Tinder che ci chatta da due mesi e non sarà il super-fico ma si difende bene, ha un lavoro ed ogni tanto la fa ridere...questa sera Giulia uscirà con Luigi senza pretese ma per vedere un po' come è ... e dato che sono due mesi che non scopa sa benissimo da donna red-pillata che il sesso fa bene alla salute ed è gioia di vivere...al solo pensiero la sua vagina si bagna...e quasi sicuro andrà a casa di Luigi a fars iuna bella scopata in amicizia...e se sono rose fioriranno...e se vede che Luigi non è un pirla e persona seria lo valuterà comne padre dei suoi figli, ecc. ecc.


    firmato: ex-nerd-chatters-slayer

    TO-BE-CONTINUED...back to red pill :-)

    RispondiElimina
  25. buona sera a tutti.

    ho letto più o meno tutto quello che è stato scritto,
    e mi riconosco in molto di quello che avete detto:
    come parecchi di voi,sono stato un incel in gioventù...
    e più o meno dai 45 anni (ora ne ho 51)ho lasciato perdere tutto il
    teatro dell'amore,
    ripiegando su qualche avventura senza nessun impegno e un pò di prostitute.

    strano a dirsi....da quando ho messo una bella pietra sopra all'idea di trovare una compagna di vita vera,sto molto meglio...
    niente stress,niente costi e impegni del corteggiamento,
    (giusto un pò di tempo perso in varie chat per cercare qualche occasione di una notte)
    e fine delle costanti delusioni che arrivavano dalla continua ricerca di una storia importante.
    è stato come risvegliarsi da un sogno...
    un sogno sognato da altri,a cui dovevo adattarmi
    anche se le regole non mi favorivano.

    adesso sto sognando il "mio" sogno...
    respiro a pieni polmoni una sorta di aria pulita,
    rendendomi conto che quello che per tutta la vita mi è stato spacciato come indispensabile
    (una donna che mi amasse davvero)
    non mi è effettivamente...
    necessario.

    e cammino per la mia strada,
    come se mi fossi tolto un peso di dosso:
    il peso di dover "ottemperare"
    alle regole culturali in cui sono stato immerso fino a pochi anni fa.


    continuo ad apprezzare una bella donna,
    ma non sogno più di averla al mio fianco per il resto dei miei giorni,
    come prima.
    ho imparato a godermi l'attimo,quando c'è..
    a prendermi quel poco di affetto che mi danno (quando me lo danno)
    senza sbattermi
    più di tanto,
    oppure a comprarmelo (giovane,sodo e disponibile)
    senza sentirmi in colpa per il miei desideri
    e per le mie possibilità,
    perchè da quando ho rinunciato a cercare l'amore
    di una donna....
    ho anche rinunciato a dare peso alle loro opinioni,
    ascoltando solo le mie.

    intendiamoci,è comunque una vita abbastanza sterile,me ne rendo conto.
    e non intendo rimanere solo,nonostante tutto:
    la solitudine a volte pesa...
    morde anche quando pensi di esserti abituato,
    e comunque io ho sempre desiderato avere dei figli
    e una moglie.

    e visto che la cultura in occidente rende difficile a quelli come me
    riuscire a raggiungere quel sogno..(a meno di adattarsi a sangue,sposando una chiattona che non si ama)
    sto valutando altre opzioni:
    opzioni che prima della definitiva rinuncia al sentimento
    non accettavo di prendere in considerazione,
    e che adesso invece stanno diventando interessanti:

    la prima è trasferirmi in qualche paese
    in via di sviluppo..
    e lì "comprarmi" una moglie giovane e bella(inutile girarci intorno)
    e farmi una famiglia con figli laggiù.

    e la seconda è saltare direttamente il mezzo (moglie)
    e arrivare al fine,i figli...
    ricorrendo alla maternità surrogata + ovulo doc anonimo.

    entrambe le soluzioni stanno diventando sempre più attraenti,
    e non costano tantissimo:
    il trasferimento lo valutavo già da tempo,
    e non cambierebbe più di tanto i miei piani andare in un paese piuttosto che in un altro.

    mentre la maternità surrogata è alla mia portata...
    e mi consentirebbe tra l'altro di accedere ad un dna parecchio migliore del mio,
    (dna che non si legherebbe al mio nemmeno per sbaglio,se restassi in italia)
    e che mi consentirebbe di avere dei figli più alti,più belli,più sani,
    migliori? si,piu forti,più veloci..
    (tipo steve austin,per chi se lo ricorda)
    ;)

    quello che sto cercando di dire,
    è che non sono solo parole in libertà:
    ho già preso contatti con varie cliniche specializzate da una parte,
    e con agenzie matrimoniali internazionali dall'altra...
    e già da qualche mese
    sto valutando tutti i pro e i contro,
    cercando di prendere la decisione migliore.

    quello che è certo,
    è che non accetterò di sparire in silenzio nella notte,
    solo perchè non "ottempero"
    alle regole che l'altra metà del cielo pone come condizione per potermi riprodurre....
    e se le loro regole del gioco non me lo consentono,
    allora giocherò con le mie.
    e se a qualcuna non piace,
    beh..
    pazienza.









    RispondiElimina
  26. @anonimo_16Lug2019_0600:

    Guarda io ho smesso da red-pillato di cercare una storia seria ormai nove anni fa quando una tizia mia coetanea (per me molto bona...ogni tanto la ricordo ancora ;-) ) con cui stavo bene dopo sei mesi le chiesi di voler formare una famiglia.

    Apriti cielo rimase "sorpresa" di questa mia idea con lo sguardo riversò su di me il fatto che i suoi ex mai le avessero proposto questo...mi disse che ormai ha 37anni ed è troppo vecchia per avere figli, blablabla...

    La ho lasciata subito ed è stato il momento della red-pill definitiva...
    BASTA cercare il legame serio, le donne sono delle eterne licealotte e non vivono nel continuum spazio-temporale seguendo le regole di causa-effetto e/o "progettando" il futuro ... ed allora MGTOW e che dire se è per il sesso quello in qualche modo lo rimedio per fortuna e capacità e conoscenze mie !!!
    Quasi mai ricevuto da una donna un consiglio utile come se per essere a loro interessanti lo dovessi essere in modo innato e naturale (come appunto al liceo che c'è il gruppo di fighi della scuola).

    Mi manca la possibilità di avere dei figli (vedo anche tu la rimpiangi) anche forse per prendermi altra rivincita sulla vita rispetto ai miei genitori di m@@@a e sto valutando anche io varie possibilità.
    Il padre single anche no però...il "comprarmi" una moglie forse ma se ci devo scopare anche diciamo per i prossimo vent'anni beh le asiatiche Thai o Filippine non sono proprio di mio gradimento massimo...purtroppo mi piacciono le donne di etnia europea lo so...sono fassista e rassista :-) .

    Comunque alla grande (e siamo sempre di più) che stiamo mandando affan@@@o (e direi al 75% colpa del modo di fare delle donne melanzane) il loro modo di giocare....appunto cambiando gioco :-) .

    Mi viene in mente questa scena classica di Star Trek:
    https://www.youtube.com/watch?v=VJ1Qe1cOsl4

    La manovra della carbonite...di fronte al razionale spock che dice..Jim abbiamo perso è scaccomatto...il capitano kirk dice...not chess mr spock let's try an ew game..poker :-) .


    firmato: ex-nerd-chatters-slayer

    P.S.: Il fassista e rassista è di tipo ironico de-gustibus ricordo una volta in treno parlavo con un senegalese ed io dicevo che le donne africane alcune sono belle ma in generale non mi piacevano i loro tratti forti e marcati mentre lui mi diceva che le donne europee non le trovava di suo gradimento perchè troppo delicate e dai lineamenti "spenti".
    Per la serie de gustibus non dispuntandum esse... .-) beh io ho avuto la fortuna di fare sesso con una filippina (direi una 6.5) ed una dominicana (direi una 7.0 con il mio "bonus personale" di +1.5 quindi una bella 8.5 :-) )

    RispondiElimina
  27. beh...sui gusti non si discute,si sa:
    personalmente anche io apprezzo di più la bellezza delle donne europee,russe e slave.
    ma in genere le europee (italiane in primis)
    chiedono 100 e danno 10...
    e se la tirano in una maniera indegna,di solito.

    mentre le slave e le russe sono più interessanti,
    ma hanno il gap della facilità a divorziare che mi frena.

    al momento sono piuttosto indeciso tra le filippine (cristiane come noi,ma con una vita parecchio più dura,che le porta ad un tasso di divorzio molto basso)
    e le bulgare...
    che hanno il vantaggio innegabile di unire la vicinanza ad un'estetica piacevole e una legislazione molto più paritaria della nostra,il che fa si che quando ci sono dei figli di mezzo NON si separino se non per motivi veramente seri.

    poi sul carattere,non so...
    immagino che sia una questione di fortuna,come sempre.
    (e vale anche per la filippine,che al di là della dolcezza esteriore sono donne molto forti,come carattere)
    perchè non ne hanno convenienza.

    RispondiElimina
  28. ps,
    la frase:
    "perchè non ne hanno convenienza"
    va subito sotto a
    "se non per motivi veramente seri"
    scusate...

    RispondiElimina
  29. E no, Paolo, la convenienza viene prima di tutto il resto ;-)

    RispondiElimina
  30. vero?
    a parte il discorso incel,le donne
    sono molto brave a non far capire come ragionano,quando siamo giovani e romantici...
    ma ci si sveglia dai sogni,prima o dopo.
    il brutto è quando mentre dormivi hai fatto scelte da cui non puoi più tornare indietro,se non a carissimo prezzo....
    come sposarti in italia.

    RispondiElimina
  31. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  32. @paolo_and_ultimi_commenti_anonimi:

    Beh dai 10 è un po' poco...almeno 20...così possiamo dire di fare una funzione inversa al principio di Pareto :-) .
    Comunque questo loro fare le pretenziose per me è causato (e qui direi all'80%) dallo "zerbinume vario" dei maschi italioti.
    Per zerbinume intendo anche l'essere blue-pillati...e qui purtroppo dipende da un'educazione triste che ti viene data e da un luogo comune diffuso che la blue-pill è il modo migliore per conquistare il cuore di una ragazza.
    E mi ci metto anche io tra questi...poi da informatico posso dire che una cosa che fa inc@@@@@re molto rispetto all'assenza di documentazione è quando questa è completamente fuorviante.

    Per intenderci SE uno è a Roma e deve raggiungere Reggio Calabria SE non gli dicono nulla sa che potrà sbagliare, chiederà in giro, proverà e riproverà e di sicuro potrà anche imboccare la strada sbagliata...ma SE gli danno le indicazioni per Reggio Emilia dicendo vai tranquillo...beh vaff@@@@o mi state dando indicazioni errate !!!

    Meno male che c'è Internet (e questo è un vantaggio innegabile che hanno le nuove generazioni rispetto alla mia) per cui uno può informarsi ed un giovine N.I.D.S. (Nerd Incel Depresso Sfigato) potrà leggere le perle mie e di altri "maestri di vita :-) " e quindi non commettere errori (come lo sposarsi alla italiota con una donnetta popolana italiota) e trovare spunti per migliorare la propria vita.

    Ah una precisazione sul discorso di "comprare" moglie.
    Lato mio non intendevo il materializzare la donna ma essere non ipocriti (così come lo intendeva il 51enne immagino) ... io ho un certo livello di LMS, una casa (un bilocale...ma volendo potrei rivenderlo) posso accoglierti se tu donna mi aiuti nella vita, fai qualche lavoro part-time o full-time se ne hai le conoscenze ed io ti "mantengo" e so vivere per conto mio non sono un bamboccione ma insieme vediamo di affrontare la vita, io ti rispetterò e mettiamo su famiglia e se a te piace scopare...piace anche a me ...se vuoi fare la donna hai anche un utero da usare e non solo le unghie da smaltare o i piedi cui mettere le scarpe con i tacchi...lo so sembra un contratto patriarcale ma che cavolo io la donna voglio scegliermela e non che magari mi capita una popolana italiota cicciona perchè è cugina mia di terzo grado...ma anche no !!!

    SE qualche donna leggesse questa pagina mi piacerebbe sentire un commento al femminile. Ma una cosa è certa...uomini che vorrebbero una famiglia ce ne sono ma appunto per selezione naturale magari sono i più svegli...e correre il rischio di fare una vita di m@@@a perchè voi a 35 m anche 50 anni ragionate ancora da licealotte...con in mezzo figli e divorzi che possono ridurmi sul lastrico...ma anche no !!!


    firmato: ex-nerd-chatters-slayer

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ex nerd chatters slayer

      Hai ragione; meno male che c’è internet. Non solo è un modo per aprire gli occhi e redpillarsi, ma qualche volta è proprio un’ancora di salvezza.
      Questo blog è davvero una benedizione e da quando lo leggo vedo tutto con occhi diversi.
      Ricordo un articolo, in particolare “quello che non hai è quel che non ti manca”-non so se a che tu l’hai letto- che è stato per me un’illuminazione definitiva e mi ha cambiato letteralmente la vita.

      Elimina
    2. Presumo intendi questo qui:
      https://www.ilredpillatore.org/2018/12/quello-che-non-hai-e-quel-che-non-ti.html


      Si lo avevo letto...in questo sito grandi perle di saggezza.
      Purtroppo mi sembra di vedere in ultimo nei giovini uno sguardo rassegnato..non so io non ero mai rassegnato anche quando al vita mi remava contro e soprattutto mi sembrava di essere prigioniero (sensazione che ora mi ha abbandonato) in uno schema di vita non mio, che non mi rifletteva..che dicevo...ma non può essere così la vita è bella, piena di possibilità ed occasioni...e queste mie continue attese (di recente ho letto qui una bella frase...come le serate a capodanno...che poi non succede un cazzo :-) ) di cose belle che mai si verificavano ma io quasi-sempre circondato da beoti felici beati e contenti con il pizzetto e donnette tristi, acide e con la vagina spenta e quindi mi ha causato forti depressioni.


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      Elimina
  33. vero...
    parlando con un moldavo che conosco,mi diceva che in tutto il mondo ex sovietico
    gli uomini sono moolto meno solleciti,verso le donne:
    e questo fa si che anche loro facciano
    la loro parte nel corteggiamento,
    (non è raro che si facciano avanti loro per prime per esempio)
    e fa si anche che rompano MOLTO meno le scatole rispetto alle europee:

    perchè alla seconda o terza sparata sul niente (o anche motivata)
    si prendono una scarpata nel sedere dal 95 per cento dei loro
    concittadini:
    per cultura,in tutto quel mondo gli uomini (a meno non siano in astinenza grave da gnocca)
    non hanno troppa voglia di impazzire dietro alle loro menate:
    la vita è dura...
    quindi gli uomini hanno poca pazienza con chi gliela
    complica ulteriormente,
    e per una donna arrangiarsi da sola in quel mondo non è piacevole.
    come sempre succede,quando
    ci sono dei limiti oltre il quale resti sola,
    impari a volar basso...
    solo che qui in europa quei limiti valgono solo per le chiattone,
    mentre nel mondo sovietico valgono anche per le belle donne.

    sai che c'è?
    dovremmo imparare a fare altrettanto anche noi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @paolo: in tutti i paesi dell'Est Europa (Russia in particolare), contribuisce anche in questo il fattore demografico. A causa dell'ipermortalità maschile nelle fasce giovanili, lì più accentuata che da noi, la fascia di età in cui le donne cominciano ad essere di più degli uomini è anticipata di diversi anni. E quando una cosa diventa rara, tende ad essere percepita come di maggior valore...

      Elimina
    2. Ho sempre pensato che l'occidente sia messo maluccio culturalmente, sotto molti aspetti.

      Elimina
    3. Non per fare il polemico ma non vorrei che questo discorso che nei paesi dell'est le donne sono in sovrabbondanza sia una red-pillata.

      Vedendo qui (#01) sembrerebbe che più o meno siano alla pari però il "distacco" più donne e uomini comincia a 55anni mentre prima come dovrebbe essere maschi e donne sono alla pari (contrariamente a quanto pensa il popolo maschi e donne alla nascita si equivalgono o al limite c'è un rapporto di nati 101m su 100f).

      Di contro (forse potrebbe qualcuno darci un parere oggettivo) le mie donne di est europa mi hanno detto che da loro molti uomini si ubriacano e si trascurano anche a 30..40 anni.

      Ma dubito che in Russia nascono 1 maschio per 6 donne (c'è ancora qualche popolano/a italiota o anche donna che pensa questo che su 7mld di abitanti ci sono 1M uomini e 6M donne).

      Il popolano italiota di tal specie dice una battuta classica da pizzettaro con il birrozzo: "se pesco quell'uomo che si scopa le mie sei donne gli spacco la faccia" e la popolana italiota pensa che questa sia la causa che lei non trova un uomo adeguato...c'è troppa concorrenza :-) .


      Comuqneu che nell'est-europa gli uomini si zerbinano di meno (se non si ubriacano)...lo ho già sentito altre volte e secondo em questo anche rende le loro donne più disponibili (se vogliono validazione e apprezzamento va bene la app del momento...ma la app migliore per questo + la loro vagina :-) ).


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer


      #01: https://www.indexmundi.com/russia/age_structure.html

      Elimina
    4. pork...devo farmi il nick per correggere...
      Volevo dire sia una blue-pillata degna della miglior cultura delle battute e frasi fatte a pizzettari con il birrozzo.


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer

      Elimina
  34. @Ex-Nerd-Chatters-Slayer volevo dirti che sei un grande, hai una capacità di scrivere in maniera leggera ma di centrare perfettamente il punto, è un piacere leggerti. Ieri sera ho fatto un giro ad una festa di quartiere (bancarelle, musica dal vivo, gonfiabili per bambini), quelle occasioni che fanno tristemente assomigliare la città ad un luogo di villeggiatura per famiglie (mi viene in mente una qualsiasi località di mare della Liguria di Ponente) e, seduto con degli amici incellissimi a sorseggiare una birra fresca, ho potuto osservare la popolazione a passeggio, alla luce della redpill che sempre più mi sta facendo aprire gli occhi. Tolta la fascia adolescenziale che già incontro per motivi di lavoro e osservo già sufficientemente durante l'anno mi sono soffermato sugli adulti. Il prototipo della donna italiota era lì davanti a me...nella fascia 30-40 (quella a cui dovrei attingere io) ho visto solo mamme (chiaro che le single italiote rifuggono queste occasioni "sfigate") già sull'orlo della derelittitudine di falettiana memoria: capello improponibile ma con fermaglio luccicoso di bigiotteria perchè di sera Enzo Miccio dice che bisogna indossare qualcosa che brilla, zero trucco, vestito comodo per nascondere il sovrappeso, ai piedi dei terribili (mio gusto) sandali con zeppa di paglia per guadagnare quei 5/6 cm in altezza o peggio ancora le birkenstock. Tutte a spingere un passeggino con sopra un bambino che spesso ha l'età per poter camminare da solo, frignante perchè vuole il gelato o perchè vuole andare sui gonfiabili. Durante la sosta obbligata imposta dal bambino sigaretta in mano per alcune, smartphone di un certo livello per tutte, col quale immortalare tutta la durata del giro del pargolo sul gonfiabile o sulla giostrina. Ecco, nonostante tutte queste donne abbiano ottemperato agli obblighi imposti dalla società (compagno, bimbo, giretto con gelato la sera) non mi sembravano felici, forse perchè per ottenere tutto questo hanno dovuto accontentarsi, trovare un compromesso, che nella mia mentalità è sinonimo di sobrietà (essere felici di quel che si ha) e impegno affinchè le cose vadano bene, ma nella loro è una resa a un uomo che in cambio di un po' di sesso contribuisca economicamente e permetta di dare all'esterno l'immagine della donna realizzata e completa. E che se proprio deve guardare il culo della ventenne almeno abbia la cortesia di non farsi beccare, se no giù con le menate, menate e ancora menate (nel senso di lamentele eh). No, io con una che decide di stare con me solo perchè deve realizzare il disegno della società non ci voglio stare, devo lavorare ancora molto su di me perchè mi faccio ancora troppi scrupoli e in un ipotetico futuro incontro con una donna che mi piace sarei portato ancora troppo a metterci il cuore. Anche l'andare a prostitute mi frena molto, ma forse è perchè la redpill non ha ancora fatto il suo effetto fino in fondo.
    Gino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Anonimo 19 luglio 2019 09:38
      Io da sempre evito come la peste le situazioni come quella che hai descritto. Probabilmente ero redpillato già da giovane e il quadretto della festa di paese mi ha sempre causato disagio. Ora, più che mai, mi deprime. Non vedo la “felicità” in queste coppie/famiglie, vedo un triste antagonismo tra le donne nel tentare di mettersi in mostra e contemporaneamente di spiare le altre per poi spettegolare, spettegolare e ancora spettegolare. Ovviamente la serata deve poi essere documentata con lo smartphone (possibilmente costoso) e postata su Faccialibro con foto e filmati che… ma chi cazzo se ne frega delle vostre foto e dei vostri filmati?! Ma chi cazzo se ne frega se tuo figlio è andato sui gonfiabili o se tu hai mangiato l’arrosticino? Ritieni che il mondo intero, senza queste informazioni, non possa sopravvivere? Magari interessano alla mamma rincoglionita e pettegola del compagno/a di scuola di tuo figlio/a, ma a me no.
      In tutto questo, poi, i mariti-zerbini mi fanno proprio pena, non trovo altre parole.
      Comunque, contenti/e loro, si fa per dire, contenti tutti… io però vado per la mia strada.

      Elimina
    2. Certo Andy, la differenza è proprio questa...da bluepilato (non sto dicendo che tu lo sia eh) ci vai perchè la festa paesana è un'occasione mondana da non perdere perchè chissà mai cosa può succedere (come la notte di capodanno) e non succede mai un cazzo, di conseguenza si è spettatori di una falsa allegria, di un carrozzone dove devi divertirti a tutti i costi pena l'essere tacciato come asociale. Allora vedere le copiette di giovani mano nella mano nella fresca sera estiva diventa una tortura, un rimpianto costante. Se invece ci vai da redpillato perchè in televisione non c'è niente, perchè vuoi berti una birretta fresca sparando quattro cavolate con gli amici, allora tutto quel che ho detto prima non ti tocca, come al supermercato, prendi quello che ti serve e non perdi tempo a gironzolare per gli scaffali, ma appunto passi oltre. Vai per la tua strada che non necessariamente vuol dire isolarsi.
      Gino

      Elimina
    3. @Anonimo 19 luglio 2019 13:20
      Aggiungo un particolare non da poco. Io abito in un paese e in queste occasioni, se uscissi, incontrerei sicuramente qualcuno che conosco e che non mi va di incontrare. Dato che hai citato Faletti, come ricorderai, in una delle sue gag diceva “il paese è piccolo e la gente mormora”. Da me (ma penso quasi ovunque nei piccoli centri) è usanza farsi i cazzi altrui, soprattutto di chi si fa i propri, come il sottoscritto, ergo evito questi contesti. Sicuramente un giro per bere una birra in compagnia dei miei amici me lo farei volentieri, per esempio, in qualche festa di paese o città del circondario dove non mi conosce nessuno.

      Elimina
    4. @Gino:

      Beh che dire la donna italiota sfoga così la sua frustrazione sul povero bimbo.
      Io alle sagre di paese invece cerco di trovare la simpatia ed allegria e se avessi dei bimbi/a sarei contento di vederli sorridere e meravigliarsi per i gonfiabili a forma di drago, per il gelato ecc. ecc.

      Vedere le mamme italiote che invece "poverette" sfogano la frustrazione gridando al bimbo di non piangere e con il quadretto da te illustrato di smartphone et similia...anche no...non vorrei che un mio bimbo o bimba crescesse con una madre frustrata che ragiona ancora da licealotta.

      Va bene al liceo ci sta bene che odi l'infanzia...stai crescendo e vuoi cambiare e lo posso capire ma una volta cresciuta e sei diventata mamma dovresti dire...wow sono migliorata, voglio essere parte attiva della società, voglio tornare a meravigliarmi e stupirmi facendo ohhh come i propri figli bimbi :-) .

      Ecco perchè quelli come noi andrebbero in crisi di fronte ad una donna del genere e per di più come compagna della vita...e questa qui messo a letto il bimbo cosa mai penserà... forse che: "bene il bimbo dorme...ed ora mi faccio una bella scopata anche io farò ohhhh :-) "... ma col cavolo !!!
      Lei penserà invece al figlio dell'amica che ha il vestitino firmato ed il marito della cugina che appena ricevuta la promozione sul lavoro ha fatto il finanziamento per il Trilogy...ecco a cosa penserà la donna italiota !!!

      Sull'andare a prostitute vai per gradi almeno io così ho fatto:

      01) Vai da uan che fa solo i massaggi ma ti fa spogliare nudo.
      02) Vai da una solo per spagnolare o segarti.
      03) Poi comincia a provare il sesso.

      Vedrai i primi tempi ti bloccherai, io ho saltato il passaggio 01) [di recente ho scoperto una brava massaggiatrice...italiana o nel caso tu vai dalle cinesi...io non ci sono ancora stato] ma direi è una bella idea.

      Comunque si in effetti quello che frena e molto all'innamorarsi (beh ehm...dai diciamo provarci :-) ) è il "cinismo" (parlo per me) maturato da kili e kili di pessime esperienze e poi hackerare al vita e togliersi delle belle soddisfazioni.

      A volte mi vedo come un ragazzetto fragile ed indifeso...poi a furia di prendere botte divento come van damme nel kumite :-) e restituisco i colpi e vinco i combattimenti con onore e lealtà....anche perchè andando avanti cambia l'arte marziale e le regole (uno dei miei incubi ricorrenti...ritornare al periodo di m@@@a del liceo).


      firmato: ex-nerd-chatters-slayer.

      Elimina
  35. Sei un grande, trovo ciò che scrivi estremamente empirico e realista, e quasi sempre non trovo nulla da aggiungere.

    RispondiElimina

Ciao! 😃 Grazie per aver deciso di lasciare un commento, sono contento di sentire cosa pensi del mio articolo. Ti chiedo solo di rispettare alcune regolette:

✔️ Se vuoi commentare in anonimo creati almeno un nick di fantasia (Vedi: Nome/URL) per evitare che chi leggerà faccia confusione tra i vari commentatori.
✔️ Cerca di scrivere post ricchi di contenuto. Niente insulti, volgarità, spam, dati falsi o tendenziosi, polemiche sterili o discorsi oziosi.
✔️ Se devi farmi una domanda non relativa all'articolo, usa prima la funzione "Cerca" oppure vai al menu alla voce FAQ. Può essere che la risposta sia già lì.