03/10/18

Troppa Bellezza/ Ricchezza Sono Meno Vantaggiose di Quel che si Creda?


Dalla Posta dei Lettori

Come vede ilredpillatore questa questione?
Premetto che penso di essere una nella media (secondo la teoria LMS, che per le donne potrebbe essere descritta come L m s , penso che starei sul 6 ). Non mi dispiacerebbe risultare un po' più bella rispetto ai canoni condivisi dai più, e/o essere un po' più benestante. Però tra l'essere come sono e diventare una 8 o addirittura una 9, sinceramente preferisco rimanere come sono. Le persone bellissime e/o ricchissime finiscono quasi sempre per perdere il contatto con la realtà, per dare per scontate cose che non lo sono per i comuni mortali e per avere spesso il sospetto che gli altri le cerchino più per quello che appaiono (per la bellezza) e/o hanno (la ricchezza materiale). Tutti problemi che i "normodotati" secondo la teoria LMS non hanno o cmq hanno molto meno. E lo stesso dicasi per un potenziale partner. Meglio esteticamente e monetariamente nella media ma umanamente gradevole che bellissimo e/o ricchissimo, pur umanamente piacevole, perché finirei sempre per sentirmi inadeguata ed ossessionata dall'idea di perderlo.

Eppure c'è qualcuno che quando lo dico mi ribatte, talvolta persino con scherno, che questo è il ragionamento della volpe con l'uva, che dice che è acerba solo perché non è alla sua portata, ma che in realtà essere bellissimi e/o ricchissimi è sempre e cmq la condizione migliore. Invece è la mia sincera e reale convinzione che essere appena più belli e/o ricchi della media faccia vivere meglio che essere bellissimi o ricchissimi.

Il redpillatore che dice al riguardo?

- lettera firmata -

Il Redpillatore Risponde

Diciamo che questo tuo discorso è un po' più idealista e sentimentalista dei miei, che invece in genere sono molto pragmatici e carnali.
Avere i più alti livelli di LMS è ciò che ti consente di stantuffare le migliori gnocche ma sul piano umano non dà nessuna garanzia.
Questo significa che magari le tipe te la daranno con facilità perché hai un elevato valore di mercato, ma magari poi umanamente farai fatica a trovare una vera connessione e creare dei rapporti sani.
In quest' ottica è sicuramente meglio possedere meno LMS e più qualità umane compatibili con le persone che cerchiamo.

Ho sempre sostenuto che la donna per una storia a breve termine va con gli uomini migliori che riesce a trovare, mentre per le storie a lungo termine va con gli uomini migliori che riesce a trovare e conservare.

Vedi: Perché le Coppie si Formano

Questo sia perché chiaramente deve scontrarsi anche con le aspettative degli uomini di valore maggiore, che per una storia a lungo termine tendono a puntare a ragazze migliori di quelle che vogliono solo usare per avventure, sia perché, se non rivede le proprie pretese, finirà inevitabilmente per ritrovarsi impelagata in una relazione infelice, piena di corna e perennemente con il rischio di essere scaricata.

Anche io del resto, pur essendo attratto dalle strafighe, non so se sarei veramente in grado di gestire fino in fondo lo stress che una relazione così sproporzionata comporta, anche io preferirei una ragazza un po' meno bella e più in linea con me.

Non sono d'accordo sul fatto che i bellissimi e ricchissimi siano sempre come li hai descritti.
Penso ci siano numerose eccezioni di persone belle e ricche che riescono a conservare un certo equilibrio e contatto con la realtà, anche se probabilmente in questo senso incontrano più difficoltà.

Il fatto che oltre ad una certa soglia di ricchezza non ci sia sempre un proporzionale aumento di felicità è verissimo, ci sono anche diversi studi in proposito.
Chi guadagna 2500 euro al mese è mediamente più felice di chi ne guadagna 700 ma chi ne guadagna 25000 non è dieci volte più felice di chi ne guadagna 2500.
Probabilmente lo stesso discorso si può applicare all'estetica.

In conclusione mi trovo sostanzialmente d'accordo con il tuo punto di vista, solamente vede i miei contenuti da una prospettiva diversa da quella che affronto di solito.
La maggioranza di chi mi segue penso abbia preoccupazioni diametralmente opposte.

Ciao e grazie di seguirmi.


18 commenti:

  1. Perchè tu pensi che un 6 non venga ricercato per come appare? Semplicemente viene ricercato da coloro che possono permettersi di ottenere e/o conservare un 6 e sempre per questioni legate all'aspetto, almeno al primo impatto.
    Io la vedo così (nessuna arroganza, sono un povero fesso), purtroppo l'effetto alone fa da padrone, così come la volontà di voler avere al proprio fianco (per una relazione a lungo termine) chi si riesce a conservare.
    Le persone molto belle e ricche sono "fuori dalla realtà" perchè loro vivono realmente una realtà diversa, una realtà fatta di feedback positivi, di gente che ti adocchia e ti sorride per strada, di sconosciuti che sono gentili con te, disponibili e ti riempiono di complimenti.
    Questa è la loro realtà, una realtà che naturalmente per una persona nella media è totalmente sconosciuta, viviamo su due piani completamente diversi pur trovandoci nello stesso mondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono la mittente della lettera, e ringrazio ilredpillatore per l'attenzione e la risposta.

      Riguardo all'obiezione che mi si pone, il fatto è che il 6 viene ricercato ANCHE per come appare, ma NON SOLO per come appare, come spesso accade agli 8 ed oltre. Ammesso e non concesso che l'estetica sia così determinante nel rapporto con l'altro sesso come si afferma in questo sito (secondo me, cosa purtroppo sempre vera per le donne, ma per gli uomini solo fino alla prima giovinezza), un/a 6 che si comporta in maniera spiacevole verrà presto scaricato o addirittura non corrisposto NON solo da chi ha pari o maggiore valore, ma spesso anche da chi lo ha lievemente inferiore. Al contrario, un/a 8 ed oltre è molto probabile che, anche se si comporta in maniera umanamente sgradevole, cmq troverà qualcuno/a disposto/a a sopportarlo ed a "conservarlo" non solo tra coloro che hanno valore inferiore ma pure tra i pari grado perché subentrano i discorsi del tipo "quando lo/a ritrovo uno/a così... piace talmente tanto che in fondo se lo può permettere di porsi così..." and so on...

      Senza contare che per i bellissimi e/o i ricchissimi l'eventuale perdita o cmq il forte ridimensionamento del loro status fortunato (vedi articolo su Lorenzo Crespi) normalmente causa loro molti disagi, perché finiscono per farci troppo affidamento.

      Resto dell'idea che è molto meglio la vita da 7 rispetto a quella da 8 o addirittura da 9. E non ci metterei la mano sul fuoco che la vita da 8 o 9 sia migliore rispetto a quella da 6...

      Elimina
  2. Una mia collega mi raccontava di recente di essere andata in viaggio a new York con un'amica modella. Raccontava stupita di come l'andare in giro con questa ragazza bellissima avesse loro "sbloccato" una serie di esperienze che lei da sola (che è una ragazza graziosa ma normale) non avrebbe mai avuto la possibilità di intravedere. Io dubito fortemente che essere bellissimi o ricchissimi tolga (o aggiunga) nulla a livello "umano" semplicemente, come tutte le condizioni ha il potere di modellare la persona che vive tali situazioni (come del resto modella essere brutto, essere malato, avere una famiglia disfunzionale o amorevole). Ma mi sembra semplicistico pensare che essere malato ti renda automaticamente "moralmente superiore ai sani perchè forgiato dalla sofferenza" o che essere bellissimo ti renda più superficiale, più fragile e più terrorizzato all'idea di invecchiare o di perdere il tuo status dovuto all'aspetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'esperienza di questa tua collega carina in giro con la modella mi fa pensare ad un'altra questione a cui rifletto spesso e che troverei interessante che fosse affrontata in questa sede, ovvero l'amicizia (piuttosto frequente) tra belle ragazze da un lato e bruttarelle o al massimo normali dall'altro. La bella ragazza si sente rassicurata dall'avere accanto qualcuna al cui confronto lei spicca, e la meno bella si illude di brillare di luce riflessa accanto alla più avvenente e magari di avvicinare e rimediare qualcuno dei suoi "scarti" (n.b.: le amicizie tra due gran gnocche di pari livello noto che sono quasi sempre effimere, perché poi alla fine scatta la competizione tra le due; possono durare solo se una delle due non è pienamente consapevole del suo valore e lascia credere l'altra di avere il primato).

      Per il resto, senza stare a divagare troppo citando la malattia (ho parlato solo di ricchezza e bellezza), sicuramente è vero che non c'è secondo me una correlazione vincolante tra bellezza esteriore o ricchezza da un lato e piacevolezza di carattere dall'altro. Secondo me sono possibili tutte e quattro le combinazioni (1. bello dentro e fuori; 2. brutto dentro e fuori; 3. bello fuori e umanamente spiacevole; 4. brutto fuori ed umanamente gradevole). Però resto dell'idea che il troppo stroppia sempre e che situazioni di apparente estremo privilegio per bellezza e ricchezza alla fine non siano così vantaggiose come potrebbe sembrare ad un primo impatto.

      Elimina
    2. Mah, avere una pistola in mano e usarla per spararsi sulle palle è stupidità, e non è colpa certo della pistola. La qualità della vita di un 8 o di un 9 sarà sempre più elevata di un 7, a parità di buon senso. Se uno campa di rendita solo sulla qualità senza svilupparla in modo opportuno prima o poi finisce male. Mi ricorda un documentario sulle modelle russe, in cui un istruttrice afferma che una può avere anche un corpo bellissimo e un viso stupendo ma se è una gallina non farà mai strada. Purtroppo, oggigiorno lo strapotere dell apparenza illude chi ha un elevato grado estetico di essere onnipotente o quasi.

      Elimina
    3. Parole sante, quelle di Ogon.

      Tante belle fiche sono scartate dai talent scout perchè delle vere teste di cazzo. Quelle di VS hanno un regime dietetico e di condizionamento fisico che è a livello di atleti professionisti: non è da tutte una disciplina del genere. Certo, campano su un DNA stellare ma come tutti i doni, quello da solo non basta.

      Elimina
  3. Rispondo alla lettrice, sfruttando il titolo del RedPillatore. Ipotizziamo di chiedere a un mendicante: Credi che la Troppa Bellezza/Ricchezza nel ceto medio Siano Meno Vantaggiose di Quel che si Creda?".
    Ti risponderà di sì, poichè ai suoi occhi, noi corriamo dei pazzi, lavoriamo come dei pazzi, abbiamo una moltitudine di debiti, necessitiamo di un flusso costante di denaro, non siamo mai completamente felici, fatichiamo a stabilire un rapporto vero con le persone, ci lamentiamo spesso.
    In realtà tu sai bene che la tua vita è decisamente più agiata del mendicante, così come il bello/ricco è certo di avere una vita decisamente più gradificante della tua...

    FABIO G

    RispondiElimina
  4. @Fabio G, secondo me l'esempio non regge. Dubito che da ricchissimi/bellissimi si riesca ancora ad apprezzare un panino su una panchina in un parco, o un fiore raccolto da un prato, sapendo che quella NON è la normalità ma ci si può permettere molto di più...

    RispondiElimina
  5. La vita di UNA 7 ma per UN 7 o 6 cambia parekkio

    RispondiElimina
  6. Mannaggia al Mahler che ha fatto passare in seconda pagina il mio scritto :D ;) ...

    RispondiElimina
  7. https://www.corriere.it/spettacoli/cards/martina-colombari-ho-odiato-mia-bellezza-venivo-solo-guardata-mai-ascoltata/martina-colombari-ho-odiato-mia-bellezza_principale_preview.shtml?reason=unauthenticated&cat=1&cid=lPNOQieN&pids=FR&origin=http%3A%2F%2Fwww.corriere.it%2Fspettacoli%2Fcards%2Fmartina-colombari-ho-odiato-mia-bellezza-venivo-solo-guardata-mai-ascoltata%2Fmartina-colombari-ho-odiato-mia-bellezza_principale.shtml :o ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veniva ascoltata poco perchè dice(va) minchiate.

      Le donne sanno benissimo come conciarsi per non apparire provocanti, ma raramente rinunciano al potere della fica. Poi si lamentano di non essere prese sul serio! Non per niente "incoerenza" è una parola femminile...

      Elimina
  8. Probabilmente suonerà ancora una volta come il discorso della volpe con l'uva ma penso che, per chi è nella fascia della "normalità" (orientativamente, dal 5.5 al 7 inclusi), c'è anche un altro vantaggio, legato alla statistica ed al fatto che in quel ambito si colloca la maggior parte delle persone. Di conseguenza, tra all'incirca pari livello, essendo di più ci saranno più possibilità di trovare una persona che abbia valori ed interessi simili o perlomeno compatibili con i propri. I/le top (orientativamente quelli dal 7.5 in su), essendo pochi, hanno un bacino di pari target più ristretto. Di conseguenza, spesso si trovano costretti o ad abdicare a qualche loro valore oppure ad optare per chi, umanamente compatibile, ha un livello lievemente inferiore.
    Ovviamente partendo dal presupposto che si aspiri ad una LTR...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non hai proprio capito il concetto di ipergamia...

      Elimina
    2. @anonima
      un uomo normale in termini di LMS è un uomo poco attraente al cospetto di una donna altrettanto normale. Triste, ma vero.
      Un uomo, purtroppo, difficilmente è degno di essere amato in questo mondo. Mentre una donna lo è assai più spesso.
      Di solito le femministe tacciano di misoginia gli uomini che preferiscono le giovani donne alle meno giovani, e compagnia bella, accusandoli di non apprezzare la vera bellezza, ossia l'intelligenza, il carisma, ecc..., ignorando di fatto quale sia l'orribile rovescio della medaglia di una simile affermazione: e cioè - se gli uomini davvero apprezzassero selettivamente tali caratteristiche in una donna, allora le donne, magari timide o insicure, o poco carismatiche, o semplicemente normali, cioè senza particolari talenti o successi, sarebbero donne indegne di essere amate in questo mondo dagli uomini.

      Ma in realtà le femministe non vogliono questo; vogliono invece che tutte le donne siano degne di essere amate dagli uomini. E'un desiderio che nasce dalla paura. La femminista, in cuor suo, sperimenta il terrore di scoprirsi non attraente, o di poterlo diventare. Quanto agli uomini - beh per le femministe, guarda caso, le cose stanno un po' diversamente. Nel momento in cui un uomo rivelasse di avere una vita erotica insoddisfacente, allora la femminista di turno lo accuserebbe di trovarsi nella siffatta sgradita condizione perché il suddetto uomo non si dà da fare abbastanza, perché non è sicuro di sé, perché è poco carismatico, perché non è interessante, ecc...
      Per coerenza, invece, mi aspetterei che la femminista di turno dicesse che uno sfigato è nientemeno sfigato perché, per quanto improbabile, costui ha avuto la sfortuna, in tutta la sua vita, di non incrociare mai una femminista, ché è appunto capace, per antonomasia, di amare ogni persona, e perciò anche un uomo sfigato, che è magari insicuro o poco carismatico, oppure povero, se non addirittura disoccupato.
      Ecco dunque che, a fatti, le femministe affermano due cose: (1) tutte le donne sono degne di essere amate; (2) non tutti gli uomini sono degni di essere amati.
      Il femminismo è perciò incoerenza spacciata per coerenza, è disparità spacciata per parità, è ingiustizia spacciata per giustizia. Il femminismo viene da Satana: esso 'mescola la menzogna alla verità, per meglio aggredire e confondere'.
      Femminismo = mistificazione della realtà.

      Elimina
  9. Cavaliere Oscuro4 luglio 2020 23:44

    No, non lo ha proprio capito....
    Non è possibile dare a intendere certe cose ad una donna,
    è come invitare un boia come relatore ad una conferenza sui diritti
    umani.....

    RispondiElimina
  10. @Anonimi e Cavaliere Oscuro: può darsi che chi vi sta scrivendo appartenga a quella parte di donne MENO ipergamiche della media. Anche il gestore di questo blog ha scritto che c'è una minoranza di casi in cui il fenomeno dell'ipergamia non si riscontra (vedi https://www.ilredpillatore.org/2018/08/lui-brutto-lei-bella-coppie-sbilanciate.html e qui https://www.ilredpillatore.org/2018/01/ecco-cosa-attrae-le-donne-3-punti.html... leggeteli tutti fino in fondo però).
    Oppure può anche darsi che l'ipergamia femminile che su cui qui tanto puntate il dito non sia così spiccata come ritenete (non la sto negando, ben inteso).

    In ogni caso, mi pare che si stia divagando rispetto all'argomento dell'articolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A noi pare che tu non abbia compreso il concetto.

      Facciamo che noi rimaniamo della nostra opinione e tu della tua.
      Tanto tu in quanto fuori media non fai statistica e noi in quanto uomini dobbiamo occuparci dei problemi pratici e non di fisime femministoidi.

      Elimina

Ciao! 😃 Grazie per aver deciso di lasciare un commento, sono contento di sentire cosa pensi del mio articolo. Prima di postare però per favore dai un'occhiata al Regolamento: