Home Bellezza Analisi del Podio di Miss Italia

Analisi del Podio di Miss Italia

4

Era
difficile superare il livello di gnoccaggine di Alice Rachele Arlanch,
la miss Italia trentina dell’anno scorso, ma devo dire che anche la miss
di quest’anno non mi dispiace, così come le altre due salite sul podio
con lei.
Va premesso che generalmente le miss Italia non sono al
top in quanto a livello estetico, non sono quasi mai delle 9 per
intenderci.
Si vede che il livello estetico è decisamente
superiore rispetto alla media ma in genere non si va mai oltre il
7.5-8.
Questo a livello nazionale, a livello regionale invece siamo più vicini
al 7 e a livello provinciale no comment per ciò che si può trovare.
Il motivo dell’assenza delle superfighe  è facilmente intuibile: una ragazza bella non ha bisogno di fare un concorso di bellezza.

Perché?Perché
la bellezza è una merce preziosa e se una si trova in cima alla
piramide estetica non tarderà a sfruttare questa sua posizione per
ottenere vantaggi di tipo economico.
Ecco quindi che le vere
fighe, le 9, già in adolescenza entrano nel mondo della moda (o di altri business molto redditizi) e arrivano
già a guadagnare fior di quattrini.
Non hanno bisogno di partecipare a concorsetti da quattro soldi e neppure a miss Italia.
Chiaramente
il mondo della moda e quello dei concorsi sono parzialmente
sovrapponibili, ma quante modelle di fama internazionale sono passate
per un concorso di bellezza?Molto poche.

Miss Italia
viene visto come una sorta di trampolino di lancio ma la verità è che le
vincitrici se sono fortunate riescono magari a ottenere qualche
contratto in tv e a frequentare un certo tipo di ambiente nel quale
possono conoscere uomini di elevato valore di mercato con cui sistemarsi.
Le altre, già dalla seconda classificata,  cadono quasi sempre nel dimenticatoio poco dopo e tornano ad una vita “normale”.

Ritornando alla vincitrice di quest’anno, Carlotta Maggiorana, bisogna dire che è davvero una bella figliola.
Marchigiana, alta 173cm , presenta un fenotipo atlantomediterraneo stemperato da influssi alpinoidi/cromagnoidi che le danno una buona struttura mandibolare/zigomatica.
Direi che sotto l’8 non si può assolutamente scendere.
Fenotipo simile ma schiarito da influssi nordici quello della seconda classificata Fiorenza D’Antonio, napoletana, pure lei 173 cm anche se “stranamente” nelle foto è più alta della Maggiorana (ma misuratele queste benedette concorrenti, cristiddio!).
Anche se io tendo a preferire i tratti più chiari devo dire che la D’Antonio mi piace un po’ meno.
Mi piace meno addirittura della terza, Chiara Bordi, 175 cm dichiarati.
Chiara 5 anni fa perse una gamba in incidente stradale e ora gareggia con una protesi e questo a dato adito a molte polemiche.

Molte domande sorgono spontanee, ad esempio come è possibile che gli organizzatori del concorso stabiliscano standard di altezza (non più basse di 160) e di età (non più vecchie di 28 anni) e poi sorvolino sulla mancanza di un arto come se non fosse evidente il danno estetico che tale handicap comporta?Essere senza una gamba va bene, avere le gambe troppo corte per raggiungere il metro e sessanta invece no?
E ancora, questa rivalorizzazione dei difetti fisici si applica anche agli uomini, oppure è un discorso tutto al femminile?Se è bella una senza una gamba è bello anche uno senza capelli, no?
Attendiamo (invano) di vedere un futuro mister Italia calvo.

Penso che sia tempo che miss Italia abbandoni definitivamente la denominazione ingannevole di “concorso di bellezza”, visto che l’estetica è ormai un fattore piuttosto secondario e lo scopo è divenuto solo quello di creare scalpore, di far parlare la gente, di recuperare un’audience che negli ultimi anni sta calando sempre di più.

Comunque, polemiche a parte, c’è da dire che, al di là della gamba, anche Chiara merita.
175 cm di altezza, atlantomed textbook, ha un fisico più longilineo che personalmente preferisco.
Mio padre, prima di conoscere il risultato finale, aveva detto che era quella che meritava di vincere, e vi assicuro che mio padre, complice la fisiologica diminuzione di testosterone dovuta all’età, è critico forte.

Va riconosciuto a Chiaretta il merito di aver fatto incazzare parecchie italicozze rosicone (della serie “pure senza una gamba so’ più bbona de voi”) e se possiamo trarre un insegnamento da questo evento direi che è quello che, sopra ogni altra cosa, ciò che conta maggiormente è sempre e solo la buona genetica.

Sottoscriviti
Notificami
guest
4 Commenti
Più Votati
Più Recenti Più Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Ogon bat
Ogon bat
2 anni fa

Ottimo pezzo, come al solito il redpillatore descrive lucidamente la faccenda.
Tuttavia, sul discorso riguardo alla ragazza senza la gamba, avrei qualcosa da aggiungere. Il punto non è il fatto che lei presenti una menomazione piuttosto pesante che di per se deturpa la figura (cosa che in un concorso di bellezza dovrebbe essere messo in conto) ma che di fatto le hanno permesso, scusate il termine, di barare. Lei ha una protesi piuttosto elegante che non solo le permette di muoversi ma anche di "mascherare" il difetto estetico. Guardate per esempio il piede: è ricostruito molto bene.

Ergo, lo svantaggio estetico è decisamente attenuato nei fatti.

Un pò come essere pelati e fare mr italia con la protesi… anche sei in quel caso non so se sarebbe accettato dal regolamento.

Riflettiamo.

Sweet
Sweet
1 anno fa

Sono una donna, ma secondo me invece la più bella era proprio la seconda classificata, Fiorenza, superiore alle altre due, a mio avviso, sia fisicamente che di viso. Però si tratta di gusto personale. Comunque sia si sa, in questo genere di concorsi (così come in concorsi di canto, di ballo, etc.) non si va mai avanti per merito, ma per raccomandazione..

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Sono una donna. Cmq parli tanto di estetica e poi dici che queste 3 siano bellissime? Brutte in senso stretto no ma neanche delle bellezze. La prima classificata è grassa di gambe, naso grosso e bocca troppo larga, sexy ma non bella, un 7. La seconda anche molto comune e tremenda di fisico 6,5 a dire tanto. L ultima elegante di fisico, se non fosse per la gamba avrebbe il fisico più bello tra le tre. Ma anche lei guardatela da vicino nelle foto del viso, arriva a mala pena alla sufficienza. In effetti però questi giudizi molto generosi sono in linea con la teoria letta qui che gli uomini hanno un senso estetico minore rispetto alle donne e tendono a vedere più belle di quello che sono oggettivamente.

Anonimo
Anonimo
3 mesi fa
Rispondi a  Anonimo

Hai ragione. Se la dessero sarebbero belle. Invece sono le solite sciacquette prive di talento a cui tocca farsi sbattere da qualcuno per guadagnarsi da vivere. E meno male che la donna dovrebbe essere emancipata…