Home Dinamiche Sociali Lui Brutto e lei Bella (o il Contrario):la Verità delle Coppie Sbilanciate.

Lui Brutto e lei Bella (o il Contrario):la Verità delle Coppie Sbilanciate.

19
Lui Brutto Lei Bella
Lui Brutto Lei Bella

“Vedo Spesso Uomini Brutti con Belle Ragazze” 

Quante volte vi sarà capitato di sentire questa frase da parte di persone che cercano di negare l’importanza della bellezza nelle relazioni sociali?
Io ne ho ormai la nausea, soprattutto quando questa obiezione mi viene fatta con la pretesa di confutare la teoria LMS che, per chi fosse capitato in questo blog per la prima volta attraverso questo articolo, è uno dei pilastri fondamentali del mio pensiero e spiega cosa attrae le donne, i prerequisiti fondamentali, che in questo caso sono tre, ovvero status sociale, ricchezza/tenore di vita e, appunto l’estetica.  

L’obiezione secondo la quale ci sarebbero in giro uomini brutti con belle donne ha la peculiarità di avere due primati:

  1. E’ l’obiezione più comune che mi viene posta, perché evidentemente la maggior parte della gente è così mediocre che, nell’effettuare un’analisi della realtà non riesce ad andare oltre la superficie e si limita a descrivere acriticamente quello che vede. Che poi, almeno mi dicessero “conosco uomini brutti con belle donne”, no, ti dicono che li vedono al supermercato e giudicano senza sapere nulla di loro, ignorando che potrebbero benissimo essere amici, o fratello e sorella o ancora lei potrebbe essere benissimo una escort pagata per uscire con lui.
  2. E’ l’obiezione più stupida che mi viene posta, e non è neppure un’ argomentazione dato che io non ho mai sostenuto che un brutto non possa trovare belle donne.E’ in pratica un argomento fantoccio, mi si accusa di aver detto una cosa che non ho mai detto per andare meglio a confutare le mie (inesistenti) affermazioni. 

Per confutare la teoria LMS perlomeno uno dovrebbe dirmi: conosco uomini bruttissimi,poveri senza un soldo e reietti che hanno belle donne.
Ma così la cosa suonerebbe molto diversa e abbastanza risibile, non credete?
Quindi meglio buttare un commento lì sul vago che vuol dire tutto o niente e che anche se fosse vero sarebbe comunque cherry picking, ovvero selezionare delle eccezioni per confutare una teoria, ignorando tutte le prove che invece ci sono a supporto della stessa.

Ma approfondiamo pure questa questione, proviamo a partire da queste premesse (sbagliate) per riflettere e arrivare a delle conclusioni (giuste).
Vediamo in dettaglio in quali casi è possibile trovare questi fantomatici uomini brutti insieme a belle donne.

Innanzitutto va considerato che non tutti sono in grado di dare giudizi estetici oggettivi, anzi direi che davvero poche persone sono in grado di valutare obiettivamente il livello estetico altrui.
Le donne, in particolare, come si è visto da diversi studi, tendono a considerare non attraenti circa l’80% degli uomini, quindi spesso accade che una donna tenda a definire “brutto” un uomo perfettamente nella media se non carino.
Significativo è l’esempio di una nostra utente che, senza il minimo imbarazzo, l’altro giorno ha definito “brutto” Richard Gere trentenne.
Le donne spesso hanno difficoltà con la logica fuzzy, per loro il mondo è bianco oppure nero e non contemplano le varie sfumature di grigio se non quando devono sgrillettarsi sui film con Christian Grey.


Per esperienza ho notato che i soggetti femminili tendono mediamente a ricevere valutazioni più generose degli uomini, anche in considerazione del fatto che la donna dispone di molti più strumenti per migliorare, almeno momentaneamente, il proprio aspetto, come ad esempio make up o abiti e accessori “sexy”.
In questo blog io sono molto attento a distinguere tra bellezza oggettiva (caratteristiche immutabili) e attrazione, ma molti no, e così una tipa bruttina e lardosetta ma che appare un pochino appariscente grazie ad un trucco ben fatto, a una minigonna e a tacchi a spillo viene definita bella e, se magari si mostra in pubblico insieme all’equivalente di Richard Gere, ecco che si chiude il cerchio ed è pronto l’esempio degli “uomini brutti con belle donne”

Coppie Sbilanciate: Avventure o Storie a Lungo Termine?

La bellezza di un uomo conta sicuramente di più se parliamo di avventure, mentre viene decisamente ridimensionata quando si parla di storie a lungo termine.
Le ragazze hanno continuamente avventure con uomini anche nettamente più belli di loro ma quando si impegnano in una storia a lungo termine ridimensionano le loro pretese e si mettono con un pariestetico oppure con un bruttino che ha un buono status socioeconomico, vuoi perché sono consapevoli che magari uno molto più bello non offre sufficienti garanzie, vuoi perché chiaramente quello più bello si accontenta di una bruttina per svuotarsi ma poi si cerca anche lui la tipa più carina per per fidanzarsi e quindi la domanda della cessetta e l’offerta del belloccio non si incontrano.
In ogni caso in giro vedrete solo le coppie stabili, perché il bello non va a fare shopping con la tipa più brutta di lui, la usa e basta.

lui brutto lei bella
Lui Brutto Lei Bella



In pratica l’uomo medio o bruttino è solitamente costretto ad impegnarsi in una relazione a lungo termine per avere una vita sessuale, il che comprende il beneficio di ascoltare le lagne continue della sua fidanzata, subire le sue scenate, seguirla ovunque e stare ai suoi ritmi, finanziarla e molte altre cosette sfiziose che si possono sintetizzare nella parola “schiavitù”.
Però, ehi vedi anche anche i brutti trovano ragazze?

Età

L’età delle coppie sbilanciate conta molto, ed è anche correlata al punto precedente dal momento che più si va avanti con l’età e più si tenderanno ad evitare le avventure per preferire relazioni a lungo termine.
Va però detto che la bellezza rimane ancora piuttosto importante nelle coppie stabili di ventenni perché a vent’anni di solito tendi ad accontentarti di poco e non hai grosse necessità finanziarie.

Una ragazza ventenne di solito si accontenta di un kebab e di fare il week end al mare in campeggio, mentre la trentenne vuole andare al ristorante e in località più modaiole, anche perché vede l’amica che ha un elevato tenore di vita e prova invidia.

Personalmente vedo che le coppie dove lui tende ad essere più brutto di lei sono più comuni salendo di età (forse anche perché dopo una certa età si iniziano a raccogliere i frutti economici di tutti i sacrifici giovanili e a quel punto per la donna è tempo di raccogliere il grano), mentre nella fascia 18-30 anni le coppie hanno un pariestetismo che quasi spacca il millesimo.
Un’altra categoria in cui si vedono brutti con ragazze carine è forse quella degli adolescenti, un po’ per via del contesto sociale (che vedremo tra poco) un po’ perché alcuni da adolescenti riescono a rimorchiare grazie allo status di bulletto/spacciatore.
Appena sopraggiunge l’età adulta però questi tizi non sono più fighi ma anzi vengono considerati degli emarginati dalla società (a meno che non siano belli) 



Più si va avanti con l’età e più aumentano le probabilità anche per un brutto di trovare una donna, soprattutto se ha una buona posizione sociale e lavorativa,  ma francamente non mi pare una gran consolazione riuscire a trovare una donna (magari che non ti piace poi neanche tanto) quando ormai i tuoi anni più belli sono alle spalle e li hai passati in solitudine.
Non è che appena trovi una donna puoi chiudere con il tuo passato con uno schiocco di dita, in maniera forfettaria, e passare sopra a tutte la sofferenza e frustrazione che hai avuto.
La vita non è un film con l’happy ending e mentre la tua ragazza avrà fatto tutte le esperienze che avrà voluto, tu avrai sempre un vuoto che ti porti dentro per tutta la vita, è questo che molti non sono in grado di capire.

Contesto Sociale

L’ambiente è una variabile importantissima che influenza fortemente le dinamiche sociali:

  • Un ambiente conservatore, con una forte pressione sociale, scoraggia le donne dalle avventure e le incoraggia ad avere relazioni più stabili (e quindi a scegliere uomini di livello estetico più simile al proprio) 
  • Un ambiente povero toglie importanza alla bellezza e le donne si fidanzano con quelli che offrono maggiori garanzie economiche.
  • Un ambiente isolato priva le donne di molte opzioni  e le costringe a riflettere di più prima di scartare qualcuno, e inoltre consente agli uomini di sviluppare il cd. status delle 4 pareti.

Questo spiega perché tra i ragazzini ci possono essere più coppie sproporzionate.
La ragazza adolescente ha poche opzioni, non sa come funziona il mondo, non ha modo di spostarsi e non sa bene quali sono le sue possibilità.
Non appena diventa adulta e ha la possibilità di conoscere il mondo, va all’Università o in Erasmus ecco che cambiano completamente le sue aspettative e le sue ambizioni.

Insomma, l’ambiente è molto importante e purtroppo devo dire che l’Italia e il mondo Occidentale in genere offrono un ambiente veramente pessimo da questo punto di vista, mentre l’Est Europa è decisamente meglio.

In Conclusione

Spero che abbiate capito che affermare che esistano uomini brutti che rimorchiano non è in nessun modo una smentita alla teoria LMS e che quando certe situazioni accadono ci sono sempre delle motivazioni razionali di fondo.
Ogni teoria di questo mondo ha comunque delle eccezioni, le donne in quanto tali hanno sicuramente dei meccanismi comportamentali comuni, ma poi ogni donna è fatta a modo suo.

Una donna con molta autostima tenderà ad essere più pretenziosa, una con bassa autostima tenderà ad accontentarsi di più.
Una donna più razionale tenderà a fare scelte più equilibrate, una donna meno razionale si imbatterà molto spesso in relazioni disastrose.
Una donna molto bella tenderà a ricercare più il prestigio sociale e un certo tenore di vita che altra bellezza, perché quando possediamo una determinata qualità tendiamo ad attribuirle un valore minore.
E via di seguito.


Le relazioni umane sono molto complesse e non si possono ridurre totalmente a pura matematica ma sicuramente si possono tracciare delle coordinate che permettano di orientarsi.


Se poi uno preferisce girare a zonzo sono affari suoi.

Sottoscriviti
Notificami
guest
19 Commenti
Più Votati
Più Recenti Più Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Unknown
Unknown
2 anni fa

Ottimo, un pensiero dalla forza dirompente.
Come sempre.
Tutto ciò che mi ronza nella testa, dopo aver letto, è questo:
"Come sfruttare questa filosofia a proprio vantaggio?"
"Concedersi una vita senza rapporti sessuali perchè si raggiunge la consapevolezza di essere suscettibili a tra macro selezioni (LMS), a differenza di quanto da sempre propagandato sui sentimenti e ciò che si è dentro, è stupido?"
"Quanto vale la pena la costante ricerca del chiavare?"
Un pò di tempo fa vidi un film dal titolo "Interstate 60" che esprime davvero bene questo concetto, il co – protagonista ad un certo punto dice "il mondo è molto diverso quando non devi pensare costantemente al sesso o a rispondere sessualmente ad ogni cosa" ed è terribilmente vero.

Mitsuru
Mitsuru
2 anni fa

Ciao, sono una lettrice del sito e lo trovo molto schietto, ma allo stesso tempo onesto ed utile per capire molti fenomeni della società contemporanea.

Volevo solo chiederti, da ragazza:

Come si spiegano le coppie dove lui è figo, in forma e quant'altro, e lei molto grassa/molto brutta a livello oggettivo?

Purtroppo ne ho viste tante di coppie così, la mia autostima è calata tantissimo di consegenza… perchè io mi do da fare per rimanere in forma e quant'altro, poi vedi queste balene con fighi pazzeschi (che lavorano e sono pure galanti!), mi sono vista sorpassare da ragazze molto più grasse di me (tipo 48 con tanto di cellulite a bozzi) o con nasi molto più gobbosi/bulbosi/storti del mio.
Alcune di queste ragazze, nonostante questi difetti vistosi, erano bionde/occhi azzurri. Possibile che di fronte solamente ai colori, questi difetti così grossi passino in secondo piano? 🙁

Io personalmente sono una 42, fisico a clessidra, alta 170, 3 abbondante, fiancotto un po' morbido su cui sto facendo palestra e trattamenti con varie creme per affinarlo. Ahimè ho i capelli e gli occhi (che per fortuna a parte il colore risultano belli, cathalt positivo profondi etc) castani, fino ai 5 anni ero bionda naturale, cosa che mi rende piuttosto banale, e infatti, avendo la pelle molto chiara, alcuni mi scambiano per una goth o qualcosa di simile (infatti sto pensando di tingermi rossa, non fuoco, intendo dire un biondo ramato rossiccio non troppo chiaro tipo la Isla Fischer visto che ho anche delle efelidi e secondo molti sembro una rossa mancata!). Il naso è senza volerlo come quello di Cecilia Rodriguez perchè purtroppo ho avuto un leggero trauma, ma non me la sento di rifarlo per una gobba così piccola (ho fatto la visita dal chirurgo e ha detto che si nota pochissimo e che la ingigantisco io), specialmente dopo aver visto così tante coppie dove lei ha un naso completamente storto o con una gobba il triplo della mia!

Per cui mi domando: come mai ci sono ragazzi belli fighi che scelgono delle cesse pazzesche se in una donna nel SMV la bellezza è la cosa più importante? e' cosi' determinante il colore occhi/capelli? L'idea di schiarirsi i capelli potrebbe funzionare? una gobba minimale alla Cecilia Rodriguez diminuisce così tanto la bellezza di una ragazza? grazie e buona giornata

Grazie e buona giornata

Anonimo
Anonimo
2 anni fa

"In pratica l'uomo medio o bruttino è solitamente costretto ad impegnarsi in una relazione a lungo termine per avere una vita sessuale, il che comprende il beneficio di ascoltare le lagne continue della sua fidanzata, subire le sue scenate, seguirla ovunque e stare ai suoi ritmi, finanziarla e molte altre cosette sfiziose che si possono sintetizzare nella parola "schiavitù".
Però, ehi vedi anche anche i brutti trovano ragazze?"

Da incorniciare. Sono un 5 che nella sua vita è riuscito ad ipergamare una sola volta (sono stato fidanzato con una 6,5/7 per circa un anno) con una relazione a lungo termine.
Mi viene da sorridere se penso che in quel periodo c'erano conoscenti che mi facevano i complimenti con sguardi carichi di ammirazione proprio perchè ad accompagnarmi c'era una 7 (agghindata e truccata per uscire raggiungeva tranquillamente il 7).
Nel mio caso parliamo di una ragazza con gravi problemi di autostima (altrimenti col cazzo che si fidanzava con un simil-subumano da 5 lol).
All'epoca avevo circa 24-25 anni, ora ne ho circa 30 e vedo la gran parte dei miei coetanei prigionieri di relazioni soffocanti proprio per via dell'ipergamia e dell'immenso valore di mercato della fi@a. Una vera e propria schiavitù legalizzata, un ricatto che nel 2018 deve essere accettato, pena? Restare soli, ad ognuno la propria scelta. Come scrisse già una volta il redpillatore: I sentimenti sono roba da belli, noi sub6 non possiamo permetterceli.

Unknown
Unknown
1 anno fa

Ma scusami eh, mi sono interessato a questo sito per curiosità dopo aver letto qualche commento su facebook riguardo a ciò. Ma come puoi reputare quindi più fortunato un cretino che ha avuto culo nella lotteria genetica? Semplicemente perchè infila più spesso il suo pene in una vagina calda e bagnata? Mettiamo che tutto quello che è scritto qua sia corretto… e allora!? uno non può vivere la sua vita comunque?

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Cmq a me sembra che, almeno per le LTR, tra le coppie con un notevole dislivello estetico (diciamo a partire ALMENO dall'1.5 pieno) siano molte ma molte di più quelle in cui il meno piacente è lui. Poi magari la cosa si spiega con il fatto che lui possa essere più benestante di lei, o abbia uno status molto privilegiato o in vista, o le sia completamente sottomesso (o magari anche due su tre di queste cose insieme).
Insomma, le coppie stabili in cui lui è decisamente più attraente di lei sono più uniche che rare, mentre quelle a parti invertite non sono così infrequenti, anche nel mondo dei comuni mortali…

Unknown
Unknown
4 mesi fa

Buongiorno io ho frequentato per 3 mesi una donna bella,e mi facevo pippe mentali che cosa aveva trovato in me,mi disse che avevo fascino,mi ha lasciato perche io ero meno acculturato di lei e così mi si è abbassata la mia autostima

Anonimo
Anonimo
2 mesi fa

“ In pratica l'uomo medio o bruttino è solitamente costretto ad impegnarsi in una relazione a lungo termine per avere una vita sessuale, il che comprende il beneficio di ascoltare le lagne continue della sua fidanzata, subire le sue scenate, seguirla ovunque e stare ai suoi ritmi, finanziarla e molte altre cosette sfiziose che si possono sintetizzare nella parola "schiavitù".“

Poi chiedetevi ancora perché ci siano sempre più MGTOW.
Sono loro le volpi che non arrivano all’uva, o siete voi quelli che si ingozzano di uva andata a male pur di poter dire: “hey, ragazzi, ce l’ho fatta, anche io mangio uva!”?

Anonimo
Anonimo
2 mesi fa

"La bellezza di un uomo conta sopratutto nelle avventure ma viene ridimensionata nelle ltr"
Esatto se non sei un chad cercare ons è come cercare di vendere ghiaccio agli eschimesi…fallirai il che ti farà passare per un viscido mdf il che farà crollare il tuo status…di male in peggio insomma
Quasimodo68

Anonimo
Anonimo
2 mesi fa

Ma non capisco, voglio dire tutto vero e palese ma perdere una vita a scrivere cose che solo i ritardati non ci arrivano? Ma pensate veramente che una volta spiegato al ritardato come stanno le cose gli migliori la vita?
Poi sti brutti dall'articolo invece d'esse contenti per loro li infamate pure ma allora non siete redpillati ve rode proprio il culo.
Cioè perdenti a 360°.

Paolino
Paolino
2 mesi fa

Buongiorno ragazzi, sono nuovo del blog; approfitto di questo articolo per scrivervi il mio problema.
Il Redpillatore mi aveva suggerito di postarlo sul gruppo, ma non ho facciabuco.

Sono un quarantenne veramente brutto (1.65, grasso, per di più zoppo e con una pessima salute dentale).
Nella mia vita, escludendo le prostitute, sono sempre stato KV.
Vi potrà sembrare strano ma, nonostante tutto, non mi lamento…
L’idea di trovare una donna non mi ha mai toccato perché ho sempre pensato (ma sono aperto ad eventuali osservazioni in merito) che non avrei avuto speranza.
O meglio, magari l’avrei avuta ma solo dopo un milione di tentativi e con una donna brutta anche più di me, se possibile, la quale mi avrebbe lasciato alla prima occasione.
Insomma, non mi sembrava proprio che il gioco valesse la candela.

Qualche tempo fa, però, ho reincontrato una vecchia amica.
Siamo sempre stati in buoni rapporti, ma non ci ho mai provato perché era troppo bella (un 6,5 direi) per prendermi in considerazione e, piuttosto che subire un rifiuto -assolutamente scontato- che me l’avrebbe fatta perdere anche come amica, ho preferito tenerla come tale.

Il fatto inedito è che ultimamente siamo usciti diverse volte e, con mia grande sorpresa, lei ha fatto il primo passo.
Il che mi ha anche lasciato molto in imbarazzo dal momento che, puttane a parte, non avevo mai baciato una ragazza.

Poi da cosa è nata cosa è finalmente, qualche sera fa, abbiamo fatto l’amore.
Lei ha già da un po’cominciato a fare discorsi su figli e convivenza, ragion per cui, anche se non ho grande esperienza in merito, è abbastanza chiaro dove voglia andare a parare.

Non è certo attratta da me, e del resto tutti i suoi precedenti partner -è stata molto promiscua in passato- erano sicuramente più belli.

Escludo il movente economico, dal momento che guadagna il triplo del sottoscritto (lei donna in carriera, io impiegato statale con stipendio da 1.200 euro al mese…).

Penso banalmente che, arrivata ormai a 40anni, desideri avere un figlio.
Io sarei il “donatore” di seme e il baby sitter del piccolo…
Credo mi abbia scelto perché sono obiettivamente un tipo con la testa sulle spalle e affidabile, sicuramente molto più dei suoi precedenti fidanzati.

Vi confesso che francamente sono indeciso sul da farsi.
Non ho mai pensato di avere una famiglia e, se devo essere sincero, nemmeno l’ho mai desiderata.
Tuttavia, debbo dire che la prospettiva non mi farebbe nemmeno orrore.

So benissimo che domani potrebbe tradirmi con un altro uomo; so anche che non mi amerà mai veramente.
Anche se, essendo ormai non più giovanissima e non avendo mai tempo libero per via del suo lavoro, potrebbe anche adattarsi ad una vita da ‘Casa Vianello’.

Se mi lasciasse, tornerei a vivere coi miei genitori, come peraltro faccio già attualmente e dovrei passarle 3-400 euro per il piccolo.

Sarei molto tentato di scoparmela per un po’ e poi, se il pupo non viene -cosa più che probabile, almeno in tempi brevi, considerato che abbiamo quasi 90 anni in due- lasciarla al suo destino.

Oppure potrei nicchiare fino a quando terremo il preservativo (l’ultima volta lo abbiamo messo…) e poi sfancularla.

Oppure… chissà…

Si accettano suggerimenti!
Abbiate pietà di un povero vecchietto quasi KV. Non penso questa situazione si presenterà un’altra volta e vorrei sfruttarla al meglio.
Solo, vi prego di non tirarmi in ballo cose come “l’amore”, “la validazione” o “il piacere della conquista”, perché sono vecchio per credere ancora a Babbo Natale…

Insomma, vorrei un po’ di sana e crudissima Redpill.
Grazie e Ciao!

Anonimo
Anonimo
2 mesi fa

@paolino
Suggerimenti?
Desideri avere figli? Puoi permetterti altre donne oltre a questa amica?
Basta rispondere a queste domande per fare 1 + 1.

Se poi hai paura che ti lasci o ti cornifichi, allora…