11/10/17

Come Conquistare un Uomo e Tenerselo Stretto?

come conquistare un uomo
 Come Conquistare un Uomo e Tenerselo Stretto?
Qui parliamo spesso di cosa attrae le donne mentre raramente ci focalizziamo su cosa attrae gli uomini, questo sia perché il nostro blog è focalizzato su un pubblico principalmente maschile, sia perché è un dato di fatto che le donne generalmente non hanno problemi a conquistare gli uomini, al limite hanno problemi nell'attrarre un certo tipo di uomini.
Basta anche solo guardare i vari libri in commercio che vorrebbero insegnare alle persone delle tecniche di seduzione per accorgersi che, mentre quelli rivolti agli uomini hanno come obiettivo una generalità di donne, quelli rivolti alle donne si focalizzano su uno specifico tipo di uomo o su uno specifico obiettivo di coppia.

Ad esempio i testi dedicati ad un pubblico femminile insegnano come conquistare un uomo ricco o famoso, oppure come convincerlo a farsi sposare o ad avere un figlio.
I testi dedicati agli uomini insegnano  "come rimorchiare le ragazze" in generale.

In questo articolo non andrò quindi a dare inutili consigli su come una donna dovrebbe fare per attrarre una generalità di uomini, dal momento che, a questo scopo, basta che non abbia un aspetto proprio rivoltante (ma anche in quel caso riuscirà comunque a trovare una minoranza di uomini interessati, se non altro per sesso), ma cercherò di specificare i punti fondamentali per attrarre l'uomo ideale, quello che rispecchia gli standard, e fare in modo che questo si impegni una relazione stabile e duratura.

Spesso mi viene chiesto se la LMS theory si possa applicare anche alle donne ma la risposta è sostanzialmente negativa.
Se è vero che LMS sono qualità positive anche per una donna, è altrettanto vero che gli uomini non danno lo stesso peso delle donne a questi fattori e ignorarlo è un grosso errore.
L'uomo tenderà a dare una maggiore importanza all'aspetto e un'importanza decisamente minore a status e denaro.Questi ultimi punti anzi potrebbero essere d'ostacolo ad un rapporto perché molti uomini si sentono sviliti all'idea di stare accanto ad una donna che guadagna di più e ha una posizione lavorativa maggiore della loro.Ciò ha ragioni biologiche di base che non si possono superare con tanta facilità.


Uomini e donne hanno infatti criteri diversi di selezione perché sono programmati diversamente.Le donne in uomo cercano sia un valore di sopravvivenza che di riproduzione, mentre gli uomini principalmente un valore di riproduzione.Detto in altre parole le donne cercano un partner che possa dar loro una prole forte e sana ma allo stesso tempo che possa provvedere al sostentamento del nucleo famigliare, mentre gli uomini si preoccupano principalmente di scegliere una donna che dia loro una buona prole e che dia loro la certezza di essere il vero padre.
Detto ciò, quali donne piacciono agli uomini?Possiamo creare una triade anche in questo caso.Gli uomini fondamentalmente cercano una donna:
 

#1 Bella
Inutile essere ipocriti, l'estetica   rimane sempre una costante dei rapporti umani, è il criterio di selezione massimo per entrambi i sessi, tutto è estetica.
Ognuno di noi nell'altro partner cerca i geni migliori, anche se poi alla fine a parole farà il bacchettone quando si parlerà di eugenetica.


Si sono sprecate tante parole sulla bellezza, da chi la ritiene soggettiva,a chi cerca di ridimensionarla a favore di pregi caratteriali a chi sostiene che essa salverà il mondo.
Ma la verità è che nessuno, ma proprio nessuno, rimane insensibile alla piacevolezza dei lineamenti e questo vale a maggior ragione per gli individui di sesso maschile, che sono principalmente programmati per ricercare nell'armonia e nella proporzione dei lineamenti femminili la miglior genetica da dare alla propria prole.
Questo primo punto direi che è assolutamente sia quello più importante, sia quello che ha minor margine di discussione.
Più un uomo possiede elevati livelli di bellezza, status e denaro e più elevato sarà il livello estetico delle donne di cui vorrà circondarsi.
Quindi, il primo passo per capire se è possibile conquistare un uomo è chiedersi se si è abbastanza belle in rapporto al valore che egli possiede all'interno del mercato sessuale.
Sfortunatamente la bellezza è in gran parte geneticamente predeterminata,ma fortunatamente una donna può sopperire al proprio livello di bellezza, oltre che con la chirurgia (a patto che abbia potenziale chirurgico),con opportuni accorgimenti di look, quali l'utilizzo di trucco o di un certo tipo di abiti che la rendano più attraente, seppur magari non bella (ricordiamo che la bellezza è una qualità intrinseca e oggettiva, l'attrattività è invece più soggettiva e dipende sono in parte dalla bellezza oggettiva).


#2 Poco promiscua

 
Gli uomini generalmente tendono a preferire le donne che hanno avuto poche esperienze sessuali a quelle che invece hanno collezionato un numero elevato di partner.
Alcune donne, pensando di risultare attraenti, provano a sfruttare il meccanismo della preselezione.Questo è un grosso errore che parte dal presupposto che abbiamo citato sopra, ovvero ritenere che uomini e donne rispondano ugualmente a determinati meccanismi psicologici.
Se è vero che dare l'impressione di essere una donna molto ambita fa risultare più attraenti, è altrettanto vero che dare l'impressione di essere una donna molto promiscua sortisce l'effetto contrario.Il trucco è quindi far vedere che ci sono molti uomini potenzialmente interessati ma che veramente pochi ottengono i nostri favori.
Non dovreste neppure avere bisogno di simulare , dal momento che ad una donna, al giorno d'oggi, basta creare un profilo su un qualunque social e mettere delle foto un po' carine per ottenere molti likes e proposte.
Gli uomini tendono a preferire quelle che hanno preso pochi uccelli e che sono fedeli perché, dal punto di vista biologico, una donna molto promiscua offre minori garanzie riguardo alla paternità di un eventuale figlio e non molti uomini sono disposti a spendere tempo, denaro ed energie per crescere il figlio di un altro.

Giustamente mi obietterete che al giorno d'oggi esistono contraccettivi e test del dna,ma questi sono progressi che sono stati ottenuti negli ultimi decenni e gli adattamenti tecnologici sono sempre più veloci degli adattamenti biologici.
Questo significa che, anche se viviamo in una società tecnologizzata, il nostro comportamento rimane sempre quello dei nostri antenati cavernicoli e di certo tale comportamento non può essere cambiato in maniera tanto semplice in pochi decenni.
Le influenze culturali possono cambiare il modo di comportarsi degli individui e il loro sistema di scelte e di valori ma questa influenza è di gran lunga più superficiale di quella biologica.
Molto spesso addirittura la cultura va ad inibire i comportamenti delle persone, le quali si adattano al sistema per quieto vivere e per trarre i benefici della società in cui vivono.
Questo per dire che fare leva sul fatto che viviamo in un'epoca post liberazione sessuale e molto tecnologizzata non è un buon motivo per pretendere che uomo accetti la vostra promiscuità.Inutile anche rigirarla con la classica frase:

 "Perché un uomo che ha tante donne è considerato un figo mentre una donna che ha tanti uomini è considerata zoccola?"
Molte donne ripetono questa domanda quasi a fare un'osservazione originale e intelligente mentre fondamentalmente chi se ne esce con questo discorso semplicemente rivela di non capire le più elementari differenze biologiche tra uomo e donna e di ragionare solo nell'ottica della società moderna ,trascurando il fatto che gli esseri umani sono prima di tutto animali e come tali regolati da determinati meccanismi istintivi.
L'uomo infatti è per natura poligamo, la sua tendenza è quella di spargere il seme il più possibile.
La donna è invece ipergama, ovvero, correndo in una gravidanza un rischio più elevato, sceglie di farsi ingravidare dai maschi di valore superiore, quelli che possono garantire alla prole geni migliori e migliori risorse per sopravvivere.
 Sulla base di questi presupposti è chiaro che un uomo che avrà molte donne sarà uno che viene considerato "il migliore" da molte e di conseguenza avrà una buona reputazione in un gruppo.
Una donna che invece vada con molti, dal punto di vista biologico sarebbe una che non è in grado di gestire il proprio potenziale riproduttivo.
 Per di più c'è un particolare fondamentale che abbiamo menzionato prima:una donna che abbia molti partner sessuali non dà all'uomo la garanzia che un eventuale figlio avuto in seguito ad un rapporto con lei sia effettivamente suo.
Pensate cosa comporta, dal punto di vista biologico, per un uomo e per una donna subire un tradimento da parte del partner con la conseguente nascita di un figlio.
Se una donna rimane incinta di un altro uomo, quello tradito si troverà a dover "sprecare" tempo e risorse per il figlio di un altro, come del resto è accaduto per millenni (visto che in passato non c'era modo di accertare la paternità).
Se un uomo mette incinta un'altra donna, la donna tradita si troverà a dover dividere le risorse dedicate a suo figlio con quelle dedicate al figlio dell'altra.E' un danno pure questo ma di proporzioni non lontanamente paragonabili al precedente.Anzi, se l'uomo è molto ricco, le risorse dedicate ai suoi figli, per quanto divise fra altri figli, saranno comunque maggiori di quelle che potrebbe garantire un uomo fedele ma povero.
Lo so che queste sono analisi molto crude e terra terra che poco hanno a vedere con la vena romantica che dovrebbe caratterizzare il rapporto tra due persone ma questa è la redpill.


#3 Poco Rompiballe

 

Il terzo criterio è di tipo caratteriale.Ad essere preferite sono quelle donne meno problematiche e senza tanti grilli per la testa, quelle che insomma non ti rompono i coglioni per ogni cosa.
Naturalmente anche in questa teoria ogni fattore assume un peso differente a seconda che uno stia cercando un rapporto occasionale o uno duraturo.

Se uno vuole solo un'avventura, ad esempio, non sarà minimamente interessato al curriculum sessuale della partner né ci passerà così tanto tempo da poter giudicare il suo carattere.
Lo stesso del resto vale per le donne, se una vuole avere una avventura estiva si sceglie un figo e poco importa se ha i soldi e la fama, può benissimo essere un pezzente per quello che ci deve fare.
Comunque direi che la vita è molto più semplice per le donne, o almeno penso sia più difficile fare soldi e acquisire status piuttosto che non aprire le gambe a chiunque e starsene un minuto zitte, almeno in teoria (in pratica è più probabile vincere al superenalotto che far star zitta la propria fidanzata lulz).
Una volta sono uscito con una cessa conosciuta in chat e, durante la nostra uscita, mi ha raccontato che stava leggendo un libro intitolato "come essere stronza per farli soffrire" o una roba del genere.Tra me e me ho pensato "sei già un roito disgustoso, sei noiosa da morire,ci manca solo che diventi stronza se vuoi finire sposata con un vibratore".
Ecco, statevene alla larga da questi libri insulsi, per carità, lo dico per il vostro bene. 
Cercate di evitare polemiche sterili, di scatenare liti per il nulla, di essere capricciose,di essere logorroiche, di fare piccoli o grandi ricatti di qualunque tipo, di rinfacciare le cose continuamente etc.
Trovare una ragazza che non ti stressi la vita al giorno d'oggi è oro colato, il vostro uomo sicuramente apprezzerà.


Per Concludere

Siamo giunti alla fine del nostro articolo in cui ho spiegato i tre punti fondamentali per conquistare un uomo.Prima di lasciarvi però vorrei farvi riflettere su una cosa che probabilmente vi risparmierà molte sofferenze in futuro.
La donna,essendo ipergamica, tende a pretendere sempre di più, a ricercare uomini di valore sempre più elevato, e probabilmente è questo che vi ha portato a trovare questo articolo, non tanto un problema oggettivo nel trovare un partner.
Probabilmente mi state leggendo perché siete delle ridicole pretenziose, magari bruttine che non si rassegnano all'idea di non poter avere il figo o quello benestante.
Probabilmente pensate che riuscire a trovare un uomo del genere vi renderebbe felici, la verità è invece che rischiate di essere più infelici con scelte del genere che accontentandovi di uno più alla vostra portata.
Molte donne si lamentano di essere usate dagli uomini e poi scaricate, purtroppo non capiscono che nei rapporti di coppia quello che ha il valore più elevato ha il coltello dalla parte del manico e, se la differenza di valore è troppo elevata, il rischio di essere solamente un divertimento passeggero è davvero alto.
Prendete ad esempio il caso recente della ragazza che si è fatta 600 km per andare ad incontrare il ragazzo conosciuto in vacanza per poi sentirsi dire che è stata vittima di un giochetto che prevedeva di sedurre la ragazza più brutta.E' crudele lo so, ma se questa ragazza bruttina avesse ragionato un attimo anziché lasciarsi travolgere dall'euforia per l'incontro col belloccio, avrebbe risparmiato tempo, soldi, e delusioni.
Purtroppo, da una parte le aspettative femminili sono gonfiate all'inverosimile a causa degli standard proposti dai media, dall'altra il fatto di essere più selettive fa sì che le donne creino un esercito di uomini disperati disposti a tutto per un po' di attenzione, anche a gonfiare l'ego delle donne in maniera spropositata a suon di complimenti, facendo loro credere di avere un valore più elevato di quello effettivo.
Una donna dovrebbe prima di tutto chiedersi qual è il suo valore reale, chiedersi se i suoi standard non siano eccessivamente elevati, e infine valutare di ridimensionare le proprie aspettative rinunciando magari a soddisfare la sua sete di ipergamia ma evitando perlomeno di essere trattata come un fazzoletto usato.
La capacità di valutare con equilibrio tutto ciò fa della donna una redpillata.



8 commenti:

  1. Nella redpill pura non vedo misoginia, solo semplici dati di fatto. E lo dico da donna.

    RispondiElimina
  2. Giusto. Bisogna essere obiettivi e valutare con equilibrio

    RispondiElimina
  3. E' vero che la redpill non è misogina e si capisce che l'autore di questo blog non è misogino tanto meno un maschilista(sarà scontato dirlo, ma cosiddetto maschilismo e cosiddetto donnismo di oggi stranamente si assomigliano).
    Detto questo, il blog e la Red Pill potrebbero sembrare in apparenza "misogini" a causa di termini eccessivamente critici rivolti,spesso per provocazione, verso le donne ma dietro l'apparenza non c'è misoginia.

    Mi pare che si avvicini molto a un'analisi scientifica delle relazioni sessuali e per buona parte anche di quelle sociali, penso che un darwinista stretto non possa obiettare granché.

    Se la Red Pill venisse seguita da ancora più uomini e donne e si arrichisse di contenuti(moderandosi e rendendosi ancora più oggettiva nel suo studio), a lungo andare potrebbe pure portare a un miglioramento delle relazioni sociali di tutteìi/e e tra uomo e donna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi secondo te se le donne prendessero coscienza del proprio potere di scelta avverrebbe un miglioramento delle relazioni sociali anche per gli uomini? O piuttosto vedremmo lo sdoganamento della pretenziosità femminile? Secondo me la Redpill diventa un'arma terribile in mano alle donne.

      Elimina
  4. Ma non ho capito: se se definiscono femministe perché si fanno pagare tutto?? Il femminismo non era per la paritá di diritti e DOVERI? Ah giusto. Ipocrisia.

    RispondiElimina
  5. Nella mia schiera di amicizie ci sono parecchi ricchi, soprattutto donne ricche. La fila di uomini che ci provano è infinita. Una carina si è sposata una specie di cavernicolo dopo averlo corteggiato fino allo sfinimento, e lui ha candidamente ammesso che a convincerlo al matrimonio sia stato il lato economico. Un altro che ha avuto decine di donne, si è accasato con una specie di manico di scopa, ovviamente molto ricca. I soldi li guardano tutti, anche agli uomini interessa il lato economico della questione. Dopotutto la bellezza dura fino a un certo punto, un diamante è per sempre.

    RispondiElimina
  6. "Trovare una ragazza che non ti stressi la vita al giorno d'oggi è oro colato, il vostro uomo sicuramente apprezzerà." Potresti anche essere una geisha dal viso di porcellana e il corpo da pornostar e saresti comunque cornuta e mazziata. Non ha nessuna importanza che il tuo uomo sia più o meno bello di te. Se è brutto ti tradirà lo stesso a pagamento.
    L'unica cosa che funziona in amore è la fortuna, se trovi la persona giusta (che almeno non si scopi la provincia, non ti tiri per il culo e non ti sommerga di balle) benissimo, altrimenti meglio sole/i.

    RispondiElimina
  7. Sono un maschio anomalo! Mi ritrovo solo nella numero 3.

    RispondiElimina

Ciao! 😃 Grazie per aver deciso di lasciare un commento, sono contento di sentire cosa pensi del mio articolo. Ti chiedo solo di rispettare alcune regolette:

✔️ Cerca di scrivere post ricchi di contenuto. Niente insulti, volgarità, spam, dati falsi o tendenziosi, polemiche sterili.
✔️ Se devi farmi una domanda non relativa all'articolo, usa prima la funzione "Cerca" oppure vai al menu alla voce FAQ. Può essere che la risposta sia già lì.
✔️ Se vuoi commentare in anonimo creati almeno un nick di fantasia (Vedi: Nome/URL) per evitare che chi leggerà faccia confusione tra i vari commentatori.