Home Dinamiche Sociali Uomini Zerbini

Uomini Zerbini

13
uomini zerbini

Sul pianeta Terra esistono molti animali nocivi per l’uomo e per l’ecosistema in cui vivono.
La nutria, importata dal Sud America in un habitat estraneo quale quello europeo, ha causato molti danni alle colture e indebolito gli argini dei fiumi scavando cunicoli.
Il ratto è stato responsabile delle epidemie di peste che hanno flagellato l’Europa.
Anche l’ apparentemente innocua zanzara in realtà può trasmettere la malaria e uccide ogni anno 600 mila persone in tutto il mondo.
Ma nessun animale risulta essere così nocivo come quello che ci accingeremo a trattare: L’uomo zerbino.

L’uomo zerbino dal punto di vista biologico si configura come un ibrido, al pari di un mulo.
Anziché nascere dall’accoppiamento tra un asino e una cavalla però gli uomini zerbini risultano essere un misto tra uomo e zerbino appunto.

Con i propri simili equini gli uomini zerbini però condividono due caratteristiche:

  1. La testardaggine e la tenacia nel portare avanti comportamenti deleteri
  2. La sterilità, dovuta al loro comportamento asciugaf*ga.

 In che modo lo zerbino risulta nocivo all’ecosistema in cui vive?
Lo spiegherò utilizzando un efficace paragone con un elemento affine allo zerbino, una scarpa.
Se siete stati ragazzini negli anni 90 probabilmente spendevate gran parte del vostro tempo al parchetto a giocare a calcio e dovevate cambiare scarpe più spesso di quanto un tronista tamarro cambia gnocche durante una vacanza a Riccione perché, a suon di tirare calci al pallone, le scarpe si sfasciavano sul davanti.
A quel punto la mamma, esasperata dal dovervi comprare scarpe di continuo e spendere in un mese l’equivalente del PIL di un piccolo Paese africano, avrà ben pensato di comprarvi una scarpa di pezza che era piuttosto economica e resistente ma che nessuno dei vostri amichetti avrebbe mai indossato perché, esteticamente, era un pugno in un occhio.
Questa scarpa prendeva il nome di Converse e, se ne avete avuto un paio, sicuramente anche voi avrete invidiato il tenente Dan in Forrest Gump che, durante la guerra del Vietnam, aveva perso entrambe le gambe e fortunatamente non le poteva indossare.

Ad un certo punto però accade l’inimmaginabile.Questa scarpetta del c*zzo improvvisamente inizia
ad andare di moda e, qualche anno dopo, te la ritrovi in tutte le foto sui social con le bimbeminchia che si fotografano i piedi.

E’ il momento della rivincita, hai sopportato ogni genere di umiliazione e bullismo per quelle scarpe ma finalmente avrai il tuo riscatto:la f*ga ora scenderà a fiumi.
Corri immediatamente verso l’armadio per ritrovare il tuo vecchio paio e mostrare a tutto il mondo quanto sei modaiolo pure tu, ma la mamma quelle scarpe le aveva già buttate da anni perché, non si sa come, eri riuscito a sfasciare a pallonate pure quelle.

A quel punto non ti resta che comprarne un altro paio ma, quando vai in negozio, ti accorgi che il prezzo di quelle scarpacce maledette è salito alle stelle.
Ora mi direte:ma cosa c’entrano gli zerbini?
Ecco, gli zerbini sono quei coglioni che fanno salire il prezzo delle scarpe, pagando un prezzo eccessivamente alto per un oggetto di scarso valore.

Lo zerbino è colui che, pur di rimorchiare qualcuna, è disposto a spendere un numero di energie considerevoli e umiliarsi e, nonostante tutto ciò, quasi mai raggiunge il proprio obiettivo.
Così facendo alza il prezzo di mercato del valore femminile e, di conseguenza, tipe che in precedenza nessuno si sarebbe mai filato (come la nostra vecchia scarpa di pezza) improvvisamente pensano di avere un alto valore e pretendono tipi sempre con maggiore LMS.
Questo ovviamente risulta nocivo per tutti gli uomini, ma soprattutto per quelli che già da prima risultavano essere poco attraenti.A causa dei vari comportamenti zerbinanti questi ultimi si ritrovano a non avere più nessuna disponibilità economica neppure per acquistare un misero paio di scarpe di pezza e sono costretti ad andare via a piedi.

Quali sono i comportamenti zerbinanti?

Un comportamento zerbinante può assumere diversi connotati, generalmente si può definire come zerbinante qualunque atteggiamento maschile remissivo e servilista che comporti un abbassamento del proprio valore per compiacere una donna, nella speranza di ottenere da essa (o da altre donne) una qualche forma di approvazione e favori di tipo sessuale.

Le forme classiche di zerbinismo comprendono:

  • Complimenti esagerati e/o ingiustificati, palesemente finti
  • Prendere le difese di una donna durante un diverbio, pur non sapendo se essa abbia ragione o meno, e anzi talvolta pur sapendola in torto.
  • Fare favori gratuiti, spendere denaro, preferire una donna ad un uomo per svolgere un compito a parità di requisiti
  • Assecondare servilmente le lamentele femminili
  • Dipingere la donna come essere perfetto e puro
  • Ci sarebbero sicuramente altri comportamenti ma ora non mi vengono in mente, in ogni caso direi che quelli elencati sono più comuni.

Ma quindi devo smettere di essere gentile e fare favori alle donne?

Accadde una notte (1934) come fare autostop

Non ho detto questo.Spesso per la paura di essere catalogati come zerbini si ricade nel problema opposto e si inizia a trattare le donne in maniera peggiore.

Quelli che vanno evitati sono i comportamenti non genuini, viscidi e opportunistici.
Purtroppo tutti noi siamo a volte (o comunque siamo stati in passato) degli zerbini poiché viviamo in una società ginocentrica e i comportamenti zerbinanti, nonostante da un punto di vista seduttivo siano nocivi, ottengono l’approvazione della società.Sicuramente anche a voi da bambini avranno riempito la testa di cazzate tipo “fai il cavaliere”, “sii gentiluomo” o robe del genere.
E’ molto difficile levarsi dalla testa certi condizionamenti, ma bisogna capire che questi condizionamenti hanno causato dei danni enormi alla nostra società perché sono un retaggio di quando le donne non erano emancipate e applicarli al giorno d’oggi non fa altro che fornire alle donne uno strapotere sessuale, anche perché spesso le donne non capiscono (o non vogliono capire) che lo zerbinamento ha secondi fini e i complimenti che ricevono non sono sinceri.


Come posso capire se il mio è un comportamento zerbinante?

Facendoti due domande:

  1. Se mi trovassi di fronte ad un uomo mi comporterei allo stesso modo? 
  2. Se avessi la certezza che questo comportamento non mi porterebbe nessun
    vantaggio con la donna in questione o con altre, farei ugualmente quello
    che sto facendo?

Nel 90% dei casi la risposta è no, quindi è meglio fermarsi subito perché questo comportamento non ci porterà alcun vantaggio, sarà nocivo sia per noi che per gli altri.

Ma come, non dicevi che la personalità è marginale?

Certo, infatti lo zerbinare di per sè non è un ostacolo a rimorchiare in senso assoluto.Se uno ha un elevato valore può permettersi anche di zerbinare e rimorchierà comunque, semplicemente non è la strategia migliore, anzi non è affatto una strategia.
se uno è brutto non deve zerbinare perché tanto quasi sempre verrà scartato comunque, sia che zerbini sia che non zerbini e , come abbiamo visto all’inizio,lo zerbinare non farà altro che aumentare il valore complessivo femminile.
se uno è normoestetico lo zerbinare gli farà perdere punti rispetto ai suoi simili che non zerbinano e rischierà di andare in bianco pur avendo le possibilità di rimorchiare.
se uno è un figo potrà rimorchiare anche zerbinando ma starà sprecando il proprio potenziale e probabilmente finirà con il ripiegare su tipe più brutte di quelle che potrebbe permettersi

Quello che va capito è il fatto che una donna non porterà mai rispetto per uno zerbino e,allo stesso tempo, una donna non sarà mai attratta da qualcuno per il quale non prova rispetto.

Un figo zerbinante ottiene comunque qualche risultato perché l’abbassamento di valore attrattivo dato dallo zerbinaggio gli consente comunque di conservare un valore sufficientemente alto per risultare attraente, ma in una lotta con un pariestetico non zerbinante uscirà sempre sconfitto.

Quando una donna parla di un “bello che non balla” spesso si riferisce proprio ad un bello cagnolino e zerbino, sul quale può avere facilmente controllo (oppure si riferisce ad un bello che la usa e basta, ma lei la rigira facendo credere di essere lei a scartarlo).

Eliminare lo zerbinaggio dalla società è basilare

Deve essere chiaro che lo zerbinaggio lede tutti e non porta alcun vantaggio ed è per questo che occorre attuare delle strategie per ridurlo o eliminarlo.Non è un caso se in alcuni Paesi dove gli uomini zerbinano meno sono anche quelli dove un uomo normale/bruttino può ambire a qualche tipa decente, mentre in Italia ormai anche le cesse reclamano i fighi.

Quindi cosa fare?

  • Fare solo complimenti meritati e sinceri.Inutile che andate a dire ad una grassona che è bella, oltretutto state pure arrecando un danno a lei che non avrà più nessuno sprone per dimagrire.
  • Smetterla di compiacere le donne in tutto e per tutto e fare vergognosi favoritismi.
  • Ridicolizzare chi si comporta da zerbino.Ricordati, uno zerbino danneggia anche te.

Il Redpillatore, per un mondo più consapevole e meno zerbinante.

Forse ti Interessa:

Sottoscriviti
Notificami
guest
13 Commenti
Più Votati
Più Recenti Più Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
unminded
unminded
3 anni fa

Maschietti schiavetti. Omini al guinzaglio. Quando tutto il politicamente scorretto sarà vietato su internet, ci resterà almeno questo, insultare gli uomini zerbini, perché insultare gli uomini è politicamente corretto, dunque sarà sempre permesso. Il futuro dei movimenti redpill sarà questo, puntare sulla critica agli uomini manipolati.

Mark Jenkins
Mark Jenkins
1 mese fa

Alla frase “più spesso di quanto un tronista tamarro cambia gnocche durante una vacanza a Riccione” sono morto dal ridere.

Articolo giustissimo. Oltretutto se uno è bruttino, non ricco e senza status, è proprio zerbinando che si toglie le ultime (già scarse) possibilità. Perchè ho notato che a volte (raramente, ma l’ho notato) le tipe sono un poco attratte da uomini che NON se le filano. Se non altro per curiosità… e la curiosità femminile esiste. “Che strano, quello non è figo e invece di adorarmi non mi si fila”. Ecco il meccanismo… molto raro ma esistente. Invece zerbinare per un brutto (e senza soldi e senza status) vuol dire perdere la dignità senza ottenere nulla in cambio.

Anonimo
Anonimo
10 mesi fa

"gli zerbini sono quei coglioni che fanno salire il prezzo delle scarpe, pagando un prezzo eccessivamente alto per un oggetto di scarso valore." è da oscar. Mi è capitato una volta di fare lo zerbino, e credo non esista nulla di più umiliante:forse ho avuto la fortu a di accorgermene, ma Dio mio mi sono sentito uno schifo a pensare quanto riuscii a cadere in basso. Poi chi dice che l'educazione è importante gli dico che per me è fondamentale, ma non per le donne, ma per il quieto vivere con il mondo esterno, e essere educato non vuol dire fare la figura del coglione 🙂
Siete dei grandi! Gran sito!

Anonimo
Anonimo
2 mesi fa

Se si eliminassero i commenti zerbinatori interi SOZZial network come instacu e facciabu scomparirebbero, privati del 90% dei contenuti.

Vorrei aggiungere un dato allarmante e poco noto: ultimamente le app e reti sociali sono utilizzati dai gestori prevalentemente come data mining per l'intelligenza artificiale. Significa che basandosi sui messaggi inviati dagli utenti veri creano bot realistici ed elaborano statistiche.
Come forse già sapete il bot realistico serve per le app nuove a popolare il parco-buoi in fase di start-up (nessuno si iscrive a un'app senza iscritti, quindi devi inventarteli, ma pagare migliaia di persone per iscriversi e fare da 'buttadentro' è troppo costoso: un pc conviene di brutto, e in più poi usare le foto-scioppate che preferisci): alla lunga l'AI genererà una prevalenza di bot-zerbini!!
Essendo artificiali e dunque a pazienza infinita 'sti bot amplificheranno ulteriormente la sensazione di hype delle CO in un infinito circolo vizioso.

Unknown
Unknown
1 anno fa

fantastico!!!!

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Un ironico brano degli anni 90 (redpill ante litteram?) di Renato Zero che trovo molto in tema con l'argomento youtube.com/watch?v=pNup6EG3lFQ

Da queste parti, al contrario che nella vita reale, non ho ancora letto scritta da un uomo la frase "Se fossi donna sarei una m……a" 😀

Anonimo
Anonimo
7 mesi fa

Tutto verissimo…la cosa difficile è non zerbinare quando una lei vi piace molto. Faccio molta fatica ancora, anche se ho letto e condivido praticamente tutto quello che è scritto nel blog

Anonimo
Anonimo
3 mesi fa

i peggiori zerbini da me mai conosciuti sono i buttafuori di discoteche, pub, ecc…
Zerbini patentati!
Tra i buttafuori la redpill è più che confermata. Una bassissima percentuale di essi scopa di brutto. Tutti gli altri sono segaioli, e, come se non bastasse, pure zerbini, spesso di destra (ossia megalomeni in missione a protezione delle donne, nella convinzione di attrarle; senza rendersi conto di fare soltanto il gioco del Tommy di turno. Quest'ultimo scopa, senza neppure sporcarsi le mani per difendere quella che si scopa; a questo fine, ci pensa il gorilloide!).

Anonimo
Anonimo
1 anno fa

Continui a considerare poco l'educatozione che uno riceve, iun'educazione tradizionale a cui si unisce un aspetto fisico non gradevole dà spesso come risultato l'uomo zerbino, ma io conosco e vedo tanti zerbini dell'aspetto gradevole ..la cosa che li accomuna ai loro omologhi brutti è la pressoché totale mancanza di sangue nelle vene. In sostanza: vale più il carattere della bellezza e questo, secondo me, vale per entrambi i sessi, sennò non si spiegherebbe la così elevata percentuale di donne belle e dolci e.di donne brutte con il veleno negli occhi ..ma in grado di ridurre in zerbinita' anche un bello. Fidati! Ho visto un bello PIANGERE a dirotto perché aveva paura che un botoletto concentrato di pura cattiveria lo mollasse…è che questo ragazzo io magari mi giro a guardarlo -ben protetta dagli occhiali da sole s'intende- ma conoscendolo ti cascano gli attributi dopo 10minuti e non ti attrae più perché ha la personalità di un toast..la bruttina stronza (ma con personalità) invece se ne fregava, probabilmente lo esibiva come una specie di trofeo estetico/compensatorio ma poi lo maltrattava.

Emanuele
Emanuele
5 mesi fa

Leggo solo ora questo articolo; però per la prima volta non concordo.
Almeno dalle mie parti vedo che le coppie che hanno più di 50 anni; sono al 98% formate da uomo zerbino, remissivo, pacato, sottomesso e moglie autoritaria, mezza pazza, dura, fredda, dominatrice; che fa lavori maschili in casa.
Mentre sotto i 50 anni vedo che quasi tutte sono ragazze dolci e buone insieme con ribelli, sbandati (spesso col tatuaggio) che le trattano male. Non ho mai visto nel decennio '80 o '90 ragazzi zerbino. Per non parlare delle coppie 18enni/20enni.