giovedì 4 gennaio 2018

Virgin Mountain: Riassunto e Recensione


Virgin Mountain Riassunto e Recensione

Fúsi è un obeso calvo che non ha mai avuto una donna e che, a 40 anni, vive ancora con la madre.

Il non avere sviluppato una maturità sentimentale e sessuale lo rende per certi versi ancora come un bambinone e la sua stazza e barba folta fanno da contrasto ad un' innocenza e semplicità dei modi più tipicamente infantili, caratteristiche che gli attirano le simpatie dei bambini del suo palazzo.Le giornate di Fusi scorrono monotone tra il suo lavoro come scaricatore di merci all'aeroporto, l'hobby del modellismo e le serate ad ascoltare radio e mangiare al ristorante cinese finché un giorno, il fidanzato della madre, gli regala per il compleanno un corso di ballo, nella speranza di vederlo socializzare un po' di più e magari trovare una donna.


Lui però è molto timido e pauroso di natura, ed è spesso vittima di bullismo anche da parte dei colleghi di lavoro, e non ha il coraggio di entrare nella sala da ballo.

Nei pressi dell'entrata della palestra, tuttavia, riesce ugualmente a conoscere una ragazza, con la quale poi inizierà una relazione...

LA MIA RECENSIONE


Quella raccontata dal regista islandese Dagur Kàri è una storia di solitudine ed emarginazione, la storia di un uomo che vorrebbe uscire dal proprio guscio ma che invece si lascia trascinare dagli eventi.
Il regista non è nuovo alla trattazione di certe tematiche, anche nell'altro suo più famoso "Noi albinoi", il soggetto principale è una persona non convenzionale che si scontra con le problematiche tipiche di chi non viene pienamente accettato in società.

Quando giorni fa un mio amico mi ha consigliato Virgin Mountain dicendo che il film mi sarebbe piaciuto e che "ne avrei capito i risvolti più di chiunque altro" non pensavo che avrebbe avuto così tanta ragione.
E' in effetti un film che agli abituali lettori di questo blog piacerà sicuramente e che mi sento di suggerire anche per le lezioni di dinamiche sentimentali contenute in esso.

Virgin Mountain: Blupill o Redpill?

E' questa la domanda che mi ha posto un utente l'altro giorno suggerendomi la visione del film, e direi che non c'è troppo da rifletterci: è decisamente un film redpill.
Le dinamiche vengono senza dubbio raccontate con precisione ed elevata attinenza alla realtà.Il fatto che il protagonista riesca a trovare una ragazza in un modo così semplice può sembrare una blupillata, ma bisogna tenere in considerazione che è l'espediente narrativo su cui si regge tutto il film, quindi necessario.
La tipa che trova, oltretutto,è una netturbina depressa e malata di mente, e questo può giustificare un aspetto fisico nettamente superiore al suo (sebbene lei comunque non sia esteticamente granché).
Di blupillato c'è invece sicuramente la personalità del protagonista, che di fronte alla richiesta della bambina del suo vicino sul perché non abbia mai avuto una ragazza si trova a biascicare un impacciato "veramente non saprei".
Fusi si rivela un uomo da una grande bontà d'animo, non si nota in lui neppure un pizzico di quel cinismo tipico dei redpillati.
Rifiuta la prostituta che i colleghi gli regalano per perdere la verginità, porta a spasso la sua amica bambina non curandosi dell'eventualità di essere etichettato come un pedofilo e si comporta sempre in maniera umile e remissiva con tutti.
All'opposto invece c'è il realismo redpill dei fatti raccontati dal regista, i sospetti che ricadono su di lui, il mobbing, e non ultima la crudezza con la quale, trovandosi per la prima volta ad interagire con una donna, si zerbina in ogni aspetto, spendendo denaro per viaggi,sostituendola sul posto di lavoro,  per poi finire con il restaurarle la casa, nonostante la donna si sia prima arrabbiata di fronte alla titubanza nel voler andare a convivere e poi, una volta iniziato il trasferimento, gli abbia comunicato, come se nulla fosse, di aver cambiato idea.

Il povero Fusi è insomma è un blupillato nelle mani di un regista redpillato e le sue esperienze non possono che suscitare commozione nello spettatore di questo film, di cui raccomando assolutamente la visione!

FORSE TI INTERESSA: UOMINI IMMATURI
 


2 commenti:

  1. ciao redpillatore,
    ero stato io ad averti consigliato il film, grazie della recensione.
    pf

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a Te del consiglio.. È davvero un bel film

      Elimina

Ciao!Mi fa piacere che tu voglia lasciare un commento,sono contento di sentire cosa ne pensi.Ti chiedo solo di rispettare alcune regolette:

- Cerca di scrivere post ricchi di contenuto.Niente insulti, spam, dati falsi o tendenziosi, polemiche sterili.
- Se devi farmi una domanda non relativa all'articolo, prima guarda la sezione faq.Può essere che la risposta sia già lì.