17/08/17

I corsi di ballo sono utili per rimorchiare?



Sono piuttosto sicuro che anche a voi, lamentandovi del fatto che non trovate ragazze, sarà stato consigliato di iscrivervi a qualche corso di tango (o di salsa, o di nuoto, o di teatro, alla fine il punto è sempre lo stesso).
Quando questo consiglio viene dato a persone che veramente non hanno nessun rapporto sociale fa solo un po' sorridere per la sua ingenuità, ma quando viene dato a persone che hanno passato anni ad approcciare donne suona pure come un insulto all'intelligenza.
Personalmente ho avuto diversi amici sfigati che hanno speso tempo e soldi per frequentare corsi di vario tipo, su materie che spesso non erano neppure di loro interesse, solo per EVENTUALMENTE conoscere qualche ragazza e, neanche a dirlo, senza mai riuscirci.
Purtroppo certe persone mancano proprio di senso logico e statistico, oppure ce l'hanno ma non lo utilizzano perché troppo blupillati.
Provate un attimo a riflettere.Quanti studenti ha un corso di tango?20?30?facciamo 40.
Bene, metà sono uomini quindi restano 20 donne.Di queste donne metà non corrispondono ai nostri requisiti estetici o di età.
Ma noi siamo veramente disperati e ci prendiamo in considerazione il 75% delle donne, anche le 50 enni obese.
Abbiamo 15 donne disponibili.Circa la metà è fidanzata o sposata o flirta con qualche belloccio e quindi ci restano circa 8 donne.Di queste 8 almeno la metà (una stima enoooorme) non ci trova per nulla attraenti.
Rimangono 4 tipe con cui possiamo giocarcela,quindi per riuscire a trovare una ragazza dovremmo avere un rate di successo del 25%!!Ma secondo voi uno che ha un rate del 25% ha bisogno di un corso di tango per rimorchiare?LOL.
Io non so, certi uomini hanno conosciuto centinaia, magari migliaia di donne nella loro vita senza concludere niente e pensano di svoltare in un luogo in cui le donne che possono essere potenziali partner si contano sulle dita di una mano.Questa è veramente l'essenza della blupill, un'ingenuità assurda.
Per dovere di cronaca va detto che qualcuno che rimorchia ai corsi di tango c'è, e sapete chi è?L'insegnante di tango.Ecco, quello lì grazie al suo status può provare a rimorchiarsi le tipe migliori del suo corso.Voi intanto ballate, mi raccomando.


16 commenti:

  1. Faccio un’ulteriore considerazione. Io, ad esempio, odio la musica caraibica. Mi dà proprio fastidio a livello di sonorità (non parliamo poi dei testi). Se, per assurdo, mi iscrivessi ad un corso di latino-americano con la speranza di rimorchiare, con che spirito ci andrei? Le tipe vedrebbero lontano un chilometro che sono a disagio e mi sto rompendo le palle a morte, anche se cercassi di nasconderlo e facessi finta di divertirmi, quindi tenderebbero ad evitarmi. In più, oltre alle serate del corso, dovrei andare anche nei locali dedicati, appunto, per ballare e cercare di conoscere nuove tipe. Ci andrei ovviamente con lo stesso spirito descritto poc’anzi e otterrei gli stessi risultati. Ergo, soldi sbattuti via, tempo perso, rottura di palle a mille e, ovviamente, zero donne.

    RispondiElimina
  2. Sottoscrivo , piacere alle donne dipende da cio che sei nin da quello che fai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, ma questo vale per la donna con cui ti sei fissato. Se vuoi avere speranze di finire con una donna devi differenziare il tuo "portafoglio donne".
      Devi avere molte donne che frequenti e puntare su quella che ti dà maggiori feedback. Tra tante ce ne sarà sicuramente una per cui quello che fai è un valore aggiunto perchè già apprezzava ciò che eri (la tua fisicità in primis, ovviamente)

      Elimina
  3. Non sono del tutto d'accordo. Saper ballare è una caratteristica che si può usare per conquistare una donna e credo infonda anche fiducia in sé stessi e aiuti a lasciarsi andare. Probabilmente non si consisterà nessuno durante il corso, ma dopo, fuori, si avranno più possibilità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le possibilità le hai se sei piacente. Non solo al corso di ballo. Se sei brutto e sai ballare, ecco, bravo, continua a ballare che la vedi col binocolo.

      Elimina
    2. Concordo.
      Se uno piace, piace.. altrimenti no. Con o senza il ballo.
      Ballare può essere una bella passione(per chi ama farlo), magari da sfruttare per ballare con la propria amata.. ma non trasforma una persona, non rende attraente chi non lo è(soprattutto se non lo è per motivi fisici). Questo è sicuro.
      Gli unici casi di persone che ho visto che hanno conquistato una fidanzata "in maniera un pochino anomala" grazie al ballo, erano per motivi di carriera/economici.
      Si trattava di Maestri .. che hanno avuto una fidanzata alla quale "non sembrava nemmeno che piacessero" solo perchè lei pretendeva di diventare insegnante, fare spettacoli o altro.. e mettendosi con loro si è fatta "lanciare". Infatti magicamente una "alunna" è diventata insegnante mentre altre bravine e al suo livello no...
      Un pò come la/lo studente/essa che va col professore/essa perchè spera nel voto alto..
      In questo caso NON sono diventati più attraenti perchè ballavano.. solo che avevano un potere in mano enorme. Infatti ci sono un numero enorme di ragazzi/e.. che vorrebbero fare un mestiere del genere.
      Stare insieme a un mastro o una maestra può significare anche essere "seguiti" dalle persone qualificate, pubblicità. è una cosa che non tutti possono avere..
      Appoggiarsi a qualcuno che è lanciato in carriera, soprattutto se hanno delle potenzialità.. diventa una tentazione fortissima per alcuni.
      Assomiglia ai casi di chi si mette con un politico.. magari ti dirà "mi piace", però l'aspetto economico, di fama, di pubblicità può influenzare fortemente la scelta.
      Questo non ha niente a che vedere col vostro discorso che invece trattava la persona singola, normale che va a fare qualche lezione di ballo. In ogni caso mi sembrava giusto citarlo.

      Elimina
    3. Il messaggio che ho scritto qui sopra è rivolto a
      Luca G 6 settembre 2019 23:18
      Ho sbagliato a inserirlo, spero che si capisca.

      Elimina
  4. Vedo troppo pessimismo ragazzi. Imparare a ballare significa imparare a padroneggiare il linguaggio del corpo e comunicare con esso. Ciò serve a chiudere definitivamente con molte delle inibizioni che condizionano le menti di molti dei ragazzi "blupillati" come li chiamate voi.
    Lì vi insegnano a sorridere e a guardare negli occhi le ragazza, cioè a creare una "connessione" senza la quale sarebbe impossibile ballare insieme. Tale connessione è alla base di tutto un sistema di seduzione (perchè è su quello che si basano le danze caraibiche).
    Non tolgo nulla alle analisi statistiche fatte che posso confermare per esperienza diretta. Va anche peggio a volte di quanto si dice nel post. Ma io voglio porre l'accento sulla crescita personale che provocano esperienze come questa. Perchè il blupillato non è chi frequenta un corso nella speranza di conoscere una ragazza come modo aggiuntivo a tutti gli altri, ma chi se ne sta a casa davanti al pc a lamentarsi che non gli capita nulla di bello nella vita senza nemmeno provare le esperienze. Prima di vedere la cosa come "soldi buttati" provate a vederlo come un investimento sulla propria crescita e sul proprio arricchimento

    RispondiElimina
  5. Direi: fatelo solo "SE" vi piace ballare, per "VOI" stessi.
    Vorrei elencare alcuni motivi:
    1)L'ambiente del ballo è selettivo da parte delle donne, almeno nelle città italiane che abbia visitato. Se una persona non trova la compagna con i metodi "classici", andando a frequentare le serate di ballo è come se si buttasse in un burrone.
    2)In queste serate, a volte, ci sono 10 uomini per ogni donna..
    Vi troverete a volte a concorrere con ballerini semi-professionisti e se non avete iniziato a ballare da piccoli o giovanissimi, non avete la coordinazione/abilità che hanno loro, verrete quasi sempre scartati.
    Soprattutto se non siete magari particolarmente belli.
    Se uno "piace" ed "è carino" piace anche senza il ballo.
    Molte ballerine scelgono il più bravo, o almeno quello con cui hanno "più feeling" nei movimenti.
    3)nell'ambiente latino(che conosco), gli uomini che vanno in pista per "rimorchiare" sono visti molto male, al pari dei peggiori sfigati del mondo. Di solito ci vanno le persone che amano quella musica, quel ballo eccetera.. se non siete appassionati se ne accorgeranno in 30 secondi e finirà che nessuno vi rivolgerà la parola.
    4)La concorrenza in quegli ambienti è mille volte più spietata. Ergo.. se uno non piace fuori.. non avrà grandissime possibilità dentro quell'ambiente tanto "selettivo".
    5)Al contrario.. andarci perchè volete imparare qualcosa di nuovo, perchè volete lanciarvi in una nuova sfida.. senza pretese.. lo consiglierei. Imparare a usare il proprio corpo può essere una forma di crescita.
    Ci vuole passione.. senso del ritmo.. sentire la clave.. sentire i cambi di tempo..
    Ballare non significa solo fare 4 figure a memoria.. come purtroppo in molte scuole italiane insegnano.
    6)Questo ambiente è pieno di zerbini. Almeno in Italia.
    Passano la serata a invitare ogni essere umano di sesso femminile, basta che respira per racimolare 2 minuti di ballo..
    Questo significa che anche una 60enne.. che sicuramente non vi interesserebbe per nessun motivo, in un ambiente del genere potrebbe "tirarsela", visto il numero di inviti "a sera" che riceve, e le decine di "no" che stampa, anche a gente più giovane..
    Ho estremizzato il concetto, non fraintendetemi, per dire che è un ambiente abbastanza sbilanciato.
    Fra l'altro in questo ambiente.. ho notato che se uno non fa lo zerbino come loro, viene visto molto male.
    7)Non fraintendetemi: non voglio parlare male del ballo.. solo scoraggiare chi si iscrive SENZA le motivazioni GIUSTE. Quindi ho "esagerato" eventuali punti negativi che incontrerebbe chi non ha passione.. perchè ne ho visti tanti "CADERE" e sprecare tempo e soldi.
    è un ambiente COMPETITIVO quello che vedo nella mia città..
    Alla fine quelli che ballano sono quasi sempre le stesse persone. Del resto: provate a guardare i cubani che iniziano da piccoli e vedete che hanno delle movenze che per un occidentale a volte possono risultare molto innaturali da fare/interpretare). Sono di più le donne che si appassionano a fare corsi di ballo fin da piccole.. invece certi uomini iniziano a 30 anni solo per sperare di rimorchiare! C'è una bella differenza. Ovviamente anche qui non generalizzo. Conosco bravissimi ballerini maschi..
    8)Anche quando si balla in pose sensuali.. se non ci si piace.. all'interno della coppia in realtà.. prevalgono concentrazione.. tecnica. La gente va in pista per far fare bella figura altrimenti viene esclusa a volte. I ballerini sono più concentrati sui passi, sui movimenti che su altro.
    A volte dopo il ballo nemmeno si parlano.
    Questo è normale. Accade soprattutto in certe zone del nord Italia dove nel 99% delle sale che conosco, viene visto più come una "gara" che come divertimento. In conclusione:
    Ci sono serate divertenti.. si possono provare belle emozioni.. ho cercato semplicemente di contraddire chi semplifica dicendo cose tipo: "iscriviti per cercare donne".


    RispondiElimina
  6. Sempre sul ballo:
    Ci sono persone che conosco che non sono da "buttare", non sono cattive o antipatiche.. semplicemente non vengono considerate "ATTRAENTI" o "TECNICAMENTE" di livello abbastanza alto. Oppure non sono "fighetti" come la clientela di questi locali (il termine fighetto/a dalle mie parti usa sia al maschile che al femminile).
    Ebbene.. alcune di esse anche se invitano tutte le persone che ci sono in pista(che può essere anche umiliante), non rimediano nemmeno 30 secondi di ballo..
    Quindi per loro il problema diventa il seguente:
    Non solo non trovano il/la compagno/a per mettersi insieme o avere storie.
    Non trovano nemmeno con chi "praticare" il ballo. Le lezioni che hanno fatto risultano inutili, uno spreco di soldi, anche perchè in un ballo di coppia, dopo qualsiasi lezione se uno non fa "pratica", non impara niente. Considerando anche che il maschio deve guidare.
    Addirittura ho visto considerare un "EROE" qualcuno solo perchè era riuscito a fare qualche minuto di ballo in pista.. con persone con le quali nella vita privata rimangono poi estranei, non andranno mai a prendere un caffè al di fuori della pista.. (questo per dire come è messa e come ragiona certa gente che frequenta le piste, senza generaralizzare ce ne sono tanti..).
    Per questo direi che è avvantaggiato chi si iscrive con una discreta capacità di movimento di base(nella maggior parte dei casi in pochi anni di lezione NON si diventa ballerini.. da adulti), avendo già una compagna di ballo, sapendo di essere attraente e avere un background di ragazze che lo seguirebbero, delle amiche con le quali ha feeling, che vi facciano ballare e che sia AFFIDABILI(se una non RIMANE almeno parte della serata con voi, avete concluso niente).
    La penso al contrario di chi consiglia a chi "è solo" di iscriversi al corso di ballo.. in modo superficiale, senza chiedergli nemmeno se gli piace quel genere, che cosa ha fatto prima, eccetera... magari potrebbe essere maggiormente accettato in ambienti diversi.
    Se guardate le pagine Facebook di alcuni di questi locali, in Emilia, pubblicano le foto della serata. Vi accorgerete del fatto che in pista ci sono quasi sempre le stesse facce. 10 o 20 persone.. su un numero enorme di persone che frequentano il locale..
    A volte vedi le foto e non capisci se sono di un anno oppure dell'anno prima perchè sembrano uguali..
    Questo per rimarcare il fatto che è un ambiente "selettivo".
    Chi ci guadagna dirà sempre il contrario ovviamente.. alcuni lo dicono per interessi economici, altre per ragioni diverse.
    P.s:
    Ho cercato di fare una panoramica non limitandomi ad "esperienze personali" ma cercando di parlare di diversi profili che frequentano queste serate, dal ballerino professionista al principiante.

    RispondiElimina
  7. Sempre riguardo al ballo latino, non voglio scoraggiare nessuno ma dire le cose come stanno. Se fate la scuola è per andare alle serate, altrimenti non serve a niente. In Emilia Romagna, anche alcune zone del Veneto, nella maggior parte delle serate latine, l'età media delle donne sta diventando molto alta. Essendo quasi sempre le stesse persone c'è poco ricambio fra l'altro.. anche perchè è un ambiente un pochino snob che "esclude" chi non è appassionato o non viene ritenuto all'altezza.
    Non vi aspettate di trovare una grande "gioventù" che aspetta di essere invitata e ballare con voi. Fino a qualche anno fa era diverso.. ora è peggiorato. Le poche giovani, magari carine che si vedono di solito, vanno in serate specifiche molto selettive, escono in comitiva o già accompagnate, sono molto richieste e raramente accettano gli inviti da sconosciuti, soprattutto se non avete una grande fama come ballerini o non siete Brad Pitt. A volte ballano direttamente con i maestri per fare carriera.
    La maggior parte delle donne che si trovano a bordopista, nelle serate "comuni" sono over 50.. quindi a meno che non abbiate una età medio-alta anche voi.. non credo che vi verrebbe una grande voglia di invitare. Lo dico perchè ci sono stato in alcune di queste serate e ho amici salseri che le frequentano e mi raccontano sempre quello che vedono.
    Non dico che andare a ballare latino sia uguale ad andare in una balera da liscio.. ma in certi locali della zona QUASI si sta avvicinando..
    Le foto stesse a volte ingannano.. perchè alcuni pubblicano solo quelle che hanno una età più bassa, che a volte sono le animatrici che insegnano.. o le bariste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono pienamente d'accordo con te VAN , sei stato veramente esaustivo . E' un luogo molto selettivo....ma di fatto come potrebbe essere altrimenti; se per ogni dama ci sono 20 cavalieri che le ronzano intorno mi sembra anche normale che la ragazza faccia un po' di selezione . A me piace ballare , ma ultimamente ho come l'impressione che quando mi viene concesso un ballo è come se avessi ricevuto un privilegio di grande livello , quasi come un favore ... magari è una mia impressione . Cmq se il ballo è una passione , vale la pena farlo.

      Elimina
    2. Anonimo: Si, oltre a esserci molti uomini, questi zerbinano più che in altri paesi, quindi è come se fossero ancora di più in proporzione(per l'effetto che producono).
      Almeno nella mia zona, alcune serate sono diventate ridicole, vedi persino ultra50enni brutte a volte che fanno le foto, vestite come ventenni, in posa da velina..
      Le mettono su facebook e ricevono anche dei "like" da "amici" o "amiche poco sincere". Ma moltissime persone si montano la testa lo stesso.. tanto che ogni settimana ripetono gli
      stessi "show" sulla pagina del locale. Hanno perso qualsiasi contatto con lo spirito del ballo che "non è" un concorso di bellezza(che bellezze poi..sono ironico).
      Molti italiani vivono con l'ossessione di dover "per forza" ballare. Questo è uno degli errori, secondo me. In altri paesi, se rimani seduto e non inviti nessuna, ti gusti un cocktail,
      perchè magari nessuna delle presenti ti ispira, nessuno ti critica. In Italia viene visto come un "sacrilegio".
      Io continuo a ballare e fare qualche spettacoletto ogni tanto, ma frequento ambienti "selezionati" specifici ai "miei" gusti". Se posso vado direttamente con la ballerina.
      Fanno così anche diversi maestri ormai,(non è detto che sia la tua compagna, alcune non ballano), basta che sia una con cui hai feeling personale e ti trovi bene.
      Lo preferisco, balli anche con altri ma parti con una "base".
      Non mi mischio alla bolgia degli sfigati che in casi estremi(ho visto scene penose) invitano tutte le donne presenti, svalutando il genere maschile e beccano 99 no(è un modo di dire) per fare un ballo a fine serata di 5 minuti. Certe usanze potevano andare bene (forse)in altri tempi, oggi fanno davvero ridere. Soprattutto in contesti nei quali esistono i gruppi
      Whatsapp delle scuole(si ha il cellulare di tutti), i tavoli delle scuole, molte donne che conosco sanno già con chi vogliono ballare, "prima" di arrivare in sala.
      Per questo può capitare quello che "giustamente" hai descritto tu. Alcuni, sembrano quelli chiedono l'elemosina alla stazione
      P.s: è solo il mio parere, non generalizzo.

      Elimina
    3. Ultima cosa. Vorrei fare un esempio pratico:
      in Emilia, nella zona di Sala Bolognese/ Osteria Nuova/ Tavernelle, chi conosce la zona avrà capito a quale locale mi riferisco perchè è l'unico da quelle parti che fa serate latine il sabato:
      Ho visto che molti uomini si sono ridotti a "pagare" 60enni per un ballo(neanche se fosse una bella.. giovane LOL).
      Dignità maschile sottoterra. Io non inviterei nemmeno gratis una molto più vecchia se devo essere sincero,
      posso farlo per "cortesia" se me lo chiede lei, perchè non sono uno snob, ma loro "elemosinano" è diverso. Questi ogni sabato "pagano" la dama per ballare. Da anni..
      Motivo? pensano che facendosi vedere in pista aumenteranno la propria fama. Invece è il contrario. Non è così che si impara a ballare. Fra l'altro è sconveniente anche a livello tecnico.
      Queste donne fanno di tutto per non farli migliorare(altrimenti perderebbero i soldi) e sarebbe
      sconveniente per loro. (conflitto d'interessi). Se vogliono andare a una serata "da soli", li scoraggiano.
      Certo che se ti piace il ballo vale la pena farlo. Ci mancherebbe. Puoi avere soddisfazioni. Ho detto solo "alcuni" atteggiamenti maschili che non condivido.

      Elimina
    4. Sì, Van, l'hai scritto già almeno 4 o 5 volte e sinceramente mi sono rotto il cazzo di rileggerlo per l'ennesima sbrodolata.
      Abbasso il latinoamericano sarebbe stato sufficiente.
      Mo'bbasta, eh.

      Elimina
  8. per il maestro di ballo sono utilissimi, garantito

    RispondiElimina

Ciao! 😃 Grazie per aver deciso di lasciare un commento, sono contento di sentire cosa pensi del mio articolo. Prima di postare però per favore dai un'occhiata al Regolamento: