Visualizzazione post con etichetta personaggi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta personaggi. Mostra tutti i post

10/07/18

Salvini Piace alle Donne (e noi Sappiamo già Perché)

 

Salvini Piace alle Donne?Ma è uno Scherzo?

Non so se avete notato nelle ultime settimane quanto si stia parlando si stia parlando del fascino di Matteo Salvini.
Che Salvini riscuota molti consensi fra la gente penso sia piuttosto evidente, ma la questione ultimamente si sta spostando anche sulla sua figura seduttiva nei confronti delle donne.
Insomma, Salvini piacerebbe agli italiani elettori come punto di riferimento nel panorama politico ma piacerebbe anche alle donne proprio dal punto di vista sessuale.

Gira un video in cui delle ammiratrici gli gridano "bello" e si rifiutano di spostarsi perché "lo devono toccare" (tutto normale, tipo la Carfagna va ad un comizio e io le dico che non mi sposto perché la voglio toccare, sicuramente la prenderanno tutti a ridere come è successo con Salvini)
Basta girare un po' il web per rendersi conto di come Salvini effettivamente piaccia alle donne.

Se non fossi redpillato e mi trovassi di fronte a questa situazione probabilmente penserei a un mega scherzo, a una trollata generale, oppure al massimo accetterei questa situazione e la liquiderei con qualche frase fatta senza senso tipo "l'amore è cieco" o "sui gusti non si discute".
In effetti io di tipi con la mediocre faccia dinaroide di Salvini ne vedo tutti i giorni, e non li vedo certo rimorchiare alla grande.Anzi l'esatto opposto.

Non è esattamente il prototipo del belloccio come può esserlo un Giuseppe Conte, verso il quale lo sbrodolamento è invece pronosticabile, eppure sta insieme ad una gnocca di alto livello, Elisa Isoardi, ex concorrente a miss Italia ora importante conduttrice televisiva.

Quali sono le ragioni di questo bizzarro fenomeno seduttivo?

Ho visto un articolo su una rivista di gossip in cui veniva chiesto ad alcune celebrità di motivare la loro attrazione nei confronti di Salvini.Ne riporto alcuni:

Sandra Milo: "E' sexy, è un uomo vecchio stampo"
Iva Zanicchi: " E' rassicurante"
Lori Del Santo: "E' prestante, ci andrei a cena"


Ennesima conferma del fatto che chiedere ad una donna cosa la attrae è un po' come chiedere ad una carpa qual è la migliore esca da utilizzare per pescarla.
E grosse risate sull'aggettivo "prestante".

Il motivo per cui Salvini attrae si può riassumere in 6 semplici lettere: STATUS
Di Salvini attrae la posizione che occupa in società, ovvero quella di uomo politico importante, quindi di persona che esercita un'elevata influenza sugli altri.Attrae la fama che ha ottenuto, sia in positivo che in negativo, attrae il potere.
Poi chiaramente anche il denaro che guadagna, che è però una conseguenza dello status.

Se togli lo status a Salvini e lo metti a lavorare dietro un bancone dell'ortofrutta col cavolo che si cucca la Isoardi o che qualcuno lo definisce sexy.
E questo indipendentemente dal fatto che sia "rassicurante" o di "vecchio stampo".

Lo sa bene il deputato Mattia Fantinati del M5S che, appena giunto in Parlamento, ebbe a dire «Prima di diventare cittadino od onorevole, come dite voi, di ragazze ne avevo zero. Adesso ci provano tutte.»

Sono contento per il buon Salvinone nazionale, spero solo che per le troppe orge non si scordi che ha una promessa fondamentale da mantenere: riaprici le case chiuse.


Leggi anche:





Continua a leggere »

29/06/18

Roosh V e le Gnocche Ucraine



Ieri sera mi sono guardato questo video, che vorrei brevemente commentare perché l'ho trovato piuttosto interessante, non tanto per i contenuti che offre (è sostanzialmente un dibattito televisivo sul turismo sessuale in Ucraina) quanto piuttosto per l'imprinting mentale che gli interlocutori, quasi tutti ucraini, dimostrano nel corso della discussione e che offre un interessante confronto tra la mentalità occidentale femministoide e quella dell'est Europa, ancora incontaminata dal morbo.

L'ospite principale della discussione è Daryush Valizade, meglio consciuto come Roosh V, che è stato invitato in studio in quanto autore di Bang Ukraine, un manuale che spiega la seduzione delle donne ucraine e che ha destato molto scalpore e proteste in Ucraina per via di quanto vi è racchiuso, a quanto pare non proprio roba politicamente corretta.

Sicuramente lui lo conoscerete meglio di me, io so poco o nulla di questo personaggio; so solo che è un ex pua che scrive questi manuali di rimorchio e tratta argomenti sempre relativi alla manosphere.
Non ho letto nulla di lui ma approfondirò.


Comunque l'inizio della trasmissione non si preannunciava dei migliori per lui, a parte per la presenza di un numero considerevole di gnocche ucraine con cui deliziarsi la vista.
Fin da subito ho intuito che lo avrebbero linciato cercando di screditare il suo metodo e così è stato.

Entrano in studio due ragazze, delle quali salta fuori che lui ha pubblicato le foto nel suo libro senza consenso.

Lui si giustifica strategicamente dicendo che lo ha fatto per loro, per dar loro notorietà, e infatti la cosa ha pagato, tant'è che sono finite intervistate in tv.
Ho controllato gli account di queste tipe e la moretta ora ha centinaia di migliaia di follower sul suo account instagram strapieno di foto (ora non si preoccupa più così tanto delle sue foto) e si fa ritrarre in ristoranti di lusso e sfrecciando sopra Lamborghini a Dubai.Non male per una ragazzetta di un Paese povero, ha fatto "carriera" lol.

L'altra invece ha intravisto la possibilità di fare due soldini con Roosh V e ha detto che l'avrebbe querelato per il gravissimo danno subito.

Non capisco questo Roosh V che decide di fare un libro che gli frutterà migliaia di dollari e invece di tutelarsi chiedendo il consenso della pubblicazione alle tipe (che gliel'avrebbero dato gratuitamente per un po' di visibilità) va a farsi querelare come un pirla qualunque, mah.

Poi arriva un'altra cercatrice di gloria a sostenere di essere stata molestata da Roosh V, lui afferma di non conoscerla e qui accade l'inaspettato.

Le donne fra il pubblico non si accaniscono più contro Roosh V, una dice chiaramente alla ragazza che è vestita come una mignottona (testuale) e che poteva essersi sbagliata e aver visto un'altra persona.


In Italia una scena del genere non sarebbe mai successa.

L'attenzione si sposta da Roosh V a un mini servizietto in cui appare un povero italiano sfigato che viene fatto salire in una macchina, per quello che è a tutti gli effetti un sequestro di persona.


E' stato vittima di un adescamento da parte di una specie di associazione impegnata nella lotta contro il turismo sessuale, composta da una donna e da altri complici.

L'uomo avrebbe offerto 200$ per un rapporto con lei, e lei lo avrebbe fatto cazziare dai suoi amici che, notate bene, sono pure armati di teaser e altra roba.

Mi ha fatto un po' pensa questo poveraccio in cerca di figa, certo però che quando c'è qualche guaio nei paraggi l'italiano ci finisce sempre in mezzo lol.

 L'iniziativa anti turismo sessuale non viene però gradita in studio, il conduttore gli fa notare che quello che hanno fatto è illegale, un uomo fra il pubblico (lo stesso che fino a prima criticava Roosh V per il suo manuale) dice alla donna che se uno le offre dei soldi è libera di dire di no.

Le donna, che a quanto pare viaggia tra America e Ucraina e ha la testa imbottita di femminismo fin sopra i capelli, cerca di farfugliare qualche spiegazione "io sono donna tu non puoi capire" (obiezioni molto logiche ahaha) dicendo che in America è tutto molto meglio e queste cose non succedono.
Una ragazza ucraina fra il pubblico dice che queste cose non le sono mai successe neanche in Ucraina, che queste cose te le vai a cercare.

Tipo west balticone che dispensa redpill

Sono andato a vedere che fine ha fatto questa prode attivista, e ora vive negli USA.
L'anno dopo è emigrata lì dove aveva un amico, che a quanto pare poi ha pensato bene di sposarsi (visto che ora porta il suo cognome).
Fino ad un paio di anni fa lavorava in un'azienda agricola insieme al marito,americano, proprietario terriero.
Ma questi ovviamente so' dettagli, il denaro e il passaporto americano sono sicuro non hanno influito neanche un po', c'è solo l'ammore.

Anche il complice di lei non viene accolto bene in trasmissione.

Parte arzillo dicendo che Roosh V dovrebbe essere denunciato per aver usato la bandiera ucraina, che non l'avrebbe mai fatto con la bandiera americana, e la gente in studio gli cita molti esempi di prodotti commerciali in cui la bandiera americana accostata a cose ben peggiori.

Poi, non contento della sbugiardata, si fa fare la morale dal pubblico, che lo accusa di far sembrare l'Ucraina un Paese violento a causa del loro modo di fare e di sequestrare i turisti.


Alla fine mostra un video a scopo propagandistico fatto da lui in cui c'è una ragazza ucraina che si fa adescare da un americano, hanno un  rapporto in bagno per denaro e alla fine lei scopre che i soldi che lui le ha dato sono finti.

Anche questa minchiata moralista non viene accolta dal pubblico purtroppo, Roosh V stesso gli dice che il messaggio che l'altro voleva far passare era quello che le donne ucraine si offrono per denaro, quindi fornisce un immagine del suo Paese di gran lunga peggiore di quella del suo semplice libro di seduzione dove non ci sono vittime ma solo persone che si incontrano e decidono spontaneamente di iniziare relazioni.
E giù applausi del pubblico, e lo zerbino muto.

Mentre guardavo questo tipo però avevo come l'impressione di conoscerlo.Poi ho riflettuto bene e mi sono accorto che è lo stesso di questo video che avevo già pubblicato nella pagina tempo fa:



Ma come ciccino, mi fai questi video redpillati in cui fai vedere l'importanza del denaro e dello status per rimorchiare e poi te ne esci in trasmissione a fare il moralizzatore?Suvvia.

Diciamo che il ragazzo ha le capacità ma non si applica.Rimandato a Settembre.

Promossi invece gli altri uomini in studio:l'Ucraina si conferma Paese molto redpillato.

Forse ti interessa:


Continua a leggere »

18/01/18

Il Sig.Distruggere: Cartina al Tornasole di Mediocrità

Vincenzo Maisto, è un blogger di 32 anni che, con lo pseudonimo di Signor Distruggere, è diventato famoso negli ultimi tempi per aver portato alla ribalta il fenomeno delle "mamme pancine", ovvero donne ignoranti e con una scarsa educazione sessuale che non hanno nulla dalla vita a parte i propri figli, verso i quali sviluppano un attaccamento morboso.
Tale combinazione di ingenuità ed ossessione suscita ilarità per i post surreali che esse pubblicano in gruppi a tema maternità dove si riuniscono per scambiarsi consigli e dove Maisto e i suoi collaboratori prendono gli screen per poi pubblicarli nella pagina e negli altri social del Signor Distruggere.
Continua a leggere »

08/01/18

Lambrenedetto XVI : Cristoforo Colombo di un'Albania Immaginaria

Lambrenedetto XVI
"Italiano, adesso parli ancora?".E' con una domanda retorica, contenuta nel titolo di un video su Youtube, che ha inizio, cinque anni fa, la parabola ascendente di Lambrenedetto XVI, al secolo Lorenzo Lambrughi, 47enne di Olginate (Lecco) con la passione per le belle gnocche russe, le buche tappate e i tombini livello.
In quel clip amatoriale di appena 9 minuti, Lambrenedetto cattura l'attenzione del web semplicemente mostrando i prezzi di un supermercato del Baden-Wurttemberg (Germania) per dimostrare come il costo della vita in Germania, contrariamente a quanto molti pensano, non sia più caro che in Italia.
Il suo reportage ha un enorme successo e lo consacra come fenomeno del web.
Continua a leggere »

06/01/18

Carlo della Torre: Ritratto di un Seduttologo

Carlo della Torre e Miss Ungheria
Se dovessi stilare una lista di singole persone che hanno avuto un ruolo di primaria importanza nello sviluppo delle mie concezioni sui rapporti sociali, non potrei esimermi dal menzionare Carlo Della Torre.

Chi è Carlo della Torre?

Carlo della Torre è un "seduttologo", ossia un maestro e studioso di seduzione, nonché il creatore di Seduction.net, la rivista internazionale di seduzione, il "mensile dei seduttori".
Continua a leggere »

17/08/17

Gianluca Vacchi e l'invidia sociale


Non credo di dovervi spiegare chi è costui, sicuramente lo conoscete già, il famoso imprenditore milionario che negli ultimi mesi ha convogliato su di sè tutta l'attenzione del web.
Quando la scorsa estate iniziai a parlare delle sue (da me soprannominate) "gianvaccate" estive, ovvero delle sue esibizioni narcisistiche, ci fu qualcuno che si stupì del fatto che mi piacesse codesto personaggio.Del resto chi mi conosce sa che sono una persona piuttosto sobria, non amo gli sprechi, non mi piacciono granché i tatuaggi o le tamarrate varie.
Però Gianluca mi piace e il motivo è fondamentalmente uno:si gode la vita sbattendosene di tutto e di tutti.
Pur non essendo più giovane continua a prestare attenzione alla cura della propria immagine e, grazie al denaro di cui dispone, è riuscito anche a crearsi uno status che va ben oltre quello di comune ricco.Si è creato un bel giro di amicizie e una gran popolarità.Gianluca è un perfetto esempio di LMS theory applicata, e infatti si è sempre circondato delle migliori gnocche.
Comunque non vorrei tanto parlare del personaggio, quanto fare una riflessione che è saltata fuori discutendo di lui nel forum e che penso sia piuttosto interessante.
Riguarda l'invidia della gente e tutti gli attacchi che subisce e che riesce a gestire (e per questo lo ammiro) con molta classe.
L'invidia riguarda fondamentalmente tutto il denaro che possiede e che secondo gli haters non sarebbe guadagnato.
A parte il fatto che il Vacchi il denaro non lo ruba a nessuno ma lo ha (almeno in parte) ereditato e trae profitto dai suoi investimenti e, come tutti gli investitori, sottostà al rischio dei propri investimenti, c'è secondo me un particolare a cui spesso molti non fanno caso:gli esseri umani si incazzano molto con chi ha ereditato la ricchezza ma sono piuttosto indifferenti verso chi eredita la bellezza.
Eppure il principio di base è lo stesso, uno non ha merito di ereditare milioni di euro più di quanto non ne abbia di ereditare un bel faccino.
Però puntare il dito contro chi è ricco è socialmente accettato, accusare gli altri di essere dei privilegiati e di avere vita facile perché hanno un sacco di soldi è visto come qualcosa di normale, mentre nessuno se la prende con chi è bello, non si sente mai nessuno aggredire un bello per quanto la sua vita sia facile (spesso molto più facile addirittura di un ricco), anzi ci si complimenta con loro.
C'è veramente un tabù assurdo riguardo all'estetica al giorno d'oggi, mentre la ricchezza viene costantemente discussa e messa sotto processo.
Ora vorrei che rifletteste su questa mia osservazione, mi diceste se siete d'accordo o meno e, se siete d'accordo, che proviate a darmi una spiegazione del perché questi due aspetti vengono trattati diversamente.Io una mia spiegazione ce l'ho e poi magari ve la dirò.
Continua a leggere »

Giacomo Casanova: tra realtà e leggenda

Con Quante Donne è Stato Casanova?

Quante volte abbiamo sentito parlare di Giacomo Casanova, celebre seduttore del '700, noto per aver avuto 122 donne.
Personalmente iniziai ad interessarmi a Casanova contestualmente al mio ingresso nel mondo PUA e iniziai a leggerne parte dell'autobiografia e altri libri scritti su di lui come "Casanova" di Lydia Flem.Anche in "The Art of Seduction" di Robert Greene vengono menzionati diversi episodi della vita di questo personaggio.
Nell'immaginario collettivo Casanova è famoso per essere un seduttore "atipico", che attrae non tanto in virtù del proprio aspetto quanto per la sua abilità di conversatore e la sua capacità di emozionare le donne con le parole, donne che lui sceglie con molta attenzione, selezionandole tra quelle più degne di essere sedotte (in questo la sua figura di seduttore si contrappone a quella del Don Giovanni che invece è più interessato alla quantità che alla qualità).
In realtà non c'è molto di vero in tutto ciò, sono solo distorsioni della realtà che contribuiscono ad alimentare un mito, che però tale a mio avviso non è.

Continua a leggere »

Giacomo Leopardi e le donne


Se i redpillati dovessero eleggere qualcuno come proprio eroe l'onore ricadrebbe sicuramente su Giacomo Leopardi, noto poeta e storico incel repulsore di donne.
Madre Natura con Giacomo non è stata molto benevola, fornendogli un brutto aspetto e una salute cagionevole ma queste disgrazie, unite ad un'intelligenza e ad una perspicacia fuori della media, lo hanno portato ad avere una visione molto lucida della vita, delle donne e delle dinamiche sociali.
Nelle sue opere possiamo spesso ritrovare le tematiche affrontate in questa pagina con le medesime conclusioni, nonostante siano passati ben due secoli.
Dall'ultimo canto di Saffo riprendiamo questa meravigliosa citazione,

Continua a leggere »

Arturo Gatti: omicidio o suicidio?



Arturo Gatti è un pugile di origine italiana che una mattina viene trovato morto riverso in un lago di sangue, con una cinghia al collo, in una camera d'albergo in Brasile.
Su wikipedia la sua morte viene liquidata in due righe, dicendo che si è trattato di suicidio anche se in effetti c'erano dei sospetti sulla moglie.
In realtà la faccenda è più complessa e viene fatta risalire ad un po' di tempo prima quando Arturo, ritiratosi da pugile dopo aver vinto 3 titoli mondiali, si dà alla pazza gioia e inizia a spendere un po' dei bei soldoni guadagnati facendo a pugni in night club e vacanze.
Durante uno di questi momenti di divertimento conosce una brasiliana, con la quale finisce per sposarsi e, infine, avere un bambino.
Il buon Gatti però proprio fesso non è e infatti prima del matrimonio si tutela con un contratto prematrimoniale che taglia fuori la moglie da ogni eventuale pretesa economica.
Alla moglie però, separarsi senza ricevere un soldo non va proprio giù come cosa e, ricattando il marito dietro minaccia di portargli via il bambino e non farglielo più vedere, lo costringe a modificare il testamento in suo favore.
3 settimane dopo la modifica del testamento Arturo viene trovato morto.
La polizia indaga su quanto avvenuto, già potete immaginarvi che razza di individui, polizia brasiliana, e concludono che si è trattato di suicidio.


In effetti il buon Arturo è un 37 enne milionario, che passa la sua vita in vacanza, con un bambino appena nato e che è sempre circondato da belle gnocche. Deve essere davvero una vita dolorosa e insostenibile, non stupisce che abbia scelto di farla finita. Poi magari avrà pure scoperto di essere berid ed è andato via di testa.
La famiglia però stranamente non è del tutto convinta e così indaga per conto proprio chiedendo aiuto ai più civilizzati detective canadesi (non per sfiducia eh).
Nel frattempo la moglie di Arturo spara un sacco di balle, viene beccata a far bollire in acqua la collanina insanguinata del marito, fa mezze confessioni poi ritrattate e via di seguito.La mettono dentro e poi la tirano fuori.
Arrivano i detective canadesi che iniziano a fare indagini molto serie facendo centinaia di esperimenti di fisica, simulando un eventuale suicidio.
Dopo centinaia di tentativi di ricreare la scena del presunto omicidio realizzano che
  1.  La cintura con cui si sarebbe impiccato non era sufficientemente robusta per sostenere il corpo.
  2.  Il corpo non sarebbe mai potuto cadere e trovarsi nella posizione in cui la polizia lo ha trovato .
Questo però evidentemente ai brasiliani non basta e, nel 2013 archiviano il caso come suicidio.La moglie eredita qualche bel milioncino e inizia a spendere, spandere e investire in ditte di cosmetici.


Brutta storia, davvero brutta storia.
Continua a leggere »