29/06/18

Roosh V e le Gnocche Ucraine





Ieri sera mi sono guardato questo video, che vorrei brevemente commentare perché l'ho trovato piuttosto interessante, non tanto per i contenuti che offre (è sostanzialmente un dibattito televisivo sul turismo sessuale in Ucraina) quanto piuttosto per l'imprinting mentale che gli interlocutori, quasi tutti ucraini, dimostrano nel corso della discussione e che offre un interessante confronto tra la mentalità occidentale femministoide e quella dell'est Europa, ancora incontaminata dal morbo.

L'ospite principale della discussione è Daryush Valizade, meglio consciuto come Roosh V, che è stato invitato in studio in quanto autore di Bang Ukraine, un manuale che spiega la seduzione delle donne ucraine e che ha destato molto scalpore e proteste in Ucraina per via di quanto vi è racchiuso, a quanto pare non proprio roba politicamente corretta.

Sicuramente lui lo conoscerete meglio di me, io so poco o nulla di questo personaggio; so solo che è un ex pua che scrive questi manuali di rimorchio e tratta argomenti sempre relativi alla manosphere.
Non ho letto nulla di lui ma approfondirò.


Comunque l'inizio della trasmissione non si preannunciava dei migliori per lui, a parte per la presenza di un numero considerevole di gnocche ucraine con cui deliziarsi la vista.
Fin da subito ho intuito che lo avrebbero linciato cercando di screditare il suo metodo e così è stato.

Entrano in studio due ragazze, delle quali salta fuori che lui ha pubblicato le foto nel suo libro senza consenso.

Lui si giustifica strategicamente dicendo che lo ha fatto per loro, per dar loro notorietà, e infatti la cosa ha pagato, tant'è che sono finite intervistate in tv.
Ho controllato gli account di queste tipe e la moretta ora ha centinaia di migliaia di follower sul suo account instagram strapieno di foto (ora non si preoccupa più così tanto delle sue foto) e si fa ritrarre in ristoranti di lusso e sfrecciando sopra Lamborghini a Dubai.Non male per una ragazzetta di un Paese povero, ha fatto "carriera" lol.

L'altra invece ha intravisto la possibilità di fare due soldini con Roosh V e ha detto che l'avrebbe querelato per il gravissimo danno subito.

Non capisco questo Roosh V che decide di fare un libro che gli frutterà migliaia di dollari e invece di tutelarsi chiedendo il consenso della pubblicazione alle tipe (che gliel'avrebbero dato gratuitamente per un po' di visibilità) va a farsi querelare come un pirla qualunque, mah.

Poi arriva un'altra cercatrice di gloria a sostenere di essere stata molestata da Roosh V, lui afferma di non conoscerla e qui accade l'inaspettato.

Le donne fra il pubblico non si accaniscono più contro Roosh V, una dice chiaramente alla ragazza che è vestita come una mignottona (testuale) e che poteva essersi sbagliata e aver visto un'altra persona.


In Italia una scena del genere non sarebbe mai successa.

L'attenzione si sposta da Roosh V a un mini servizietto in cui appare un povero italiano sfigato che viene fatto salire in una macchina, per quello che è a tutti gli effetti un sequestro di persona.


E' stato vittima di un adescamento da parte di una specie di associazione impegnata nella lotta contro il turismo sessuale, composta da una donna e da altri complici.

L'uomo avrebbe offerto 200$ per un rapporto con lei, e lei lo avrebbe fatto cazziare dai suoi amici che, notate bene, sono pure armati di teaser e altra roba.

Mi ha fatto un po' pensa questo poveraccio in cerca di figa, certo però che quando c'è qualche guaio nei paraggi l'italiano ci finisce sempre in mezzo lol.

 L'iniziativa anti turismo sessuale non viene però gradita in studio, il conduttore gli fa notare che quello che hanno fatto è illegale, un uomo fra il pubblico (lo stesso che fino a prima criticava Roosh V per il suo manuale) dice alla donna che se uno le offre dei soldi è libera di dire di no.

Le donna, che a quanto pare viaggia tra America e Ucraina e ha la testa imbottita di femminismo fin sopra i capelli, cerca di farfugliare qualche spiegazione "io sono donna tu non puoi capire" (obiezioni molto logiche ahaha) dicendo che in America è tutto molto meglio e queste cose non succedono.
Una ragazza ucraina fra il pubblico dice che queste cose non le sono mai successe neanche in Ucraina, che queste cose te le vai a cercare.

Tipo west balticone che dispensa redpill

Sono andato a vedere che fine ha fatto questa prode attivista, e ora vive negli USA.
L'anno dopo è emigrata lì dove aveva un amico, che a quanto pare poi ha pensato bene di sposarsi (visto che ora porta il suo cognome).
Fino ad un paio di anni fa lavorava in un'azienda agricola insieme al marito,americano, proprietario terriero.
Ma questi ovviamente so' dettagli, il denaro e il passaporto americano sono sicuro non hanno influito neanche un po', c'è solo l'ammore.

Anche il complice di lei non viene accolto bene in trasmissione.

Parte arzillo dicendo che Roosh V dovrebbe essere denunciato per aver usato la bandiera ucraina, che non l'avrebbe mai fatto con la bandiera americana, e la gente in studio gli cita molti esempi di prodotti commerciali in cui la bandiera americana accostata a cose ben peggiori.

Poi, non contento della sbugiardata, si fa fare la morale dal pubblico, che lo accusa di far sembrare l'Ucraina un Paese violento a causa del loro modo di fare e di sequestrare i turisti.


Alla fine mostra un video a scopo propagandistico fatto da lui in cui c'è una ragazza ucraina che si fa adescare da un americano, hanno un  rapporto in bagno per denaro e alla fine lei scopre che i soldi che lui le ha dato sono finti.

Anche questa minchiata moralista non viene accolta dal pubblico purtroppo, Roosh V stesso gli dice che il messaggio che l'altro voleva far passare era quello che le donne ucraine si offrono per denaro, quindi fornisce un immagine del suo Paese di gran lunga peggiore di quella del suo semplice libro di seduzione dove non ci sono vittime ma solo persone che si incontrano e decidono spontaneamente di iniziare relazioni.
E giù applausi del pubblico, e lo zerbino muto.

Mentre guardavo questo tipo però avevo come l'impressione di conoscerlo.Poi ho riflettuto bene e mi sono accorto che è lo stesso di questo video che avevo già pubblicato nella pagina tempo fa:



Ma come ciccino, mi fai questi video redpillati in cui fai vedere l'importanza del denaro e dello status per rimorchiare e poi te ne esci in trasmissione a fare il moralizzatore?Suvvia.

Diciamo che il ragazzo ha le capacità ma non si applica.Rimandato a Settembre.

Promossi invece gli altri uomini in studio:l'Ucraina si conferma Paese molto redpillato.

Forse ti interessa:




2 commenti:

  1. Vorrei un chiarimento: Vedo alcune pseudo-femministe nostrane accusare gli uomini italiani di detenere un primato per quanto riguarda il turismo sessuale. La motivazione la so, Potere sessuale inaccessibile etc,ma quello che mi prese sapere è se questa sensazione è che se l'uomo va a puttane qua, non dicono nulla, ma se va a troie all'estero, ciò ci rende ancora più belve agli occhi delle nostre conterranee. Mi sbaglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, oddio, l'uomo che va a puttane in Italia è visto parecchio male dalle donne.Non ti so dire se più o meno che se vada all'estero (probabilmente hai ragione tu, se va all'estero è peggio perché aumenta lo smacco) però se vai a prostitute io non lo direi alle donne.

      Elimina

Ciao!Mi fa piacere che tu voglia lasciare un commento,sono contento di sentire cosa ne pensi.Ti chiedo solo di rispettare alcune regolette:

- Cerca di scrivere post ricchi di contenuto.Niente insulti, spam, dati falsi o tendenziosi, polemiche sterili.
- Se devi farmi una domanda non relativa all'articolo, prima guarda la sezione faq.Può essere che la risposta sia già lì.
- Se vuoi commentare in anonimo creati almeno un nick di fantasia per evitare che chi leggerà faccia confusione tra i vari commentatori.