11/05/18

Chi è il Redpillatore?

Il Redpillatore
Il Redpillatore

Il Redpillatore: Dinamiche Sociali Politicamente Scorrette

Il Redpillatore è una figura immaginaria,  un'entità astratta che, attraverso la voce dell'autore di questo blog e dei suoi prodi seguaci, si propone l'obiettivo di stimolare la riflessione e l'analisi di diverse tematiche, in particolare di quelle relative alle dinamiche sociali.

Il suo nome deriva da Redpill (tradotto "pillola rossa"), evidente citazione di Matrix (1999), ma nel tempo la cultura di massa ha portato tale termine ben oltre il suo significato cinematografico originario e attualmente il concetto di redpill viene utilizzato per descrivere una scomoda verità, in contrapposizione alla bluepill che invece è una rassicurante bugia.

La scelta di un simile nome può sembrare una manifestazione di narcisismo e arroganza ma, se proseguirai nella lettura del blog, ti renderai conto che non c'è alcuna presunzione da parte dell'autore di essere il depositario di verità assolute e indiscutibili.
E' invece evidente nel titolo una forte componente provocatoria e ironica nei confronti di quelle persone che sono talmente illogiche e irrazionali da non essere in grado di guardare appena oltre il proprio naso.

Vedi:Il Redpillatore:Il Significato del Logo

In questo blog rimetto in discussione molte convinzioni politicamente corrette che la gente ha assimilato e dietro alle quali si è trincerata, rimanendo totalmente impermeabile ad ogni punto di vista esterno.
Talvolta, come ogni essere umano, mi posso sbagliare, molto spesso ci azzecco.Quello che però è importante è il dibattito, l'approfondimento, la riflessione.

Ritengo che sia preferibile una scomoda verità ad una rassicurante bugia prima di tutto per una questione di onestà verso sè stessi, e in secondo luogo, perché una maggiore consapevolezza rende più facile ogni percorso di miglioramento personale o, se volete metterla in altri termini, previene il peggioramento personale e il rimanere vittima di scelte sbagliate.


Leggi: Qualità della Vita da Redpillato

Come in ogni blog, i contenuti che vedrete hanno spesso un taglio molto personale, e talvolta verrà dato spazio ad altre mie riflessioni che non c'entrano molto con la tematica redpill ma che ritengo possano essere interessanti spunti di riflessione per i lettori.
Essendo politicamente scorretto, se siete ottusi, bigotti, bacchettoni e permalosi questo blog non fa per voi.
I toni sono spesso sopra le righe e viene fatto abbondante utilizzo dell'ironia, che viene particolarmente apprezzata in quanto ritenuta virtù tipica delle persone intelligenti.
Sono aperto al confronto con punti di vista differenti, ma ci deve essere almeno un punto di contatto: se i due punti di vista sono troppo distanti tra loro, ogni forma di dialogo è inutile, di conseguenza non ha senso che continuiate a stare nel blog per poi criticare ogni post.Dovreste capirlo da soli di levarvi dalle palle e cercarvi altri spazi a voi più congeniali.

La Teoria LMS

Pilastro fondamentale è la Teoria LMS, che si può sintetizzare nel seguente brocardo:

"L'attrattività di un uomo nei confronti dell'altro sesso è direttamente proporzionale al suo livello estetico e socioeconomico"

Aspetto fisico, denaro e status sociale sono quindi i prerequisiti fondamentali per attrarre le donne.
Attenzione ai termini: prerequisiti, da non confondere con i requisiti, che possono ad esempio essere un certo tipo di personalità, compatibilità caratteriale, interessi in comune ecc. e che invece sono estremamente soggettivi, ma vengono presi in considerazione dopo che uno ha superato lo scoglio LMS.
Naturalmente, come ogni teoria, ha le sue eccezioni ed è perfettibile (soprattutto nei suoi corollari), e in questo blog ci preoccuperemo mi migliorarla.


Per approfondire:

Tecniche di Seduzione

Non esistono tecniche di seduzione talmente performanti da essere in grado di sopperire alla carenza dei fattori LMS sopraindicati.
Tuttavia i fattori comportamentali non sono ignorati in questo blog, viene anzi spesso offerta un'analisi critica del mondo PUA (pick up artist) con l'obiettivo di discernere ciò che è effettivamente funzionale da ciò che invece è solamente immondizia propinata a scopo commerciale e vengono analizzati molti altri reali e concreti meccanismi di comunicazione di cui i PUA non tengono conto e che l'autore di questo blog ha avuto modo di verificare nel corso della sua esperienza.

Per approfondire: 

Poligamia e Ipergamia

Uomini e donne basano la propria selezione sessuale su meccanismi differenti.
Gli uomini tendono alla poligamia, cioè a diffondere il proprio seme accoppiandosi con un alto numero di partner per massimizzare le loro possibilità riproduttive.Le donne invece, correndo il rischio della gravidanza, tendono ad essere più selettive e a concedere i propri favori sessuali agli uomini di maggior valore (leggi con più LMS).Questa tipologia di scelta si chiama ipergamia (generalmente con ipergamia si intende la scelta di un uomo con maggiore status socioeconomico, ma io uso il termine in senso esteso e includo anche l'estetica, che in questo periodo storico ha raggiunto un'importanza mai vista prima).
Tali differenze di selezione creano un ambiente altamente competitivo in cui una fetta ristretta di uomini ha abbondanza di donne, mentre la maggioranza di essi deve contendersi le poche rimaste.
Questa situazione, oltre ad essere profondamente iniqua, è anche inefficiente dal punto di vista economico, dal momento che un uomo che non ha la possibilità di riprodursi non è per nulla motivato a dare il proprio contributo alla collettività e tende ad essere improduttivo.
La società tradizionale ha ovviato a questo problema attraverso la monogamia del matrimonio, un uomo per ogni donna e viceversa (almeno in apparenza), ma tale pressione sociale a sposarsi è venuta meno con i vari movimenti femministi che hanno portato all'emancipazione femminile e alla libertà sessuale, causando un parziale ritorno allo stato di accoppiamento primitivo, alla faccia del tanto decantato "progressismo".
Dal punto di vista sessuale il vero progressismo è il tradizionalismo.

Per approfondire:

Il Potere Sessuale

Ho coniato l'espressione "Potere Sessuale" per definire il potere che una persona ha in virtù del suo valore sessuale.
Le donne hanno un potere sessuale mediamente più elevato degli uomini perché il fatto di poter fare figli le rende più importanti per la sopravvivenza della specie.
Pensate ad esempio a due isole.In una ci sono dieci uomini e una donna, nell'altra dieci donne e un uomo.
L'uomo della seconda isola può mettere incinte tutte le donne, mentre alla donna della prima isola basta un uomo per rimanere incinta, tutti gli altri sono in più.
La donna si pone dalla parte dell'offerta, ma l'offerta è limitata, la domanda invece molto elevata e pressante.

L'uguaglianza tra uomo e donna è destinata ad essere pura utopia se si cerca di perseguirla senza tener conto della sproporzione di potere sessuale fra i sessi.


Per approfondire:

Antifemminismo

Questo blog è dichiaratamente antifemminista.
L'autore ritiene il femminismo un movimento nocivo, un semplice business (costruito sulla pelle degli uomini), e si contrappone alla visione femminista e ginocentrica della nostra società.Sentire cazzate femministe mi fa letteralmente bestemmiare in aramaico.
Il femminismo ha causato diversi danni alla nostra società, e sta continuando a farne.
La maggior parte delle battaglie femministe sono frivole e insussistenti, basate sul nulla.
Prendete ad esempio la tematica del femminicidio.Ogni giorno in maniera martellante a romperci i coglioni con i femminicidi.
Basterebbe andare un attimo a guardarsi i dati dei femminicidi in Italia per accorgersi di come il nostro Paese sia fra quelli con il tasso di omicidi più basso al mondo.La maggior parte delle vittime di omicidio sono peraltro uomini.Gli uomini uccidono principalmente uomini, le donne pure.
Insomma, non ci sono i presupposti né logici né numerici per trattare questo tema in maniera così pressante né tanto meno per coniare ridicoli neologismi.E lo stesso vale per molte altre battaglie femministe (quasi tutte direi).

La donna nella nostra società non è svantaggiata né discriminata, anzi per molti aspetti è nettamente avvantaggiata mentre è l'uomo ad essere svantaggiato.

Oltre ai diritti che la legge le garantisce, la donna beneficia anche dei vantaggi celati sotto atti di "galanteria",  concetto che rimanda ad un'epoca in cui essa era effettivamente era subordinata all'uomo ma che oggi è decisamente obsoleto e viene applicato solo perché, essendo molto profittevole, le femministe si guardano bene dal cercare di sradicarlo.

Il fatto che le femministe continuino a preoccuparsi esclusivamente di garantire ulteriori privilegi al proprio sesso rimanendo totalmente abuliche e indifferenti alle problematiche di quello opposto le rende, a mio avviso delle psicopatiche.Il femminismo è psicopatia.

Per approfondire:

Prostituzione

Questo blog è a favore della regolamentazione della prostituzione, non solo ovviamente come mezzo per combattere lo sfruttamento e per garantire introiti allo Stato, ma soprattutto per cercare di colmare, almeno parzialmente, il gap di opportunità sessuali tra uomo e donna e raggiungere una maggiore uguaglianza tra i sessi.
A tal ragione la prostituzione non solo dovrebbe essere disciplinata, ma occorrerebbe un sistema legislativo che permettesse di renderla accessibile a costi contenuti a tutti gli uomini.
Dovrebbero esserci, ad esempio, deduzioni o detrazioni fiscali per quanto riguarda le spese per le prostitute.
Bisognerebbe inoltre fare in modo che venga vinto il pregiudizio verso il cliente di prostitute, che attualmente è considerato quasi alla stregua di un criminale. 
Oltre al danno di essere costretti a pagare per qualcosa che la maggior parte della popolazione ha gratis, c'è quindi pure la beffa.

Questo è l'unico blog del web in cui l'espressione "mandare tutto a puttane" ha una connotazione positiva.

Per approfondire:

Bellezza


Il tema della bellezza qui è molto ricorrente, essendo l'estetica un elemento cruciale delle dinamiche sociali.Viene analizzata l'importanza che la bellezza ha assunto nella nostra società e viene sfatato il mito secondo cui la bellezza sarebbe "negli occhi di chi guarda".
La bellezza è invece oggettiva e misurabile in una scala da uno a dieci basata su determinati canoni estetici e preferenze soggettive si possono riscontrare solo su soggetti che sono oggettivamente sullo stesso piano estetico.
L'attrattività è invece soggettiva, ma bellezza e attrattività non coincidono, essendo la seconda determinata anche da altri fattori extraestetici.

Il culto della bellezza, oltre che utile in un'ottica di automiglioramento personale (ad esempio nel caso uno decida di sottoporsi ad interventi chirurgici con lo scopo di migliorare la propria estetica), è anche un modo che un brutto ha per esorcizzare la propria condizione.
Attraverso la celebrazione della bellezza altrui il brutto ha la possibilità di elevarsi spiritualmente, distaccandosi dal ruolo di animale immondo in cui questa società dell'apparenza lo vorrebbe confinato, per raggiungere catarticamente una dimensione superiore.

Il brutto è giusto che sia esteta.Un esteta anestetico.

Per approfondire:

Fenotipi

La bellezza si manifesta ovviamente attraverso il fenotipo e in questo blog vengono studiati i fenotipi europei.
Ci basiamo sulle vecchie classificazioni tassonomiche degli antropologi fisici del passato, che ora sono ritenute obsolete e non sono più accettate scientificamente ma che rimangono sempre interessanti e utili come esercizio visivo.
Gli studi antropologici del passato hanno peraltro trovato parziale conferma nelle più moderne scoperte genetiche.
Carleton S. Coon, ad esempio, già molto prima dell'esistenza dei test del dna, descriveva la composizione razziale europea come "una miscela fra tipologie paleolitiche e mediterranee", cosa che poi si è confermata vera.

Per approfondire:

Genetica

L'autore di questo blog, ha una visione fortemente "genocentrica" della vita.
La genetica assume un ruolo centrale nel determinare la qualità della vita di un individuo:non solo plasma l'estetica e la salute di un soggetto, ma sempre più studi dimostrano come anche determinate caratteristiche caratteriali e intellettive vengano tramandate geneticamente.
E' una disciplina relativamente recente e ancora poco conosciuta che porta con sè molta disinformazione e falsi miti.
Avendo fatto il test del DNA in prima persona ed essendo appassionato di genetica delle popolazioni, nel blog cerco di trattare anche questo argomento, ovviamente da un punto di vista molto amatoriale, non essendo un professionista del settore.

Per approfondire:


Regolamento

Nel blog (ma principalmente nella pagina facebook)  cerco di contemperare la libertà di espressione con il diritto degli utenti e dell'autore a non avere rotture di coglioni.
E' un equilibrio molto delicato che però viene meno quando c'è gente che interagisce senza avere ben chiaro il concetto di rispetto del prossimo.
Ho fissato alcune regolette molto semplici, cercate di rispettarle e l'esperienza sarà migliore per tutti.

  • Ogni post rispecchia esclusivamente il punto di vista dell'utente che lo scrive e non dell'autore del blog.
  • E' vietato insultare o denigrare in qualunque modo (anche velatamente) gli altri utenti, soprattutto sull'aspetto fisico. Sono vietati anche i vari attacchi personali o argomenti ad hominem tipo "è colpa vostra se non rimorchiate", "non rimorchiate perché siete stronzi" ecc. Queste non sono argomentazioni, e se non avete l'intelligenza per capirlo sono problemi vostri. Qualunque commento lesivo dell'onorabilità di terzi verrà cancellato.
  • Vietato violare la privacy degli altri utenti, pubblicando qualunque genere di dato personale senza il consenso dell'interessato.
  • Vietato incitare all'odio o alla violenza contro chiunque.
  • Vietato postare dati falsi o tendenziosi
  • Vietato fare spam
  • Vietato postare commenti irritanti,fuori tema, prolissi (se non riuscite ad esprimervi in poche parole createvi il vostro spazio senza intasare il mio ) senza senso logico e/o con il fine di creare polemiche sterili.
  • Vietato usare volgarità
  • Il pelato è considerato un animale sacro.Vietato fare apologia di calvizie e/o sminuire il danno estetico causato dalla stessa. 
  • Vietato zerbinare le utentesse (vedi: uomini zerbini)
In generale rispettate la legge italiana e del Paese da cui scrivete e il regolamento di facebook.

I post che non rispettano il regolamento verranno cancellati, ed è inutile che vi lamentiate se succede dal momento che le regole sono qui scritte e sono ben chiare.


Glossario

Questo blog, oltre ad essere in controtendenza sul piano concettuale, lo è anche sul piano lessicale.
Sono non pochi i neologismi che potrete leggere in queste pagine e, rendendomi conto che non sono tutti facilmente comprensibili, li ho riuniti nell'articolo qui sotto.

Il Redpillatore:il Glossario

Donne

Questo blog è chiaramente indirizzato ad un pubblico maschile.Esiste tuttavia una larga presenza femminile fra i suoi follower, ma come ciò possa accadere è ancora oggetto di studio.
Trovare una donna pensante è già di per sè impresa titanica, riuscire a raccoglierne centinaia (migliaia) in un unico spazio (seppur virtuale) è qualcosa di così leggendario che Armstrong e il tuo allunaggio del cazzo spostati proprio.
Le domnule sono libere di partecipare alle discussioni e sono tenute a rispettare il regolamento di cui sopra.
Oltre a ciò è fatto loro divieto di donneggiare, ad esempio sparare cazzate illogiche, attuare un comportamento vittimistico/aggressivo o utilizzare il mio spazio per farsi zerbinare e coltivare il loro narcisismo.
Se c'è qualcuna che vuole smollarmela facilmente può contattarmi in privato allegando foto e precisando:
  • Statura
  • Quantità di tempo ed energie richieste prima di smollarmela
  • Misura indice cefalico (vedi: come misurare l'indice cefalico
  • Se avete fatto il test del DNA allegate anche i risultati della vostra compagnia + risultati eurogenes k13, k15 e k36.

Allegate foto ravvicinata degli occhi in condizioni di luce naturale, in modo tale che io possa verificare la consistenza e l'intensità del colore.
Inutile che mi scriviate "ho gli occhi azzurri".
Quando comprate i vostri vestitini del cazzo utilizzate diecimila termini per descriverne il colore, poi venite da me e mi dite "ho gli occhi azzurri"?
Se lo fate, cestino immediato + denuncia.


Se fate parte della categoria di donne qui sotto non scrivetemi.

Leggi: 5 tipi di donne da evitare

Prima dell'incontro presentate una dichiarazione firmata in cui ci sia scritto:


  • Che ritenete i miei livelli di LMS del tutto adeguati alla circostanza.
  • Che prestate spontaneamente ed in maniera entusiastica il vostro consenso al rapporto.
  • Che null'altro vi sarà da me dovuto dopo tale rapporto.

Per ora mi fermo qui, non vorrei che le mie pretese potessero sembrare eccessive.Credetemi,non è mia intenzione, sono una persona molto umile.

Gnoccolandia



Anni di lunghe riflessioni mi hanno portato alla teorizzazione dello Stato di Gnoccolandia, una terra promessa basata sul culto della gnocca.

Gnoccolandia è uno Stato fantasma che comprende i territori degli attuali Paesi Baltici, Bielorussia, Polonia ed ex Cecoslovacchia.Questi Paesi sono caratterizzati dall'avere un altissimo numero di gnocche e allo stesso tempo una mentalità più redpill della media.

E' nostro dovere batterci affinché lo Stato di Gnoccolandia venga finalmento riconosciuto.

Naturalmente il presidente (per ora in esilio) sono io, cosa che mi rende un po' il Puigdemont della gnocca.



Una lista di Faq





6 commenti:

  1. Caro Redpill, come ti poni nei confronti dell'omosessualita?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è un argomento che tratto, esamino solo dinamiche eterosessuali.

      Elimina
    2. Dai hai capito cosa intendeva, voleva sapere se eri favorevole si diritti gay

      Elimina
    3. Sì, ho capito quello che voleva dire ma non è un argomento di mio interesse quindi non ho mai preso una posizione ferma.In linea di massima comunque sono favorevole al matrimonio ma contrario all'adozione.

      Elimina
  2. Non sono riuscito a leggere tutto, ma trovo il blog decisamente promettente. Non posso che augurarti di proseguire e approfondire questi contenuti e di continuare a evitare domande oziose e del tutto out of place come quella di cui sopra.

    RispondiElimina

Ciao! 😃 Grazie per aver deciso di lasciare un commento, sono contento di sentire cosa pensi del mio articolo. Ti chiedo solo di rispettare alcune regolette:

✔️ Cerca di scrivere post ricchi di contenuto. Niente insulti, volgarità, spam, dati falsi o tendenziosi, polemiche sterili.
✔️ Se devi farmi una domanda non relativa all'articolo, usa prima la funzione "Cerca" oppure vai al menu alla voce FAQ. Può essere che la risposta sia già lì.
✔️ Se vuoi commentare in anonimo creati almeno un nick di fantasia (Vedi: Nome/URL) per evitare che chi leggerà faccia confusione tra i vari commentatori.