13/08/17

LA SCALATA GENETICA


Oggi tratteremo uno dei temi che mi sono in assoluto più cari, sui quali ho riflettuto molto a lungo:la scalata genetica (SG).
Come abbiamo già notato il redpillato è una persona più intelligente della media e quindi sceglie di non subire la stessa sorte che tocca all'homo italicus communis, ovvero quella di finire insieme ad una moglie brutta (e inacidita dal non essere riuscita ad accasarsi col figo), fare figli brutti,lavorare come uno schiavo,indebitarsi per comprare cose inutili, separarsi e andare a vivere in una roulotte solo come un cane mentre continua a pagare il mutuo trentennale per la casa in cui l'ex moglie vive e porta i suoi amichetti.

Il redpillato prende fondamentalmente due strade:


  • una vita al massimo, sregolata e dissoluta, al termine della quale su questo pianeta non rimangano altro che debiti e sogni infranti.Scelta rispettabilissima.
  • la Scalata Genetica

Che cos'è la SG?  


La SG è sostanzialmente il miglioramento estetico della propria prole attraverso l'incrocio con un esemplare di sesso femminile esteticamente superiore e la conseguente soppressione dei difetti estetici (o almeno la riduzione del loro manifestarsi).
Il redpillato sceglie di diventare padrone del destino genetico dei propri figli perché il redpillato ama i propri figli e si impegna per dare a loro la più grande manifestazione di amore:la bellezza.La qualità più importante per raggiungere la felicità.
Molti padri dicono di amare i loro figli, ma come puoi amare tuo figlio se non ti sei minimamente impegnato a garantirgli un occhietto azzurro o una mandibola che sia un minimo rispettabile in società?Cosa se ne fa tuo figlio del tuo amore se poi ha il mento retruso?La gente deve iniziare a capire che mandibola > amore.


Ok, abbiamo detto il cosa , il come e il perché, adesso veniamo al dove.
Beh, come già abbiamo compreso studiando attentamente la mappa sulla distribuzione delle modelle, le tipe più gnocche non stanno certo in Italia, bensì in nord/nord est europa (anche nei balcani).Il nord europa purtroppo (è davvero un peccato, lo so) lo dobbiamo escludere perché i disvalori della moderna società occidentale lì sono presenti in misura superiore che da noi.Si salva francamente solo l'est europa, dove rimane qualche nicchia di conservatorismo e il sistema di valori rispecchia ancora abbastanza la società tradizionale.


Qualcuno potrà anche avere in mente di perseguire la SG con un'italiana ma francamente, a meno di non avere molto M e S e senza contare la mentalità delle nostre compatriote, con la pretenziosità dilagante nella penisola è piuttosto improbabile riuscire a trovare una più bella.Quasi sicuro la troverete pariestetica o più brutta e, se avete compreso quello che ho detto finora, avrete capito che ciò che dovete evitare nella maniera più assoluta è andare ulteriormente ad infierire sul vostro già compromesso patrimonio genetico figliando con la classica italiana bassa, tozza e dai pigmenti scuri.
Dovete puntare sulle est europee alte e slanciate, dalla struttura zigomatico/mandibolare ben pronunciata, capelli biondi, pelle chiara, liscia e delicata e naturalmente occhi azzurri come preziosi zaffiri.
In pratica, per chi si intende un minimo di fenotipi, dovete puntare sulle nordcromagnoidi e nordiche, le quali rappresentano la massima espressione di bellezza che Madre Natura abbia mai saputo creare.
Se voi miei discepoli mi vorrete ascoltare io vi assicuro che riuscirete ad uscire dagli oscuri meandri in cui vi trovate e potrete finalmente vedere la luce in fondo al tunnel.Si aprirà di fronte a voi un nuovo orizzonte, l'orizzonte della felicità.


 OBIEZIONI ALLA SG
 
Come previsto il mio post sulla SG ha scatenato diverse critiche, ma non c'è nessun problema, è ovvio.Quando viene introdotto un concetto così rivoluzionario e innovativo c'è sempre una fetta di persone che fa resistenza al progresso, è perfettamente normale.
Dovete avere fede perché la SG è inattaccabile, non c'è nulla che sia in grado di minare i suoi fondamenti, non a caso quasi tutte le critiche lette sono solo un gracchiare di butthurt melanopigmentate che vedono messo in pericolo il loro potere sessuale sul maschio italico, ormai ridotto ad un povero schiavetto incapace di reagire.Ma io spezzerò le vostre catene.

  • "Gne gne Insultate tanto le donne che sono pretenziose e poi voi anche voi volete le belle gne gne".
Dunque, mettiamo le cose in chiaro, ambire al meglio è lecito per tutti, il problema è quando, come nel caso della donna occidentale media, vuoi a tutti i costi avere il meglio anche se non hai nulla da offrire in cambio e ti prendi anche il lusso di disprezzare chi è comunque migliore di te solo perché hai la fortuna di essere nata in un'epoca e in un contesto sociale particolarmente fortunato.
Detto questo è chiaro che anche la SG rispetta le leggi della LMS theory, non l'ho specificato perché lo davo per assodato, alcuni lo avranno capito da soli mentre agli altri lo chiarisco ora.Una tipa che venga con voi lo fa perché cmq il vostro valore all'interno del mercato sessuale di riferimento è superiore o uguale al suo, o leggermente inferiore.Potrebbe anche essere nettamente inferiore ma questi sono colpi di fortuna che non consideriamo.

 Prendete ad esempio Donald Trump, che è uno dei miei fieri discepoli scalatori genetici.Ha trovato una moglie più bella di lui e di conseguenza molti penseranno che è lui il più fortunato dei due, giusto?No, sbagliato.Tra i due il premio è lui perché globalmente, grazie al suo MS ha un valore di mercato nettamente superiore a quello della moglie.
Lo sguardo fiero di uno scalatore
Se la moglie lo lasciasse lui potrebbe comodamente trovare altre modelle gnocche anche più giovani, se lui lasciasse lei invece farebbe una discreta fatica a trovare un altro milionario famoso (senza contare il discorso presidenza che è roba recente).Capite il punto?lo so che è un discorso controintuitivo rispetto a quello che vi vuol far credere il sistema ma dovete avere una certa apertura mentale.
 
  • "Molti sono rimasti fregati e finiti poveri e cornuti" 
Mi viene sempre da ridere quando leggo questa frase, una frase che alla fin fine viene messa in giro principalmente da italiane che vogliono screditare le loro rivali.Ma io dico, ma secondo voi con un'italiana non correte questo rischio?secondo voi chi è più attaccata al denaro,l'italiana media che è sempre stata abituata ad avere tutto, subito e facilmente oppure una che viene da un contesto sociale meno ricco e ha sempre condotto una vita improntata sulla semplicità?E comunque anche a parità di rischio è meglio essere cornificati da una bella che da una brutta.

  • "NoN E' veRoO!Ci SN tnt italiane beLLeeeE!" in questa pagina ragioniamo in maniera statisticamente rilevante, ci basiamo su fatti reali e concreti.Dire che ci sono ragazze belle ovunque è come dire che in tutto il mondo ci sono gli omicidi per cercare di dimostrare che vivere in un paesello del trentino o in una favela di Rio comporti lo stesso rischio di essere ammazzati.
Dai Paesi Sud europei proviene una percentuale di modelle irrisoria rispetto a quella che proviene da quelli nord europei e baltici.Questo è un fatto oggettivo e innegabile, fatevene una ragione.
Nell'immagine qui sotto viene ricostruita con un programma la struttura fisica media (basandosi sui dati più recenti) di due italiani (sx) svedesi (centro) e di due modelli (destra).Mi pare che la differenza sia chiara.Notate il baffetto che ho messo all'italiano medio, che tocco di finezza.





Il principio che regola la Scalata Genetica è lo stesso che regola qualunque tipo di emigrazione e consiste nel cercare in un altro Paese la qualità di vita che il tuo Paese non riesce ad offrirti.
Nessuno si stupisce di tutti quegli italiani che se ne vanno a Londra a lavorare perché in Italia non c'è lavoro o, se c'è, è malpagato, però se uno parla di andare a trovarsi una ragazza all'estero perché qui se non sei esteticamente sopra la media è più probabile trovare un part time da 5k euro al mese che una tipa decente, si scatena il putiferio e una sfilza di donne prendono a insultarti.


Fondamentalmente a noi non frega niente di queste galline però è curioso come vogliano in maniera così arrogante limitare la tua libertà di scelta solo perché a loro rode che ci sia più concorrenza e di conseguenza una perdita di quel enorme potere sessuale con il quale da decenni stanno assoggettando gli uomini (o almeno una grossa parte) riducendoli ad una condizione di perenne castità.


La vita sessuale ha la stessa importanza di quella professionale ma non ha nessun riconoscimento in società, tant'è che è socialmente accettato lamentarsi di non riuscire a trovare un lavoro,anche se non hai un titolo di studio perché da ragazzo preferivi cazzeggiare al bar,mentre è motivo di derisione il lamentarsi di non riuscire a trovare una donna, anche se ciò è dovuto alla sfiga di essere alto 160,pelato e nasone.


Eppure tra il tipo bielorusso che fatica ad arrivare a fine mese ma che alla sera,finito il suo lavoro massacrante, torna con la sua Lada nel suo casermone sovietico e trova la sua mogliettina bionda e il tipo inglese con un lavoro impiegatizio ben retribuito che la sera torna alla sua villetta con la Jaguar e dopo cena si addormenta solo come un cane davanti alla tv sfido chiunque a dire che quest'ultimo faccia una vita migliore rispetto al precedente.
Ma ovviamente se lavori fai gli interessi dello Stato mentre se scopi no, quindi è abbastanza evidente perché lo Stato anteponga la tua realizzazione professionale a quella sessuale/sentimentale.





16 commenti:

  1. Esistono anche le prostitute...scopi e non ti rompe i coglioni nessuno....Certo ci vogliono soldi...se uno non ha soldi e fa fatica ad arrivare a fine mese, solo le seghe si può fare....Inoltre, sposarsi senza soldi è la cosa peggiore che si possa fare, ammesso di trovare una che ti voglia sposare se non hai soldi....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Niente di più squallido che andare a prostitute. Meglio le seghe.

      Elimina
  2. pensare che la bellezza faccia automaticamente la felicita' e' folle. dillo alle famiglie delle donne uccise per un rifiuto, come ruslana korshunova. la 'grande bellezza', se non gestita con un'intelligenza almeno pari, crea solo casini.

    RispondiElimina
  3. Commento sensato ed intelligente :)

    RispondiElimina
  4. Sono d'accordo, io, da italiana abbastanza alta e chiara di carnagione, onde migliorare ulteriormente il mio corredo genetico, mi sono riprodotta con uno slavo del Nord.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già che ci stavi potevi trovarti un uomo di razza germanica, secondo me era meglio

      Elimina
  5. Secondo mio modesto parere, uno per la genetica, va ad intuito :) Comunque questo sito aiuta a riflettere,fornendo spiegazioni razionali,come in un documentario, dove si cerca di spiegare una teoria evoluzionista.

    RispondiElimina
  6. A me piace un sacco quello che dici, autore dell'articolo. Io ho scelto bene, credo. Mio marito è un bel vichingone, pur essendo italiano. Infatti abbiamo avuto una figlia fantastica, molto al di sopra della media attuale. E io sono ben felice di vedere su di lei la mia genetica con l'upgrade, diciamo così. Un cordiale saluto :)

    RispondiElimina
  7. Articolo fantastico! Avrei potuto scriverlo io come autobiografia. Dopo dieci anni di italiane pariestetiche scoprii le gioie del Nord Europa finendo a letto con una supergnocca danese meno di 24 ore dopo il mio atterraggio a Copenhagen. Finita sta breve storia ho messo gli occhi sulla Svezia e rimediato una quasi allo stesso livello della danese (mezzo punto in meno per mancanza di occhi azzurri) con la quale ho avuto due figli (maschio e femmina) bellissimi e consapevoli di ciò, che quindi non avranno da teenager e ventenni le insicurezze che ho avuto io (non mi ritengo brutto, ma allo specchio mi ritengo appena sopra la sufficienza e in foto mi faccio spesso cagare).
    La tipa poi l'ho mollata dopo quasi dieci anni perché era diventata di una noia mortale (e i miei figli confermano, lamentandosi che la mamma non è più 'come ce la racconti'), nonché ora perduta in una deriva politicamente corretta del tutto in linea con il conformismo ideologico del suo paese d'origine, ma nonostante tutto sono felicissimo di avere attuato con lei la SG, in modo che i miei amatissimi figli avranno un problema in meno nella vita.

    OrangePill

    RispondiElimina
  8. Caro buon Red,
    ti stimo tantissimo, ma ti confesso che, di fronte a certi articoli, rimango sempre un po' perplesso.
    Lo spiego in parole povere: di avere figli, a te, che te ne frega?
    Non allungherano di un solo secondo la tua esistenza nè la renderanno migliore.
    L'idea di poter "sopravvivere" attraverso i propri discendenti è una delle più classiche illusioni da che mondo è mondo.
    E' pur vero che su di essa si basa la spinta degli esseri viventi a riprodursi.
    Ma noi non siamo leoni, zebre o ippopotami; abbiamo raziocinio per distinguere l'illusione dalla realtà.
    Allora chiamiamo le cose con il loro nome: l'idea di dare un senso alla propria vita mediante la figliolanza è semplicemente un'illusione.
    O, se preferiamo, bluepill. Della peggior specie.
    E se già è poco sensato cercare di avere figli in sè, figuriamoci preoccuparsi di averne belli piuttosto che brutti.
    Ma chissenefrega!
    E tanto più questa ti apparirà una cazzata se pensi al fatto che, avendo una progenie, metterai le palle nelle mani della tua compagna.
    Quindi, dopo essere tornato in patria con la biondissima Irina e averla messa incinta per perseguire il tuo bel sogno di "scalata genetica", quella non avrà alcuna difficoltà ad informarsi circa i propri diritti in terra italica.
    Sicché, ben presto potresti ritrovarti senza casa, auto e patrimonio.
    E allora, sai quale bella consolazione sarà sapere che i tuoi abbiano occhi e capelli di un colore piuttosto che dell'altro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non potrei essere più d’accordo. L’idea di rendersi eterni tramite i propri discendenti è una pura e semplice forma di blupill.
      Quando sarò morto, sarò morto.
      Non saró meno morto nell’ipotesi in cui abbia avuto figli. Quindi figuriamoci se me ne puó fregare qualcosa dell’aspetto che potrebbero avere.
      Piuttosto mi preoccupo della mia vita. E non voglio certo trovarmi a pagare gli alimenti a Ilona Pompilova per inseguire il sogno idiota di avere una “bella” progenie.

      Elimina
    2. Aspirante blackpillato21 gennaio 2020 12:27

      beh sono d'accordo. dopo finisce che devo lavorare fino a quando lo dice la fornero :(

      Elimina
  9. Quando saremo tutti all'estero chi resterà in Italia?
    Chad, troie, beduini e betacucchi. Inutile chiamarla crisi: è la realtà.

    RispondiElimina
  10. Se vi può interessare, da sempre le famiglie nobili / ricche genovesi avevano l'abitudine di trovare la moglie per i rampolli a Trieste... fatevi delle domande...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Interessante, Eurogian.
      Ma si sa che i ricchi problemi non ne hanno mai avuti nella storia (salvo andarseli a cercare).

      Elimina
  11. Volevo dire che negli italiani ti sei dimenticato i tatuaggi da coglioni (io li aggiungerei perchè visto che ci occupiamo di maggioranze statistiche, ormai sono un must).

    Dopodichè mi chiedevo: ma una mogliettina proveniente dall'Asia centroccidentale? Tipo una nuova generazione turca o persiana, che ne dici? Personalmente i colori chiari non mi garbano troppo (in un futuro meticcio terronizzato subsahara il pallore diventerà come un bersaglio sulla schiana) e da quelle parti le tradizioni familiari e le buone maniere hanno ancora il loro peso. Tra l'altro le scuole sono molto migliori delle nostre nonostante la povertà generale del paese (il che la dice lunga sulla demenza italica) quindi sono spesso donne in gamba e colte...

    RispondiElimina

Ciao! 😃 Grazie per aver deciso di lasciare un commento, sono contento di sentire cosa pensi del mio articolo. Prima di postare però per favore dai un'occhiata al Regolamento: