La Parola ai Lettori · Pillole di Vita

Grazie ad Instagram le Donne Vivono in Modalità Dio

Ciao Redpillatore,
trovare il tuo blog ed il tuo gruppo è stato per me come trovare un’oasi nel deserto in questo periodo dove il femminismo penetra ovunque come i raggi del sole ed è onnipresente sui social. Sono qui per raccontarti una piccola storia che testimonia dell’incoerenza femminile. Tempo fa mi sentivo con una ragazza su Instagram, molto bella, direi un 8. Io non sono un granché diciamo un 6.5. Tutto è iniziato così, io le rispondevo a qualche storia e lei faceva altrettanto. Dopodiché iniziamo a messaggiare fino a quando non ci siamo scambiati il numero. Abbiamo continuato a sentirci fin quando le ho chiesto di vederci, ma ha rifiutato, anche se mi aveva detto che io le piacevo, poiché tra qualche giorno sarebbe partita per studiare all’estero. Bene. Dopo qualche mese che si era sistemata in Inghilterra si fidanza con un ragazzo, l’ho capito da una foto che aveva caricato su Instagram. Di colpo noto che si cancella dai social. Questa estate mi ricontatta e mi invita ad uscire. Dapprima non volevo accettare sapendo come sarebbe andata a finire ma alla fine penso di non negarmi questa opportunità. Usciamo e passiamo una bella serata. Passato qualche giorno la invito io ad uscire, accetta. Anche questa volta la serata passa liscia come l’olio e scopro in questa sera il perché si era cancellata dai social. Aveva rotto con il ragazzo con cui si era fidanzata in Inghilterra. Questo le aveva preso una volta il cellulare dalle mani scoprendo dei messaggi di lei con alcuni suoi amici (che vivevano in Inghilterra) con i quali si appellava con termini quali “amore mio” e con i quali era stata a letto. Questo aveva sclerato, era stato quasi sul punto di picchiarla e continuava a “stalkerizzarla”, e per questo motivo lei aveva preferito scomparire. In questa sera lei come già accennato in precedenza mi racconta di molte sue esperienze passate. Esperienze che mi hanno un po’ “turbato” poiché mi sembrava una ragazza abbastanza tranquilla, invece dalle sue storie emergeva tutt’altro. Scopata occasionali, scopa  amici di qua e scopa amici di la. E bene, io in tutto questo? Ecco, mi aveva detto che era confusa e non sapeva cosa volesse, anche perché reduce dalla storia con lo “stalker”. A fine serata mi dice che si è trovata benissimo, tutta sorridente e che ci rivedremo ancora. Dopo un po’ di giorni la invito di nuovo ad uscire sperando di combinarci qualcosa. Mi ha sempre trovato delle scuse e non ci siamo più rivisti. Dalle sue storie Instagram di questa estate credo che lei avesse già trovato qualcuno pronto a pecorizzarla. Io non desideravo di certo sposarla, specialmente dopo le storie che mi aveva raccontato. Avrei voluto però vivere una romantica avventura estiva. Alla fine non ci ho capito nulla. Non ho capito perché mi avesse chiesto di uscire (anche perché aveva la fila di ragazzi pronti a penetrarla) né perché poi di colpo abbia smesso di vedermi. Di recente mi aveva contattato dicendo di voler visitare la mia città e se l’avessi accompagnata insieme alle sue amiche, facendole da guida turistica. Ho rifiutato dicendo che se avesse voluto vedermi potevamo farlo in altre circostanze. Ciò che ho capito è che non c’è nulla da capire, di prendere le cose come vengono e di pensare agli affari propri sempre e sopratutto pensare alla propria serenità che viene prima di tutto. Se ti va condividi pure la mia storia sul gruppo, mi farebbe piacere leggere i commenti degli altri membri, ma non voglio espormi in prima persona. Buona serata e grazie di tutto.

Il Redpillatore Risponde

Benvenuto nel 2021, caro amico.
Gli uomini comuni non hanno realmente idea della quantità abnorme di opportunità che hanno le donne grazie a strumenti come Instagram e Tinder. Qualunque uomo che potesse sbirciare nell’account Instagram di una ragazza mediamente carina e vedesse quanti feedback positivi riceve tra inviti, likes, messaggi e commenti, ma soprattutto leggesse cosa scrive agli uomini belli con cui entra in contatto, rimarrebbe esterrefatto e si convincerebbe di aver vissuto in un altro universo fino a quel momento. Le donne grazie ai social possono scegliere l’uomo migliore come da un catalogo, con la differenza che non devono pagare la consegna del bene. Il prezzo di questo lusso lo paga invece la maggioranza degli uomini, costretti a dividersi le briciole quando va bene o alla solitudine quando va male, mentre pochi eletti possono abbuffarsi del sesso che le donne offrono loro senza indugi, il tutto però stando bene attente a mantenere un’apparenza da santarelline, come tu giustamente hai osservato.
Come scrissi in un altro articolo, i social hanno tolto alle donne la capacità di amare. Anche quei pochi uomini che riescono a farcela in un approccio tramite social, hanno in seguito la loro buona dose di frustrazioni e gatte da pelare, perché con una concorrenza così spietata sta un attimo ad affacciarsi all’orizzonte un uomo con un valore di mercato maggiore del tuo che ti porta via la ragazza.
Tu sei al bar con la tipa che ti piace, non hai fatto altro che pensare a quell’incontro per tutti i giorni precedenti.
Hai studiato con attenzione dove andare, cosa dire, come fare colpo. Per lei invece sei uno dei tanti. Quando si assenta per andare al bagno stai certo che darà una sbirciata al telefono e troverà decine di notifiche, parte delle quali sono nuove occasioni con uomini più competitivi di te.
La ragazza della tua storia probabilmente era sincera dicendo che si era trovata bene e voleva rivederti, ma nel frattempo sicuramente stava valutanto anche altre opzioni e il ricordo positivo del vostro incontro, in mezzo a questo continuo bombardamento di stimoli, si è presto affievolito. La lezione l’hai già capita: c’è solo da accettare il prima possibile il fatto che siamo tutti sostituibili e non sprecare inutili energie emotive in ragazze che da un momento all’altro potrebbero accartocciarti e gettarti come la cartina del McDonald’s.
Ciao e grazie di seguirmi!

Subscribe
Notificami
guest

73 Commenti
Più votati
Più recenti Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Manuel
Manuel
2 anni fa

Caro lettore,
Al posto tuo mi sarei fermato molto prima.
Se io avessi saputo che la donna con cui esco a cena tradiva continuamente il ragazzo con cui stava con persone incontrate su Instagram, pur mantenendo educazione e formalità, non le avrei dato assolutamente modo di continuare una frequentazione con me!
Ho scartato donne per motivi molto più futili.
Non ce l’ ha ordinato il medico di accettare sempre tutto. Finché non ritroveremo un po’ di orgoglio ed amor proprio non si va da nessuna parte.
Non credo si possa continuare con questa mentalità da elemosina col cappello in mano e pretendere di essere pure rispettati come uomini.
Se una donna dimostra di essere inaffidabile sta a lei dimostrare di voler cambiare atteggiamento, altrimenti arrivederci e grazie!
Ma potrebbe anche non bastare..
Credo che dovremmo cambiare atteggiamento. Dovremmo puntare più alla qualità che alla quantità e renderci preziosi anche un po’ noi e dovremmo concederci solo alle più meritevoli, altrimenti è finita.

Last edited 2 anni fa by Manuel
asd
asd
2 anni fa

Li cacciate a bastonate i PUA da questo forum, per favore?
Grazie.

Galantuomo Dissacrante

Questo ragazzo ha rivestito tutti i ruoli destinati all’uomo medio sui social: da orbiter a friendzonato con lacrime sulla spalla. Gli manca solo di essere ghostato. Poi il cerchio sarà chiuso. Probabilmente è stato anche un piccolo produttore di bava italiota.
In quel “sentirsi” con una donna c’è tutta l’illusione di una generazione bruciata di italiani. Noi, che apparteniamo alla generazione degli anni ’90 (anni che non glorifichiamo… anzi), quantomeno con le ragazze ci vedevamo. Poi abbiamo preso i pali (è umano) e siamo finiti in friendzone (errare è umano, perseverare è diabolico) ma quantomeno eravamo “costretti” a giocare sul campo, e lo stesso valeva per le donne. Il tempo aveva lo stesso valore per entrambi.
Invece oggi questo ragazzo – del quale umanamente mi dispiace – racconta cosa gli è successo perché non ha letto i vari vademecum/decaloghi/manuali antizerbino che sia il Red che noi abbiamo pubblicato, così come i nostri spunti di riflessione.
E’ la consapevolezza l’unica “salvezza”. Invece l’italiano medio preferisce continuare la sua vita da inutile zerbino e allupato ripetendo ogni giorno le stesse azioni, nella speranza – vana – di avere risultati diversi. Einstein, perdonali.

Mark Jenkins
Mark Jenkins
2 anni fa

State svolgendo un importante servizio a tutti gli uomini… far aprire gli occhi, rendere consapevoli… è importante. Questa è la realtà nella quale ci troviamo in questa società ormai fatiscente, e con la quale dobbiamo fare i conti. Grazie al blog, grazie al post.

cavaliere oscuro
cavaliere oscuro
2 anni fa

A riconferma di quello che penso da diverso tempo, le donne iscritte nei social non sono del tutto normali, alcune poi sono proprio fuori di testa.
La loro mente irrazionale le porta a valutare a emozioni e sensazioni, state sicuri che con tutte le opzioni possibili che hanno a disposizione loro scegliereanno sempre le peggiori

Blog Coscienza Maschile

Ci sarebbe da aggiungere che probabilmente ha trovato una profumiera in cerca di un tampone emotivo:
https://www.coscienzamaschile.com/index.php/topic,2066.0.html
In base all’esperienza di molti altri uomini, l’apparenza da santarellina nasconde sempre una molteplicità di esperienze sessuali, talora oltre l’immaginabile (tossici, africani che le lasciano fisicamente a pezzi ecc.)
Mettersi con una donna oggi è come affidare il proprio orologio a un passante nel Bronx.

Cutlass
Cutlass
2 anni fa

Dici bene ” la propria serenità viene prima di tutto” . Non si deve tollerare la mancanza di rispetto e non si deve perdonare il tradimento di una qualunque svitata indecisa e superficiale, mai.

Exilluso
Exilluso
2 anni fa

L’uomo é molto piú promiscuo della donna e pur di avere donne diverse é disposto ad abbassare i suoi standard. La donna non é disposta ad abbassare i suoi standard perché ha meno appetito sessuale. In questo contesto abbiamo pochi uomini ad alto valore che si passano diverse donne e sempre piú uomini a scannarsi per le briciole. Come avviene in qualsiasi mercato deregolamentato le risorse, in questo caso le donne, finiscono per concentrarsi nelle mani di poche persone. L’ipergamia femminile é possibile solo perché gli uomini ad alto valore sono disposti ad ipogamare per avere diverse donne. Il ragazzo del post si muove in questo contesto, una 8.5 sarà approcciata in continuazione da chad e ricconi vari. Un normaloide per una 8.5 può essere al massimo un tampone emotivo, l’amichetto a cui raccontare del chad che la usa come sborratoio.

Last edited 2 anni fa by Exilluso
Urhen
Urhen
2 anni fa

Ciò che più odio di questo sistema è la falsità nel mostrarsi santarelline e poi essere proprio il contrario (e le italiane primeggiano in questo a livello mondiale).
L’autore è stato un pò fortunato nell’incontrare una che glielo ha detto subito in faccia che era una troi@, perché di solito mandano avanti questa buffonata a tempo indeterminato.
Se la donna moderna vuole fare la troi@, liberissima di farlo, ma almeno lo dicesse subito cosi un uomo normale le evita preventivamente.

anonimo
anonimo
2 anni fa

Se ci fosse andata a letto, dopo qualche tempo lei avrebbe avuto la faccia tosta di tacciare come predatore il tipo, non senza spingerlo nell’infame dirupo degli stupratori.

Ormai non basta più il consenso, neppure se è esplicito. Se lei dice sì a parole e sì con i comportamenti, ma in cuor suo si accorge, anche dopo anni, che in realtà era un no, beh allora è stupro.

Questo è l’obiettivo delle femministe, e non mi meraviglierò se i giuristi dovessero seguirle: il reato di stupro si perfezionerà giusto quando la vittima realizzerà di non aver desiderato il rapporto, e giusto da quel momento dovrà iniziare il decorso della prescrizione. No dal momento del fatto.

Prepariamoci.

Jurij Sputnik
Jurij Sputnik
2 anni fa

prendere quello che capita e non illudersi mai. soprattutto evitare come la peste donne social dipendenti per rapporti duraturi.

black wolf
black wolf
2 anni fa

Provate a guardare il grafico delle nascite in Italia per anno, negli ultimi 20 anni. Negli anni 2002-2008 c’era stata una crescita, sia pur leggerissima, mentre dal 2009 è cambiato nettamente il trend ed è inizia una picchiata senza interruzioni: nel 2008 in Italia erano nati ca. 570 mila bambini, nel 2020 invece ne sono nati 404 mila.
Il 2008 non vi dice niente? In che anno avete incominciato a sentire che qualcuno tra le vostre conoscenze era su FB?

Last edited 2 anni fa by black wolf
Unutente
Unutente
2 anni fa

Amara quanto comune vicenda. Un 6,5 contro una 8 conosciuta sui social sarebbe stato un colpaccio quasi epico, troppo bello per essere vero.
Io credo che momentaneamente spinta dalla delusione con lo “stalker” e a seguito di avventure con bellocci vari, abbia voluto dimostrare a se stessa di essere una persona profonda dando una possibilità anche ad un anonimo normaloide.
In realtà, come detto dal Red, aveva sicuramente altri galli tra le mani e mentre per lui il pensiero rivolto a lei era fisso, per lei la bella serata svaniva ai primi raggi di sole, accompagnati dall’assalto di nuovi pretendenti.
Credo che per la maggior parte di noi sia proprio impossibile immedesimarsi nelle vita di queste donne, che hanno possibilità centinaia di volte superiori ai loro corrispettivi uomini. Ricordo una vacanza con una mia ex in cui ci incontrammo con alcune sue amiche per diversi giorni, anche loro in vacanza. Osservavo queste ragazze, la loro vita andava alla velocità della luce, ogni giorno raccontavano di aver conosciuto qualcuno, la sera nei locali assistevo a scene che non serve neanche raccontare.
Paragonavo il tutto alle vacanze con i miei amici, in cui, tornati a secco dalla disco, si finiva per giocare a carte o a sparare cazzate tra di noi fino alle 5 del mattino.
Tutto questo, ironia della sorte, si verifica in un clima montato ad arte di vittimizzazione della donna. La donna penalizzata, sfavorita, mentre l’uomo se la spassa e nel frattempo ci sono ragazzi che non hanno mai fatto sesso e che rinunciano alla compagnia femminile.
Anche la ragazza di questo racconto, probabilmente dopo mille avventure con sconosciuti, incontrerà quello che la riempirà di botte e allora via nuovamente a condannare il genere maschile tutto, ma nessuno dirà mai quanti bravi ragazzi avrà precedentemente scartato, come succede a quelle tante ragazze che partecipano a serate di droga e alcol e poi si stupiscono di non ricordarsi nulla il giorno dopo.

Realista
Realista
2 anni fa

Siamo noi ad alimentare questo tipo di sistema in cui pochi hanno tutto, una minoranza molto e la maggioranza nulla .
La maggioranza siamo solo e sempre spettatori di quello che accade . Sempre di più. Sempre più isolati davanti uno schermo , un pc, un telefono, una tv.
Gli spettatori. I consumatori. Sempre di più.
Lo alimentiamo noi questo mostro.
Merdate di programmi in cui viene riproposto da decenni il modello del bello / vincente / simpatico / ricco – della super figa arrogante, la macchietta dello stilista gay o dell’esperta di moda con il nasone, gli occhiali ridicoli, brutta e odiosa – tutta una recita del caxxo, tutto finto –
programmi di mer.da dove ogni due minuti di queste boiate ti becchi 5 minuti di pubblicità . Ci siamo abituati a tutto. Ma quali programmi trash, è munnezza pura, è fango, è melma.

Siamo solo e soltanto l’evoluzione degli schiavi

Il mio è un pippone moralista che non porta a nulla, zero – potrei andare avanti per ore.

Se questo modello di sistema non vi piace, non prendetene parte : non mettete like e cuori sotto la foto di un’oca che si fa dei selfie ( delle foto di merda in pratica ! ) – o commenti del tipo ” guarda devo proprio dirtelo, sei stupenda, spero un giorno di conoscerti “ ( aiuto che zerbini totali !!!! )
non giocate su whatsApp o su tinder – non giocate su instagram –
se questo modello non vi piace tiratevi fuori da tutto ciò : e poi fatemi sapere come si fa se ci riuscite – come si fa a stare sempre soli e al di fuori di tutto.

Accettare tutto come dei beoti o fare i duri moralisti e stare da soli ? E’ un bel dilemma

Beta_Phanthom
Beta_Phanthom
2 anni fa

In pratica la più pulita ha la Rogna… Altra conferma della decadenza di questa società, con i social e il femminismo di comodo/opportunista è stata data la “Valigetta Nucleare” codici di lancio compresi a Bambine di 5 anni con l’utero di una 16enne in tempesta ormonale perenne. Ovvio che poi faranno terra bruciata tutto intorno a se a seconda di come gli gira, con gli anni aggiustano il comportamento ma non di molto quindi non c’è da fidarsi, come dice l’autore del racconto sul finire l’importante è pensare a sé stessi e alla propria serenità e prima o poi tutti ci arriviamo a capire questa regola di sopravvivenza.

black wolf
black wolf
2 anni fa

Il soverchiante potere sessuale delle donne non lascia molte alternative agli uomini, se non quella di riconoscere con realismo che è meglio lasciar perdere.

Last edited 2 anni fa by black wolf
Denebula
Denebula
2 anni fa

Quello che scrive il Redpillatore è vero purtroppo.
Vorrei però parlare delle consegueze: NON dovete abbattervi e chiudervi.
Dovete essere sicuri di voi stessi: migliorarvi ma non svendervi o zerbinarvi.
Così facendo avete una probabilità(dipendente da LMS, fortuna e altri fattori) di trovare una ragazza per cui voi siate speciali, per cui lei chiuda gli account social.
So che la probabilità è bassa ma non è zero. Dovete provarci (senza sacrificarvi) almeno fino a una certa età perché la ricompensa è quella di trovare la persona giusta con cui passare la vita.
Se non la trovate poco male. non accontentatevi. Meglio soli che in un matrimonio di rassegnazione.

Realista
Realista
2 anni fa

Io non ho mai avuto uno smartphone, non ho mai usato whatsapp, non ho instagram ,non ho mai fatto un selfie – tinder non l’ho mai nemmeno aperto

Molti non mi crederanno ma è la verità – è il 2021 e non ho lo smartphone, forse sono l’unico in Italia ?

sono vecchio, boomer o avevo intuito qualcosa ?

Però : visto che questa guerra si combatte li sopra, siete disposti a non usare più questo mezzo ? Perché è una battaglia persa in partenza su tutti i fronti, ormai è chiaro no ? 🙂

Realista
Realista
2 anni fa

Le donne grazie ai social possono scegliere l’uomo migliore come da un catalogo ”

Aggiungerei anche : sedute comodamente a casa, al sicuro, e non più in un club o bar dove dovevano ” sopportare ” i tanti sfigati di turno che si permettevano di provarci

Terzaghi
Terzaghi
1 anno fa

Alle ragazze che ho frequentato e spesso anche ai miei amici, ponevo sempre questo paragone sul numero e la difficoltà degli incontri: alle donne portano la spesa direttamente a casa e possono concedersi il lusso di rifiutarla, noi uomini dobbiamo andare a fare la spesa al centro commerciale la vigilia di Natale, in attesa del nostro turno.

hardtruth
hardtruth
2 anni fa

Parla con gli amici, confrontati con gli amici, apriti con gli amici, divertiti con gli amici. Le donne servono ad altro, altrimenti succede quanto riportato in questa storia.

Fabrys
Fabrys
2 anni fa

Non ho capito per quale motivo l’autore del post abbia dato tutta questa importanza nel farsi raccontare le esperienze passate della ragazza in questione.
Cioè, hai avuto la possibilità di risentire una ragazza conosciuta in passato, sei riuscito a uscirci nonostante sia parecchio ambita, perché non resettare tutto e provarci direttamente con qualche battutina e qualche minimo contatto fisico giusto per avere la certezza o no di piacerle?
In alternativa non ci sono molti altri motivi se si è fatta risentire e ci è uscita:

-Le serviva una specie di “spalla su cui piangere” per le sue delusioni amorose

-Non aveva altro da fare o altri con cui uscire in quella giornata

-L’ha scaricato in friendzone

Altri motivi, se non per dargli una chance e quindi essere un minimo interessata, non ne ho visti

Checco
Checco
2 anni fa

Provi ad approcciarle su quel social torbido …
Muda muda muda muda mudaaaaaaa.

Pierrot
Pierrot
2 anni fa

Mah, a parte il fatto che sono uno dei pochi il cui commento era stato censurato anche su questi lidi.
La lettura del respiratore mi sembra infantile e livorosa, come c’era da aspettarsi ovviamente.

Credo lei volesse provarci con l’autore, poi quando l’autore l’ha mentalmente scartata come donna massimamente desiderabile per una storia e buona solo per una scopata lei ovviamente si è tirata indietro. La scopata te la paghi.

Se sei uno che desidera quella pulita e lei non lo era non è venuta con te, andrà con chi non va tanto per il sottile e paga le cene e fa il servile con una anche se è una sciacquetta. Anche se tu le piacevi di più di questo ipotetico tipo, a tale tipo va bene come è… Per te sarebbe stata solo un ripiego.

luca
luca
2 anni fa

Ciao io ho un po di esperienza e secondo me a lei piacevi, la attizzavi sicuramente per qualche particolare estetico ma nell’interazione dal vivo avrai comunicato poca energia maschie -sicurezza, e quando è cosi loro non si attizzano