Dinamiche Sociali · Pillole di Vita · Uncategorized

Perché ho Deciso di Evitare le Donne con Figli

 
 

  Perché ho Deciso di Evitare le Donne con Figli

Il recente sondaggio facebook “ti metteresti con una donna che ha dei figli” (compresa la risposta della signorina che parla di “uomini che non vogliono prendersi responsabilità” (quali responsabilità? La responsabilità è solo loro e del padre, non del poveraccio che vorrebbero che faccia loro da beta provider) e una recente esperienza personale mi ha dato l’impulso per scriverti questa lettera.
Sono un 4,5 di circa 45 anni del nord Italia. Sono sposato da circa 15 anni. Un giorno una donna (assai piacente, devo dire) è venuta a bussare alla mia porta. La mia risposta è stata un categorico “no”.
In pratica la sua proposta (peraltro abbastanza sfacciata) è stata quella di lasciare mia moglie per mettermi con lei.
Ora… un 4,5 che viene cercato da una donna piacente… possibile?
Dov’è il trucco? Questa è separata con due figli.
Tra noi non c’è stato niente di niente (non ho mai tradito mia moglie) e a maggior ragione non lo farei da sposato con una “libera”: la cosa sarebbe troppo sbilanciata a suo favore: lei non rischia niente e non ha più niente da perdere, ma io rischierei tutto (matrimonio, casa, mantenimento, ecc)… siamo matti!
Questa esperienza però mi ha fatto tornare in mente che, anche quando ero giovane, libero (anzi incel) ho accettato di ipogamare come non ci fosse un domani ma l’unico paletto che mi ero sempre posto era stato che avrei rifiutato ragazze che avevano già avuto figli da altri uomini

Dopo questa premessa veniamo quindi all’articolo vero e proprio

“Perché ho sempre rifiutato una donna che ha già figli altrui”

Avrei potuto mettere come titolo “Perché rifiutare…” ma sarei stato troppo arrogante e presuntuoso, quindi ho deciso di parlare in prima persona; poi ciascuno avrà le sue motivazioni, io ho le mie che qualcuno riterrà condivisibili.

Premetto che il motivo ufficiale con cui ho rifiutato donne con figli era “perché ti vedo come un’amica”; “perché non mi interessi”. D’altronde loro non erano forse libere, a 20 anni e senza figli, si mettersi con un chad al posto mio e di vedermi come un amico? Bene allora anch’io ero libero di “vederle come un amico” (tiè) specialmente quando cercavano un betaprovider.

Poi, per carità, ci sono casi e casi, c’è la troietta che si è fatta mettere incinta a 18 anni dallo spacciatore che adesso è in carcere così come c’è quella che era sposata con un bravo ragazzo che poveraccio è morto in un incidente.
 In ogni caso le motivazioni sono: 

  • Motivazioni biologiche/etologiche/antropologiche (non so quale sia la più adatta). Un mammifero deve impegnarsi a propagare il proprio DNA, non consumare risorse per propagare il DNA altrui che invece è un comportamento da perdenti.
  • Si conta meno del due di picche. Al primo posto verrebbero i figli, poi lei, infine io.Questo accade anche con i figli che sono i miei ma perlomeno sono i propri figli e si è disposti a smazzarsi per loro. 
  • Ingratitudine e mancanza di rispetto. C’è il rischio che per i figli si sia sempre un estraneo. Immagina quando diventeranno adolescenti e ribelli, uno provi a rimproverarli ma anziché portargli rispetto potrebbero rispondergli: “tu che cazzo vuoi, chi cazzo sei, che non sei nemmeno mio padre”. Ah, non penserai poi che quando sarai vecchio e bisognoso si sbattano per te per portarti da medici e ospedali.
  • Rischio “revival” con l’ex. Se l’ex è vivo e via via viene a prendere i figli e riportarli avresti un estraneo che spesso frequenta casa tua (anche quando tu sei al lavoro); ma quest’estraneo non è un estraneo qualsiasi, è un uomo con cui la tua donna si è fatta in passato delle succulenti trombate. Si rivedono oggi, si rivedono domani, uno sguardo d’intesa, gli ormoni che quel giorno sono alti e finire a letto insieme per due che hanno già fatto sesso in passato è una schioppettata.
    C’è pure il rischio di un ritorno “definitivo” con l’ex. Se si riappacificano, lei ci mette un millisecondo a sfanculare te che sei solo un fesso che apre il portafoglio. 
  • Mancanza di egoboost. Da una donna ho sempre voluto la consapevolezza o quantomeno l’illusione che lei si sentisse attratta da me e che avesse piacere di fare sesso con me; nel caso di una donna con figli avrei la quasi certezza di essere un betaprovider, il fesso che paga la mensa della scuola ai suoi figli, a cui lei cerca di sganciarla il meno possibile, giusto come dovere. 
  • La famiglia non è un’azienda con vari capitoli di bilancio. Hanno voglia di dire “ma al figlio provvede il padre biologico”; il padre biologico verserà una cifra forfettaria che non basta mai. Quando andate a fare la spesa, o in vacanza tutti insieme o al ristorante, che fai, scorpori una quota relativa alla presunta parte di spese dei figli e la segni a parte per poi richiederla al padre biologico? Sarebbe un lavoro da ragioniere d’azienda, una rottura di scatole oltre che decisamente poco romantico. E’ evidente che va a finire che paghi tutto tu, a parte quel forfait che paga il padre biologico mensilmente (ammesso che lo paghi). 
  • Sesso zero. con 2 figli in casa non tuoi figuriamoci se te la smolla. Già con i figli propri in casa bisogna stare attenti a non farsi beccare, ma con estranei l’imbarazzo è ancora maggiore. 
  • Gelosia. il figlio col complesso di Edipo è probabile che ti veda come un rivale.Quindi no, assolutamente no, nooooo e no.

Hanno trombato senza preservativo con un Chad? Si assumano le loro responsabilità, sia lei che il Chad. Troppo comodo prendere il “reproductive value” dal maschio alfa e il “survival value” dal beta provider (che magari è uno che si è fatto il mazzo e ha un buon MS).

Agli incel dico: non fate i morti di figa, piuttosto che mantenere i figli altrui è meglio rimanere soli. Alle ragazze madri (o separate con figli) do un consiglio in buona fede: non pretendete che un altro uomo faccia da padre ai vostri figli. Se volete avere altri uomini vivete la relazione come quando vivevate con i genitori, vedetevi quelle 2 volte a settimana fuori casa e andate a trombare altrove. Perché tanto se il vostro obiettivo, prima o poi, è di portarvi in casa un altro uomo e farlo diventare membro della famiglia (leggi “beta provider mantenitore”) ci sono ottime probabilità che lui fuggirà.

Diverso è ovviamente il caso in cui i figli siano grandi, indipendenti, con una propria famiglia e quindi si siano tolti dai coglioni. In questo caso sì, è più facile perché non c’è il rischio di fare da beta provider.

-Anonimo-

Subscribe
Notificami
guest

246 Commenti
Più votati
Più recenti Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Tenerone84
Tenerone84
2 anni fa

In genere mi capita di sentire dalle donne con figli piccoli che è da immaturi evitare una relazione perché una donna ha già un figlio. Invece sento dalle donne con figli adulti che il loro figlio deve trovarsi una donna senza già figli a carico. Ho finito, vostro onore.

er Bresaola
er Bresaola
3 anni fa

In passato ci ho provato con alcune ragazze madri in difficoltà sperando che fossero più mature, che per loro non fosse importante la mia calvizie, che fosse più importante la mia posizione di sicurezza economica rispetto al mio aspetto, e invece no, anche loro hanno preferito drogati e nullafacenti maneschi a me.
L’ultima in ordine di tempo, si è fatta mettere incinta da un immigrato 10 anni più giovane di lei che l’ha abbandonata, poi si è messa con un tossico che adesso vive da lei facendo il parassita e scroccando vitto e alloggio ( e se non ottiene soldi alza le mani ).

silvio
silvio
2 anni fa

Per chi pensa che la donna 30-40enne oggigiorno corra dietro al provider qualsiasi si sbaglia. Forse qualche caso ci sarà ancora, ma avverrà sempre meno. Ormai con il socialismo che impera in itaglia e in europa la donna ha scoperto il suo nuovo amore: lo stato-provider. Così il cazzosello sarà eterno e non troverà mai più il muro.
Ho sempre pensato che femminismo e socialismo siano due grandi alleati: perché mai dovrei cercarmi un uomo che non mi fa sangue solo perché pensa a me e mio figlio, quando mi basta portare l’ISEE dall’assistente sociale e farmi dare: rdc, rei, bonus e detrazioni per figli (solitanente frutto del cazzosello) e tra non molto…..ta taaa, reddito universale? Alpha fux, beta bux (se indirettamente, quindi senza che io donna gli debba niente, mooooolto meeeglio) non si smentisce mai. Di questo passo gli unici uomini che avranno validazione saranno:
– gli alpha genetici: tipo fabry e gabry
– gli alpha sociali: (questa tipologia di alpha l’ho inventata io, ne rivendico la paternità, e spiega tante cose nel modo di definire l’Alfa….) tipo silvio e flavio.
Per tutti i beta provider standard (da 1200€)….adios. Così allo stato non devono nulla: non devono farci sesso, non devono esserli fedeli, non devono farselo (o semplicemente farselo) piacere ne a loro ne al figlio…..

Per intenderci, ho avuto avances da alcune madri single, l’ultima circa 2 anni fa: una obesa sfatta e trashona con la fissa del grande fratello e con due figli avuti da due ex diversi….Mai e poi mai con una con figli; non c’è cosa che renda una persona “non uomo” più di questa. Le uniche 2 ragazze con cui ho avuto una ltr avevano 10 anni meno di me ed erano vergini…ma questo non l’ho scoperto prima di aver visto il sangue nelle lenzuola (non so perché non lo dicono mai prima. Credo lo ritengano una vergogna non rendendosi conto che in realtà, per un uomo, è un valore inestimabile).

Più volte ho suggerito al redpillatore e in altri blog di spingere sulla lotta al socialismo come “il principale metodo” per cominciare a sensibilizzare, parallelamente alla sacro santa redpill, gli uomini e cambiare i fattori di forza odierni che avvantaggiano troppo la donna. Demolite il socialismo deresponsabilizzante per le donne e avrete fatto il 90% del lavoro. Mettetele davanti al dover pagare per i propri errori…senza la scorciatoia e ne vedremo delle belle.
Non finirò mai di ringraziarlo per l’articolo sullo “stato pageto”. Un’opera d’arte.

Per chi non ha avuto validazione da giovane (ne so qualcosa…) dico: ragazzi non prendetevi nessuna solo per paura della solitudine o per uno straccio (e fidatevi…davvero uno straccio) di vita sessuale. Io ne faccio anche una questione di orgoglio e di principio: perché devo accontentarmi di una che in assenza di certi fattori non mi guarderebbe, quando se ci pensate davvero bene, dalla notte dei tempi, sotto sotto sono loro ad avere più bisogno di noi…che noi di loro? La depressione della singletudine colpisce più le donne…riflettiamoci!!
Nonostante occasionali validazioni da parte di tipe disparate (o disperate) il piacere più grande me lo hanno sempre dato le escort. Si tromba e ciao….ma le trombate sono davvero di qualità. I servizi femminili si comprano.
Si atteggino a star quanto vogliono. Tolta qualcuna realizzata, la maggior parte possono offrire solo quello: potere sessuale (che si può tranquillamente neutralizzare con le escort) e la collaborazione domestica (chiamatevi una tipa ,detta colf, per 2 ore a settimana). game over. …instagram e social vari insegnano….
Pensate a realizzarvi, questa è soddisfazione.

Last edited 2 anni fa by silvio
Paolo Moraveror
Paolo Moraveror
2 anni fa

C’è un altro aspetto, molto meno importante a dire la verità, ma che è stato tralasciato, sulle donne con figli. In molti casi (non tutti) dopo il parto le pareti pelviche, allargate dal passaggio del bambino, non tornano strette come prima, ma restano più larghe. Questo significa che un uomo proverà meno piacere nel rapporto sessuale, non sentendo il pene ben “stretto” dalla vagina (volgarmente detto “come buttare un salame nel corridoio”). A questo c’è comunque rimedio: le donne possono allenare i muscoli pelvici a “comprimere”, facendo veri e propri esercizi di ginnastica, ci sono anche strumenti come coni e manici ergonomici studiati apposta. Questo in sé migliora il tono muscolare dei muscoli pelvici, e se durante il rapporto la donna “stringe” non si nota l’allargamento. Nei casi peggiori si può invece ricorrere ad interventi chirurgici.
Personalmente sono stato solo con due donne che avessero avuto figli, con la prima il sesso vaginale era ok, con la seconda invece l’allargamento riduceva di molto il piacere. Spiegato alla seconda donna cosa avrebbe potuto fare per migliorare la situazione, ha sempre ignorato le indicazioni, mostrando poca attenzione verso ciò che dicevo (poi la storia finì per altri motivi, ma fu un indizio che avrei dovuto cogliere dello scarso rispetto nei miei confronti)
Purtroppo molte donne non hanno voglia di fare questi esercizi per soddisfare il proprio partner, pensano che non debbano sforzarsi in ambito sessuale e aprire le gambe sia sufficiente (e tra quelle che si impegnano sessualmente ci sono anche quelle che lo fanno per avere potere, non per la felicità del partner). Per questo motivo, dopo quell’esperienza, già prima dei miei trent’anni mi cadeva subito l’interesse sessuale quando sapevo che una donna aveva avuto figli. Sapevo che se mi fossi innamorato ci sarei comunque andato a letto e non avrei badato a quel dettaglio, ma provarci solo per sesso no, proprio mi repelleva (e mi repelle tuttora) l’idea. E così da allora sono andato solo con nullipare, credo che potendo scegliere sia la scelta migliore. (Oh poi se a voi non dà fastidio l’idea di giocare con la sorte e se vi va male vi capita una vagina eccessivamente larga io non biasimo nessuno, è anche vero che una donna che voglia compiacere il partner può soddisfare abbondantemente con la bocca e con i rapporti anali).

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

"l utero è mio e me lo gestisco io" mi sembra un concetto più che legittimo.
Ma se poi lo gestisci in modo disastroso sono fatti tuoi non puoi pretendere che un altro uomo si faccia carico dei tuoi errori e dei tuoi figli

paolo
paolo
2 anni fa

Beh. Io ho avuto una con figli grandi. Il problema è che per donne così vengono prima i figli poi te. Ed è vero che divieni una sorta di figura di comodo. Non sei al centro della relazione se non come padrino putativo. Meglio di no. serenamente.

Roger
Roger
4 anni fa

@ autore dell'articolo

Ti parlo della mia esperienza personale, io ho avuto una frequentazione (breve) di praticamente solo sesso con una ragazza madre. Contesto diversissimo da quello italiano (ero all'estero) e lei più grande di me. Non so quali fossero le sue intenzioni a lungo termine, sta di fatto che nel mentre fingendomi interessato al bambino per un'oretta o poco più, ho fatto breccia nel suo cuore e ha aperto le gambe.
Chiaro che non mi metterei mai insieme ad una donna che ha già figli, specialmente se fosse meno abbiente di me e cercasse spudoratamente una stampella economica. Poi mai dire mai, ci sono casi di pariestetici entrambi benestanti (belli e ricchi veri, sia lui che lei) che ho conosciuto di persona. Convivono sotto lo stesso tetto con i figli di entrambi, i bambini provengono dai matrimoni precedenti. Mi domando quanto la disponibilità economica e una vita vissuta in maniera felice permetta a queste persone di superare "i limiti e le barriere" che vediamo noi redpillati.
Forse chi ha avuto tutto dalla vita (soldi, bellezza, felicità, fortuna e amore) vive in un'ottica diversa molte situazioni, e anche accogliere sotto al proprio tetto i figli del partner non è un tabù come lo vediamo noi.
Ribadisco il concetto che io non lo farei mai, sarà perché ormai ho il sesto senso contro le inculate, o forse perché comincio a convivere bene con la mia solitudine tanto che i giorni più belli sono quelli che passo fuori all'aria aperta nella natura accompagnato solo dal mio cane.

sfigato97
sfigato97
4 anni fa

È proprio questo il motivo per il quale fino a 30 anni fa, la maggior parte delle donne che disgraziatamente rimanevano sole con figli piccoli da accudire perché il loro consorte moriva prematuramente per i motivi più disparati (e non perché divorziavano), tendeva a non risposarsi e a pensare esclusivamente a crescere i propri figli. Ho diversi amici e conoscenti infatti che sono stati cresciuti solo dalle madri perché il padre era deceduto. Perché fino a 30 anni fa succedeva ciò?
Perché fino a 30 anni fa uno straccio di moralità cristiana ancora vigeva e la donna anteponeva il bene dei figli al proprio individualismo becero. Oggi invece, causa leggi destrutturanti appositamente la società occidentale con particolare riferimento all'Italia, alla donna non solo in caso di divorzio vengono assegnati i figli(con relativo sostentamento) e la casa coniugale ma anche il mantenimento di lei se non lavora. Da qui si capisce bene che molte donne con lavori non gratificanti, oggi come oggi se si dovessero trovare nella situazione appena descritta, tenderanno a lasciare il proprio impiego e a campare di rendita. Le donne dell'est sono campionesse in questo.
In questo modo infatti la donna può coniugare il suo individualismo becero, tipico di questa società liberista, con la crescita dei propri figli(ovviamente è un ossimoro, infatti a causa dei divorzi i figli come pensate possano crescere?). Ma tanto che le importa? Ha la società destrutturante che la copre, le concede tutto e lei ovviamente ne approfitta. Chi non diventerebbe opportunista con una società così?

Alessandra
Alessandra
3 anni fa

ciao a tutti io ho letto l articolo e sono rimasta sbalordita…si sono una donna ma devo dire che x me il ragionamento fila xche e’ lo stesso che faccio a parti inverse. non fa una piega ..tra l atro aggiungo che i ragazzini di oggi sono molto maleducati e sanno far sentire in colpa i genitori solo x il loro tornaconto.mi trovi pienamente d’accordo.

It's fully over
It's fully over
4 anni fa

In ogni caso ragazzi, ritengo che tutto il discorso trattato possa essere gravemente fuorviante ed indurre a ritenere che la soluzione all'"inceldom", dopotutto, sia a portata di mano, basta accettare di instaurare una relazione con una donna con figli.
Niente di più inverosimile: avete mai provato a contattare su Badoo o Tinder una donna con figli moderatamente, e sottolineo moderatamente, piacente???!
Fatelo pure, potrete facilmente constatare come, ad eccezione che siate abbondantemente sopra il 6, NON OTTERRETE MAI RISPOSTA.
L'ipergamia e la iperselettivita delle povere oppresse dalla società patriarcale ha letteralmente raggiunto livelli S P A V E N T O S I, persino una donna appena carina con figli può permettersi di essere estremamente schizzonosa. Non diamo false illusioni, pertanto.
Provateci pure e fatemi sapere

Arioste
Arioste
2 anni fa

Hai assolutamente ragione! E voglio aggiungere la mia storia: Conosciuta quella donna 40enne, abbastanza bella e simpatica. Sapevo che aveva una bambina di 3 anni e sinceramente pensavo che non sarebbe stato un problema. Ma dopo ho scoperto che il padre biologico non c’è perchè quella bimba non la voleva. E ora mi chiedo: Aparte il discorso del beta provider (perchè si, lei riceve il mantenimento da questo povero uomo per la figlia che non ha mai voluta ma ha anche un buon lavoro) non mi potrei mai fidare di una donna del genere. Bisogna far capire alle donne che non è sexy essere una madre single.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Io la vedo in modo diametralmete opposto, e ti spiego anche il perché: se mi prendo una donna con figli, so di non avere alcun obbligo legale verso di loro.
Questo significa che tecnicamente potrei lasciarla sul lastrico da un giorno all'altro.
Per questa ragione, conserverei un potere oggettivo nella relazione (sempre a patto di essere, nella coppia, quello coi soldi).
Potere che viceversa non avrei se il figlio fosse mio. In quel caso se lei mi lasciasse, finirei in malora.
Le donne queste cose le sanno e, infatti, nel 90% dei casi, quando una donna con figli si becca il betaprovider, poi si fa mettere incinta da costui alla velocità del suono, per poterlo ricattare…
L'egoboost e il DNA poi sono solo seghe mentali.
Il primo perchè non hai proprio nulla di cui vantarti: pure se fossi bellissimo, che merito avresti a essere nato coi geni al posto giusto?
il secondo perché, quando sarai morto, sarai morto. Che tu nel frattempo abbia lasciato o meno dei geni in questo mondo non allungherà nè renderà più piacevoli le tue giornate quaggiù.
Superiamo queste bluepill, vi prego.

Giacca
Giacca
4 anni fa

L'articolo è tremendamente scontato, eppure solo qui si trova un "riepilogone" di questo tipo, utile a rinfrescare la memoria.
Aggiungo che quella che ho frequentato io per 2 anni, sempre con un coinvolgimento minimo da parte mia, pretendeva che io diventassi il padre putativo, ma aveva puntualizzato che non voleva altri figli perchè "se dopo il terzo figlio anche il nostro rapporto entrasse in crisi? non me la sento di accollarmi un tale rischio. 3 figli e nessun partner fisso".
Beh, nulla da controbattere. Vai con Dio, anima pia…

Anonimo
Anonimo
2 anni fa

Vi racconto la mia,cerco di farla più breve possibile.
Questa estate incontri una ragazza madre con 2 figli di 29 anni,un figli di 5 ed una di 3.
La ragazza mi racconta che ha a 17 anni ha avuto un aborto spontaneo con uno dei primi di turno.
A 18 anni si trasferisce al nord per l’università ( non si laurea) con i soldi del papà, sta con un tizio per 3 anni alla fine si lasciano perché lui la picchiava,ne segue un’altra storia con un tizio di 35 anni,si lasciano perché si drogava( lei ne aveva già 21)
Scende nella città di origine,ha varie storie,trova il cretino con cui ha questi figli,ci sta 4 anni e si lasciano( lei è troppo libertino,amante della bella vita è poco consona al ruolo di moglie e mamma) dopo che si lasciano lei ha un tizio per 8 mesi ( ogni fine settimana si prende l’aereo per andarlo a trovare in centro Italia( dopo 4 mesi si era trasferito per lavoro) questo tizio non accetta la i figli,ha varie storie,si mette con un tipo per un anno poi si lasciano,20 giorni prima di conoscere me faceva sport con un tizio,questo è tutto ciò che mi ha raccontato lei.
Inoltre da quando aveva 15 anni va da uno psicologo e prende anche goccie calmanti.
Senza parlare che nel letto non ha limiti,ed è anche bisex,oltre questo ha una valanga di amicizie maschili,ama essere al centro dell’attenzione.
In sostanza,mai più una relazione con una donna con figli !!!!!!!
Mai mai mai più!!!

Unutente
Unutente
4 anni fa

Anche a me è successo, confermo che è una prassi comune: la donna con figli ti vede come un brav'uomo, buono per dare sussistenza ai pargoli. C'è un tacito accordo: io mamma esco con te, uomo che quando avevo 20 anni nemmeno avrei guardato di striscio e tu, bravo e remissivo, farai da padre ai miei figli.

King
King
4 anni fa

Io ho notato una cosa, relativamente ai beta provider che si prendono una donna con figli; spesso è molto più grande di lei. Io ho diversi casi di ex compagni poco più che trentenni che si sono andate a prendere 40enni con figli e ne hanno fatto quasi sempre uno insieme. Sono coppie obiettivamente imbarazzanti, con la loro lei che sembra loro madre. Mi chiedo come facciano a coricarsici vicino la notte, e peggio a farci sesso.
Obiettivamente anche gli uomini però non sono granché: uno è molto basso, l'altro ha la faccia da bonaccione/tontolone, l'altro con la panza mezzo stempiato. Semplicemente non hanno trovato nulla di meglio, con le coetanee che li avranno scartati e le più giovani che li avranno derisi considerandoli poco più che freak. Alla fine chi vuole una famiglia non può che raccattare gli scarti di altri, con tutti i problemi sottolineati dall'autore, in primis i soldi spesi e il fatto che non sono figli tuoi e che potranno fanculizzarti in qualunque momento, alla faccia dell'energie e dell'affetto speso (oltre come già detto del cash).

Alessandro Ferdindo Arconte
Alessandro Ferdindo Arconte
1 anno fa

Ho un incontrato una ragazza di 27 anni che mi andava dietro ..poi ho scoperto che aveva 3 figli hahaha! Ma li ho detto ma chi cazzo li deve mantenere a questi hahaha Non sene frega un cazzo il padre me le devo fare io i problemi.

Unknown
Unknown
4 anni fa

Se scrivi una tal cosa su Facebook ti bannano seduta stante per odio incitazione all'odio e altri 30000 infami capi d'accusa ahha che monnezza sta diventando anzi è diventato quel social network, popolato peraltro da ignorantoni che ti segnalano per una tale considerazione facendoti bannare per nulla, mentrele schifezze come quella perpetrata da molte donne con figli, come si evince in questo articolo, non è considerato odio, sono bannate le reazioni all'odio e non l'odio, se facebook fosse davvero un social network serio dovrebbe bannare per lo meno il 70 per cento delle donne, i loro server non vanno usati per l'odio, dicono, ma chi li vuole usare, questi serve pieni di ignornza becera e schifosa mi vien da vomitare, ne sono uscito e sto meglio, gli incel sono gli odiatori i cattivi gli infami, le donne sono le sante le perfette ahahahah povero mondooooooooooooo!!!!!!

nikolas
nikolas
4 anni fa

questa storia conferma l'opinione che ho sempre avuto sugli incel/beta, ossia che in realtà tale distinzione si fa sempre più sfumata man mano che passano gli anni.
E' molto improbabile che un incel voto 4/5 lo resti a vita, perché è inevitabile incontrare in tarda età, donne incasinate economicamente e con prole al seguito (e magari con l'ex in carcere..).
Tutto ciò potrebbe giocare in favore del maschio beta il cui modesto LMS si comincia a rivalutare (poco è sempre meglio di niente).
Se non è proprio un pollo, qualche strombazzata senza grossi vincoli ci potrebbe ancora scappare, anche con una 6/7, soprattutto superati i 40 anni.
Insomma, secondo me, dopo gli "anta" la teoria si capovolge, con la controparte femminile che stenta a tenere alto il suo valore di mercato.

Lorenzo
Lorenzo
1 anno fa

Redpillatore la tua analisi e’ precisa, completa, spietata e impeccabile… massima stima e rispetto, quindi.
Mi hai fatto venire in mente una mia recente esperienza che potremmo prendere come un esempio da manuale, che mi e’ capitata con una burina che lavorava in un condominio dove ho soggiornato per qualche mese… la donna in questione, separata e con un figlio, si mostrava cordiale, simpatica disponibile (non solo con me). mi chiedevo tuttavia perche’, quando capitavano delle brevi conversazioni, lei era molto piu interessata a espormi i suoi problemi personali anziche’ farmi domande su di me. Avendo lei un fisico piu’ che scopabile, un giorno mi ci sono messo a parlare un po’ piu a lungo e mi ha raccontato questa verita’.. allora mi divenne tutto piu’ chiaro.

Se loro si permettono di fare le stronze e tirarsela con chiunque reputino non essere alla loro altezza, noi possiamo fare lo stesso con loro.

Roberto
Roberto
11 mesi fa

sono pienamente d’ accordo con quello che e’ scritto – distanza da donne con figli. Aggiunta: solo se si decide di avere un figlio insieme la situatuzione potrebbe essere piu’ equilibrata per l’ uomo. I figli sono grandi e ‘ indipendenti? Non camabia nulla , la donna sara’ sempre madre con tutto quello che ne segue…

Aurelia
Aurelia
1 anno fa

Penso tu abbia estremamente ragione!!!! Ma la maggior parte degli uomini sono dei coglioni e non ci si può far nulla purtroppo:( Ad esempio il ragazzo che piace a me ha una cotta per una divorziata , con due figli a carico uno di 11, il quale ha una forma di autismo (che non ho ben capito di cosa si tratta, ma so che è molto ingestibile e cerca costantemente la mamma) e l’altra di 7 . In più questa donna non lavora e vive a casa dei suoceri e si fa mantenere dall’ex . In più la depressione da parte dell’abbandono del marito l’ha resa una mezza rincoglionita. Vedi , quest’uomo non è un coglione?

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Interessante articolo, che approfondisce ed esamina qualcosa che però era già risaputo ed evidente. Una donna, anche senza figli, tende comunque a far prevalere i propri interessi su quelli della coppia… se poi ha anche dei figli la motivazione a sfruttare lo sventurato compagno è ancora più forte.

sfigato97
sfigato97
4 anni fa

A tutto quanto espresso precedentemente (il combustibile) aggiungete quanto successe prima cronologicamente, vale a dire la "legge Merlin" del '58 e il "Concilio Vaticano II" del 62-65 (comburente) e otterrete la miscela esplosiva anzi esplosa e da un pezzo pure.
Se infatti non si venisse ostracizzati se uno ricorre alle prostitute, probabilmente il maschio sarebbe riuscito a metterci una pezza o ad arginare il cosiddetto femminismo. Ma la cosa fu studiata appositamente affinché non avesse più difesa alcuna.

Redpillato-GRAZIE-a-TE
Redpillato-GRAZIE-a-TE
4 anni fa

''ho accettato di ipogamare come non ci fosse un domani ma l’unico paletto che mi ero sempre posto era stato che avrei rifiutato ragazze che avevano già avuto figli da altri uomini''

Beh questa mi sembra una cosa poco intelligente.

Se dici di essere un 4.5 e ipogami come se non ci fosse un domani inanzitutto stai andando con tipe al limite (le 3) con le quali non capisco quale piacere sessuale si possa provare… e in secundis rovini ''il mercato'' ai poveri maschi sotto la tua valenza estetica (i ragazzi da 3 e 4 )

Ipogamare è una cosa che mi auguro che SEMPRE MENO maschi faranno in futuro man mano che questa informazione consapevole redpillata si diffonde grazie anche ai nuovi mezzi di comunicazione (internet) che sono MOLTO EFFICACI

Perchè detto francamente… ipogamare è proprio poco piacevole. Per tutti. È come dare lo scettro del potere definitivamente in mano alle donne. Ci sono altre vie.

Fatta questa premessa… la tipa carina con figli ci saresti potuto stare in One night stand (una notte sola) e poi mandarla a quel paese. Con le dovute precauzioni ovviamente perchè molte sono pazze è capace che fanno audio e poi mandano alla moglie per rovinare il poveretto.

Diego
Diego
2 anni fa

Condivido la preferenza per una relazione che non coinvolge la prole

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Questo articolo fa venire i brividi

It's fully over
It's fully over
4 anni fa

Osservazione pertinente, redpillatore.
La cosa che più mi fa rabbrividire è che neanche la maternità riesca a dare loro un briciolo di sensibilità e spessore umano per guardare oltre quel fottuto bel faccino.

Alexander89
Alexander89
11 mesi fa

Mia madre biologica è una così (madre single), 48 anni, in probabile menopausa, fisico ultra wallato (a causa di stile di vita non buono) infibulata, obesa, retrusa, ed che ha partorito (il sottoscritto), e nonostante ció è pretenziosa all’estremo aspettando ancora oggi “l’uomo giusto” (LMS sul George Clooney, Dermot Mulroney, Denzel Washington, ecc), assurdo…
E persino ora ha il suo beta provider/scimmia volante personale, fra l’altro più giovane ed esteticamente migliore di lei, cioè sul normaloide (no, non sto scherzando), e quando era più giovane aveva molti altri che facevano la fila (quando io ero piccolo)
Sicuramente questo tipo di uomini avrà qualche tipo di malattia mentale, tipo masochismo…
Mia madre è un eccezionale esempio di che tipo di donne ci sono in giro nel mondo, in alcuni paesi in particolare (Italia, USA)…

Last edited 11 mesi fa by Alexander89
Luigi
Luigi
1 anno fa

Esistono anche trentenni che cercano L molto elevato a scapito di M e S. Mi hanno detto che non ce la fanno a stare con uno che non le fa bagnare ma ha M e S molto alto. Preferirebbero battere a Tor di Quinto. Almeno sono oneste con loro stesse. Due mie conoscenti i tipi di loro gradimento li hanno trovati, ma uno é ragazzo padre incasinato, l’altro é un americano che al paese suo non trovava una donna decente. La prima é da 6.5, quella con l’americano da 7 (facciamo 7.5 per via delle tettone, alta 1.74, bionda e con gli occhi azzurri, però ha canthal tilt negativo e si é fatta l’operazione per avere le mandibole definite come Bianca Balti). Il ragazzo padre é da 7, l’americano da 7.5 per via degli occhi azzurri con capelli neri e pelle chiara (colori come Henry Cavill), ma se lo senti parlare é di un’ignoranza pazzesca, tratta noi italiani come fossimo inferiori e dice che le sue connazionali sono aggressive, acide e comandano e che se deve farsi maltrattare e comandare preferisce farselo fare da una Carla Bruni o da un’ Adriana Lima. Il tizio é già stato gabbato da una filippina che dopo presa la green card gli ha svuotato il conto in banca e si é data alla macchia. Queste due mie conoscenti sono superficiali in fatto di estetica, ma ripudiano i beta provider e non accettano l’idea di stare con uno che non le aggrada pur di avere una vita agiata. Questo potrebbe andar bene. La ragazza con l’americano anche a sentirla parlare sembra una sciroccata adolescente con discorsi del tipo ” eh perché Jason anche se fa il tecnico, guadagna più del Francesco medio col naso a gobba laureato in ingegneria” oppure “eh un italico con caratteristiche simili a Jason lo dovrei dividere con altre”. Da questi discorsi lo capisco che non hanno voluto impegnarsi con lei. Lei però invece di cercare il Betabuxx, é andata all’estero a prendersi lo scarto di quel posto. Dignità sotto i piedi la signora Carla (se l’é pure sposato 4 anni fa). L’altra con il ragazzo padre, si lamenta che i suoi figli rompono, che la ex chiede soldi, che la ex manipola i figli per fottere soldi al padre, che la ex é una troia, che la ex va con i marocchini, che i figli sono viziati e non sanno stare al loro posto. La ex moglie era più bella di lei e lo ha mollato perché diceva che era geloso e prevaricatore (ci sto per credere). La signorina Francesca, uno senza figli non vuole trovarselo perché uno bello come lui non si impegnerebbe in una relazione monogama con lei, e lei con uno inferiore a lei geneticamente non vuole starci nemmeno se milionario. Da TSO tutte e due nonostante rifiutano il beta provider.

Veneto
Veneto
2 anni fa

Complimenti all autore ! Un articolo di una chiarezza e veridicità da incorniciare …se vogliamo non concordo con la chiusura riguardo i figli fuori casa …i figli sono sempre pezzi de core quindi anche se vivono fuori cambia poco…e non hai poi descritto un altro problema non indifferente per le donne con figli : la gravidanza porta (quasi) sempre un decadimento fisico molto veloce …

paolo
paolo
2 anni fa

come disse dell’utri in 1992 a Mezzanotte. voi volevate l’immaginazione al potere noi di destra l’abbiamo realizzata. con Un taglio diverso però

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Non posso esimermi dal condividere con voi questo capolavoro di redpill, scritto da una donna che – anonima – rivela la sua vera natura senza inibizioni di sorta: pressreader.com/italy/corriere-del-mezzogiorno-puglia/20200705/281925955297229

Consiglio al Redpillatore di salvarlo e di raccogliere articoli di questo tipo, magari per una rubrica ad hoc, dato che sono altamente illuminanti.

E.S.N.

autore
autore
4 anni fa

solo se ha un buon reddito.
viceversa, se i soldi non le bastano, va alla disperata ricerca di un beta provider. ecco allora che se avete un M anche solo sopra la media vi correrà dietro

Mario Rossi
Mario Rossi
4 anni fa

Tutto giusto, peccato che il mondo sia pieno di fessi e disperati, quindi in via generale nessuna donna con figli ha troppe difficoltà nel trovare il suo providere.

Ad ogni modo farei un discorso a parte per gli uomini che sono a loro volta divorziati e con figli. Cioè a quel punto cosa possono pretendere? Si trovano più o meno nella stessa situazione e considerando l'età è più difficile trovare una nuova compagna libera che non abbia figli a sua volta.

Etiopide
Etiopide
9 mesi fa

In buona parte dei casi è una scelta da miserabile idiota… sarete gli schiavi della padrona e dei suoi marmocchi…come già funziona nelle società occidentali.. ancora peggio in quelle individualistiche nordiche con stato paggetto…
L’ individualismo è un tipo di scelta, basta che non facciate parte di quelli che devono fare da capro espiatorio….
Se vedete che non sia il caso rinunciate all’individualismo ed andatevene in un paese più tradizionale dove avete socialmente il coltello dalla parte del manico…

Last edited 9 mesi fa by Etiopide
Il marchigiano
Il marchigiano
4 anni fa

Contributo interessante, su un fenomeno sotto gli occhi di tutti. Nella mia esperienza quotidiana vedo molte coppie con figli di primo letto rispettivi mettersi insieme, spesso pariestetici, spesso stesso M (non alto, ma un paio di coppie ad altissimo M). Questo fatto lo vedo come movente condivisibile per tirare avanti una vita piacevole piuttosto che soli a mezza età e in ristrettezze x mantenere i figli.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Ottimo articolo come spesso se ne leggono qui , l’unica cosa io invece ultimamente sto rivalutando in positivo ovviamente le donne che hanno già figli per il semplice fatto che avendoli appunto già fatti con altri non chiedono a te di averne ancora.
Nel caso lo chiedessero si può sempre rispondere che non me la sento di fare figli con una che ne ha già e che comunque se proprio devo mantenere dei figli voglio che siano i miei e non quelli di altri.
Ovviamente con questo target di donne, sesso e basta, no relazione…!

sfigato97
sfigato97
4 anni fa

Si noti bene però che l'individualismo è totalitario e quindi anche maschile. Il cosiddetto slogan "vietato vietare" propagandato con il '68 infatti ha posto le basi per la "cosiddetta" libertà in ogni ambito sociale,vale a dire il liberismo. Con il termine liberismo viene identificata "soprattutto" una particolare dottrina economica che ormai vige nella nostra società dai tempi della Thatcher. Ma il liberismo NON è solo economico e politico dato che quel "vietato vietare" di sessantottiana memoria propagandato, come già detto, in ogni ambito sociale, può solo che generare competizione (la cosiddetta competitività) e quindi individualismo permanente provaca inevitabilmente la "distruzione del patto sociale". Come per l'economia dove ormai i grandi players (quanto ci piace l'inglese…..) dominano incontrastati perché hanno più capitali (e quindi sono più bravi) ogni persona che "compete" in ogni ambito sociale e quindi, a bomba, anche in quello sessuale poiché il patto sociale ormai è venuto meno avrà più o meno chance a seconda delle sue qualità. Qualità descritte ampiamente in questo blog.

flyingsoul
flyingsoul
11 mesi fa

Titolo fuorviante. Nel post si parla di relazione, non di ONS o STR. Per quelle le MILF sono le migliori. Si hanno solo vantaggi, proprio perché sono alla ricerca d beta provider non ci saranno rotture di coglioni quando le farete capire che non siete interessati ad una storia seria. Non sto dicendo che dovete mentire o ingannarle, ma se lei non mette in chiaro fin dall’inizio cosa vuole, voi approfittate del beneficio del dubbio.

Last edited 11 mesi fa by flyingsoul
benzina
benzina
1 anno fa

I COMMENTI DELLE DONNE dimostrano sempre il loro modo di ragionare (fintamente buonista e dedito all ‘amore con la A maiuscola )ma in realta’ si percepisce ( dal tono ) ,che la predica arriva dall’alto ,dalla cattedra dei potenti ,di quelle che possono… perchè vulvamunite ,traspare la solita potenza sessuale enorme e schiacciante (basta un paio di calze nere e siamo fottuti )e allora le maestre piu’ che dirci il loro parere ,legiferano e minacciano …
altrimente …vi fate le seghe tutta la vita …(la solita solfa ).

Autore
Autore
4 anni fa

Sicuramente è scontato ma mi son sentito di scriverlo perché non lo ho mai trovato da nessuna parte.

sfigato97
sfigato97
4 anni fa

Ad integrazione di quanto la RedPill non sia "SOLO" una teoria ma una realtà consolidata, per nulla nascosta anzi, ampiamente riconosciuta (tranne ovviamente dai movimenti femministi e zerbinisti), anche se magari non con il nome che questo blog le da, vale a dire, appunto "RedPill", allego un video dove ad integrazione di un argomento non tanto attinente in ambito RedPill (in realtà non è così dato che alla fine l'argomento principe del video ha attinenze stringenti con il liberismo ma vabbè) si porta come esempio "i tre canali del pensiero di una donna che sceglie un uomo come partner" che è solo un altro modo per dire "RedPill".
Qui il video dal minuto che interessa:
youtu.be/S-rYrFa-dbo?t=917

Anonimamente
Anonimamente
4 anni fa

Premettendo che credo di aver capito chi sia l'autore dell'articolo (l'ho riconosciuto dal suo stile asciutto e dal fatto che aveva già elargito pillole di questa sua convinzione in altri argomenti), riguardo alla motivazione biologica, mi viene da pensare che anche l'adozione per lo scrivente è tutto sommato sbagliata ed al massimo un triste ripiego.
Vediamo se l'autore ha da dire qualcosa in proposito.

Mark
Mark
4 anni fa

È evidente che la natura ti spinga a voler trasmettere i tuoi geni alla generazione futura, ma è altrettanto evidente che, da un punto di vista individuale, tu non ne trarrai alcun beneficio.
Che si siano trasmessi oppure no, infatti, tu sarai morto.
Ecco perché, riallacciandomi a quanto ho letto in un commento di sopra, la vedo in modo esattamente opposto.
Premesso che non è necessario avere figli per essere felici (affermare il contrario è blupill, evidentemente), penso che, volendo fare il “padre”, prendersi i figli degli altri sia vantaggioso.
Non hai, infatti, nessun obbligo legale verso di loro e dunque non sei nemmeno ricattabile.
Anzi, sei tu a poter ricattare lei.
Dunque, se proprio dovessi avere una LTR, meglio sarebbe se fosse senza figli o con figli di altri.

Una DOMANDA PER L'AUTORE
Una DOMANDA PER L'AUTORE
4 anni fa

Leggendo con attenzione il tuo commento ti chiedo;

1 quando dici di ipogamare come se non ci fosse un domani, come selezionavi quelle che reputavi inferiori a te (di che decennio parliamo)?

2 questa donna che si "è presentata alla tua porta" come ha fatto a conoscerti? (amici di amici, innocuo stalking anche sui social dove si evince il tuo M e Status)

3 Hai mai conosciuto (eccetto i casi di cronaca)uomini che hanno deciso di fare il beta provider con donne affigliate e come è andata a finire?
In tal caso leggo sempre (argomento affine ma non uguale) i terrificanti resoconti della associazione Padri Separati che spesse volte sembrano, paiono esagerazioni.

4 Parli del tue essere stato incel (ante litteram) ma in realta' ipogamavi quindi avevi comunque una certa intraprendenza che ti permetteva (magre) soddisfazioni

5 Come (in che contesto intendo) vi siete conosciuti con tua moglie e in assenza del figlio come riuscite a stare ancora insieme (questa domanda pare provocatoria ma NON lo è; si basa sul LUOGO COMUNE che spesso l'uomo perde interesse sessuale per la donna e viceversa e quindi il figlioa rappresenta un necessario collante per una coppia)

Ringraziandoti per le tue risposte, ti invio un saluto

Ogni appunto NON ha fine provocatorio bensì una migliore comprensione dei fenomeni sociali.

Gino
Gino
4 anni fa

Ciao a tutti, io fino a qualche tempo fa ero della stessa idea dell'autore. Ultimamente sto un po' cambiando idea, forse perchè mi sto avvicinando alla quarantina, forse perchè mi accorgo che in una città grande come Milano ci sono delle dinamiche un po' diverse che in altre parti/città d'Italia.
Le mie coetanee single concittadine (anche se non sono nate qui) hanno le ultime cartucce per poter fare un figlio e, anche se a parole non lo vogliono per non mettere a rischio indipendenza, carriera e quant'altro, sotto sotto coltivano questo desiderio di maternità, è la biologia femminile. Va da sè che con l'orologio biologico che ticchetta l'ansia di trovare un partner all'altezza (bello, benestante per non dire ricco, con un buono status) sale alle stelle. I loro tentativi di trovare un uomo da cui in primis farsi fecondare le porta a essere delle trottole impazzite tra serate per single, cene, aperitivi, corsi di tutte le risme perchè non si sa mai; in questi "giri" la selettività è altissima, se non vai bene nei primi due secondi sei spacciato per sempre. Andando avanti con l'età il ventaglio di possibilità di trovare un uomo che le aggradi completamente si assottiglia sempre di più arrivando a innescare un cicrcolo vizioso di risentimento e acidume verso il genere maschile. Ovviamente questo non fa che allontanare ulteriormente gli uomini che benchè soli abbiano un minimo di amor proprio e di dignità e attirare gli zerbini che però vengono rifiutati finchè non diventano l'ultima chance per formare una famiglia.
Nelle donne con figli ho notato che questo aspetto ansiogeno è molto meno presente e ciò consente loro di vivere una vita più slow (anche se con figli piccoli c'è un sacco da fare), non hanno più l'ansia di figliare e questo consente loro di vivere in maniera più rilassata anche l'aspetto sessuale e di aspettative nei confronti del loro partner. Non si eliminano totalmente i rischi evidenziati dall'autore dell'articolo, ma ultimamente le donne con figli mi danno l'idea di essere più affidabili. E' solo la mia modesta esperienza e il mio modesto parere, mi faceva piacere condividerlo con voi.

Diego
Diego
2 anni fa

Ogni sciocco può scrivere un articolo esternando le stupidaggini che ha nella testa.
Prendere come oro colato quello che pensa un altra persona d’altronde denota una scarsa fiducia nei propri ragionamenti.
Ogni caso va preso singolarmente.

Consu
Consu
3 anni fa

Ho letto fino all’ultima tua parola. Anonimo! Io invece mi presento sono Consuelo ho 40 anni un figlio stupendo di 9 e una convivenza non andata bene perché altrimenti non sarei qua a leggere questi post. Se lo faccio è perché mi trovo nel bel mezzo di un’iniziale frequentazione con un ragazzo ahimé libero. Dico ahimé perché sin dal primo momento ho reputato questa cosa un deficit. Perché ahimé credo che i tuoi pensieri alquanto privi di poesia, di tatto e di tanto altro in fin dei conti sono i pensieri che accomunano molti uomini. Apprezzo comunque chi come te ha il coraggio di dire la verità per quanto brutta. Esistono però le eccezioni. Oltre ad essere madre sono una donna attraente, che ha un lavoro ben retribuito, sto bene e non mi manca nulla. In un caso come il mio ritengo che scegliere un partner e ipotizzare di farlo entrare nella mia vita sia solo una scelta consapevole. Non cerco chi mi mantenga, chi provveda economicamente a mio figlio, non cerco un uomo perché sono disperata perché non ho appagato il mio senso di maternità..ma semplicemente un uomo che voglia me in quanto essere vivente, pensante e autonomo. Eppure ciononostante alcuni uomini fuggono. E la risposta sai quale potrebbe essere? Solo un preconcetto….e sai la cosa più divertente quale è stata? Che alla fine sono finiti tutti nella merda…è l’idea di possedere in toto “qualcuna” che impera….e purtroppo non si comprende che se una donna con prole, soddisfatta e appagata ti sceglie….forse lo fa perché vuole davvero te.

Gloria
Gloria
2 anni fa

Beh. Bella descrizione in effetti. Però c’è un però. Sono una 47enne con due figli e me li mantengo oltre a sopperire a varie mancanze del padre che nemmeno se fosse l’ultimo rimasto in terra vorrei nel mio letto. Detto questo ho letto molti commenti e mi è venuto il vomito. Intanto per la parte anatomica…che dire…cercatevi vagine strette di 20 anni perché non avete veramente il minimo rispetto del corpo, nemmeno del vostro. Non tutte sono uguali e il piacere lo si cerca in coppia in due con desiderio e dialogo oltre a complicità.
Secondo…ci sono donne con affidamento al 50% con un lavoro e una situazione stabile ed equilibrata che non hanno bisogno di stampelle economiche e non. Ma di cosa parlate? Sembrato veramente sacchi vuoti senza anima né cuore. Io penso a me, al mio bene, al mio piacere, al mio cuore. I figli si crescono e vanno per la loro strada, restiamo noi. Le vostre descrizioni parlano di donne che non sanno camminare da sole, hanno bisogno di sostituire una figura maschile che non hanno , non hanno bisogno di amare ed essere amate, non hanno idea di cosa significa avere una relazione che dia soddisfazione di sentimenti e corpo ma non tutte sono così per fortuna. Esistono le priorità e che una abbia figli o meno se non è capace di mettere se stessa e il proprio uomo allo stesso livello di importanza…figli o no non cambia. Non è in grado di avere una relazione. Buona fortuna!! Che possiate trovare donne con la D maiuscola.