Uncategorized

Alle Donne Piace Grande o Piccolo?

Qual è la lunghezza media di un pene?e di un pene in erezione?Sono importanti le dimensioni del pene?Quanto è lungo il pene più lungo?Alle donne piace grande o piccolo?
A queste e a molte altre domande (del c@zzo) andremo ora a rispondere in questo articolo.

Essendo questa una pagina a tema red pill, in cui le varie menzogne rassicuranti non hanno spazio, probabilmente vi aspetterete di sentire una cruda verità, controcorrente rispetto ai vari discorsi rincuoranti che si sentono comunemente e che sono finalizzati a sminuire l’importanza delle dimensioni.
Invece no, questa volta devo dirvi che ritengo che le preoccupazioni per la lunghezza del proprio pisello siano in genere
quasi esclusivamente paranoie ingiustificate.
Lo farò però da un punto di vista concorrente da quello comune, non pubblicherò né menzionerò studi e sondaggi effettuati su campioni femminili, che sono perlopiù c@zzate che non trovano nessun riscontro nella realtà.Come sappiamo quello che le donne dicono e quello che fanno non sempre coincide quindi se si vuole giungere a delle certezza su questa tematica la questione andrà affrontata da un punto di vista logico e scientifico.

Iniziamo con il rispondere alla prima domanda: 

Qual è la lunghezza media? 
 Sono stati effettuati molti studi su questo argomento ma quello più completo e statisticamente rilevante risale al 2015 quando un gruppo di ricercatori inglesi hanno posto sotto esame oltre 15000 uomini adulti e sani, esaminati utilizzando dei criteri di misurazione medica nel corso degli anni precedenti (qui lo Studio completo).Lo studio è stato pubblicato sul British Journal of Urology International.
Le conclusioni , riguardo alle dimensioni,sono state queste:

  • Lunghezza media: 13.12 cm in erezione e  9.16 cm a riposo
  • Circonferenza media:  11.66 cm in erezione e 9.31 cm a riposo 
John Holmes, il pene gli dava il pane

Secondo gli studiosi solo il 2.28% della popolazione maschile potrebbe ritenersi un candidato per un’operazione di allungamento, avendo una dimensione inferiore ai 6 cm a riposo. 
Solo il 5% degli uomini ha un pene più lungo di 16 cm (uno lo vedete in foto accanto). Non sono state evidenziate correlazioni tra razza e dimensioni ma questo dipende dal fatto che gli esaminati erano principalmente caucasici (nel link però vi sono anche i dati di africani e asiatici ed effettivamente le dimensioni non si discostano).
Solo uno studioso ritiene che i subsahariani vadano a collocarsi nel limite superiore, i caucasici nel mezzo e gli asiatici nel limite inferiore ma ciò è dovuto al fatto che il pene ha una parte interna detta radice e una esterna e negli africani la parte esterna sarebbe più esposta.Si tratta comunque di variazioni dell’ordine di un centimetro.
Non sono state trovate correlazioni neppure con la statura, il volume testicolare, i piedi, il peso o altre caratteristiche fisiche.

 Quanto contano le dimensioni?

Per rispondere a questa domanda bisogna senz’altro partire da una elementare considerazione di base:
il piacere sessuale è prevalentemente una questione psicologica e solo secondariamente una questione fisica.
Ad eccitarci sessualmente è il valore di riproduzione del partner, dato primariamente dall’aspetto fisico.

Vi faccio una banale domanda, che inquadrerà perfettamente la questione:

potendo scegliere, preferireste fare sesso con una donna brutta ma con la vagina stretta oppure con una bella dalla vagina larga?Penso che quasi tutti opteranno per questa seconda opzione.

Ecco, le donne fanno più o meno uguale:la loro scelta ricade primariamente sul bel faccino e solo secondariamente prendono in considerazioni parametri quali le dimensioni, perché appunto il sesso è una questione psicologica e non meccanica.

Quando una ti dice che contano le dimensioni più o meno è come se ti dicesse che conta la personalità.Certo, conta, ma solo se sono soddisfatti prima determinati altri requisiti che, se sono posseduti in abbondanza dal potenziale partner, possono anche far passare le dimensioni in secondo piano.

Le dimensioni contano per le donne più o meno quanto un seno grosso conta per gli uomini.

Se una donna ha belle tettone è una cosa positiva, ma se non ce l’ha ed è gnocca ci va bene lo stesso.
Poi magari ci possono essere anche i fissati con le tettone ma di certo non costituiscono la maggioranza.

Quanto è lungo il pene più lungo?

Il pene più lungo appartiene a tale Jonah Falcon, il ragazzo cicciotto e dall’aria incel che vedete qui accanto, e ha una lunghezza di 34 centimetri.Questo ci ricorda una cosa, e cioè che prima di chiedersi se le dimensioni contano bisognerebbe essere in grado di trovarsi nella situazione di utilizzarle.
Non riesco a capire certi tipi che non hanno mai avuto una donna e si imparanoiano sulle dimensioni, potete anche essere superdotati ma, se non avete abbastanza LMS, la tipa non arriverà mai a saperlo perché vi scarterà prima.
Viceversa, se avete un bel faccino ma siete di dimensioni inferiori alla media, state pur certi che nessuna tipa, al momento di concludere, vi scarterà per questo. Anzi, paradossalmente, per l’effetto alone dato dal vostro bell’aspetto, il vostro pene potrà addirittura sembrare più lungo di altri nella media.
Penso che questo articolo possa mettere il punto sulla accesa questione riguardante l’importanza delle dimensioni.
Come avete visto, la maggior parte dei dubbi e delle frustrazioni che gli uomini hanno in ambito sessuale è frutto esclusivamente di una percezione errata della realtà, che viene fomentata da leggende metropolitane e dall’ambiente del cinema hard, il quale propone degli standard che sono inverosimili e che non hanno nulla a che vedere con la media della popolazione.

Subscribe
Notificami
guest

18 Commenti
Più votati
Più recenti Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Sai
Sai
2 anni fa

Penso che le medie siano falsate, il motivo è ben immaginabile…Penso che la maggioranza degli italiani lo abbia 16 /17 cm, le medie chiedetele alle escort.
All’uopo a una “peripatetica” che lo fa di mestiere ho chiesto lumi a proposito, la sua risposta è stata; la maggioranza dei miei clienti è dotata e mi ha fatto il segno con indice e pollice ( pistola con il cane inserito) allungato al massimo, pochissimi lo hanno poco più di quattro dita e pochissimi lo hanno ; mi ha fatto un segno con due dita distanziate che a occhio e croce sono oltre un buon palmo della mano , ossia oltre i 20 cm.
Le sue preferenze non vanno tanto sulle misure, ma sulla durata, prima se ne vanno meglio è, questo però non credo valga per le altre femmine.

Veneto
Veneto
2 anni fa

Ancora una volta un buon articolo su un argomento ‘delicato’ e dove è facile finire nel politicamente corretto…credo che alla fine la conclusione più corretta sia che alla Maggioranza delle donne le dimensioni sopra la media piacciano ma solo se prima il trittico LMS l sia stato sufficiente a desiderare di provare l uomo in questione …quindi se anche l uomo è molto fornito della virtù più indecente ma scarso il LMS serve a poco (a meno che non desideri una carriera da attore porno) ….le dimensioni possono essere solo un plus ma quando si è raggiunto un buon punteggio nella triade!

Mtn
Mtn
3 anni fa

La mia opinione è “NI”, nel senso che le dimensioni contano, ma per una ragione prevalentemente indiretta: Quando sono presenti costituiscono un presupposto importante per la costruzione di personalità “ad alta resa copulatoria”. Le dimensioni del pene sono un archetipo esibizionistico preistorico, tanto che ad una analisi profonda delle motivazioni degli uomini che desidererebbero sottoporsi ad interventi di allungamento, al primo posto c’è l’effetto-spogliatoio, e solo dopo la potenza sessuale del fallo eretto: La “dismorfofobia peniena” riguarda quindi prevalentemente una condizione di pene flaccido, affinché sia esibito davanti altri uomini, o confrontato con essi.
In breve, generalizzando molto, possiamo suddividere la curva di distribuzione delle dimensioni (è una tipica curva di Weibull con asimmetria a sinistra) in 3 settori: Circa 2/3 degli uomini presentano dimensioni medie. Per costoro è importantissima, ai fini dello sviluppo di una personalità sessualmente risolta, la fase esperienziale adolescenziale e preadolescenziale; si sottovaluta spesso che in questa fase anche una singola esperienza negativa, o positiva, può determinare letteralmente il futuro copulativo del soggetto. Il terzo dei soggetti rimanenti si divide tra individui le cui ridotte dimensioni non consentono di avere esperienze soddisfacenti ai fini dello sviluppo della “assertività sessuale”, e altri che viceversa saranno oltremodo facilitati grazie alle dimensioni generose. E’ interessante notare come i sottodotati sviluppino spesso una complessione fisica rivelatrice della loro condizione: Obesità ginoide, linfatismo, cifosi, facies puerilis. Personalmente e grossolanamente porrei i confini delle rispettive zone a 14 e 17 cm. (rilevati col metodo NBPEL)
Le donne sono sensibili comunque anche ad altri aspetti, quali la turgidità della erezione dell’asta e sopratutto del glande, la presenza di vene in rilievo e la potenza della eiaculazione. Perché accade questo ? Perché sanno (questa competenza è per loro istintuale) che quegli aspetti non possono essere modificati facilmente dall’uomo. Un’erezione granitica e una ejaculazione vigorosa, ritmica, staccata sono per loro una conferma diretta ed immediata di sincero gradimento da parte del maschio.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

quanto al sex appeal, uno studio scientifico ha dimostrato che le dimensioni del pene contano tanto quanto l'altezza (australian national unversity). Quindi le dimensioni del pene contano abbastanza, e, naturalmente, esse sono subordinate all'attrazione del viso e di tutto il resto.

Loris
Loris
1 anno fa

Per una buona percentuale di donne le misure contano e tanto

Henry de Toluose Lautrec
Henry de Toluose Lautrec
5 anni fa

Non sono d'accordo con l'articolo che è un mix di bluepill e di politicamente corretto. Amiche sincere mi hanno confidato che le dimensioni contano e che le misure medie sono superiori di quelle indicate dalla "statistiche" (volutamente abbassate altrimenti metà degli uomini andrebbero in depressione).
I casi sono due, o le mie amiche hanno tutte avuto fidanzati superdotati o le dimensioni delle statistiche ufficiali sono volutamente abbassate… oppure semplicemente i cinesi che sono un miliardo e mezzo abbassano la media;
comunque ovviamente non contano SOLO le dimensioni ma contano; piu' che la lunghezza conta il calibro, che se è grosso si sente di piu'

Panarello
Panarello
9 mesi fa

Le donne prese a tu per tu mai diranno che il pene grande è imperativo, diranno, basta sia nella media, quando non ci mettono la faccia la maggioranza afferma che un pene grande è un’altra cosa, qualcuna è ancora più esigente e precisa nell’affermare che piccolo o medio si sente poco.
Fate Vobis.

Andrea
Andrea
1 anno fa

Le dimensioni in ogni caso contano, la mia compagna mi disse che una volta non è riuscita ad avere un rapporto sessuale con un ragazzo che ce l’aveva troppo piccolo, mentre uno che ce l’aveva grosso le faceva male…insomma con me che ce l’ho abbastanza grosso da farla godere, ma non troppo da farle male si trova bene, anche se quando sono al massimo dell’erezione e spingo con foga mi dice di calmarmi un po…

Chinaski
Chinaski
3 anni fa

Sono d' accordo con l' articolo, pur avendo dimensioni generose nei due aspetti citati dal red, non copulo più degli altri(neanche dopo eventuali scambi di informazioni tra le gaudenti carosellanti,gli standard lms sono dannatamente veri). Comunque se una donna sta ovulando brama il tuo seme più che la nerchia,quindi questo lsm sta sempre tra i piedi !

Mas
Mas
1 anno fa

In primo luogo chi va a farsi misurare il pene da un andrologo non è messo bene, i volontari scelti per le statistiche non dovrebbero essere messi male, come lo misurano il pene, in piena erezione? Viene allungato? Allungato di quanto?
Bisognerebbe misurarlo sul campo da infermiere super sexy , nel contesto mi sa che quelli che lo hanno 12 o 13 declinano l’invito, ecco l’aumento delle medie.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

@anonima

ad una intervista Siffredi disse:"in tante mi hanno detto per favore no, troppo grosso… poi una volta dentro nessuna mi ha mai detto di toglierlo!"

Anonima
Anonima
3 anni fa

Cit. "paradossalmente, per l'effetto alone dato dal vostro bell'aspetto, il vostro pene potrà addirittura sembrare più lungo di altri nella media".
Questa mi sa proprio di bluepill… Diciamo che, se attratta, la stragrande maggioranza delle donne va oltre le misure di poco sotto la media e ci chiude un occhio, ma NON tutti e due. Insomma, non è che non se ne accorge 😉 …

Piuttosto, ho ricevuto un paio di confidenze da uomini in difficoltà con le donne perché lo avevano molto oltre la media. Anche lì si ritorna al discorso del non sufficiente LMS, oppure ci può stare che "il troppo stroppia"?