giovedì 17 agosto 2017

In Erasmus si Tromba?

in erasmus si tromba

Nell'articolo di oggi vi spiegherò cosa ne penso dell'Erasmus ma, per farlo, devo fare una piccola premessa sulle dinamiche che intercorrono tra uomo e donna, argomento peraltro già spesso trattato in questo blog.
Spesso quando parlo delle dinamiche di coppia e affermo che il tipo medio in genere è costretto a stare con delle cessette rompicoglioni mi si obietta che non tutte all'interno di una coppia rompono i coglioni.
Questo è ovviamente vero ma non tiene conto dell'aspetto statistico del discorso, infatti se la maggior parte si comporta in un certo modo è perfettamente inutile stare sempre a puntualizzare che c'è una minoranza che non si comporta così, ci arrivo pure io eh.Davvero mi chiedo se sia così difficile ragionare in maniera statistica per trarre delle conclusioni; come quelli che ti dicono "eh ma non tutte le nordiche sono belle, eh ma non tutte le mediterranee sono brutte",wow che obiezione intelligente, devi avere un QI di 180 e una capacità di analisi da premio nobel!


Comunque, ritornando alle cessette r0mpicoglioni, c'è da dire che alla fin fine è solo una questione di opzioni.
Le enormi pretese che hanno le varie mogli/fidanzate al giorno d'oggi sono dovute nient'altro che al maggiore potere contrattuale di cui dispongono nella società occidentale.
Infatti, anche se alla fin fine le donne per le relazioni a lungo termine tenderanno comunque ad accasarsi con pariestetici (perché i fighi ripiegano solo per fare sesso ma alla fin fine di certo non si fidanzano con tipe di 2 punti in meno) c'è da dire che di pariestetici tra cui scegliere ne hanno comunque parecchi e questo le giustifica a pretendere sempre di più dal loro compagno.Della serie "o fai così o guarda che se mi iscrivo a una chat in mezzo pomeriggio ne ho a decine che possono sostituirti".
Lo strapotere sessuale di cui dispongono è quanto di più d'ostacolo possa esserci al creare una relazione stabile ed equilibrata, basata sull'accettazione reciproca dei propri punti forti e deboli.
C'è poi anche il discorso invidia perché una che è "costretta" a ripiegare su un pariestetico anziché trovarsi il figo, porterà sempre con sè una bella dose di invidia e frustrazione, spesso tenderà a paragonare il proprio compagno ai compagni delle amiche, che magari hanno un lavoro di successo, l'addominale scolpito ecc.
Lei invece, subito dopo il matrimonio, probabilmente si lascerà andare ancora più di prima ingrassando.




Una volta ero uscito con una tipa carina di faccia ma, senza girarci troppo intorno, era una trippona.Mio padre mi disse che sarebbe comunque potuta dimagrire, peccato che il vecchio non aveva considerato che una volta dimagrita mi avrebbe con tutta probabilità scaricato per qualcuno di meglio.E' davvero imbarazzante trovarsi a spiegare come funziona la vita ai tuoi genitori.
Fondamentalmente vi sono diverse situazioni nella vita in cui una donna tende a veder incrementate le proprie opzioni.Queste sono fasi che possono incrinare, se non mettere letteralmente fine ad un rapporto di coppia.
La fase più importante è di solito la maggiore età, la maturità e l'inizio dell'università.
La tipa ha un boom enorme di opzioni e, contestualmente entra nel mondo degli adulti con un enorme desiderio di fare più esperienze possibili.Questo in genere decreta la fine della relazione col fidanzatino storico dell'adolescenza (a meno che ovviamente lui non abbia un valore di LMS molto più alto del suo).Molte coppie, specialmente al sud, stanno insieme dall'adolescenza e poi tendono a sposarsi nei primi vent'anni.Questo generalmente accade in contesti provinciali e tra persone con una bassa scolarizzazione.
Se stai insieme ad una tipa durante l'adolescenza e questa va all'università, magari fuori sede, puoi già metterti il cuore in pace.Provate a riflettere su quante coppie durano con questi presupposti.
Un mio amico si era trovato una ragazza carina che viveva in Basilicata (lei una 6.5, lui un 5) sù per le montagne sperdute.Era completamente perso per lei, tanto da spendere soldi in gioielli d'oro nonostante fosse disoccupato e tanto da andare a trovarla al suo paesino nativo nonostante fosse uno che si scocciava anche solo per fare 20 km.
Autore:Eriberto Intestini

La distanza era un bel problema per la relazione ma l'anno seguente lei sarebbe venuta a studiare al nord e lui era tutto entusiasta, finalmente avrebbe potuto vederla con più frequenza.Purtroppo il suo sogno si infranse subito, appena trasferita in una grande città del nord, dopo poco lei capì che la vita in città era diversa da quella precedente e capì di poter avere di più e così lo scaricò immediatamente.
In linea di massima qualunque fase in cui vi sia un incremento di opzioni, per via di un trasferimento, un cambio di lavoro, una nuova attività, una vacanza o qualunque altra cosa è un campanello d'allarme in una relazione.


Se la vostra ragazza va in Erasmus o a studiare fuori sede è probabile che vi ritroviate presto ad appartenere al sottogruppo tassonomico dei cervidi.

Praticamente ogni ragazza fidanzata tradisce in Erasmus.
Viceversa se andate voi in erasmus e non siete fighi, alla meglio vi ritroverete a spaccarvi di alcol e canne mentre guardate il vostro compagno di stanza belloccio che si tromba tutte le tipette.
Il concetto di incremento di opzioni infatti vale come moltiplicatore.
E' vero infatti che, ad esempio, in una grande città si possono magari anche quintuplicare le opzioni rispetto ad un paesino, ma se al paesino le vostre opzioni erano nulle quintuplicarle non è che vi cambierà la vita.Il quintuplo di una caccola sono cinque caccole.
Viceversa un figo che ha già diverse opzioni al paesello quando andrà in erasmus potrà veramente fare festa e sesso in abbondanza.Certi contesti favorevoli aumentano ancora di più la sproporzione di opportunità tra uomini di diverso valore e tra uomini e donne, di conseguenza guardatevi bene da chi vorrebbe proporvi certe esperienze come antidoto alla vostra incelness perché poi finisce che tornate a casa ancora più depressi di prima.


FORSE TI INTERESSA:

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao!Mi fa piacere che tu voglia lasciare un commento, ti chiedo solo di rispettare alcune regolette:

- Cerca di scrivere post ricchi di contenuto.Niente insulti, spam, dati falsi o tendenziosi, polemiche sterili.
- Se devi farmi una domanda non relativa all'articolo, prima guarda la sezione faq.Può essere che la risposta sia già lì.